Benessere e società

way of life... in continuo mutamento!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

 

« Fotografie....Le certezze in tasca »

A spasso sull'Appennino

Post n°69 pubblicato il 29 Marzo 2012 da ste20092009
 

Son le cinque del mattino quando lascio la città e mi dirigo sull'Appennino tosco emiliano, dove ho intenzione di percorrere in solitaria 120 km in due giorni.

Lasciata l'auto in un paesino sconosciuto rimango solo all'aria aperta. A tu per tu con mille preoccupazioni... e quelle del momento si sommano a quelle esistenziali.

Mi inerpico in un sentiero in salita seguendo le indicazioni riportate su una cartina assai approssimativa. Infatti dopo qualche tornante mi accorgo che la via non è quella giusta e faccio dietrofront.

Lungo la discesa inciampo in un ramo nascosto sotto il fogliame e cadendo mi procuro un taglio sulla gamba destra. Ritorno in paese già piuttosto nervoso, ma faccio un profondo respiro e decido di riprovare.  

Risalgo prendendo la via successiva e cammino per un paio d'ore di buona lena. Quando mi fermo per osservare un daino, che accortosi del mio arrivo si allontana a grandi balzi, ho già percorso una quindicina di chilometri.

Per qualche ora una inspiegabile tensione mi accompagna. Sobbalzo ad ogni fruscio di una lucertola tra le foglie, consulto la mappa ad ogni incrocio e sono preoccupato per il ritorno.

Man mano che avanzo però mi sento più leggero, entro rapidamente a far parte del mondo in cui mi trovo. Non incontro esseri umani ormai da diverse ore, ma non mi sento affatto solo.

Nell'attraversare un cascinale abbandonato incontro dei grossi cani che mi si parano davanti abbaiando a gran voce, dopo i primi momenti di perplessità decido di affrontarli e proseguire. La mossa si rivela vincente e mi lasciano passare senza colpo ferire. 

Da qui in poi seguo il sentiero senza bisogno di consultare la cartina e trascorro due giorni importanti da solo con me stesso... faccia a faccia con le mie paure... prima di raggiungere di nuovo l'auto e con essa il mio effimero posto nella agiata società degli uomini.

Il viaggio continua...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: ste20092009
Data di creazione: 21/10/2010
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

AtuttavitaCover_2015pacchianella4ste20092009dolce_baby_84caldaprimavera09irenefranze72alicecameliapa.olettapetraccantonellamilleSfoglie27elyravpinozacnaturalmente2010signora_sklerotica_2