Community
 
Kaos_101
   
 
Blog
Un blog creato da Kaos_101 il 23/10/2006

PENITENTIAGITE...

...cronache del nuovo millennio

 
 

SONDAGGIO

PARTECIPA
ALL'ULTIMO
SONDAGGIO
PROPOSTO


CLICCA QUI



 

ULTIME VISITE AL BLOG

firstfairyBloody.Moonalessandra_1976danny_83delta.dcercoxdominartisandrovemary_leeDaniloPuceSermitmari1404sex_love_mindsevermarioginevracrystalKaos_101
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

molto bella, te la rubo marco
Inviato da: sagredo58
il 11/11/2013 alle 18:32
 
mi piacerebbe fartelo io kiss logan10
Inviato da: logan10
il 07/01/2013 alle 16:42
 
La faccia di Voltaire l'ho vista anch'io..e fino...
Inviato da: angy020
il 20/02/2012 alle 21:33
 
Ŕ un racconto che fa riflettere
Inviato da: Uti_Turan
il 16/02/2012 alle 23:13
 
non ho votato perchŔ le uniche cravatte che mi piacciono...
Inviato da: Uti_Turan
il 15/02/2012 alle 20:10
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 41
 
Adams
immagine
immagine
immagine
Berengo-Gardin
immagine
immagine
Cartier-Bresson
immagine
immagine
Doisneau
immagine



 

 

« Mousse di salmone al pro...Si torna a sciare »

Il ricco Doglione

Post n°310 pubblicato il 29 Gennaio 2012 da Kaos_101
 

 dal Vangelo secondo l’Orko (apocrifo)

In quel tempo,  presso la città di Iota, viveva un ricco mercante di nome Doglione.
Quest’uomo era abituato a comprare ogni cosa che volesse possedere e, nonostante le molte voglie, le immense ricchezze di cui disponeva, gli consentivano di esaudire ogni suo desiderio.
Un giorno, mentre era a cena con un altro mercante, si mise a disquisire sull’utilità della donna.
“Le  femmine”, sentenziò con la sicurezza di chi non è abituato ad essere contraddetto, “servono a una cosa. A svuotarmi le palle”.
L’altro mercante lo guardava sorridendo senza parlare, ma quel semplice sorriso sembrò a Doglione, una specie di provocazione, un negare l’assoluta verità della sua affermazione.
“Vorresti forse contraddirmi?” lo aggredì Doglione con cipiglio iroso.
“No, no, per carità”, si affrettò a rispondere questi sempre sorridendo. “Stavo solo pensando a quanto accadde a un mio conoscente”
“E che gli capitò” chiese Doglione?
“Questo amico”, riprese l’altro mercante “ aveva bisogno di una cuoca, di una infermiera, di una massaggiatrice, di una sarta, di una ballerina, di una puttana, di una confidente, di una che amministrasse i suoi beni e che allevasse i suoi figli, di una che lo dilettasse con la musica e lo intrattenesse con la parola. Detto fatto andò al mercato degli schiavi e cominciò a cercare le schiave necessarie per tutte quelle incombenze.  Ne trovò una che sapeva cucinare ma costava parecchio, di puttane ne trovò molte ma poche erano piacevoli al punto di volersele mettere in casa, per l’unica valida amministratrice che trovò gli chiesero la metà dei suoi beni e per una ballerina cantante altrettanto. Infine trovò anche una brava donna che avrebbe potuto dare decoro alla sua casa e educazione ai suoi figli, ma il prezzo era proibitivo. Allora, sconsolato si sedette alla taverna e ordinò una caraffa di vino. Sarà stato il vino, sarà stata la necessità, quando si alzò dalla panca aveva un sorriso soddisfatto dipinto sul volto.  Pochi giorni dopo si sposò con una donna che senza chiedergli un soldo risolveva tutte le sue necessità.”
Queste cose sono dette per chi le sappia comprendere….
AUGH

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

AVVERTENZA

Questo blog non
rappresenta
una testata
giornalistica in quanto
viene aggiornato
senza alcuna
periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto
considerarsi un
prodotto editoriale
ai sensi della legge
n. 62 del 7.03.2001
ЖЖЖЖЖЖЖЖЖ


 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

Avedon
immagine
immagine
Mapplethorpe
immagine


 

ORKO

Creta


Foliage in Italia



Foliage Pennsylvanya



Ficus a Kandy



Iron Steel NYC


Bimba singalese