Siamo tutti cuochi

Siete pronti per preparare prelibatezze e pietanzine con semplicità e creatività?... E per assaporare meglio la vita....

 
 
counter
 
 

UN PO' DI ME...

Vi racconto la mia storiella..da dove inizio??

da qui: io bambina.. beh, scalmanata, fin da quando ero nel pancione della mia mamy: diceva che sentiva i miei piedini fin su allo stomaco! mamma mia e cosa ero? ....ero giocherellona..ehm anche adesso.. e mi divertivo con il mio papà a cucinare.. lo aiutavo.. cioè, mi impegnavo a sporcare di farina l'intera cucina! mio papà era un gran cuoco: anzi era IL cuoco in un splendido ristorante nella bellissima riviera ligure!! La mia mamy invece era una maestra alle scuole elementari: in cucina non era proprio una cima.. ma come diceva lei "che mi importa, tanto ci pensa papà!"

... passano gli anni...

Finite le scuole superiori, iniziai ad aiutare mio padre al ristorante..nel frattempo infatti, era riuscito con molti sacrifici,ad aprirne uno tutto suo!!! GRANDE PAPY!

Fu il mio maestro, la mia scuola di cucina! ho imparato tantissimo, tutti i segreti per preparare pietanzine deliziose.. il bello è che mi divertivo un sacco! piano piano diventai il suo braccio destro! questo fino all'eta di 23 anni.. cosa è successo? mi sposai..dove ho conosciuto mio marito? ehm..si.. era il mio dentista.. ebbene si.. ! all'inizio era tutto fantistico, tutto filava liscio..poi i primi problemi.. il ristorante mi portava via tanto tanto tempo (anche lui però non scherzava eh!)  e il mio maritino incominciò a lamentarsi.. .. sempre più scontroso.. non capiva che questo è il mio lavoro.. ogni volta che cucino mi sento come un pittore quando crea il suo dipinto! .. ma non capiva..io mi facevo in quattro per non deluderlo..una volta rientrata a casa gli preparavo una cenetta, ogni volta speciale... ma mai apprezzata.. .. per salvare il matrimonio cosa ho fatto? ho lasciato il mio lavoro.. e mio papà... che grande delusione per lui! ancora me lo rinfaccia.. scherzando ovviamente.. ma la frecciatina arriva sempre..

Da quel giorno, la mia vita cambiò.. sempre in casa..qualche uscita con le amiche..ma giusto qualche ora... poi subito rinchiusa... mio marito mi bersagliava di telefonate per controllare se ero in casa o ad aiutare papà al ristorante! ma cosa potevo mai fare al ristorante, uccidere qualcuno con le posatee?? era semplicemente diventato possessivo e geloso!

potrei scrivere intere pagine su di lui, ma non ne vale la pena.. mi ha fatto passare tre anni di inferno! .. non potete neanche immaginare!.... così un bel giorno presi la decisione... andarmene di casa... addio!!! cosi non potevo andare avanti!

a 27 anni ripresi in mano di nuovo la mia vita!!! tornai a casa di mamma e papà.. e con grande felicità ritornai a lavorare nel mitico ristorante di papy! che bello! :) ed eccomi qui adesso nella mia casetta a scrivere in questo mio blog.. vorrei condividere con voi ciò che ho imparato...

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

 

Post N° 39

Post n°39 pubblicato il 09 Maggio 2008 da stuzzichinaaa
 

Non so bene da dove cominciare... uhmm..

si tratta di un COLPO DI SCENA CLAAMOROSOOO!!!

Vi farà rimanere a bocca aperta, spalancata..

forse delusione proverete,

o magari no, divertiti sarete!!!!!

OK OK... è giunto il momento di dirvi,

miei cari amici e miei cari lettori,

che....

...

io, purtroppo,

di cucina

non ci capisco proprio

un tubo, anzi sono proprio un

disastro totale!!

SONO UN INGEGNERE DI 47 ANNI,

VIVO A MILANO DA QUANDO SONO NATO,

HO UNA FIGLIA DI NOME LUISA DI 18 ANNI

E UNA MOGLIETTINA CHE MI SOPPORTA DA 

TANTISSIMI ANNIIII!!!

E ORA?

CHE SUCCEDERA'?

 
 
 

Post N° 38

Post n°38 pubblicato il 08 Maggio 2008 da stuzzichinaaa

 
 
 

Post N° 37

Post n°37 pubblicato il 08 Maggio 2008 da stuzzichinaaa
 

CIAO AMICICI!!!!

CHE NE DITE DI UN BEL PIATTO DI PESCE?

IL PIATTO PIU' RICHIESTO NEL MIO RISTORANTE è

IL PESCE SPADA AL FORNO!!!!!

CURISITA': Il pesce spada è di grosse dimensioni, ha il dorso

azzurro cupo e i fianchi argentei. Può raggiungere, pensate, i 4

metri di lunghezza; qualche esemplare supera poi i 3 quintali!

è riconoscibile per il prolungamento accentuato della mascella

superiore (che forma la cosiddetta "spada"). La sua carne

è bianca, delicata, compatta e veniene venduto a trance!

INGRDIENTIII!!

quattro fette di pesce spada,

un bicchiere di spumante secco,

mezzo bicchiere di olio

una manciatina di prezzemolo e di basilico,

una cipolla

uno spicchio di aglio

un pizzico di origano

una manciatina di capperi,

sale e pepe!

Laviamo le fette di pesce,

asciughiamole e disponiamole

in un solo strato in una larga pirofila;

ricopriamole con il prezzemolo, il basilico, l'aglio, la

cipolla, tutto finemente tritato, spolverizziamo di origano

e sparpargliamoci sopra i capperi;

saliamo, pepiamo e irroriamo con l'olio e con lo

spumante... Mettiamo ora il pesce a cuocere in

forno per 30 minutini, rivoltando le fette un paio di

volte e facendo in modo che ogni fetta abbia sopra sempre

qualche cappero.. serviamo poi nello steeesso recipiente

di cottura!!!

FAATTTOOO!!

AAAA TAAVOLAAA!

 
 
 

Post N° 36

Post n°36 pubblicato il 29 Aprile 2008 da stuzzichinaaa
 

e rieccomi qui amici miei!!!

vi piacciono le patate? :)

LE PATATE GRATINATE ALL'EMMENTHAL, INSAPORITE

CON LATTE,CIPOLLA, PREZZEMOLO E UN UOVO,

SONO QUALCOSA DI PIU' DI UN SEMPLICE CONTORNO.

AUMENTANDO LA DOSE DELLE UOVA A UNO PER PERSONA,

POTRETE FARNE UN PIATTO UNICOOO!

SCRIVIAMO LA LISTA DEGLI INGREDIENTI

INSIEME.. DUNQUE DUNQUE..

1 Kg di patate lessate con la buccia

margarina per ungere

200 gr di Emmenthal grattuggiato

mezzo litro di latte,

un uovo, sale,

un cucchiaio di prezzemolo tritato,

una cipolla.

SBUCCIAMO LE PATATE E AFFETTIAMOLE..

UNGIAMO DI MARGARINA UNA PIROFILA,

ADAGIAMOCI DENTRO A STRATI LE FETTE DI

PATATA, COSPARGENDO OGNI STRATO CON IL ù

FORMAGGIO GRATTUGIATO. FRULLIAMO IN UNA

SCODELLA L'UOVO CON IL LATTE, UNA BUONA

PRESA DI SALE E IL PREZZEMOLO..

SBUCCIAMO E TRITIAMO FINEMENTE LA CIPOLLA,

AGGIUNGIAMOLA AL MISCUGLIO DI LATTE E

VERSIAMO IL TUTTO SULLE PATATE..

DISTRIBUIAMO SOPRA IL RIMANENTE FORMAGGIO

E ADAGIMO LA PIROFILA SUL RIPIANO PIù BASSO

DEL FORNO GIà CALDO.. LASCIAMO CUOCERE

LE PATATE PER 45 MINUTINI A 220°..

POI SFORNIAMOLE E SERVIAMOLE NELLO STESSO

RECIPIENTE DI COTTURA!!! FAAATTTTOOO!

CIAUU DAL MIO

PAPY PATATONSSS

 
 
 

Post N° 35

Post n°35 pubblicato il 21 Aprile 2008 da stuzzichinaaa
 

PANE DOLCE DEL MATTINO!

Una serie di morbidissime brioches, buone, semplici, ottime con

burro e marmellata!

INGREDIENTI:

500 gr di farina bianca

30 gr di lievito di birra

40 gr di zucchero

un bicchiere scarso di latte

80 gr di burro o margarina

un uovo,

un cucchiaio di sale,

margarina per ungere

PER DECORARE:

un cucchiaio di zucchero

mezza tazza di acqua

Questa specialità della Slesia è ottima per la prima colazione, con

burro e marmellata. PRONTIII?

VIAAA!!!!

METTIAMO LA FARINA A FONTANA IN UNA TERRINA,

FACCIAMO

UN INCAVO NEL MEZZO E SBRICIOLIAMOCI DENTRO IL LIEVITO.

AGGIUNGIAMO UN CUCCHIAIO DI ZUCCHERO, UN PO DI LATTE,

PREPARIAMO CON UNA PARTE DELLA FARINA UNA PASTA

PRELIMINARE.. LASCIAMOLA POI LIEVITARE PER 10-15 MINUTI

IN UN LUOGO CALDO, IN MODO CHE POSSA RADDOPPIARE IL

SUO VOLUME.. UNIAMO ORA IL RIMANENTE ZUCCHERO E LATTE,

IL BURRO O LA MARGARINA A FIOCCHETTI, L'UOVO E IL SALE..

COMINCIAMO A MESCOLARE MOLTO BENE TUTTI GLI INGREDIENTI,

PRELEVANDO UN PO PER VOLTA LA FARINA DEL BORDO E,

APPENA POSSIBILE, LAVORIAMO LA PASTA CON LE MANI,

 SBATTENDOLA

FINCHè SI STACCHERà DAL RECIPIENTE E

FORMERà DELLE BOLLICINE.

FORMIAMO CON LA PASTA DEI PEZZI OVALI DI CM 2X8 CIRCA,

ADAGIMOLI, UNO VICINO ALL0ALTRO, SULLA PLACCA

DEL FORNO UNTA

DI MARGARINA E LASCIAMOLI LIEVITARE

PER 20 MINUTI COPERTI CON

UN TOVAGLIOLO..

DILUIAMO IN UNA TAZZA LO ZUCCHERO CON L'ACQUA,

SPENNELLIAMO

CON QUESTO SCIROPPO IL PANE DOLCE E METTIAMOLO POI

SUL RIPIANO DI MEZZO DEL FORNO GIà CALDO, LASCIANDOLO

CUOCERE PER 35 MINUTI A 220°

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: stuzzichinaaa
Data di creazione: 21/10/2007
 

 

CIBO ED AMORE!

Nel film, a dispetto del titolo sentimentale, é centrale il dramma vissuto dalla protagonista, rappresentata da una eccellente Martina Gedeck, una matura interprete tedesca, attiva soprattutto nelle produzioni televisive.

La bravissima cuoca professionista, fulcro centrale intorno al quale ruota l'attività di un famoso ristorante, vive nella assoluta incapacità di comunicare, prigioniera di una realtà asettica ed immune che essa stessa ha contribuito a determinare, ma che inesorabilmente ne provoca la sofferenza; il suo mondo si limita alla perfezione professionale ed è incapace di aprirsi ad altre categorie di pensiero e di sentimenti.[1]

Il cibo gioca il ruolo di terzo e fondamentale protagonista nel film. La sua é una presenza forte ma non elegiaca e non assistiamo ad una competizione culinaria ad uno scontro di culture e di cucine. Martha rimane, nei suoi dolori di donna e al pari di Mario, un personaggio molto reale e non un semplice chef a tre stelle di una qualsiasi guida gastronomica.(cfr.Enrico Magrelli in Film TV 12/6/2002)

Collabora a Wikiquote« Non c'è dubbio che i profumi, i sapori, gli assaggi nel piatto dell'altro, sono tutti movimenti di seduzione, infatti la prima cosa che si chiede a una donna è quella di andare a cena insieme »

Grazie al film, insieme al cinema, un posticino se l'è ritagliato anche la cucina: "Il cibo è uno straordinario mezzo espressivo. Ideale per creare complicità e confidenza". Un'arma di seduzione, insomma!!

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

danilo.gaborosa.abatesciannicannone77vcxondadermmavi984missxenyaoreipbg72devincenzi1giovannacapoferridodylymirella.crimaxolimpoediliziaFejonesfrancoco1956
 

ULTIMI COMMENTI

Auz, adabedai che buona sta ricetta direbbe Leone di Lernia!
Inviato da: Aggart
il 14/06/2012 alle 11:01
 
Grande!
Inviato da: Antonio A Rebuffa
il 14/06/2012 alle 10:59
 
Hai vinto tu, complimenti!
Inviato da: Hai vinto tu
il 14/06/2012 alle 10:54
 
Se tutti gli uomini fossero come te...
Inviato da: Annalisa92
il 14/06/2012 alle 10:52
 
Non te la cavavi affatto male ai fornelli a quanto leggo!
Inviato da: Carmine Ricucci
il 14/06/2012 alle 10:50
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom