Creato da fernanda.zanier il 23/01/2008

BORDERLINE

IL DOLORE INCOMPRESO

 

 

« Muri interioriEducazione e regolazione... »

Senso di valere e conformismo

Post n°270 pubblicato il 16 Aprile 2012 da fernanda.zanier
 

 

Siccome le parole sono come il sale, vorrei proporre alcune brevissime considerazioni sul senso di Sé e del sentirsi delle persone degne di stima.

Talvolta la dipendenza dal giudizio altrui diviene, per alcuni di noi, fondamentale nel dare direzione e spessore alla propria identità. La rabbia, alla quale segue la chiusura delle relazioni deludenti, è profondamente legata alla dipendenza dal giudizio.

La dipendenza dal giudizio si innesca durante l’infanzia a causa di reiterate disconferme da parte di una o più figure di riferimento importanti per il bimbo: potrebbe essere la mamma, entrambi i genitori o l’intero nucleo familiare.

La disconferma insegna al bambino il senso di non valere un bel nulla e per tale motivo, non degno di essere visto nei suoi bisogni fondamentali, per i quali avrebbe invece pienamente il diritto di ricevere delle risposte in grado di sostenerlo e rassicurarlo.

Il bimbo non visto impara due cose: a soddisfare le aspettative del genitore disconfermante, innescando la successiva dipendenza al giudizio altrui e la conseguente sensibilità ai giudizi, oppure a diventare oppositivo, discutendo continuamente  tutto in modo aggressivo; una condizione che da adulto rassomiglia molto ad un eterno stato adolescenziale.

La disconferma è un’inettitudine educativa, in grado di provocare grande sofferenza in quanti l’hanno patita, anche per tutta la vita; è anche alla base del conformismo e della tendenza ad essere facilmente manipolati da “simboli” fortificanti il proprio senso di valere, quali surrogati delle mancate conferme genitoriali. 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/fernandazanier/trackback.php?msg=11237802

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
fgiannaf
fgiannaf il 17/04/12 alle 00:39 via WEB
vorrei dire una cosa riferita al mio racconto sull'altro post, riguardante le mie due amiche: so per certo che mi vogliono molto bene, che hanno grande stima di me...non mi farebbero mai del male e se avessi bisogno, so che troverei aiuto di qualunque tipo...non potrei mai rompere l'amicizia almeno che non succedano cose gravissime, ma escludo questa possibilità.... R mi vuole molto bene, lo so..quello che mi da fastidio è il suo doversi mettere in mostra continuamente e questo mi imbarazza : quando usciamo parla per esempio ad alta voce e guarda in giro che effetto fa e se ha destato interesse, sia che siamo in un negozio, o per strada....immagino farebbe lo stesso anche in chiesa....ogni sua mossa, ogni sua parola è studiata per produrre effetto..anche il suo abbigliamento e l'atteggiamento...la stessa cosa succede appunto anche quando usciamo noi tre e in più, c'è questa cosa che lei deve adoperarti come spalla per la propria recita personale...in più, si accanisce scherzando anche quando vede ( o magari anche di più) quando questo atteggiamento ti fa venire i nervi.....ora io sono una all'opposto: non faccio casino, non alzo la voce, non mi interessa attirare l'attenzione..non mi interessa l'approvazione di chicchessia.....anche se certo mi fa piacere averla, magari per le cose che faccio..sono contenta che i miei disegni piacciano, sono contenta se piacciono quadri ecc...mi fa molto piacere essere considerata una buona amica, una persona interessante, cose così.....ma non mi cambio né tanto né poco per piacere o avere approvazione....risulto essere una che non sa vivere, un po' asociale credo e so di essere stata così anche da giovane e da adolescente. il fatto è che posso fare a meno di molti, se non di tutti...e non è una rinuncia....sono contenta se mi vogliono bene...voglio bene a modo mio, forse più da animale, che da persona...so di essere diversa per tante cose e non me ne preoccupo più...sono contenta di piacere alle persone che mi piacciono e a cui voglio bene...ho bisogno di stimare per voler bene...mi piaccio come sono..e mi vado bene così..ritengo di essere una compagnia piacevole quando mi sento bene con chi sto..altrimenti non esco, o me ne vado....non credo di essere presuntuosa, ma nemmeno modesta.. sono certamente molto selettiva nelle compagnie...ma direi che non ne ho..se non queste, occasionalmente
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Fernanda il 18/04/12 alle 23:23 via WEB
:-) si le parole sono come il sale, ma questo non significa che non potete più usarle per scrivere. Mi piace il tuo racconto Gianna. Ti ricordi i racconti che facevi un anno fa.. erano diversi mi pare..
 
 
fgiannaf
fgiannaf il 19/04/12 alle 07:08 via WEB
Fernanda, si erano un po' diversi i miei racconti;)
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
zMaryz il 19/04/12 alle 14:10 via WEB
Fernanda hai ragione, ma a causa della scomparsa di un familiare stretto abbiamo rivissuto il percorso fatto con la malattia di mio padre e questo, non so perché, ti toglie qualsiasi argomento per un pò.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 19/04/12 alle 17:12 via WEB
Mary....non sai perché......si fa per dire. Un abbraccio
 
fgiannaf
fgiannaf il 19/04/12 alle 07:22 via WEB
Un'altra considerazione veloce:credo di avere acquisito qualche piccola capacità in più, rispetto anche ad un anno fa, per cui ho potuto far fronte con un certo... " saper fare"... e diciamo pure con eleganza, ad uno sconvolgimento familiare piuttosto importante, se non addirittura grave....e di questo mi sto compiacendo, seppur amaramente, ogni giorno da qualche mese...perché questo mi fa capire che sono un po' più forte. Buona giornata. A stasera.
 
blue_eyes106
blue_eyes106 il 19/04/12 alle 22:04 via WEB
Leggendo il racconto di Gianna ho pensato a quanto era diversa quando è approdata qui...mammamia che evoluzione :)
 
 
fgiannaf
fgiannaf il 19/04/12 alle 22:57 via WEB
grazie Katia, ma anche tu sei diversa..però io credo che sia vera anche un'altra cosa: proprio perchè siamo cambiati, vediamo diversamente anche gli altri..ne cogliamo altri aspetti
 
fgiannaf
fgiannaf il 19/04/12 alle 22:58 via WEB
Mary non fa nulla se non hai voglia di parlare o di stare qua...ci sei comunque
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
zMaryz il 20/04/12 alle 11:34 via WEB
Lo so Gianna :) e mi ritengo una privilegiata avendo amicizie come la nostra. Grazie a tutte.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 20/04/12 alle 12:10 via WEB
Mary >:D<
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
fernanda il 19/04/12 alle 23:42 via WEB
Mary, certo che in questa situazione non ci sono parole, se non quelle del silenzio. Cerca di stare con le persone che ti vogliono più bene.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
zMaryz il 20/04/12 alle 11:32 via WEB
E' ciò che mi dà sollievo. Oltre al fare dolci.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
G il 22/04/12 alle 15:59 via WEB
Vi è capitato da avere così paura da non poter uscire di casa....e che sembri tutto troppo difficile da fare
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
zMaryz il 22/04/12 alle 22:42 via WEB
Non esattamente. Mi è capitato di avere attacchi di panico però. E di conseguenza avevo paura ad uscire.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 22/04/12 alle 23:37 via WEB
ciao Mary, ...si,sarà stato un attacco di panico anche questo, come l'altra volta..
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 25/04/12 alle 15:19 via WEB
CAPPERI, MA SIETE PROPRIO SPARITI TUTTI, EH?....e non dite che siete a godervi il sole perché questa volta non ci credo !!!! :-)
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
fernanda il 25/04/12 alle 20:35 via WEB
sembra, ma quelli rimasti ci sono.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 21:18 via WEB
i rimasti sono ad un tiro di voce, insomma.. :-) era una sorta di appello
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 21:50 via WEB
Ciao Gianna! Eccomi. Oggi abbiamo rinvasato le fragole :)
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:01 via WEB
Uh buone le fragole!! ricettina che ho fattto in questi giorni di panico: pasta frolla, forme da muffin, fragole. zucchero. si foiderano gli stampi, ci si mettono le fragole a pezzi e sopra lo zucchero. in forno a 180° per..mah...10, 15 minuti. in alternativa io ho provato anche con i lamponi
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:16 via WEB
Mi piace! Devo provare. Ma per ora mi toccherà comprarle perché ne ho solo due sulle mie piantine :)
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:21 via WEB
nemmeno io ne ho abbastanza per i dolci :-)
 
     
blue_eyes106
blue_eyes106 il 25/04/12 alle 22:19 via WEB
Che bella idea Gianna, devo provare. Io ho smesso di fare la pastafrolla, che mi veniva benissimo, perchè col nuovo forno non si cuoce come dovrebbe, ma se uso delle formine più piccole magari riesco nell'intento :)
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:23 via WEB
si, provate con delle forme non troppo grandi..e metteteci abbastanza zucchero perchè viene come una marmellata buonissima....con i lamponi sembra addirittura un liquore
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:23 via WEB
Che forno hai Katia?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Katia il 25/04/12 alle 21:43 via WEB
Macchè, ci siamo ma non siamo di molte parole! Gianna come stai? Passato l'attacco di panico? Oggi ero un po' scocciata perchè pur essendo single e vivendo in un monolocale non riesco a tenerlo in ordine e pulito come vorrei. Ormai è da tempo che chiudo un occhio, uno e mezzo...ma è uno schifo eppure non riesco a star dietro a tutto e a godermi davvero il tempo libero! Anche perchè non ho abbastanza energie per fare tutto...ma voi come fate?! Si...però è anche vero che complico le cose con le fisse e le concatenazioni delle fisse... :(
 
 
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 21:55 via WEB
Katia ci si prova. Ma star dietro alla casa (monolocale che sia) quando si lavora è difficile. Far tutto è impossibile e pure inutile, anche perché si trova sempre qualcosa che non abbiamo avuto tempo di fare. Consiglio pratico: un paio di cose fisse al giorno ( tipo che sò il lunedì si pulisce il bagno e si stira…il martedì la cucina e si fa la lavatrice…ecc). Non troppa roba però. Basta il giusto livello di igiene per non avere i piedi neri se cammini scalza e il giusto livello di odine da trovare il cud per il 730. Il resto è in più :P
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 21:57 via WEB
accipicchia!! questo si che si chiama "rispondere ad un appello"!!!! Katia: basta che tu riapra prima mezzo ochhio e poi anche tutto l'altro...e mano mano che vedi il disordine, ci metti mano e riordini. facile no? si, passato il panico. quasi tutto.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
katia il 25/04/12 alle 22:04 via WEB
Ciao ragazze :) Voglio una casa più spaziona e una signora delle pulizie e volgio qualcuno che mi paghi entrambe! ;) Gianna a cosa era dovuto l'attacco? Mary, io ho due terrazzi di cui uno enorme ed entrambi senza piante...ci manca solo che debba sentirmi l'impegno di rinvasare le fragole anche se...mi piacerebbe. Ma voi fate sport? A me andare in palestra, nuotare, pedalare e fra poco camminare in montagna mi toglie un sacco di tempo...ma non ci rinuncerei mai.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:10 via WEB
:-) Katia, fai bene a non rinunciare allo sport! nemmeno io rinuncio alla corsa mattutina..a parte questi ultimi giorni, ma ora devo ricominciare
 
     
blue_eyes106
blue_eyes106 il 25/04/12 alle 22:13 via WEB
Gianna, nonn hai corso per la pioggia o per altro?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:15 via WEB
non ne avevo voglia, ma di solito corro anche se piove non troppo forte
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:22 via WEB
Io ho un solo terrazzo. Ma in verità sistemiamo le piante non più di due o tre volte tra marzo e ottobre, non ho un gran pollice verde…è verdoni…verde acqua diciamo. Io ballo il flamenco due volte a settimana per un'ora e mezza. In settimana tra aprile e agosto vado in bici un'oretta nel primo pomeriggio oppure a farmi una nuotata una volta a settimana. Mi piace andare a pattinare con Lucilla e comunque anche a me camminare in montagna. L'anno scorso andavamo a correre prima di cena una mezz'ora. Spero che riprenderemo perché ultimamente mi sono impigrita e non ho ancora ripreso il ritmo.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:02 via WEB
...io invece sono una ordinatisssssima
 
 
blue_eyes106
blue_eyes106 il 25/04/12 alle 22:07 via WEB
Gianna, io ero ordinatissima e pulitissima finchè ho capito che lo ero perchè i miei mi avevano inculcato che DOVEVO esserlo ma quando ho scoperto che a Katia non importava così tanto...ho rallentato. E da una parte ne sono contenta. Ora sto in fissa al pensiero delle grandi pulizie di primavera e dei terrazzi.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:13 via WEB
no no..io lo sono perchè piace a me....nessuno mi ha inculcato niente del genere..non sto bene se non c'è ordine e pulizia, ma posso rimandare e chiudo anch'io un occhio e mezzo se mi conviene e c'è di meglio da fare
 
   
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:26 via WEB
Io invece ero una viziata fancazzista. Finchè non mi sono ritrovata con una casa mia e la necessità di dimostrare una perfezione come donna di casa di cui in realtà non me ne sdruma un drigo. Così mi sono assestata sul fare il necessario. Certo per me è facile essendo a casa.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:30 via WEB
..sdruma un drigo....milanese?...si ma hai due bambini, buoni che siano..!
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:32 via WEB
Infatti il problema è che quando sono a casa mentre sistemi da una parte loro cominciano a seminare roba dall'altra. Lui però è più ordinato di lei.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:34 via WEB
perchè lei ha ripreso dalla mamma ;-)
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:36 via WEB
Possibilissimo :D…ora però io sono ordinata. Il giusto.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:37 via WEB
..lo sarà anche lei..tra poco....
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:39 via WEB
Attendo con ansia quel giorno….
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:06 via WEB
sembra una scemenza e invece no. va guardato una cosa alla volta e intervenire prima di guardare il tutto...se guardi prima il tutto, ti senti male e lasci perdere perchè sembra troppo per le tue forze.
 
blue_eyes106
blue_eyes106 il 25/04/12 alle 22:11 via WEB
Hai ragione Gianna ma non è così "semplice", per me. Quando arrivo a casa alle 21 o 22 io ho appena voglia di cucinarmi qualcosa (si fa per dire), svuotare il borsone, lavare i piatti, scrivere un paio di mail, piegare i vestiti. Poi vado a letto e mi addormento guardando la tv. Nei giorni in cui non faccio sport cerco di portarmi avanti ma non è mai abbastanza. Al momento ho due stendibiancheria aperti e per dribblarli mi sono pure fatta male: ho sbattuto l'osso del polso contro l'angolo del piano cucina. ahi ahi ahi. Poi ci sarà da stirare, la biancheria che rimane fuori a raffreddarsi insieme all'asse e al ferro, poi la roba della palestra, piscina ad asciugare...insomma la mia casa sembra sempre qualla di una sfollata! :)
 
 
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:29 via WEB
Katia dovresti prenderti un paio di giorni per sistemare e poi far venire qualcuno a fare il "grosso". Diciamo un paio di volte. Poi ti fai una tabella con non più di un paio di compiti fissi al giorno e la segui scrupolosamente. Non più di un paio, altrimenti è troppo arduo e ti scoraggi...
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:31 via WEB
io odio stirare..voi??
 
   
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:33 via WEB
Lo aborro!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:28 via WEB
io ho messo su qualche Kg perchè ora prima di correre faccio colazione..e questo fa molta differenza..
 
 
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:30 via WEB
Ah ah ah sì la differenza tra una persona sana e una che non fa colazione (il pasto per eccellenza).
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:33 via WEB
noooo, basta farla dopo che hai corso!! davvero fa la differenza..se vuoi perdere peso devi far movimento a stomaco vuoto..davvero!!
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:36 via WEB
Certo Gianna, ma non la mattina.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:40 via WEB
Mary fai la prova: mangi un biscotto tanto per non svenire, poi corri, sudi come un cavallo, fai la doccia, ti vesti, trucchi ecc...solo allora fai colazione. in questo ordine. risultato: perdi peso e in frettissima
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:45 via WEB
Non farei mai una cosa del genere Gianna. Nemmeno per perdere peso.
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 25/04/12 alle 22:50 via WEB
io lo faccio, meno questi ultimi tempi, ma ora ricomincio..e ti assicuro che non sto male mentre corro e nemmeno dopo
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:56 via WEB
Sì Gianna suppongo che se lo fai è perché non ti crea problemi. Io lo facevo al mare, ma correndo solo per venti minuti e poi tuffandomi in mare. Ma quando corro più a lungo, preferisco farlo nel tardo pomeriggio. A stomaco vuoto ma non la mattina.
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 25/04/12 alle 22:53 via WEB
ma tu non hai da perdere peso..io si
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:58 via WEB
Tre o quattro chili li ho messi su quando ho smesso di fumare, in realtà. Che tu debba dimagrire non ci credo nemmeno se lo vedo.
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 25/04/12 alle 23:03 via WEB
e invece si, purtroppo...ho allentato la guardia e preparato troppe crostatine..ma più che altro le ho mangiate...colpa di un po' di depressione in arrivo..e il panico è il segnale che tra breve, se non provvedo c'è il non ritorno
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 25/04/12 alle 23:04 via WEB
ci sono stati abbastanza segnali che conosco troppoo bene
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 23:06 via WEB
? Segnali?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Katia il 26/04/12 alle 22:42 via WEB
Gianna, di che segnali parli?
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 27/04/12 alle 00:40 via WEB
Katia, segnali di una piccola depressione in rapido avvicinamento. Credo di stare per crollare, benché faccia di tutto per reggere e far finta che sia tutto normale. I segnali sono quelli della paura, di non avere l 'energia necessaria nemmeno per le piccole cose, lo sforzo enorme per fare. Piangere per nulla e quando non piango ho comunque voglia di farlo. Il pensare di non avere più nessun progetto e comunque nessuna voglia di averne uno. Insomma aver voglia di spararsi.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Katia il 27/04/12 alle 22:51 via WEB
Si, Gianna, ma ci sarà pure una ragione per questa depressione in avvicinamento, o no?!
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 28/04/12 alle 00:12 via WEB
beh, Katia..se ce ne fosse una, sarei a posto
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Katia il 28/04/12 alle 09:31 via WEB
...o forse no. Se non c'è allora può essere qualcosa di fisico e quindi curabile con un farmaco. Vedo che si parla ovunque di depressione anche come di una malattia che arriva dal nulla e che si può curare. Ma davvero ad un certo punto ci si può ammalare di depressione senza che ci sia stata alcuna avvisaglia? Ho sempre pensato che fosse l'esplosione di un qualcosa che si ha dentro da tempo, o magari da sempre, e che vuole renderci consapevoli di noi stessi e di qualche nostro meccanismo che non funziona. Boh. Oggi giornata "no": avevo in programma di fare mille cose ma sono attanagliata dalla fame nervosa e se non resisto finirò col mangiare tutto il giorno e non combinare nulla. Spero che a voi vada meglio!
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 28/04/12 alle 15:29 via WEB
Katia, mi sono espressa male... Mancava un "solo".... Se ce ne fosse SOLO una, sarei a posto... Ce ne sono molte invece... Tutte cumulabili come i punti del supermercato
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 28/04/12 alle 15:32 via WEB
Forse faresti bene ad approfittare del tempo che hai per fare quelle cose per cui non ne hai mai a sufficienza
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 28/04/12 alle 22:52 via WEB
..e invece stasera ho capisco che non c'entrano nulla i guai più o meno seri che si possono avere....è solo un problema di come ci si sente.... stasera mi sento benissimo..posso recuperare :)
 
     
zMaryz
zMaryz il 29/04/12 alle 01:36 via WEB
Brava Gianna :)
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 29/04/12 alle 20:15 via WEB
:)
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Katia il 29/04/12 alle 20:42 via WEB
Pare che occorra ricordarsi che si è nel mezzo di un'onda...passeggera...ed avere fiducia nel fatto che si starà meglio, come mille altre volte. Occorre avere memoria. Pare.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 29/04/12 alle 21:47 via WEB
Sei stata al mare Katia?...no, sto scherzando...è vero, occorre ricordarsi...ma occorre anche saper modulare, se in automatico non funziona...insomma, è come col mio falciaerba: il suo interruttore di messa in moto si è rotto quasi subito, per cui occorre accendere e spengere manualmente...togliendo la spina
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 23:06 via WEB
Gianna non ti preoccupare, che un paio di chili non sono un dramma ;). Ora stacco... Notte un abbraccio :)
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 25/04/12 alle 23:08 via WEB
un abbraccio anche a te, buonanotte a tutte :-)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 25/04/12 alle 22:43 via WEB
Katia è già crollata...o starà ritirando i panni...?
 
 
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:46 via WEB
Mah…spero che stia facendo qualcosa di più divertente :D
 
   
fgiannaf
fgiannaf il 25/04/12 alle 22:51 via WEB
...stirando?
 
     
zMaryz
zMaryz il 25/04/12 alle 22:57 via WEB
naààà
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 26/04/12 alle 08:10 via WEB
Il Nulla ha uno spiccato senso del non-sé.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
fernanda.zanier il 26/04/12 alle 08:41 via WEB
Se ha uno spiccato senso qualche cosa c'è.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Katia il 26/04/12 alle 22:38 via WEB
No no no...corsa a stomaco vuoto?!?! Io le ho fatte 'ste follie e la mia versione è che bisogna uscire con uno spuntino leggero ma energetico e appena si rimette piede in casa si aprono le danze :) mica ce la faccio ad aspettare di essermi lavata e truccata!!! Ah, ciao, ieri sera mi è saltata la connessione...
 
francescadue2
francescadue2 il 15/05/12 alle 14:47 via WEB
ciao, oggi ho finito di leggere tutti i post del blog con tutti i commenti. volevo condividerlo con voi. voi di cui so tante cose. se vi ricordate di me (ho scritto un paio di commenti)sono sempre la cod da 20 anni. tutto cio che sono. il resto non è cosi importante. sto provando ma sono troppo inviscchiata... è quasi una vita...
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 15/05/12 alle 15:49 via WEB
è proprio lo slang di una cod di un bord..o cosa...? :) com'è che ti sei letta tutti i post del blog?
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
fernanda il 15/05/12 alle 16:49 via WEB
R a Francesca2: non capisco cosa significa Cod, forse codipendente? Beh che pazienza rileggerti tutto, complimenti. La domanda d'obbigo è: ma ti è servito o ti potrebbe essere utile in futuro quanto hai letto?
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
zMARYz il 15/05/12 alle 19:51 via WEB
Fernanda, Gianna….significa COdipendente da un BORDerline. Ossia chi ha una relazione patologica con una persona affetta da disturbo borderline. In realtà in questi casi nn conta molto con chi si ha la relazione patologica, ma che la relazione sia patologica: ossia ognuno deve risolvere il proprio individuale problema. Francesca frequenti un gruppo?
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
fernanda il 15/05/12 alle 21:26 via WEB
Grazie Mary, si ma non potrebbe essere anche altro? Mi piacerebbe capire meglio che cosa significa per F2 quel termine che inizia con la CO, se ci aggiungi un 2 diventa anidride carbonica oppure è l'acronimo di Company :-))
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 16/05/12 alle 12:37 via WEB
Fernanda, ma come mai voi psicologi pensate sempre così complicato ??? Allora F2 potrebbe essere una formula2 ?...;)
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 15/05/12 alle 22:18 via WEB
Si, avevo capito, per quello parlavo di cod (codipendente) di un bord ( borderline)..... Però devo dire che mi irrita molto quando sento parlare con un gergo ( slang) da scontata, quotidiana consuetudine...mi viene in mente tutte quelle nuove parole che circolano tra i giovani....sembra un gioco..ma non lo è
 
     
zMaryz
zMaryz il 15/05/12 alle 22:45 via WEB
Gianna è dovuto al fatto che soprattutto nei gruppo o nelle terapie ad hoc per questo disturbo, nel caso in cui venga vissuto come un disturbo, rientra spesso questa definizione così siglata. Per cui diventa un'abitudine, come se si fosse abituati a presentarsi con la sigla che ti identifica...
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 15/05/12 alle 23:17 via WEB
Mary, proprio per questo non mi piace ;)
 
     
zMaryz
zMaryz il 16/05/12 alle 11:18 via WEB
Gianna non piace nemmeno a chi si identifica in questo modo. Ma è moooolto significativo: infatti dice "tutto ciò che sono". Così come a volte si ha la orribile sensazione che tutto ciò che ci identifica sia il nostro disturbo, non importa quale esso sia.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 16/05/12 alle 11:56 via WEB
Mary ti ricordi quanto fossi disperata perché greta mi aveva detto che non ero più border?....è per questo che non mi piace ,.... Perché non è giusto....a volte sembra la cosa più semplice quella di identificassi anche in qualcosa di non buono.... È cmq una risposta...è cmq un essere riconosciuti ... Avere una collocazione all'interno della società.... Si è un disturbo all'interno di una società... Meglio che il nulla
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
FERNANDA il 16/05/12 alle 13:54 via WEB
NN CAPISCO COSA INTENDI PER NULLA..
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 16/05/12 alle 21:27 via WEB
Fernanda, intendo meglio che essere niente.....a me sembrava di esistere solo per quella definizione: borderline...e una volta che mi si toglieva, potevo anche non "essere" più
 
francescadue2
francescadue2 il 16/05/12 alle 15:43 via WEB
ciao. Gianna, non irritarti, non sono nè tecnica nè giovane, in realtà non mi capita mai di affrontare questi temi verbalmente così forse non uso una terminologia gradevole. Fernanda, Ho letto tutto il blog e in realtà ho trovato mooolto utile ciò che ho appreso, capito, fatto mio, sia grazie ai tuoi post, sia grazie ai confronti tra i partecipanti la discussione. Ritrovo e capisco molte dinamiche vissute quotidianamente per anni. Mi trovo nella condizione tipica di chi non trova le parole per farvi capire cosa è successo, come lo vivo io ma non solo, lui e i ragazzi. Si, sono seguita, adesso da 1 anno e mezzo ma in precedenza ho fatto anche periodi più lunghi. Solo che prima non sapevo..credevo di essere io tutta sbagliata (autostima zero, il substrato perfetto) anche quando il mio sistema immunitario si è accanito contro di me…infine ieri stavo così male che mi sentivo essere solo “disturbo”. So che potete comprendermi, capita anche a voi a volte. Vi chiedo per favore di non banalizzare i miei interventi, se potessi parlarvi personalmente vi accorgereste che non sono superficiale, non pretendo, sto solo cercando di capire come posso capire lui, come posso capire me, come posso essere utile per riconoscere e gestire le dinamiche familiari. Non credo di avere altre possibilità, non intendo pormi nei confronti di mio marito come quella che lo salva anche perché non ne sente il bisogno e nemmeno la necessità (…tutti in fin dei conti hanno alti e bassi…dice sottintendendo il suo modo di essere in linea con il resto del mondo: non riconoscimento) tutto quello che vorrei che sapeste di me non mi esce propio. scusate e grazie
 
 
zMaryz
zMaryz il 16/05/12 alle 19:19 via WEB
:)
 
 
zMaryz
zMaryz il 16/05/12 alle 19:33 via WEB
Francesca frequenti un gruppo per codipendenti?
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 16/05/12 alle 21:33 via WEB
ciao F2. no mi irrito, figurati :) era un modo di dire..io non penso affatto che tu sia superficiale....ma come mai lo pensi?...ma poi scherzare, non è banalizzare, ad ogni modo scusami se invece l'ho fatto. non era mia intenzione, davvero! a me interesserebbe molto sapere di te..mi piacerebbe se provassi :)
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Fernanda il 16/05/12 alle 22:03 via WEB
Francesca2: mi spiace, non volevo certo banalizzare, ma come sottolinea Gianna, le etichette sono pericolose. In questo blog ne parlammo molto. Parliamo piuttosto di come uno tende a significare se stesso usando delle categorie: buono, generoso, cattivo arido avaro simpatico, sono tutte generalizzazioni superficiali di significati personali; la categoria codipendente è un modo per tracciare una specie di mappa di significati; allo stesso modo della categoria borderline. In questa mappa di significati, alcuni vi riconoscono alcuni tratti o caratteristiche proprie, diverse da quelle che possono essere caratterizzanti per altri. Pertanto ti chiederei cosa significa per te definirti usando il termine codipendente, perchè non mi è dato saperlo, se non me lo fai capire. Io so che tu ti chiami Francesca, e da quello che scrivi racconti di stare in una fase complicata. Leggere aiuta certo, meglio sarebbe raccontare quello che senti tu, non quello che il termine codipendente ti direbbe di raccontare. Per quanto possa capire la tua situazione, potrebbe essere come se tu fossi sulle montagne russe, vorresti scendere, o forse no, ma non sei tu che hai il comando di spegnimento. Forse questo significa un pochino in generale il termine codipendente. Se ti va di raccontare noi siamo qua..
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
gianna il 16/05/12 alle 22:42 via WEB
intanto io vorrei raccontarvi questa cosa successa stasera, perchè sono proprio arrabbiata e devo dirlo, scusatemi...mi piacerebbe mi aiutaste a capire questa persona. dunque io sono la tata di due bambini, ve l avevo raccontato ( prima pensavo fino a maggio, invece fino a luglio). ok. dunque la mamma ha fatto tutta la ricerca per l'esame di terza media della figlia. lo ha fatto copiando dall'enciclopedia ( cartacea) , a mano e successivamente fatto ricopiare alla figlia, sul computer. la figlia non ha messo bocca e da circa un mese non esce di casa nemmeno per una breve passeggiata o per riposarsi un po'...la mamma telefona per sapere se studia le ricerche chele ha fatto e minaccia di strapparle se la sera non gliele ripete. io ho sempre detto che mi sembrava una ricerca senza capo nè coda, senza tenere conto di contestualizzare avvenimenti e personaggi..inoltre non faceva il minimo accenno alle opere, quando si trattava di musicisti o scrittori, ma limitandosi ad accennare al carattere e magari quali abiti preferissero indossare...tutto questo mi sembrava assurdo.....premetto che la mamma è una che vuole apparire e basta. non gliene frega un fico secco di quello che vuol fare la figlia e va dritta come un treno senza chiedersi nulla. è la vanità e il narcisismo personificato...oggi la figlia doveva presentare alla professoressa la ricerca che aveva fatto per sapere se andava bene per l'esame che è tra un paio di settimane, credo. la prof ha detto che non andava bene nulla. la bambina è tornata a casa preoccupata di cosa farà la mamma stasera..pare che la signora manifesti la propria rabbia in modo sempre eclatante...fracassa ogni cosa e ci scappano sempre anche le botte....quando è tornato il padre, la preoccupazione prinacipale è stata quella di doverlo dire alla mammina..hanno telefonato, a turno, la nonna paterna, la zia e nuovamente la nonna..la preoccupazione era la solita: la mamma che farà?? io ho detto..ma cavolo!! e per V. chi si preoccupa?? che ha studiato per un mese una inutile ricerca?? chi si preoccupa che sua madre davvero non la vede nemmeno e non ha nessunissimo rispetto della figlia e di tutti gli altri?? chi la difende la V??? nemmeno quel cxxx di padre, soggiogato da una moglie a cui non si può nemmeno dire che dal momento che ha fatto tutto da se, è assurdo che se la prenda con gli alltri??? secondo voi è matta questa donna? è questa la pazzia ? se vi raccontassi altre cose che non posso e che poi sarebbe troppo lungo raccontare, mi dareste ragione....CHI aiuta V?? CXXXX...come succedono queste cose Fernanda??? perchè in casa stanno tutti zitti o impauriti da queste persone e preferiscono sacrificare dei bambini per il quieto vivere??????? anche questi sono codipendenti, anche se di tipo diverso da Francesca?...forse sono molto arrabbiata perchè ho ritrovato molte analogie che mi hanno riguardata, quando ero piccola
 
 
zMaryz
zMaryz il 17/05/12 alle 00:49 via WEB
Secondo me dovresti smettere di fare la psicoanalisi alla famiglia, ma limitarti a fare quello che è tuo competenza. Se poi avrai altri elementi che dimostrino i maltrattamenti (oltre al "pare che"), rivolgiti alle autorità competenti. Ricordati, però, che per mettere una famiglia nei guai (loro sono pur sempre il papà e la mamma di quei ragazzi) non basta che i genitori abbiano un brutto carattere che ti offre degli spunti di identificazione.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 17/05/12 alle 07:19 via WEB
Mary, non ci penso nemmeno a denunciare nessuno..ne abbiamo già parlato tanto.....io li guardo e basta e nemmeno li psicanalizzo....ma viene naturale quando assisti a certe cose, esprimere un'opinione e indignarsi....certo che mi limito a fare il mio lavoro.....che per l'appunto è occuparmi dei bambini..per cui quando ho dovuto dettare le ricerche a V, l'ho letta per forza, la ricerca...non ho mai espresso opinioni sulla mamma o altri, con loro...nemmeno questa volta....anzi!E giustifico sempre quello che fa, quando vengono a dirmi le cose più assurde che fa. Sei tu, Mary, che invece mi stai giudicando......io , non avendo altri interlocutori, lo racconto a voi.
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Gianna il 17/05/12 alle 07:32 via WEB
Infine due cose: 1)non mi sembra sia da denuncia. 2) se anche lo fosse non lo farei e proprio per il motivo che sto al MIO POSTO, come dici tu. Non metto nei guai nessuno..anzi proprio me ne frego, pensa te!!
 
     
zMaryz
zMaryz il 17/05/12 alle 07:58 via WEB
Ho detto anche io la mia opinione , Gianna. Mi spiace se ti sembra che ti stia giudicando.
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 17/05/12 alle 08:20 via WEB
Non c'è problema
 
     
zMaryz
zMaryz il 17/05/12 alle 09:52 via WEB
Mah…credo di conoscerti abbastanza per sapere che ci rimani male. E questo a me spiace moltissimo, ma non mi sento di assecondarti perché non credo sia giusto e nemmeno di non risponderti perché non mi va di ignorarti e ci rimarresti peggio. Mi resta solo da dirti quello che penso, sperando che tu lo prenda per il verso giusto cioè NON "che devi stare al tuo posto e fregartene", ma che hai la possibilità di intervenire dove è possibile invece che stare a indignarti su cose che ahimè non puoi cambiare. Quanto a sapere cosa farei al tuo posto. potrei dire tante belle cose…in teoria. Ma la realtà è che non posso saperlo.
 
     
fgiannaf
fgiannaf il 17/05/12 alle 10:28 via WEB
Grazie Mary...anche io ti conosco abbastanza da sapere che davvero dietro ogni tua risposta ci sono delle considerazioni e un lavoro che non è semplice e tantomeno sbrigativo o superficiale.....ti posso assicurare, però, che non ci sto male come i primi tempi, anche se non è facile per tutti i motivi che sai e che sapete.....scusatemi ma ho proprio bisogno di dirle, queste cose..e se questo basta ( insieme allarisposta che puntualmente arriva, lo so e questo mi calma), a contenere un po' di più il terremoto interno che ogni tanto mi prende nonostante ci lavori costantemente, beh....questo blog ha aiutato ancora una persona.
 
fgiannaf
fgiannaf il 17/05/12 alle 10:34 via WEB
P.s. State tranquilli che NON FARÒ MAI NULLA. Non si tratta di dare spago, tranquilli.
 
 
zMaryz
zMaryz il 17/05/12 alle 10:41 via WEB
Un abbraccio, cara :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

Profilo Facebook di Fernanda Zanier

 

ALL RIGHTS RESERVED

 

AREA PERSONALE

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

don.francobVergini_Sstudio_dazialezoccali_francescamarilena65moguidopictorrenzalra9002paolobontategiulio.maneradeserteagle50aekatrinkilblaurissima761976psicologiaforense
 

ULTIMI COMMENTI

ok, allora come nn detto. un saluto :)
Inviato da: gianna
il 22/10/2014 alle 23:08
 
L'importante e che tu non ci passi del tempo ad...
Inviato da: FERNANDA
il 20/10/2014 alle 12:03
 
posso raccontarvi l'ultima cosa che mi è successa? fa...
Inviato da: gianna
il 17/10/2014 alle 13:50
 
oh beh! se sono utili... che male c'è! vedo ora...
Inviato da: gianna
il 17/10/2014 alle 13:47
 
Spamma, adesso per ogni post futuro, inseriranno un...
Inviato da: Fernanda
il 13/10/2014 alle 20:36
 
 

Health Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mater omnium matris

 

Questo sito tratta argomenti legati alla psicologia e alla psicoterapia e in nessun modo costituisce o sostituisce una qualsiasi forma di terapia.

Tutto quanto inserito  è a puro titolo informativo ed esemplificativo.