Blog
Un blog creato da Rossofuoco_IO il 07/07/2007

Femme Fatale

Vivere con passione... in punta di tacchi a spillo.

 
 

AVVERTENZA IMPORTANTE

Questo Blog - ed il profilo personale ad esso associato - sono contro ogni forma di pressione e violenza  - fisica e psicologica - contro le Donne, i Bambini, gli Animali e, piu´in generale, contro tutte le creature deboli e inermi.

Aborro qualsiasi pratica di coercizione fisica e mentale, e mi dissocio da ogni forna di propaganda della stessa.

Prego pertanto gli aderenti a queste pratiche - ma anche coloro che semplicemente simpatizzano per esse - di volersi gentilmente astenere dall´aggiungere il mio blog al loro elenco dei blog amici.

Un sentito ringraziamento per la collaborazione.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

DAY BY DAY

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

 

Pura follia...

Post n°66 pubblicato il 19 Febbraio 2013 da Rossofuoco_IO

Ti prego non andare via per un paio di occhi chiari..

forse ora lui.. magari...

Si ma poi mi butto via ... via dalle mie mani.

C´é un deserto senza fine,

tornami nel cuore che si straccia il mondo intorno a me.

Ruggine di vento.

Prigioniero dentro la mia mente...

non puoi andartene via, via, via... cosí.

 

Aggiornamento - ore 21:23: davvero non so da dove nasca questa stupida follia.. stavolta sono un pó in conflitto con me stessa. Sebbene sempre incredibilmente appassionata, la mia natura é iper-razionale.. come si fa a sentire la mancanza di ció che non é, non é mai stato né mai sará? Come si  fa a lasciarsi rapire da una manciata di parole? Come si fa a vivere una passione sulla pelle a 3.000 km di distanza e percepirla come piú vera della realtá?

Non posso e non voglio accettare quest´infatuazione... per effimera che sia!! Pensavo di essere ormai troppo vecchia e troppo dura per lasciarmi trasportare dalla tenerezza... molto piú pratico ed economico vivere passioni take away: prendi, porti a casa, consumi e arrivederci.. nessuna remora, nessuno strascico. Cosí invece...

Boh, non lo so, sta cosa mi sturba e mi stordisce... vorrei, non vorrei, ma se vuoi.

Difficilmente prenderó sonno stanotte, il mio fuoco arde e mi consuma.. temo di bruciarmi, e giá so che potrebbe non valerne la pena...

Fratello, giá so cosa mi diresti, e hai ragione... ma ogni tanto anche io posso permettermi di sognare, no?!

Aggiornamento, parte II - ore 23:09: .. ecco, adesso veramente ti detesto... MAVAFFAN....!!! Son qui con un sacco di lavoro da fare e mi perdo guardando i tuoi occhi chiari.. follia follia follia!!

Cazzarola, saranno almeno 15 anni che non mi prendeva una frenesia erotico-affettiva cosí prepotente...ma si puó?! NO.. CERTO CHE NON SI PUÒ!!! 

E poi... ma vedi di andartene a quel paese.. tu e quella faccia da schiaffi che, nemmeno a farlo apposta, mi compare in ogni dove sul desktop... 
Vabbé vabbé, é inutile che me la prenda con te e ti parli come se potessi sentirmi (tanto, anche se ti scrivo, ultimamente sempre piú spesso mi ignori.. bastardo!!), al veritá é che la testa di cazzo sono io... e giá so che stasera me ne staró qui a sfinirmi di lavoro pur di non andare a letto e rischiare di pensarti... sarebbe destabilizzante.

Purtroppo - o, forse, per fortuna... - ho imparato a gestire anche la mia vita come un´azienda: tutto ció che puó portare utile é intrinsecamente interessante, il resto.. boh, bisogna farne a meno, sarebbe solo un´inutile spreco di risorse.
 Eppure, nonostante tutto il mio sopravvalutato pragmatismo, eccomi qui a controllare ossesivamente la posta nella speranza di un tuo messaggio... lo so, sono una povera imbecille, e forse mi merito quest´ennesima delusione, visto che - evidentemente - non ho saputo far tesoro di tutti i "faccioni" presi in passato.

Non so come cazzo hai fatto a prendermi per il verso giusto, ad aprire una breccia oltre la mia facciata... probabilmente é stata la tenerezza delle tue parole, o la scoperta che anche un uomo puó essere dolcissimo pur senza risultare finto o artificioso.
Temo che il nostro temo sia giá in dirittura d´arrivo, e me ne dispiaccio incredibilmente... alla fine mi piaceva averti nella mia vita, e pure tanto!!, e la distanza tra noi era la salvaguardia che mi consentiva di essere me stessa e viverti veramente, ma senza rischiare di incasinare la vita ad entrambi.

La voglia di augurarti la buona notte mi sta facendo morire... ma non lo faró: almeno un ultimo rigurgito di orgoglio felino ci sta piú che bene!
Peró.. peró.. so giá che andró a letto pensandoti, e chiudendo gli occhi mi domanderó ancora una volta che odore hai, se davvero sei cosí maschio come ti sento io...  
Maledico il caso che mi ha messo sulla tua strada... e maledico ancora di piú il momento stesso in cui ho cominciato a darti corda, é stato l´inzio della fine della mia pace..

Mi piaci.. tanto.. punto. Se ti avessi tra le mani difficilmente resisterei all´impulso di prenderti a sberle per cancellare almeno iltuo sorriso... o forse mi limiterei semplicemente a lasciarti fare ció che da un po´di notti inconfessabilmente desidero...

 Amami ancora, ma fallo dolcemente..
Un anno, un mese, un´ora.. pedutamente.
Amarti mi consola le notti bianche,
qualcosa che riempie vecchie storie fumanti.
Amarti mi consola, mi dá allegria...
Che vuoi farci é la vita.. la vita, la mia!

Chissá se dopo aver messo nero su bianco riusciró finalmente ad esorcizzare anche questo fantasma e a ripristinare la mia (non piú) incrollabile pace interiore?
Lo spero, con tutto il cuore... 

 
 
 

INSOSTENIBILE MUTEVOLEZZA DELL´ESSERE (UMANO)

Post n°65 pubblicato il 13 Febbraio 2013 da Rossofuoco_IO
Foto di Rossofuoco_IO

Proprio vero: tira piú un pelo ... di un carro di buoi.

Vabbé, amen, io l´ho capito un pó tardi... ma meglio tardi, che mai!

La natura umana é di una mutevolezza sconcertante: appassionata e ardita un attimo prima, sa diventare fastidiosamente indiffirente nel tempo di un battito di ciglia... 
Che dire? Bah... é stato bello finché é durato: sicuramente a perderci NON é stata la sottoscritta.

Povero diavolo, che pena mi fa... é proprio una sciagura avere l´invalutabile fortuna di incrociare fortuitamente il cammino della sottoscritta, ricevere un´insperata attenzione, ma essere cosí dannatamente miope e ottuso per lasciarsi sfuggire un´opportunitá cosí preziosa.
E in veritá, in veritá, vi dico... chissenefrega! Se il mio peccato é non essere in vendita... ottimo, sono e sempre saró un´immonda peccatrice!!!

In questa sera fredda e tempestosa il pensiero va al mio adorato fratello, a centinaia di chilometri da me: LUI sí che sa cosa vuol dire essere davvero uomo e come bisogna prendersi cura di una donna Rossofuoco... conquista il mio cervello e avrai per sempre il mio cuore!

Ora torno a scaldarmi al mio fuoco vagamente impermalito...

 
 
 

Uno, Nessuno, Centomila...

Post n°64 pubblicato il 14 Giugno 2012 da Rossofuoco_IO

Oggi c´e´un po´di "uffitudine" nell´aria... sono pigra, molto... avrei un sacco di cose da fare, ma per ora rimangono li´: imbastite e incompiute, in attesa di un momento migliore..

In questi ultimi giorni non e´accaduto nulla di particolarmente notevole, e questo un po´mi turba... forse mi ero gia´abituata troppo bene: colpi di scena, improvvisi "fuori programma", e invece... questa tranquillita´comincia a darmi quasi dastidio: e´tanta, troppa per i miei gusti, e tutta insieme... uffaaaaa!!

Persino la passione per Scintilla comincia a risentirne: e´come se, giorno dopo giorno, cominciasse ad appannarsi... e questo e´ male, perche´gia´mi mancano i brividi... ma e´anche bene, molto bene: almeno posso approfittare di questa pausa momentanea per concentrarmi su cose ugualmente importanti e urgenti.

In questo clima di calma apparente, pero´, sono stata folgorata da un´intuizione: accidenti!!, noi tutti trascorriamo la maggior parte del nostro tempo a rappresentarci, a creare il nostro personaggio, talvolta arrivando addirittura ad ignorare con noi stessi CHI realmente siamo.

No, non ho una crisi d´identita´, so - ancora - perfattamente chi sono e cosa voglio, ma mi sto semplicemente domandando quanto sia sottile il confine tra la semplice e rappresentazione e la totale finzione, anche con se stessi.
Ovvero: fino a che punto l´immagine, piu´o meno, falsata che diamo di noi agli altri e´ solo un gioco innocente, un modo per acquisire aggiore sicurezza in noi stessi, e/o quando diventa una recita a soggetto che puo´condurre a rinnegare la propria natura a beneficio di un io artificiale

E poi.. QUANTE persone diverse siamo?
Cio´che mi spaventa non e´di per se´il fatto di voler dare un´immagine migliore di se stessi... questo e´normale, terribilmente umano: tutti noi abbiamo ambizioni e aspirazioni, alcune delle quali talvolta inarrivabili, pero´il solo fatto di "dipingerci" un po´piu´simili al nostro ideale ci fa stare bene, ci mette a nostro agio.
Ma quello che non comprendo e´se sia realmente possibile e normale controllare la nostra (o le nostre) personalita´come se fosse uno switch: click.. click..click..

Γνῶθι σεαυτόν... conosci te stesso, recitava Socrate esortando i propri discepoli a cercare la Verita´dentro se stessi anziche´nel Mondo delle Apparenze.
 

Io personalmente non ci trovo nulla di sbagliato nel rappresentarsi leggermente meglio di come si e´(esattamente come non trovo che sia sbagliato sottoporsi ad un "ritocchino" per tornare ad avere un bel paio di tette o i fianchi piu´snelli), ma forse ad un certo punto bisognerebbe avere il buon senso - e il buon gusto! - di dire basta, di fermarsi, onde evitare di trasformare il proprio IO pubblico in una caricatura grottesca che non assomiglia piu´a nessuno, ne´ all´originale ne´all´ideale.

Mah, oggi va cosi´... un accento di concretezza e profondita´ nel mio mondo solitamente assai piu´spensierato e leggero.

Alla prossima, un bacio!

 

 
 
 

Il sabato del villaggio (secondo Rossofuoco)

Post n°63 pubblicato il 12 Giugno 2012 da Rossofuoco_IO
Foto di Rossofuoco_IO

"Tu che accendi tra le labbra 
tracce della tua saliva 
Se mi prendi per la gola 
Mi dai il succo della vita 
Cara voglia assassina 
Dentro al cuore hai fatto un buco 
E non c'è una via d'uscita 
Come un ragno aspetto il fuoco 

Ma stanotte scoppia il cielo 
Dentro al mare piove il cielo 
Salva una stella ti prego 
Un desiderio, un desiderio, 
Un desiderio è un desiderio...".

 

Eccomi all´inizio di una nuova settimana: un sacco di cose da fare eppure... meravigliosamente illanguidita e persa nei miei pensieri.
Va tutto bene (per la verita´potrebbe anche andare meglio... ma non ci lamentiamo!), le incombenze pratiche sono tutte sotto controllo, ma la mia mente vaga e vola, sulle ali del desiderio.... mmmmmmmm, che meraviglia!!!

E`cosa risaputa che desiderare un qualcosa sia ancor piu´piacevole che possederlo e viverlo (e, infatti, gia´ un certo Leopardi Giacomo qualche annetto fa sproloquiava di una donzelletta che vien dalla campagna ecc ecc ecc)... in un certo senso e´come girare un film a uso e consumo del proprio piacere, tagliando i passaggi che riteniamo poco interessanti e soffermandoci con zoommate infinite sui cio´che ci intriga di piu´..

Ebbene si, confesso: sono Desiderio-addicted!!!
Per carita´, non credo si tratti di una patologia particolarmente pericolosa, e, che io sappia, non comporta nemmeno pericolosi effetti collaterali... sempre che il perdersi nei propri voluttuosi pensieri non sia da considerarsi "pericoloso"...

Esatto, sono di nuovo nella fase "Rosso_Sogna_Ad_Occhi_Aperti"... ma e´cosi´ bello stare seduta a questa scrivania a sospirare e a far scivolare i pensieri in quella dimensione dove sono divorata solo dal Desiderio di qualcosa che soddisfi il mio capriccio..
E io so benissimo cos´e´quel qualcosa.. o meglio, CHI E`.. e´ la mia Scintilla, che ancora agita le mie notti e turba i miei giorni.
... e infatti ho trascorso la scorsa notte praticamente insonne, lambiccandomi il cervello nel vano tentativo di riuscire a capire che cosa ci sia di cosi´ speciale nella mia Scintilla da tenere tutti i miei sensi perennemente all´erta...

E`decisamente graziosa, ma non particolarmente bella*... e´simpatica e spontanea, ma non piu´ di tante altre persone che ho avuto occasione di frequentare... ha un bel sorriso, questo devo riconoscerlo!... fisichino nella media.. buon gusto.. una certa raffinatezza nei modi e una sobria eleganza nel modo di porgersi.. begli occhi, intelligenti e mobili, che esprimono assai piu´di cio´ che e´lecito dire con le parole.. belle mani dal tocco leggero, mani che ti viene voglia di sentire sulla pelle.. ottima cultura, questo si!, decisamente superiore alla media (.. se solo la mia testa non fosse perennemente in altre faccende affaccendata quando siamo insieme, credo che riuscirei a trovare almeno 1.000.000 di interessantissimi argomenti di cui discutere con lei)... buon lavoro, bella casa, bella macchina, bella vita.. una persona interessante ma molto normale, insomma.

... e invece no... quando Scintilla parla o scrive, diventa  Seduzione allo stato puro!!
E ad essere terribilmente seducente non e´tanto cio´che dice o scrive, ma COME lo fa: padroneggia il suo ampio vocabolario con sapiente maestria, riuscendo ad evocare desideri peccaminosi con il solo utilizzo di un semplice aggettivo... da brividi!!
Mi basta ripensare alle sue ultime parole (cosa che negli ultimi giorni avro´fatto almeno un migliaio di volte, n.d.a.) per sentirmi scivolare nel languore e ricominciare a desiderare che sia qui.. con me... adesso... per......
 
Bella questa mia nuova follia: mi rapisce e mi regala momenti di puro incanto... momenti in cui non c´e´spazio ne´per l´infelicita´ ne´per la disillusione... momenti in cui esistono solo Rosso e Scintilla, e in cui anche l´impossibile e´a portata di mano.

Nei prossimi giorni dovrebbero seguire sviluppi... nulla di "illecito", assolutamente!!, ma qualcosa potrebbe cambiare... per la felicita´di TUTTI gli interessati!!

Un bacio RossoRosso!

*quando parlo di Scintilla mi riferisco a lei sempre al femminile in quanto persona... non e´ importante se Scintilla sia un uomo o una donna, l´importante e´ che esista e che io l´abbia incontrata!! 

 
 
 

SCINTILLA (... finalmente, ancora e per sempre Rossofuoco!)

Post n°62 pubblicato il 06 Giugno 2012 da Rossofuoco_IO
Foto di Rossofuoco_IO

 

"Brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare...

Venite bambini venite bambine
e non lasciatela annegare:
prendetele la mano e portatela via lontano, 
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie. 

Venite bambini venite bambine
e ditele che il mondo può essere diverso,
tutto può cambiare:

La vita può cambiare e può diventare come la vorrai inventare!!

Ditele che il sole nascerà anche d'inverno, 
che la notte non esiste guarda la luna,
ditele che la notte è una bugia, 
che il sole c'è anche la sera..."

 

Scientificamente la scintilla viene definita come "una scarica elettrica fra due conduttori con diverso potenziale che si propaga attraverso un dialettrico gassoso come l'aria.
La scitilla si manifesta con un intenso bagliore di brevissima durata accompagnato da un suono schioccante o detonante".

Ebbene... questo é esattamente quanto é accaduto a me: il tempo si é fermato per una frazione di secondo, e in quell´attimo ho sentito qualcosa di immenso e meraviglioso rinascermi dentro: IO!
Non so né come né perché... é successo e basta, e adesso sono di nuovo Rossofuoco... un pó vecchia e un pó nuova... sicuramente piú ricca di vita, amore, passione ed esperienza. 

Mi mancava questa meravigliosa sensazione di elettricitá nello stomaco e nella testa, ma nemmeno me ne accorgevo... ero - e sono - molto felice della mia esistenza, MA avevo permesso alla quotidianitá di soffocare la fiamma dentro di me.
Quanto tempo sprecato, quante emozioni perse, quante vite non vissute.... amen, ció che é fatto é fatto, ma non é mai troppo tardi  per tornare a bruciare!!

E allora eccomi qui, di nuovo seduta alla mia scrivania, con la voglia di raccontare e raccontarmi... col bisogno di condividere il mio sentire: per rendere giustizia alle mie emozioni dando loro un tempo e uno spazio dove esprimersi in tutta la loro forza, ma, in fondo, anche per avere un luogo dove poter espiare quelle passioni troppo torride per essere vissute...

.... ed ecco che ripenso alla MIA Scintilla... e il mio Rosso diventa di Fuoco!
Non c´é stato nulla di scabroso nel nostro incontro (... o forse si?!  Beh, anche se fosse, non ve lo racconteró ... ), né ho realizzato immediatamente che sarebbe stata la scintilla che avrebbe riportato il fuoco nella mia vita, eppure... riesco ancora a rivivere l´attimo preciso in cui ho sentito il brivido e ho capito che Rossofuoco era viva e vitale dentro di me!
E´stato uno sguardo, un gesto, una parola... é stata una scossa che mi é partita dal cervello, é passata per lo stomaco ed é arrivata fino ai miei curatissimi piedini...
La prima reazione é stata di totale smarrimento: "... mannaggia, e adesso?!", mi son detta... non sapevo cosa fare, cosa dire, cosa pensare... ma ormai é passato qualche giorno, mi son rasserenata e ho metabolizzato quest´emozione troppo forte per essere semplicemente "accettata"..
Dovevo pensare, dovevo capire... e ho capito: avevo semplicemente bisogno di tornare a respirare passione, solo che non lo sapevo!

Amo perdutamente il mio compagno, non l´ho mai tradito e non lo faró mai.... MA questo non significa che io debba rinnegare Rossofuoco, impedendole di emozionarsi e di vivere con passione.
Ho donato al mio Amore tutta me stessa, il mio cuore e la mia vita, ma Rossofuoco é parte di me, sono io, e continuerá a nutrirsi di quei brividi appassionati che danno un preciso senso alla mia esistenza, rendendola unica e meravigliosa!!

Presto rivedró Scintilla... e giá pregusto il momento in cui  il suo sguardo scivolerá su di me, sorpreso e affascinato dal reggicalze che fa pudicamente capolino da sotto la gonna, o dalla riga delle calze che si perde su un tacco 12...
Rosso é questo: voglia di sorprendere, di intrigare e di travolgere.


Non so se il mio passaggio lascerá un segno su Scintilla o dentro di me... so solo che, dopo tanto tempo, ho davvero voglia di vivermi questa nuova, vibrante, ardente passione!!
E, si badi bene: quando parlo di Passione, NON intendo sesso (... questa parte della mia vita é davvero TROPPO privata, e desidero condividerla SOLO con il mio partner..), bensí mi riferisco a quell´emozione che ti travolge e ti sconvolge, lasciandoti allo stesso tempo appagata e svuotata, come un uragano emozionale che stordisce tutti i tuoi sensi.

Bene, ora mi accommiato... un pó piú leggera, ma sempre meravigliosamente appassionata.
Buona vita.... Rossofuoco!

 
 
 
Successivi »
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lampaidealorenzoemanueSabatino600belinosRossofuoco_IOpsicologiaforenseg_rr2005juanvaldeznomade_assenziopasquale.pato7soloelisa_1968swiffer00ingino.50datemiunsogno
 

ULTIMI COMMENTI

Sono curioso di sapere l'evoluzione di quella che tu...
Inviato da: belinos
il 24/08/2013 alle 08:09
 
quanto piu' una persona ha una mediocre...
Inviato da: Halmv
il 18/06/2012 alle 12:25
 
sorella, ti mando un bacio tanta felicirà
Inviato da: g_rr2005
il 07/08/2008 alle 01:02
 
sorellaaaaa .... chiamamiiiii.... questo blog sta...
Inviato da: g_rr2005
il 30/07/2008 alle 01:59
 
sorellina... sono qua... è da un po' che chiamo il tuo...
Inviato da: g_rr2005
il 07/07/2008 alle 01:41
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom