Community
 
mauriziocam...
   
Creato da mauriziocamagna il 24/05/2006

ilcamagna

politica, calcio, sesso e vivere quotidiano

 

L'AMORE E'....

Post n°242 pubblicato il 23 Luglio 2014 da mauriziocamagna
 

Lo so scrivo poco, in passato vi rifornivo di un post alla settimana, ultimamente solo un post al mese, ammetto che è poco, dovrei impegnarmi di più, ma ho le mie buone ragioni.

Come voi sapete  prendo tutto sul ridere, non c'è argomento che non mi susciti ilarità eppure ultimamente la voglia di scherzare è un po' scemata.

In primis siamo bombardati da cattive notizie, altro che pensare positivo.

Sono andato alla ricerca di questa perdita d'allegria e le conclusioni mi fanno ridere.

Ho capito che mi sto avvicinando prepotentemente alla soglia della durata media della vita, d'altro canto ho anche scoperto che si allontana sempre più l'età della pensione, in poche parole è più facile morire che vivere sulle spalle dell'Inps.

Ritorniamo sulla retta via, come riferimento dal titolo del post: l'amore.

Ognuno di noi ha una visione personale dell'amore, qualcuno lo confonde con la passione, altri lo mescolano con la quotidianità, altri ancora pensano di non conoscerlo.

Ci sono persone che pensano che l'amore sia unico nella vita, in alternativa ci sono persone che s'innamorano un giorno si e l'altro anche, quest'ultimi sono annoverati tra zoccole e puttanieri.

E io, mi son chiesto, di che categoria faccio parte?

La mia indole sarebbe quella del puttaniere, che vista sotto un profilo più poetico si potrebbe paragonare ad un ape che vola di fiore in fiore, in realtà ho avuto nella mia vita solo un grande amore, le altre erano storielle passionali.

Ma cos'è che mi fa capire di aver scelto la persona giusta?

In realtà non l'ho ancora capito, per il momento prendo ordini e basta.

Analizziamo la situazione.

Quando l'ho conosciuta mi ha attratto fisicamente, due belle tette, un culo niente male, un bel viso, insomma quello che genericamente noi uomini chiamiamo un bel telaio.

Donne non puntate subito il dito, in fondo per arrivare a scoprire che era bella dentro ho dovuto, per forza, guardare prima l'esterno.

Dopo la fase conoscitiva ho scoperto che avevamo gli stessi obiettivi corredati da uguali valori.

E poi il primo bacio, l'emozione provata uguale all'ultimo ricevuto, se era passione mi eccitavo al primo ed invece dopo vent'anni provo ancora quella mielosa sensazione, devo ammettere che però mi sono stati elargiti con parsimonia, ma non ha importanza, l'importante sono le sensazioni.

No aspettatevi colpi di scena, nessun finale a sorpresa, vi sto parlando di mia moglie, nessuna nuova avventura, niente di particolarmente piccante, il solito percorso di vita quotidiana.

Ma cos'è l'amore?

 La voglia matta d'abbracciarla, di perdonarla subito anche se mi ha fatto incazzare come una iena?

Il desiderio di fare insieme a lei tutte le cose che ci piacciono, condividerle e ricordarle?

Pensare che tutto quello che faccio è in funzione sua e della nostra famiglia?

Se la risposta alle ultime tre domande è SI, allora sono innamorato.

Nel caso che le risposte sono uguali a no, non so che dire, ma pensare di vivere senza la mia spina nel fianco mi risulta impossibile, forse sono masochista.

Va bene non facciamola cosi tragica, tanto le mie risposte sono tutte affermative quindi dormo sonni tranquilli, io sono innamorato, ma le sue risposte quali saranno?

Dico sempre che certe domande è meglio non porle, potrebbero arrivare risposte non gradite, quindi è meglio evitare.

La settimana scorsa abbiamo avuto modo di riscoprirci, abbiamo fatto una cosa che erano quasi dodici anni che non capitava, siamo rimasti una sera da soli.

Il figlio più grande al campeggio, quello più piccolo  a una festa seguita da un  pigiama party con i compagni di scuola, e noi due soli a casa, quasi un miracolo.

Quando mi è stato reso noto che sarebbe stato assente anche il piccolo mi son subito fatto avanti con le idee, ero pronto a tutto, ho proposto una serata a passeggiare sulla spiaggia, una cenetta intima in qualche rinomato locale, la mia signora ha rifiutato tutto.

Mi ha risposto che sarebbero stati spesi dei soldi inutilmente, e negli ultimi tempi non navighiamo nell'oro, quindi niente fuochi d'artificio, come alternativa avrebbe preparato lei una cena a lume di candela.

Affare fatto, cenetta tra noi due e poi dalla tavola al resto il passo è breve.

Dopo una giornata lavorativa piena di problemi,  che non hanno scalfito il mio buon umore. arrivo a casa e vedo la tavola apparecchiata come le grandi occasioni, per un attimo ho pensato che fosse Natale, poi il termometro che segna 30 gradi mi ha riportato alla realtà.

Entro in casa e mia moglie non c'è, no non è scappata, è sotto la doccia, cucinare con sto caldo deve essere stata una faticaccia, forse è un segnale del suo amore.

La vedo uscire dalla doccia e chiedo un anticipo sui consumi, niente da fare, ha stabilito il programma e a quello ci si deve attenere, devo farle fare l'esame del dna, penso che abbia delle discendenze crucche.

Finalmente a tavola, si presenta subito con prosciutto e melone, seguito da qualche fettina di salame di Varzi, per concludere gli antipasti con gamberetti in salsa rosa.

Mentre scola la pasta mi aggiorna sulle notizie che arrivano dal campeggio.

Come primo arriva in tavola un piatto fumante ricolmo  di penne con panna, speck e salsiccia.

Ottimi, cotti al dente come piace a me.

In attesa di servire il secondo, ci sediamo e beviamo un bicchiere di prosecco fresco.

Arriva la pietanza,  bocconcini di maiale annegati nel burro, doppia razione.

In attesa del dolce concludiamo la bottiglia di prosecco e vengo aggiornato sull'andamento del pigiama party del piccolo.

Dolce e frutta conglobati in un unico piatto: fragole con panna, tripla razione.

Dopo tutto questo ben di Dio,  chi si alza più da tavola, ma c'è un eroe, il sottoscritto, e questa si chiama la forza dell'amore.

Mentre mi avvio verso la camera da letto vedo una busta aperta sulla mia scrivania.

La busta non m'interessa, il paradiso non può attendere.

Entro in camera e squilla il telefono, ma chi è che rompe le balle a quest'ora, non ve lo dico, potreste accusarmi di non sopportare mia suocera.

Mia moglie dice che gli esami di una sua parente sono andati bene, tutto è andato per il meglio.

A proposito di esami, mi dice, sulla scrivania sono arrivati i tuoi sul controllo del colesterolo.

Ho visto la busta, ma non ho letto, tu l'hai guardata?

Si e ci sono due asterischi vicino alla voce colesterolo, e il numero 320 sul fianco.

I casi sono due, mia moglie non capisce una mazza di colesterolo e allora mi ama, oppure conosce il problema e, visto il menu, vuole porre fine alla mia felicissima vita con notevole anticipo.

Ma cosa vado a pensare?

Non è vero niente,  mi ha preparato un'insalatina, frutta fresca e un paio di bicchieri d'acqua naturale,praticamente come un pensionato senza pensione,  ne sono certo mia ama come io amo lei.

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mauriziocamagnamassimocoppaRicamiAmomaandraxdeteriora_sequorpolly_blogmedusaurticantealbatrho.sCavushorwatseveral1bia.mWhaite_Hazestreet.hasslejohnkeating2012
 

IN LINEA ORA:

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

UN VOTO PER LA VITTORIA

questo blog partecipa all'estrazione del maialino d'oro.

se volete votarlo cliccate QUI,QUO,QUA