Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 37
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

spotti_artegiulia_770.itmanu78_itmagliangelopeppesqbattan.giorgiocesco58m12luigigradanteIvano_Mblu471simona_780carstefano_75scanitadil_itmarcoste_it
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Dovevo!

Post n°6086 pubblicato il 23 Aprile 2017 da spotti_arte

Claude Monet, Passeggiata sulla scogliera a Pourville, 1882...

L'immagine può contenere: pianta, cielo, nuvola, spazio all'aperto e natura

La mostra ha acquistato valore grazie all'operato di Giulia: il nostro apprezzamento va in particolare a te che, con professionalità e competenza, ha aggiunto una nota di freschezza al nostro percorso...

Dovevo tesoro... grazie!

 
 
 

Vi state organizzando per il ponte del 25 aprile?

Post n°6085 pubblicato il 23 Aprile 2017 da giulia_770.it

Il 25 aprile partono delle visite guidate speciali! Alle 15:30, Con gli occhi di Manet, visita per famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni: sarà Manet in persona a guidarci alla scoperta della sua arte. Alle 17:30 invece è la volta di Manet primo pittore moderno, una visita guidata per adulti. Si tratta di un viaggio alla scoperta dell’arte di Manet, per comprendere ed apprezzare la sua pittura antiaccademica, che apre la strada ad alcune delle fondamentali innovazioni artistiche della modernità.

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio al chiuso

L'arte apre la mente...

....



La mostra (è la seconda grande mostra 2017 a Milano dopo quella dedicata a Keith Haring) ruota intorno ad alcuni capolavori di Édouard Manet provenienti dal Musée d'Orsay, illustrando l'atteggiamento dell’artista in relazione ai cambiamenti di Parigi tra il 1850 e il 1880, periodo in cui la città stava mutando rapidamente volto per diventare la "capitale delle capitali”.“


Mostra Manet a Palazzo Reale | 8 marzo 2017, Orari Prezzi biglietti e Informazioni Eventi a Milano
Manet realizzò diversi dipinti che raffigurano interni di bistrò, fresche osservazioni della vita sociale dell'800 a Parigi: persone che bevono, ascoltano musica, si corteggiano, leggono, aspettano. Molti di questi quadri sono basati su rapidi studi dal vivo: spesso l'artista si recava alla Brasserie Reichshoffen, sul boulevard de Rochechouart, oppure al ristorante lungo la Avenue de Clichy, Pere Lathuille, dove si poteva pranzare all'aperto. Un altro soggetto trattato erano le attività della borghesia, come i balli in maschera o le corse campestri, oppure le strade o le stazioni di Parigi.

 
 
 

Vorrei sapere il.nome.dell'anestesista!.Si sveglia convinta di essere stata operata da George Clooney

Post n°6083 pubblicato il 23 Aprile 2017 da manu78_it

In questo video virale, gli effetti collaterali bizzarri e decisamente comici dell'anestesia su una donna, dopo il suo terzo intervento di fecondazione in vitro. Kayleigh si sveglia nella sua stanza di ospedale convintissima che tra l'equipe medica ci fosse anche un "dottore" d'eccezione, George Clooney, che in un certo senso medico lo è stato per davvero, vestendo i panni di Doug Ross nella celebre serie televisiva "ER: medici in prima linea". Il suo racconto è imperdibile!

anche qui : https:/fanpage.it/videos/10154809601318423/?comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22O%22%7D

 
 
 

Da ricordare : CLAUDE MONET

Post n°6082 pubblicato il 22 Aprile 2017 da giulia_770.it

"STORIE DELL'IMPRESSIONISMO" A TREVISO CHIUDE LUNEDI' 1 MAGGIO.

L'immagine può contenere: oceano, cielo, spazio all'aperto, acqua e natura

Le scogliere di Pourville, meravigliose e intagliate da profonde vallette, producono subito un effetto positivo nel pittore,le lunghe passeggiate lo portano dalla spiaggia di Pourville fino alla piccola valle silenziosa di Petit-Ailly, che sale dal mare fino alla chiesa di Varengeville. Sono momenti fondamentali per la sua opera, perché definitivamente cessa la religione totale del plein-air. I quadri vengono iniziati sul motivo ma poi saranno approfonditi, e talvolta ampiamente modificati, nell'atelier. . Egli pone il cavalletto di fronte al mare, orientato verso est, in una delle poche tele che inquadrano la distesa dell'acqua nella sua assolutezza, priva di scogliere o punti di riferimento, se non, in questo caso, l’ombra fugace proprio di una scogliera in basso a destra. Il quadro, ampiamente ritoccato nell’atelier dopo le sedute “sur le motif”, vive ancora di una sua impostazione tradizionale, secondo il senso di una veduta che divide lo spazio di cielo e mare in due parti uguali, prima che l’influenza dei giapponesi imponga di alzare la linea dell’orizzonte o di rendere quasi arabescate le onde. La ricerca è invece dedicata al colore, al rapporto tra il verde e l’azzurro, in una semplicità di visione che mescola l’impatto dell’occhio fisico e un sentimento sinteticamente romantico, quando il vuoto dello spazio è riempito di piccole apparizioni, come le nuvole in bambagia e le imbarcazioni a vela che proprio sotto di esse si muovono.

 
 
 

Picnic sui tetti...

Post n°6081 pubblicato il 22 Aprile 2017 da giulia_770.it

Arrivano i primi Picnic su Highline Galleria!

Arriva la più bella stagione, è ora di organizzare il picnic più esclusivo di sempre! Ad ognuno il suo cestino, si parte per un picnic speciale: questa volta non andremo in gita fuori porta, ma saliremo sui tetti di Milano. Seduti sull’erba, a due passi cupola di cristallo, di fronte un panorama mozzafiato e in sottofondo dolci note di pianoforte offerte da Yamaha… Ogni domenica a pranzo ci aspetta su Highline Galleria un’esperienza fresca e rilassante, un altro modo unico per vivere uno tra i luoghi più magici della città.

Data:aprile 30
Ora:12:30 - 14:30

 
 
 

Da Non Perdere!

Post n°6080 pubblicato il 22 Aprile 2017 da giulia_770.it

Alla scoperta di “Visioni dal Nord”

26 marzo – 23 aprile – 21 maggio 2017

colori dell’Europa del Nord. Atelier di pittura

Che cosa succedeva nella prima metà del Novecento nella lontana Estonia? Quale temperie culturale respiravano gli artisti e come esprimevano la loro poetica? La mostra sarà l’occasione per entrare in contatto con un’arte fortemente espressiva, sapiente, nella quale il paesaggio è il soggetto principe e il colore è protagonista indiscusso. Dopo un breve percorso nelle sale espositive i partecipanti potranno cimentarsi in un vero e proprio atelier di pittura, focalizzato su alcuni dettagli delle opere e teso a sperimentare in prima persona la resa – e la magia – dei colori.

Per chi: per famiglie con bambini 8/12 anni

Quando: 26 marzo – 23 aprile – 21 maggio h16.30

Dove: Museo Novecento-Firenze

 
 
 

certo che no! Non lo si fa..

Post n°6079 pubblicato il 21 Aprile 2017 da simona_780car

Lo sai, mettersi ad amare qualcuno, è un’impresa.
Bisogna avere un’energia, una generosità, un accecamento.
C’è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio.
Se si riflette non lo si fa
.

 
 
 

Io che vivo a due passi dalla Stazione Centrale-Milano..

Post n°6078 pubblicato il 21 Aprile 2017 da simona_780car

(LaPresse)

Momenti di tensione sul piazzale antistante la stazione Centrale a Milano, dove alcuni extracomunitari che soggiornano abitualmente nei giardinetti avrebbero tentato di aggredire i militari dell'operazione "Strade sicure"

Se si infrange la legge, ebbene si sconta una pena. Chi ha assalito il militare deve andarsene in carcere oppure banalmente rimpatriato. È bene essere fermi in queste decisioni perché altrimenti la rabbia che cova in tanti italiani un giorno esploderà, perciò va bene l'accoglienza ma con patti chiari: ti accogliamo. Non rispetti le regole e rifiuti l'identificazione? Te ne vai. Non è razzismo. È giustizia.

^----^

(qui l'articolo : http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/milano-tensione-tra-migranti-e-forze-dell-ordine-contusi-un-agente-e-un-militare_3067957-201702a.shtml)

 
 
 

Molti gli incontri con gli autori...

Post n°6076 pubblicato il 21 Aprile 2017 da simona_780car

Tempto di Libri ti aspetta fino al 23 aprile con i suoi 720 appuntamenti con circa 2000 autori..

FieraMilanoSpa...

 
 
 

Ohh!! Un buon motivo per ritornare a Barcellona!

Post n°6075 pubblicato il 21 Aprile 2017 da simona_780car

Quasi ultimati i lavori di ristrutturazione di Casa Vicens, primo edificio privato costruito da Gaudì, che diventa un Museo dedicato all’architetto spagnolo.

L’offerta culturale di Barcellona, una delle mete turistiche più frequentate d’Europa, si arricchisce di un nuovo museo dedicato ad Antoni Gaudì, figura chiave della storia dell’architettura spagnola del XIX e del XX secolo e padre del modernismo catalano. Lo spazio, la cui apertura è prevista per la fine del 2017, sorgerà all’interno di Casa Vincens, primo edificio privato progettato da Gaudì a soli 31 anni come casa-vacanza per l’uomo d’affari Manuel Vicens i Montaner nel quartiere Gracia ai tempi area di campagna situata alla periferia della città. Un’operazione culturale, certo, ma anche economica se si considera che la rete di edifici ed opere di Gaudì disseminate per la città (la Sagrada Familia, Parco Güell, Casa Batlló, la Pedrera, Casa Calvet, ecc.) generano un indotto economico notevole per l’intera regione. Lo sa bene la società di investimenti Armura Capital che nel 2014 ha rilevato Casa Vincens, dichiarata nel 2005 patrimonio mondiale dell’Unesco, per trasformarla da residenza privata a museo che celebra gli esordi della carriera di Gaudì e che prevede di rientrare in breve tempo dei capitali investiti grazie ai 150.000 visitatori stimati all’anno.
 
 
 

Crea che disegna sulle auto sporche!

Post n°6074 pubblicato il 21 Aprile 2017 da simona_780car

Si chiama "Dirty Art"..e tramuta delle anonime auto sporche,sfruttando lo sporco delle vetture e riesce a realizzaredisegni spettacolari di animali...

 
 
 

La ricchezza non è una colpa siete d'accordo ?

Post n°6073 pubblicato il 21 Aprile 2017 da manu78_it

La ricchezza non è una colpa sono d'accordo l'ostentazione la cafonaggine e il poco rispetto per gli altri si caro Briatore..... essere ricchi e privi di valori è peggio!!!!!!!!!

Sig.Briatore  !! Signori si nasce eh!

 
 
 

Una bellissima pausa pranzo in relax con le lezioni di Hatha Yoga!

Post n°6072 pubblicato il 20 Aprile 2017 da simona_780car

NUOVO CICLO DI LEZIONI DI HATHA YOGA al Museo Diocesano di Milano a partire da maggio 2017 15€ a LEZIONE!

info@corsicorsari.it / 02/70108702....

 
 
 

Perplessa.

Post n°6071 pubblicato il 20 Aprile 2017 da simona_780car

Lui: "Simò vorrei essere il tuo moroso!"...Io:" sei di Equitalia?"...'giorno!...

 
 
 

La fantasia non ha limiti!!!

Post n°6070 pubblicato il 20 Aprile 2017 da simona_780car

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 
 
 

Lei e' la piu' bella del mondo!

Post n°6069 pubblicato il 20 Aprile 2017 da simona_780car

Al cinema ha fatto ridere, piangere e sognare. Tanto. A 49 anni Julia Roberts è ancora la "donna più bella del mondo". Per la quinta volta dal 1991...

Non ho paura del tempo che passa - l'importante è invecchiare con eleganza-.

Tra tutte, la Roberts infatti ha sempre dichiarato di non essersi mai affidata alla chirurgia estetica in modo invasivo, e che uno dei suoi desideri più grandi è proprio quello di invecchiare con eleganza e consapevolezza del tempo che passa, che trasforma, ma non cambia quello che si è nel profondo.Un insieme di fattori, dunque, quelli per cui la Roberts, all'età di 49 anni e una delle pochissime donne mature, che può avere il privilegio di godere di tale riconoscimento.....

 
 
 

Che aspetti? Acquista il tuo biglietto adesso!

Post n°6067 pubblicato il 19 Aprile 2017 da simona_780car

Il Salone del Libro ha deciso di festeggiare in grande il suo trentesimo compleanno. Dal 18 al 22 Maggio, Torino si trasforma in un enorme contenitore di esperienze e manifestazioni, provenienti da tutto il mondo e sparse in tutta la città, dentro e fuori il Salone. Un moto di rivoluzione per superare ogni idea di confine, di muro e di frontiera.

Per informazioni su biglietti e condizioni d'ingresso:

http://www.salonelibro.it/it/info/biglietti.html

 
 
 

MIRó! Sogno e colore

Post n°6066 pubblicato il 19 Aprile 2017 da simona_780car

Trasgressivo, anticonformista e selvaggio, l’artista catalano per tutta la vita ha affiancato alla sua anima più contemplativa una poetica unica tra sogno e colore, così da sfuggire alla banalità e al convenzionalismo, dando vita a un linguaggio artistico universale ma allo stesso tempo unico e personale...

MIRó! Sogno e colore

....

La mostra MIRó! Sogno e colore - a Palazzo Albergati fino al 17 Settembre 2017 - vuole raccontare il codice artistico del genio spagnolo: una rassegna esaustiva della sua opera che lasciò un segno inconfondibile nell’ambito delle avanguardie europee. 130 Opere tra cui 100 olii di sorprendente bellezza e di grande formato raccontano a Bologna la sua storia che si intreccia con quella variopinta e fascinosa dell’isola di Maiorca dove Miró visse dal 1956 fino alla morte nel 1983.

 

Bologna, Palazzo Albergati
fino al 17 Settembre 2017

 
 
 

Soldati, Pastori, Ribelli, Partigiani, Pittori, Pittori moderni, Rossi, Bianchi sono gli Eroi

Post n°6065 pubblicato il 19 Aprile 2017 da simona_780car

Le mostre da non perdere a Roma ad aprile e maggio

Georg Baselitz : Nuovi tipi dipinti da Georg Baselitz tra il 1965 e il 1966 in completa solitudine, immerso in un vero e proprio furore espressivo. Per la prima volta una grande mostra monografica riunisce un cospicuo numero di questi dipinti, considerati una pietra miliare dell’arte contemporanea. Cresciuto nella Germania dell’Est e trasferitosi nella Germania Ovest prima della costruzione del Muro di Berlino, l’artista lavorò a questo ciclo a 27enne, appena tornato da Firenze. I dipinti offrono una figura del tutto inedita di eroe: in contrasto con l’immagine positiva legata alla retorica e alla propaganda bellica e postbellica, gli Eroi di Baselitz mostrano fragilità, precarietà, contraddittorietà. In mostra anche una selezione di opere del 2005 che costituiscono una rilettura della serie, quarant’anni dopo...

Palazzo delle Esposizioni (via Nazionale 194), fino al 18 giugno 2017
Per chi: apprezza la fragilità dell’uomo...

 
 
 

Una delle più ricche e spettacolari antologiche degli ultimi decenni:

Post n°6064 pubblicato il 19 Aprile 2017 da simona_780car

Le mostre da non perdere a Roma ad aprile e maggio

Giovanni Boldini : in mostra al Vittoriano oltre 250 opere, provenienti dai maggiori musei e collezioni private di tutto il mondo, olii e pastelli tra i più significativi dell’artista ferrarese, esponente di spicco della Belle Époque, e di altri artisti a lui contemporanei. L’esposizione ricostruisce passo dopo passo il percorso artistico del maestro italo-francese che, anticipatore della modernità novecentesca, nelle sue opere ha esaltato la bellezza femminile, svelando l’anima più intima e misteriosa delle nobili dame dell’epoca. In mostra anche la grande tela del Ritratto di Donna Franca Florio, capolavoro simbolo della Belle Époque e della Palermo felicissima.

Vittoriano, Ala Brasini, via di San Pietro in Carcere, fino al 16 luglio 2017
Per chi: sogna le dame della Belle Époque..

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

Ringraziare l'attuale governo se siamo in queste...
Inviato da: Anna
il 21/04/2017 alle 20:07
 
Una volta c'era la bella Milano centrale.. adesso nel...
Inviato da: Gianni
il 21/04/2017 alle 19:29
 
Il punto è che una certa percentuale di chi arriva vuole...
Inviato da: stefano_75sc
il 21/04/2017 alle 19:21
 
Espulsioni di massa altrimenti questo è solo l'inizio...
Inviato da: Maurizio
il 21/04/2017 alle 19:19
 
Fuori dalla stazione centrale è impossibile stare..Tutti di...
Inviato da: anitadil_it
il 21/04/2017 alle 19:15