Community
 
gameplayer
   
 
 

MEMORIE DI UNA GEISHA

Il cuore muore di morte lenta. Perdendo ogni speranza come foglie. Finché un giorno non ce ne sono più. Nessuna speranza. Non rimane nulla.

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 35
 
Creato da: gameplayer il 26/08/2006
un percorso nell'anima

 

 
« UN SOLO GIORNO, UN GIORNO SOLO.PUNTUALIZZAZIONI »

RIFLESSIONI IN RIVA AL MARE

Post n°736 pubblicato il 16 Luglio 2012 da gameplayer
 

Volevo come sempre rimanere in una posizione d’indifferenza  ligia alla mia regola che ognuno è responsabile dei propri pensieri e del proprio agire e per questo va rispettato, ma voglio mettere qui alcune mie considerazioni nate da profonde riflessioni in questi giorni.

La prima tra  tutti è che l’età non da la saggezza , in quanto si trovano sessantenni che si comportano come se non peggio dei bambini ( Ai bambini si può perdonare per  l’età e l’inesperienza, ad un uomo no); la seconda è che comincia a mancare sempre più il rispetto dei pensieri e del sentire altrui quando questo diverge o si mostra dissimile.

Ragionavo ieri in spiaggia con il mio migliore amico che è molto più facile ipocritamente pronunciare parole  che non si sentono piuttosto che a fatica essere sinceri pur sapendo di ferire una persona.

Il mondo virtuale in alcuni suoi aspetti è  maestro nell’ipocrisia, complice il desiderio anche di essere illusi e di credere a parole  che non vengono supportate da fatti. Quando poi ti ribelli a questa logica perché come persona vera desideri rapportarti  con persone vere ecco che passi da cattiva perché quando contrapponi la realtà all’illusione le reazioni sono di rifiuto.

Si parlava di amore, amore quello con la a maiuscola e il mio dire che l’amore non è solo condivisione di pensieri o sentimenti ma anche una realtà da vivere giornalmente con i suoi alti e bassi e  una presenza vera a fianco, fatta di complicità, dolcezza e tenerezze ha suscitato una reazione abnorme (Ma d’altronde  con le persone con spiccati tratti melodrammatici non poteva essere diversamente) ed io e il mio sentire siamo passati  per mostri che pensano solo al sesso.

Come sempre è facile  non ascoltare o sentire quello che ci fa più comodo, molto più difficile essere persone vere che accettano gli altri anche se non la pensano come noi.

In tutta sincerità quanto accaduto mi riporta alla mente una  brillante conversazione avuta con uno dei miei professori che mi esortava a non cercare sempre ‘armonia con tutti, poiché fatalmente  questo non può accadere  e che certe persone vanno lasciate al destino che si sono scelte. Non si può aiutare o salvare tutti.
Questo mi porta a ribadire la mia posizione, io sono una persona vera e per me la chat è un luogo di persone vere, dove divertirsi, ridere e scherzare, non mi piegherò mai alla logica dell’illusione, non dirò, o meglio scriverò  cose che non sento o non provo. Ho una vita vera, fatta di persone con cui condivido pensieri ed emozioni magari davanti ad un buon gelato o un bicchiere di vino… Io sono vera e voglio vivere una vita vera, ma ognuno è libero di vivere a proprio modo e se spogliarsi davanti una cam da soddisfazioni beh per me non c’è problema, ci sarà certamente chi ha lo stesso piacere, io comunque non lo faccio  e voglio essere rispettata per questo, rispettata nelle mie idee e nel mio modo di essere.

Io non ho bisogno di inventarmi illusioni per vivere una vita, io di emozioni e sentimenti (anche se a volte sono negativi) ne ho a bizzeffe e non devo certo “inventare “ per sentirmi viva… Il sole sulla pelle, un abbraccio sincero, la risata di un amico , le lacrime, e anche un panino condiviso questo è il mio mondo . Io ancora sono reale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Draka80
Draka80 il 16/07/12 alle 15:16 via WEB
Ciao GAME CONCORDO in pieno con ciò che hai scritto ,ahime purtroppo quando si esprime il proprio punto di vista ,spesso si diventa inpopolari poichè a volte le persone vogliono sentirsi dire ciò che gli piace,purtroppo è una sensazione che conosco ,in quanto non amo seguire il gruppo ,ma amo riflettere con la mia testa e confrontarmi civilmente ove possibile,questo purtroppo non sempre mi ha givato ,ma sono contento di avere comunque espresso il mio pensiero libero dal condizionamento di dover piacere a tutti,concludo dicendo mia cara game che il tuo prof aveva proprio ragione un caro saluto Draka 80 alla prossima ....
(Rispondi)
 
 
andrea_roche
andrea_roche il 16/07/12 alle 20:44 via WEB
Un argomento molto coplesso da affrontare che, tradotto in cifre, non darà mai il totale rispondente alla tua filosofia di vita. Ognuno, a questo mondo, insegue il paradiso come crede. Ciao A.R
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
vero o falso ? il 16/07/12 alle 17:46 via WEB
sei vera ???? datti un pizzicotto e se dirai ahiiiiiii potresti essere vera... in tutti i casi stai sognando... a proposito ti sei data il pizzicotto ?
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

unicoamore_17AphRoditeSTartarusgameplayerchelidonium_majusorso3458LuxxilGery63cercolamore2014dlcpccntHeavenIsALiebloggovolpina_44olegna69serenella1210
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

DAL WEB

Perso in riva la mare
Contare innumerevoli tracce
A ciascuna una vita
Diversa, sconosciuta
Io uomo curioso
Io granello di sabbia
Intravedo mille volti
Mentre l'acqua ricopre
Cancellando le realtà
Io curioso granello di sabbia
Tra l'immensità della spiaggia

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom