Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

RavvedutiIn2Sky_Eaglepeppesqsimona_780carshony23elioantonivespeedy.72mah_40.itxileomanu78_itkandy_77my_way70agnese_740lilla_1940
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Molto Pensierosa...

Post n°6443 pubblicato il 22 Settembre 2017 da simona_780car

…negli ultimi tempi le donne vengono ammazzate da uomini che non le amano più o che non sono più amate da loro…io mi chiedo perché è diventato così difficile accettare il fallimento di una storia d’amore? le storie d’amore nascono e possono finire…è la vita… bisogna imparare ad accettare il fallimento di una storia e quindi accettare il cambiamento… il mondo è pieno di separati… le famiglie ricostituite funzionano…ma questi presunti "uomini" come cavolo ragionano? ragionano con: " “se non ti posso avere io o lasciare io ti devo uccidere”...io credo che si sia perso il significato vero della vita e del rispetto!!!…dobbiamo imparare che un uomo o una donna non sono un ostacolo fisico a una possibile altra felicità…ohhh fatevene una ragione!!! ma per questi uomini di  merda…mi chiedo …per loro… è più facile uccidere e non semplicemente dire: vado via! Mi levo dalle balle!!! Oh!Fatelo!!!

 
 
 

La nostra bellissima Galleria si tinge d'arte...

Post n°6442 pubblicato il 22 Settembre 2017 da simona_780car

L'immagine può contenere: 3 persone

E' bellissima andateci...

 
 
 

Non era mai successo...

Post n°6441 pubblicato il 21 Settembre 2017 da manu78_it

La Gendarmeria allontana i clochard da piazza San Pietro. La decisione è stata presa per restituire "decoro". Cosa ne pensi?

Non era mai successo. Per esigenze di «decoro» pubblico la Gendarmeria vaticana ha allontanato dall’area di piazza San Pietro i clochard che vivono nella zona, in particolare da quando papa Francesco ha fatto costruire bagni e docce per loro sotto al Colonnato oltre che un dormitorio. La decisione si è resa necessaria, a quanto apprende l’Ansa, per restituire al decoro un’area che negli ultimi anni versava sempre più nel degrado. I clochard potranno comunque continuare a dormire sotto il porticato del Bernini la notte.

Il Vaticano fa pulizia, via i clochard

Il Vaticano fa pulizia, via i clochard

Cosa ne pensi?

 
 
 

Ferrari nel posto dei disabili...

Post n°6440 pubblicato il 21 Settembre 2017 da manu78_it

Ecco chi è l'uomo che aveva parcheggiato la sua Ferrari nel posto riservato ai disabili...

Un passato violento, patente di guida italiana e porto d’armi ritirati: ecco chi è il 59enne in Ferrari che sabato scorso in via Monte Napoleone a Milano ha insultato il padre di un bimbo disabile che gli chiedeva di spostare la sua auto

Il posto riservato ai disabili in via Montenapoleone

"Io me ne frego di te e della polizia".

Con queste parole un automobilista ha risposto al padre di un minore con un grave handicap che gli aveva fatto notare che aveva parcheggiato la sua Ferrari blu in un posto riservato ai disabili in via Montenapoleone, la strada dello shopping milanese.

Il padre del ragazzino aveva chiesto al proprietario del bolide di spostare di qualche metro la fuoriserie, ferma a cavallo di due posteggi.

Di tutta risposta, il guidatore ha urlato contro l'uomo, insultandolo e spintonandolo davanti a suo figlio, rimasto in auto. Poi è risalito sulla sua "FF coupé" e se ne è andato.

Si tratta dell'ennesimo caso di mancato rispetto degli spazi assegnati ai disabili, dopo l'episodio dello scorso agosto, quando un uomo aveva lasciato un cartello di offese nel parcheggio di un centro commerciale

 

...

Questo episodio è il sintomo del degrado irreversibile della nostra società. La politica garantista delle leggi ha fatto si che non "paga" nessuno ; ha creato una categoria di maleducati cronici : "io me ne frego" tanto la faccio franca comunque. E guai a replicare, se va bene prendi un cazzotto! La giustizia è lontana anni luce.

 
 
 

Sarebbe ora di riaprirle...

Post n°6439 pubblicato il 20 Settembre 2017 da manu78_it

20 settembre 1958, entra in vigore la legge Merlin che abolisce le case di tolleranza.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e matrimonioP

Purtroppo oggi il fenomeno è incontrollabile e le prostitute sono delle schiave vendute e comprate come animali. Il fenomeno purtroppo coinvolge poi molte minorenni di cui non si sa che fine faranno. E' una piaga tremenda per una società come la nostra che si proclama civile.

Sarebbe ora di riaprirle, che ne dite?

 
 
 

Si può far smettere le persone di giudicare?

Post n°6438 pubblicato il 20 Settembre 2017 da simona_780car

E' difficile smettere di giudicare gli altri, perche' e' difficile smettere di giudicare se stessi . Giudichiamo noi stessi, quindi giudichiamo gli
altri e di conseguenza ci sentiamo giudicati dagli altri. Sono le tre facce della stessa medaglia...

 
 
 

Kikka siamo state grandi! Guarda un po' cosa c'era dietro di noi

Post n°6437 pubblicato il 20 Settembre 2017 da simona_780car

L'immagine può contenere: 13 persone, persone che sorridono, folla

Museo Fotografia Contemporanea...

 
 
 

Chi e' l'artista?

Post n°6436 pubblicato il 19 Settembre 2017 da giulia_770.it

L'immagine può contenere: 1 persona

La danza della vita...

 
 
 

Pronti a viaggiare nella fantasia?

Post n°6435 pubblicato il 19 Settembre 2017 da giulia_770.it
 
Tag: Neiade

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

C'è un posto a Milano popolato di strani personaggi, coloratissimi fiori, animali sinuosi e affascinanti figure femminili... A camminare per le vie di Porta Venezia, ci si sente un po' come Alice nel Paese delle Meraviglie, ma non siamo in un sogno, siamo nella Milano Liberty, dove tutto è possibile! E' qui che troviamo citofoni a forma d'orecchio, incontriamo gatti di ferro battuto, e persino giardini pieni di fenicotteri rosa...

opinioni grazie! 

 
 
 

Mi manchi...

Post n°6434 pubblicato il 18 Settembre 2017 da giulia_770.it

 

Nessun commento grazie!

 
 
 

Il sipario dovrebbe calare su questa tristissima vicenda..

Post n°6433 pubblicato il 17 Settembre 2017 da giulia_770.it

Intervista alla mamma di lui, intervista al padre di lei, intervista alla sorella di lei, doppia intervista ai genitori di lui. Il giornalista dovrebbe cercare la veritá e non preoccuparsi di notizie pruriginose. in tutto questo si perde di vista la vittima e una analisi culturale del nostro paese che vede donne uccise in numero inverosimile. Ma siamo sicuri che questa costruzione a fiction di un dramma del genere non alimenti il decadimento culturale del paese? Che Il racconto stesso faccia parte del quadro culturalmente mediocre di questo paese? Però sta cosa fa ascolti e pare vada bene a tutti ma  onestamente a me non piace.

 
 
 

Irreale veramente...

Post n°6432 pubblicato il 14 Settembre 2017 da giulia_770.it

Piccola!

Sorride,saluta e fa la linguaccia, bhe si i sintomi ci sono, ti daranno l'infermita' mentale, ma stai tranquillo, l'isolamento non durerà per sempre...! Piccola che tu possa trovare la pace...

 
 
 

"L’universo femminile"

Post n°6431 pubblicato il 14 Settembre 2017 da giulia_770.it

MOSTRA KUNIYOSHI A MILANO - MUSEO DELLA PERMANENTE Dal 4 ottobre 2017 a 28 gennaio 2018 Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Avete mai sentito parlare di Kuniyoshi? Utagawa Kuniyoshi (1797-1861) è stato uno dei più importanti maestri d’arte giapponese, protagonista dell’ukiyoe di inizio Ottocento. Con lui si affermò il genere delle stampe di guerrieri (mushae), ma egli si dedicò anche ai ritratti di beltà femminili, di attori kabuki, di paesaggi, di bambini e di fantasmi, altro genere amatissimo in Giappone. Dal 4 ottobre, per la prima volta in Italia, parte una mostra monografica su di lui. Vi aspettiamo

 
 
 

Un successo da record!

Post n°6430 pubblicato il 14 Settembre 2017 da giulia_770.it

Caravaggio, la mostra-evento in programma a Milano registra già il tutto esauritoDopo la richiesta di oltre 61mila prenotazioni il Comune corre ai ripari....

--

"Dentro Caravaggio”, più che il titolo della mostra-evento in arrivo a Milano sembra ora un augurio. Si perché entrare nelle sale di Palazzo Reale per ammirare la retrospettiva dedicata al maestro sembra ad oggi un mezzo miracolo. Dall’apertura delle prevendite agli inizi di giugno, sono arrivate alle biglietterie già oltre 61 mila prenotazioni. Una vera e propria richiesta-monstre che ha spinto il Comune di Milano ad ampliare gli orari di accesso alle fasce serali e di lasciare il lunedì mattina come unico spot riservato agli studenti delle scuole.

.Lunedì: 8.30-14.30 (riservato scuole) e 14.30-22:30
Martedì, mercoledì e domenica: 9.30-20
Giovedì, venerdì e sabato: 09.30-22.30
L’accesso alla mostra è consentito fino a un’ora prima della chiusura. Per ragioni straordinarie la chiusura sarà anticipata alle ore 20.00 nei giorni 29 settembre, 16 e il 23 ottobre...

 

 
 
 

E' caccia al pedofilo

Post n°6429 pubblicato il 14 Settembre 2017 da simona_780car

Milano

Mi ha detto 'andiamo' ma io non volevo. Non lo conoscevo". Il racconto che arriva sul tavolo del terzo Dipartimento della Procura di Milano, specializzato in violenze sessuali e sui minori...Allora mi ha preso per una spalla, mi faceva male. Mi ha fatto entrare in un portone, non di casa mia, ma in un palazzo vicino. E continuava a spingermi, fino a un cortile... E le immagini delle telecamere in zona Sarpi, soprattutto quelle all'esterno e in uno dei cortili del palazzo dove l'orco ha spintonato la bambina, avrebbe inquadrato la sequenza....

...

Quando leggo questi articoli faccio fatica ad arrivare alla fine.... Bastardi!!! Strappano la vita, a queste vittime, che porteranno dentro di loro per sempre questo orrore.

 
 
 

Giusto, una minima di decenza ci sta..

Post n°6428 pubblicato il 13 Settembre 2017 da manu78_it

E arriva qualche regola anche in Italia, uno dei pochi Paesi a non avere delle disposizioni nazionali su come bisogna vestirsi a scuola...

Stop, pantaloni corti, jeans con i buchi e magliette stracciate, canotte, cappellini e berrette, ciabatte e infradito....

Pero' se vediamo  mamme che escono per andare al supermercato alle 10 di mattina con un top di rete nera e i jeans strappati (magari che entrano tra le natiche) non puoi chiedere a un'adolescente di fare diversamente.

 
 
 

Immagino il dolore che ha patito questo cavallo. :((

Post n°6427 pubblicato il 12 Settembre 2017 da giulia_770.it

Costretto a trainare una carrozza da 400 chili per una salita ripida e scivolosa per la pioggia, il cavallo bianco degli sposi cade davanti alla chiesa.

Un po' di consapevolezza e coscienza si potrebbe evitare di sfruttare altri esseri viventi ....non aggiungo altro per non offendere!!!

 
 
 

La fontana che ha diviso in due i milanesi...

Post n°6426 pubblicato il 12 Settembre 2017 da giulia_770.it

 

Chi non conosce "Ago, filo e nodo" in Cadorna?
Opera dell'artista Claes Oldenburg, doveva essere la ciliegina sulla torta del progetto di rivalorizzazione del piazzale, guidato dall'archi-star Gae Aulenti.
Che piaccia o no, la grande scultura, alta 18 metri, che "cuce" piazza da una parte all'altra, porta con sé tanti significati simbolici.
Ad un primo sguardo, i tre fili colorati, rosso, verde e giallo, che bucano il terreno e si snodano sotto terra, si riferiscono senz'altro alla metropolitana e alle sue linee in continua espansione.
Ma l'ago e il filo sono anche un omaggio alle eccellenze e alla laboriosità dei milanesi, in primis le grandi case di Moda.
I più fantasiosi ci hanno persino visto un riferimento moderno al simbolo di Milano, il biscione degli Sforza.
E voi che ne pensate, vi piace l'ago e il filo più famoso di Milano?
--

 
 
 

...c’è sempre

Post n°6425 pubblicato il 11 Settembre 2017 da giulia_770.it

...c’è sempre una paura, un dubbio, un pensiero che ti blocca...magari quel timore di non andare bene, di essere di troppo e non essere comunque abbastanza...c’è sempre qualcosa che non va, nonostante vorresti andasse...dici una cosa ma ne vorresti dire un’altra...o non la dici, ma poi pesa...anche se ti sforzi di capire...non comprendi...quante contraddizioni, quanta fatica, confusione e ansia! È così quando inizi a pensare e non capire... Che poi ...diciamolo...a volte da capire non c’è proprio un bel niente...Che le sensazioni non le spieghi, le emozioni non le descrivi...è come un fiore che sboccia dove meno te lo aspetti...È così…

 
 
 

Accade oggi: 11 Settembre 2011...

Post n°6424 pubblicato il 11 Settembre 2017 da giulia_770.it

 

Di chiunque sia la colpa,qualunque sia la mano per scatenare una tragedia tanto immensa e vile,resta un solo dato di fatto:"Vittime inconsapevoli ed innocenti hanno pagato la pazzia di un 'umanita'che se ne frega della vita altrui"!


 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI