Creato da gianchi.gp il 01/11/2008

semaforo verde

l'importante è il cammino...

 

 

Una sola rosa è tutte le rose

Post n°24 pubblicato il 30 Agosto 2010 da gianchi.gp
 

Una sola rosa è tutte le rose

e insieme quella sola: l'irreplicabile,

la perfetta, la tenerezza che si può dire a parole,

incastonata nel testo delle cose.

Come mai potremmo dire, senza di lei,

ciò che furono le nostre speranze

e le intermittenze tenere

nel nostro incessante andare altrove?

(Rainer Maria Rilke)

 

 
 
 

"Le quaranta porte" di Edith Shafak

Post n°23 pubblicato il 19 Agosto 2010 da gianchi.gp

"La levatrice sa che senza dolore il bambino non può aprirsi la strada e la madre non può partorire. Allo stesso modo, perchè nasca un nuovo Io è necessario soffrire..." . Anche Gabriel Garcia Marques aveva scritto che non si nasce solo quando veniamo partoriti dalle nostre madri, ma la vita ci costringe tante volte a ri- nascere, nel dolore come la prima volta: pensiero semplice, ma vero e profondo!

 
 
 

Incontro

Post n°22 pubblicato il 20 Novembre 2009 da gianchi.gp

Un brivido di novembre

gocciole scivolano sul vetro

contorno appannato

di un volto

sbiadito nella foschia

del tempo

intravisto nella nostalgia

di un freddo mattino

(Gianchi)

 

 
 
 

Alda Merini - "Ieri ho sofferto il dolore"

Post n°21 pubblicato il 11 Novembre 2009 da gianchi.gp
 

Ieri ho sofferto il dolore,

non sapevo che avesse una faccia sanguigna,

le labbra di metallo dure,

una mancanza netta d'orizzonti.

Il dolore è senza domani,

è un muso di cavallo che blocca

i garretti possenti,

ma ieri sono caduta in basso,

le mie labbra si sono chiuse

e lo spavento è entrato nel mio petto

con un sibilo fondo

e le fontane hanno cessato di fiorire,

la loro tenera acqua

era soltanto un mare di dolore

in cui naufragavo dormendo,

ma anche allora avevo paura

degli angeli eterni.

Ma se sono così dolci e costanti,

perchè l'immobilità mi fa terrore?

 
 
 

Nell'imminenza del mio compleanno...

Post n°20 pubblicato il 21 Marzo 2009 da gianchi.gp
 


Nelle lunghe ore di silenzio mi si affollano i ricordi, tutto mi è accaduto nello stesso istante, come se la mia vita intera fosse una sola immagine inintelligibile. La bambina e la giovane che fui, la donna che sono, la vecchia che sarò, tutte le tappe sono acqua della stessa impetuosa corrente... La mente seleziona, esagera, tradisce, gli avvenimenti si sfumano, le persone si dimenticano e alla fine rimane solo il percorso dell'anima, quei rari momenti di rivelazione dello spirito. Non interessa ciò che mi è accaduto, ma le cicatrici che mi segnano e mi distinguono. Il mio passato ha poco senso, non vedo ordine, chiarezza, propositi nè cammini, solo un viaggio alla cieca, guidato dall'istinto e da eventi incontrollabili che deviarono il corso del mio destino. Non ci fu calcolo, solo buoni propositi e il vago sospetto che esista un disegno superiore che determina i miei passi.

(Isabel Allende - "Paula")

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

santinovemarco.giubellidolcevolpe9Brigit7frederaickcgalassoSMS.MONTECUCCOLIluciasegatonichy1955mondialcarservice2smart291riverbero_blubufy87enzosarnellieden58ac
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom