Formula Astratta

Una pioggia di Emozioni LE POESIE SONO DI MIA PRODUZIONE E REGISTRATI AGLI ORGANI COMPETENTI (DIRITTI D'AUTORE ) DA SIMONETTA SIMONCINI EDITE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mymuse77comelunadinonsolopolvolami_nel_cuore33TheArtIsJapancostanzatorrelli46scrittocolpevolemgf70Sky_Eaglecile54Stolen_wordsfaustina.spagnolElemento.Scostantenavighetortempomaristella0109
 

CERCAMI SU FACEBOOK/ COPYRIGHT


Vi aspetto il mio profilo

 personale...

 

E POESIE INSERITE IN QUESTO BLOG

SONO DI PROPRIETA' DI COMELUNADINNSOLOPOL

( SIMONETTA SIMONCINI), PROTETTE DALLA LEGGESUI

DIRITTI D'AUTORE IN QUANTO

EDITI E REGISTRATI AGLI ORGANI COMPETENTI



 

Copyright

 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 108
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PARTI INTIME

Come la bocca il vento trattenne le prime consonanti delle ultime vocali Corde strumentali di spartiti perduti cancellano nel do re mi fa sol gli strumenti delle nostre passioni, in questo ruoteare in questo inclinar calda voce sussurratemi ancora dei pistilli pastelli colorati dinamici di quei pensieri che in eco sconlgono ancora le parti intime dei nostri corpi..
 

 

nuova pubblicazione

Post n°369 pubblicato il 09 Giugno 2017 da comelunadinonsolopol
 

 

Sono impegnata a realizzare

una nuova pubblicazione

 

novita'

in questa nuova opera

poesie citazioni

racconti e una biografia

...

 

Simonetta

comelunadinnosolpol

 
 
 

Book

Post n°368 pubblicato il 04 Luglio 2015 da comelunadinonsolopol
 

wwwlulu.com/spotlight/gocceinvisibili 

 

 
 
 

Ci sto io Ci stai TE ci stiamo tutti

Post n°309 pubblicato il 12 Aprile 2013 da comelunadinonsolopol
 

 

E' strano parlare del luogo in cui vivo e viviamo tutti

il rapporto che ho con esso è principalmente meraviglioso

ma al tempo stesso stretto e aggressivo,

nella negatività il male prende sempre il sopravvento e dimentichiamo

l'estensione del sole che irradia i colori dell'universo terrestre.

Mi è molto familiare dire che

si sdradica in fretta e in modo estremo le abitudini che ci accompagnano,

i pensieri che formano e i comportamenti che ci delineano

trasmettendo imput contraddittori come se non credessimo

effettivamente alla nostra nuova gesticolazione quotidiana.

Mi fermo spesso ad osservare con quanta aridità gli altri

individui del mio quartiere si muovino con frugalità spesso

legata alla fretta, mai un discorso, mai una parola,

mai la conseguente estrapolazione di un ritrovo e qui dico che

non siamo piu' abituati a prendere il caffè insieme

la corsa precede l'affanno del respiro, per arrivare arrivare si ma dove?? "  

Forse prima a casa e li mi accorgo quanto sia diventato solo l'essere umano..

 
 
 

I tuoi Silenzi

Post n°274 pubblicato il 17 Giugno 2012 da comelunadinonsolopol
 

(quante mani avrai raccolto?)

per attraversare le mie lacrime

In questo vasto dilagare

fra ripide scogliere io ti osservavo

pregando sempre che il tuo sguardo

si voltasse verso la mia fragilità; verso il mio sorriso

inerme di vuoto ..

Quante volte ho desiderato di scriverti

immaginando di volare stringendo

i tuoi silenzi dentro di me mentre il cielo dipanava

il suo spettacolo..

 
 
 

Silenzio

Post n°269 pubblicato il 20 Maggio 2012 da comelunadinonsolopol
 

silenzio per il corpo inerme della vita

silenzio per un respiro mai nato

silenzio per la terra che ha tremato..

"Silenzio fra le mie parole"

"Nella mia anima"

 per il volto cieco e per la propria reprovevole indifferenza

su questo caparbio assalto di violenza che non cederà la sua rabbia al silenzio

non cederà il campo a nessuno e io mi domando:

" ma se è vero che l'unione fa la forza

perchè non si combatte e ribaltiamo i germogli assopiti nel suolo

creando la pace attraversando i cuori nelle braccia di quell'amore

spesso e invano citato ma spendo in partenza perchè

i più non credono più a cio' che dicono i loro battiti perchè tanti non sanno più chi sono..

Simonetta s

 
 
 

Palato

Post n°268 pubblicato il 17 Maggio 2012 da comelunadinonsolopol
 

Mi sono sentita triste oggi, ricoprendo le lacrime dentro ad un sorriso quasi delicato ed armonico come il sole ed il mare, come la musica e la goccia di sale che pizzicando il mio palato, ritrae il suo amaro dal mio cuore..

 
 
 

Sole Sottosopra

Post n°267 pubblicato il 04 Maggio 2012 da comelunadinonsolopol
 

Affascinante è questo istante

criptato dentro i vostri occhi

 dove le ali del vostro alito

 mi hanno inebriato i pensieri quel giorno...

Avvolgente è questa membra di colori che fra le onde

cosperge polvere e sogni nel proprio destabilizzarmi dentro...

Appiccicoso si è incanalato in me quel ristoro abbagliante

 che in quel pendio di paura ;io ho temuto di perdervi

 in questo rilascio trappato e irregolare

 che affiora irradiando con il sole sottosopra la mia anima..

 
 
 

Zumando

Post n°265 pubblicato il 19 Aprile 2012 da comelunadinonsolopol
 

Sono in assenza di te,

 di questo interminabile oblio che mi evoca e mi abbraccia

ricodardomi che i tuoi battiti sono immensi come il mare come la tempesta che in furia

nelle intercapedini della mia carne e ruota zumando attraverso i tuoi occhi

la morbida rugiada impanata nelle tante volte che il mio spogliarmi dentro di te

  mi ha permesso di viverti amandoti..

 

 
 
 

Acque Profonde

Post n°258 pubblicato il 08 Marzo 2012 da comelunadinonsolopol
 

Quanta malinconia

in queste striate emozioni

che sognano negli zampilli di luci

in acque profonde..

della mia mente un avanzare

un cercare parallelamente alle entrate ed uscite

del vostro manto che come adesso

colorate di luce il mio cuore.

 

Mia produzione.. Simonetta s

immagine dal web

 
 
 

Simil Saliva

Post n°257 pubblicato il 29 Febbraio 2012 da comelunadinonsolopol
 

Progenitrice è la voce

che percuote le labbra

nel suo fluido intercambiabile

 

Simil Saliva

che

Toccandosi il cuore

si lascia morire.

 

 

 

Immagine dal web

 

Poesia di mia produzione edita..

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: comelunadinonsolopol
Data di creazione: 22/03/2009
 

VEGLIA DI SPERANZA

nelcuore mio di indietreggiar l'anima in quei passi da voi intrapresi veglia la speranza  nell'aprirvi un alito di luce; o voi che dormiente respirate in quell'oscurità lasciatevi avvolgere dalla preghiera dei vostri cari e come cantilena possa raggiungervi condurvi al risveglio.. veglia la speranza come arcobaleno su nel cielo e gli angeli in coro vi proteggono  possiate nel buio del vostro sonno  intravederi sorrisi,  l'amore dei vostri cari  che nell'alba del diurno aspettano il vostro risveglio