Creato da elezionisellero il 16/09/2008
Comune di Sellero - Il Blog del Gruppo Consiliare "Tempi Nuovi"

Social Newtworks

 

 

 

Contattaci!!

www.tempinuovi.tk

listatempinuovi@gmail.com

Fax: 02.700449839

Casella Vocale: 02.303124599

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

 

Borse di Studio "Legato Damiolini" e "Frazione Novelle"

Post n°520 pubblicato il 09 Dicembre 2014 da theriddle
 

Il comune di Sellero ha indetto i concorsi pubblici per le borse di studio "Legato Damiolini" e "Frazione Novelle". Le domande, relative all'anno scolastico 2013/2014, devono essere presentate in carta semplice entro le ore 10,00 di sabato 20 dicembre 2014, presso gli uffici comunali. (in allegato il modulo).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

COMUNE DI SELLERO: GRAZIE AL GOVERNO RENZI PER IL 2014 CI SARANNO OLTRE 30.000 EURO DI TRASFERIMENTI IN MENO.

Post n°519 pubblicato il 03 Dicembre 2014 da theriddle
 

COMUNE DI SELLERO: GRAZIE AL GOVERNO RENZI PER IL 2014 CI SARANNO OLTRE 30.000 EURO DI TRASFERIMENTI IN MENO.
In totale ai comuni della Valcamonica verranno tagliati oltre 1.300.000 euro.

Il ministero dell’Interno ha pubblicato l'ammontare dei tagli al fondo di solidarietà per i Comuni nei quali i terreni sono destinati a perdere l’esenzione Imu garantita fino a ieri dal fatto di essere considerati «montani» dall’Istat e anche i tagli già previsti nel cosiddetto Decreto IRPEF per tutti gli altri comuni.http://finanzalocale.interno.it/apps/floc.php/in/cod/15
Tagli che per il comune di Sellero, per il 2014 equivalgono a oltre TRENTAMILA EURO.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO, IDROELETTRICO: LA DOPPIA MORALE DEL SINDACO E DELLA SUA MAGGIORANZA.

Post n°518 pubblicato il 26 Novembre 2014 da theriddle
 

134 mila euro una tantum, è questa la somma che il Comune di Sellero percepirà dalla Società INBRE a seguito della stipula della convenzione (https://app.box.com/s/2f8z1j8c3rlro4yg4sha) con cui è stato dato il via libera alla costruzione di una centralina idroelettrica lungo l'asta del fiume Oglio a Sellero (zona area pesca).

Abbiamo ripetutamente espresso molte perplessità e la nostra contrarietà in merito alla stipula di questa convenzione; perplessità dovute innanzitutto all’appiattimento del Comune di fronte alla proposta del privato, perché riteniamo infatti che con un po’ più di oculatezza si sarebbero potute spuntare condizioni migliori o addirittura, come sottolineato più volte anche in consiglio comunale, sfruttare noi per una volta le risorse che il nostro territorio ci mette a disposizione, così da poter realizzare un impianto la cui proprietà e quindi anche gli utili da esso prodotti, sarebbero stati interamente pubblici.

Siamo tutti d’accordo sul fatto che l’acqua sia un bene pubblico e tale debba restare, crediamo inoltre che l’acqua sia una risorsa e che i “frutti” del suo sfruttamento debbano per quanto possibile rimanere in mano pubblica e tra questi frutti troviamo indubbiamente anche gli introiti derivanti dalla produzione di energia elettrica.
E’ risaputo infatti che un impianto di questo genere può produrre molti utili (nel caso specifico abbiamo stimato almeno 300 mila euro annui) ed è proprio per questo che ci siamo chiesti, ed abbiamo chiesto al sindaco Bressanelli, perché lasciare campo libero ai privati quando avremmo potuto realizzare noi l'impianto magari in sinergia con Valle Camonica Servizi, società pubblica, partecipata dal Comune ed indubbiamente in possesso del necessario know how, visto che ha già realizzato numerosi impianti simili per conto di altri comuni valligiani. Un'operazione che avrebbe garantito sia che tutti gli utili prodotti rimanessero in mano pubblica e venissero reinvestiti sul territorio, sia un introito annuo per il comune di Sellero pari almeno alla somma versata una tantum nel 2014 da IMBRE.

Perché non è stata presentata, come avvenuto con un analoga richiesta effettuata da un'altra società privata, una domanda in concorrenza? In quel caso la giunta dell''Unione dei Comuni a cui si è demandato il compito di concorrere per conto del comune di Sellero, ha ritenuto che “a seguito della presentazione da parte di un operatore privato di un'istanza per la concessione di derivazione per un impianto idroelettrico sul fiume Oglio nei comuni di Sellero e Capo di Ponte si rende necessario ed opportuno presentare un'apposita istanza in concorrenza al fine di realizzare un impianto i cui proventi vadano a beneficio dei cittadini dell'Unione”.

Perché si sono utilizzati due pesi e due misure?

Perché nel primo caso si è preferito mettere da parte l'interesse pubblico?

Sarà il tempo a darci le risposte, casi come questo però non fanno altro che legittimare la convinzione che chi amministra lo faccia adottando criteri che, troppo spesso, sembrano favorire gli interessi di alcuni privati anziché quelli della comunità amministrata.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sellero Convocato consiglio comunale per venerdì 21 novembre ore 18.30

Post n°517 pubblicato il 17 Novembre 2014 da theriddle
 

Sellero Convocato consiglio comunale per venerdì 21 novembre ore 18.30

Guarda l'ordine del giorno 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO: IL COMUNE CHIEDE AL SINDACO SOLO LA RESTITUZIONE PARZIALE DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI VERSATI PER SUO CONTO.

Post n°516 pubblicato il 13 Novembre 2014 da theriddle
 

BOCCIATA LA RICHIESTA DELLA MINORANZA DI UN RIMBORSO INTEGRALE.

Confortati dai pareri della Corte dei Conti e del Ministero dell'Interno, in campagna elettorale avevamo sollevato la questione dell'illegittimità dei versamenti previdenziali (circa 3.500 euro annui) che il Comune di Sellero effettuava per conto del Sindaco Bressanelli, Geometra che continuando ad esercitare la libera professione dovrebbe però, per legge, provvedere in autonomia al versamento dei propri contributi. 

Ebbene, dopo la nostra segnalazione, il segretario comunale ha prima comunicato al Sindaco ed alla Cassa Geometri che a far data dal giugno 2014 il comune di Sellero non avrebbe più effettuato i versamenti per conto di Bressanelli e poi ha chiesto al sindaco di restituire al comune le somme versate dal 1 gennaio 2014 (vedi allegato).

Resta ancora aperta la questione dei contributi versati negli anni precedenti: con una mozione discussa nel corso del consiglio comunale del 28 agosto avevamo infatti chiesto che il Sindaco restituisse (con gli interessi) anche questi importi corrisposti dal Comune per suo conto; purtroppo la maggioranza ha respinto al mittente la nostra richiesta lasciando la somma nelle tasche del Sindaco.

Crediamo sia alquanto inopportuno che, mentre per molti dei nostri concittadini non solo la pensione, ma anche il lavoro sono ormai diventati un miraggio e mentre in altri comuni i sindaci rinunciano alla loro indennità per destinarla a favore delle esigenze della popolazione, il Sindaco Bressanelli - che ha percepito anche 6.000 euro a titolo di indennità di fine mandato - si sia fatto versare i contributi previdenziali pescando dalle casse comunali, introducendo nel frattempo nuove tasse per far quadrare i disastrati conti del comune.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO, DOPO SOLI 4 MESI IL SINDACO HA GIA' TRADITO LE PROMESSE FATTE AGLI ELETTORI.

Post n°515 pubblicato il 30 Settembre 2014 da theriddle
 

La promessa fatta in campagna elettorale di non aumentare, ma anzi diminuire, la pressione fiscale sui cittadini è già stata tradita dal sindaco Bressanelli con l'introduzione della TASI che, appena una settimana prima delle elezioni, aveva promesso di non applicare.

Stesso discorso vale per le opere pubbliche tanto enfatizzate in campagna elettorale: sono infatti spariti dal bilancio circa un milione e trecento mila euro destinati alla manutenzione del centro Fornaci (80.000 euro), alla manutenzione straordinaria del centro storico di Novelle (30.000 euro), alle asfaltature e manutenzione delle strade e all'allargamento di via Buona Pace (105.000 euro), alla manutenzione straordinaria del cimitero di Novelle (150.000 euro) e al tanto sbandierato progetto di "housing sociale" relativo all'acquisto e ristrutturazione della Casa Gistrì a Novelle (920.000 euro) che doveva essere finanziato con un contributo di 300 mila euro da parte di fondazione Cariplo, opera e contributo sono stati più volte messi a bilancio in questi anni per poi essere sistematicamente cancellati.

Il sindaco Bressanelli, dopo 30 anni di consiglio comunale, si dimostra ancora una volta l'indiscusso maestro della politica del "Metti e Togli", appostando le voci in bilancio per fare immagine prima delle elezioni, con la consapevolezza di non avere le coperture, per poi toglierle a risultato acquisito.
L’approvazione, a soli 4 mesi dalle elezioni, dell'ultima variazione al bilancio di previsione 2014 da parte della maggioranza che lo sostiene lo ha dimostrato chiaramente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Depurazione: Scaricate il modulo e fate domanda

Post n°514 pubblicato il 26 Settembre 2014 da theriddle
 

A quanto pare per il giornale di Brescia difendere un diritto dei cittadini vuol dire "aizzare la polemica"... 

Scaricate il modulo e fate domanda https://app.box.com/s/eocjcgkc6w6bi40qn5si

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO, TARIFFA DEPURAZIONE: IL COMUNE RIMBORSERA' MA I CITTADINI DEVONO AFFRETTARSI E PRESENTARE DOMANDA.

Post n°513 pubblicato il 13 Settembre 2014 da theriddle
 

Seppur con parecchi mesi di ritardo rispetto a quanto previsto dalla normativa e solo a seguito delle nostre sollecitazioni, il Comune di Sellero sembra stia predisponendo il quadro finanziario finalizzato a quantificare l'entità delle somme da restituire agli utenti che avranno presentato istanza di rimborso della quota di tariffa di depurazione a seguito della sentenza n.335/2008 della Corte Costituzionale. Questo almeno è quanto si evince dalla vaga ed incompleta risposta che il sindaco Bressanelli ha fornito alla nostra interrogazione sull'argomento.

Il Sindaco, lasciando intendere la possibilità di un rimborso, non specifica però che questo potrà essere riconosciuto solo ai cittadini che avranno inoltrato domanda entro il 30 settembre 2014 (al fine di evitare che il credito cada in prescrizione), perché in alternativa il comune non potrebbe procedere ala restituzione delle somme; così come non chiarisce le modalità di rimborso che non avverrà pescando dalle casse comunali bensì trattenendo dalle future bollette degli utenti le somme indebitamente incassate.

Un atteggiamento chiaramente e  volutamente evasivo da parte dell'amministrazione comunale che, oltre a non aver informato la popolazione in merito alla possibilità e alle modalità per richiedere il rimborso, non ha nemmeno predisposto un modello di richiesta come invece fatto da altri gestori bresciani.

Invitiamo pertanto tutti i cittadini di Sellero ad affrettarsi ed inoltrare domanda di rimborso entro il 30 settembre 2014 utilizzando il modulo che abbiamo preparato e che si può scaricare a questo link (https://app.box.com/s/eocjcgkc6w6bi40qn5si).

Da parte nostra faremo tutto il necessario per tutelare i cittadini assicurandoci che l'amministrazione adempia ai suoi obblighi; in caso contrario chiederemo immediatamente l'intervento dell'AATO di Brescia e di Regione Lombardia, che - in base a quanto previsto dal DM 30 settembre 2009 -  si dovranno sostituire al Comune di Sellero anche attraverso la nomina di un commissario ad acta.

 

La nostra Interrogazione: https://app.box.com/s/dfdi13rbr4pjppwu5iml

La risposta del Sindaco: https://app.box.com/s/iouf0xpipqui8zg6hpnr

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO: IL SINDACO NON RESTITUIRA' I CONTRIBUTI PREVIDENZIALI. BOCCIATA LA RICHIESTA DELLA MINORANZA.

Post n°512 pubblicato il 07 Settembre 2014 da theriddle
 

Confortati dai pareri della Corte dei Conti e del Ministero dell'Interno, in campagna elettorale avevamo sollevato la questione dell'illegittimità dei versamenti previdenziali (circa 3.500 euro annui) che il Comune di Sellero effettuava per conto del Sindaco Bressanelli, Geometra che continuando ad esercitare la libera professione dovrebbe però, per legge, provvedere in autonomia al versamento dei propri contributi. 

Ebbene, dopo la nostra segnalazione, il segretario comunale ha comunicato al Sindaco ed alla Cassa Geometri che a far data dal giugno 2014 il comune di Sellero non avrebbe più effettuato i versamenti per conto di Bressanelli. Non possiamo che essere soddisfatti per questo risultato che vede premiato il nostro assiduo lavoro di controllo e di indirizzo che, ancora una volta, ha messo allo scoperto una gestione poco chiara delle risorse comunali.

Restava aperta la questione dei contributi che il comune ha versato negli anni precedenti: con una mozione discussa nel corso dell'ultimo consiglio comunale, abbiamo infatti chiesto che il Sindaco restituisse (con gli interessi) gli importi corrisposti dal Comune per suo conto.

Purtroppo la maggioranza ha respinto al mittente la nostra richiesta lasciando la somma nelle tasche del Sindaco che recentemente ha anche riscosso altri seimila euro come indennità di fine mandato.

Crediamo sia alquanto inopportuno che, mentre per molti dei nostri concittadini non solo la pensione, ma anche il lavoro sono ormai diventati un miraggio e mentre in altri comuni i sindaci rinunciano alla loro indennità per destinarla a favore delle esigenze della popolazione, il Sindaco Bressanelli si sia fatto versare i contributi previdenziali pescando dalle casse comunali, introducendo nel frattempo nuove tasse per far quadrare i disastrati conti del comune.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UNIONE VALSAVIORE: TASI, STANGATA IN ARRIVO PER CITTADINI E IMPRENDITORI.

Post n°511 pubblicato il 05 Settembre 2014 da theriddle
 

Respinta la proposta di Damiolini finalizzata ad agevolare le imprese.

Brutte notizie per i cittadini della Valsaviore: nella seduta di questa sera infatti, a meno di 4 mesi dall'incontro del 19 maggio scorso (una settimana prima delle elezioni) in cui gli amministratori uscenti avevano deciso di non applicare la TASI per l'anno 2014, l'Assemblea dell'Unione dei Comuni della Valsaviore ha invertito nettamente la rotta deliberando (con il solo voto favorevole dei rappresentanti delle maggioranze dei 5 comuni aderenti) le aliquote TASI per l'anno 2014, respingendo inoltre la proposta del delegato di Sellero, Damiolini, che chiedeva di introdurre un meccanismo di favore per le imprese.

«Quella di introdurre la TASI anche sugli immobili diversi dalla prima casa - afferma Damiolini - è una scelta che va a colpire solo in minima parte i grandi proprietari ma che si abbatte invece su chi ha ereditato un secondo immobile dai genitori, ma anche gli affittuari, ovvero chi non si può permettere di acquistare una casa, e, per assurdo, anche sui proprietari di un’unica casa ma residenti, per motivi di lavoro o di salute, in un altro comune.

Anche le imprese - continua il delegato di Sellero - verranno penalizzate dalla decisione di non accogliere mia la proposta di diminuire l’IMU per gli immobili strumentali (attualmente prevista nella misura massima del 10,6 per mille), sostituendola, nei limiti di legge, con la TASI. Un'operazione che, con gettito invariato per i Comuni, avrebbe potuto agevolare fiscalmente molti contribuenti portando un doppio beneficio in quanto avrebbe comportato, oltre ad una minore imposizione IMU, anche la deducibilità dell’intera componente TASI che in questo modo per l'impresa sarebbe stata di fatto azzerata. La TASI infatti, al contrario dell'IMU che è deducibile sono nella misura del 20%, se inerente a beni relativi all'impresa è interamente deducibile ai fini dell’imposta sul reddito d’impresa e del reddito derivante dall’esercizio di arti e professioni, nonché ai fini Irap. Purtroppo la giunta dell'Unione ed i rappresentanti di maggioranza dei cinque comuni non hanno colto questa opportunità respingendo la mia proposta e perdendo quindi un'occasione per venire in contro alle nostre imprese e ai nostri artigiani che si troveranno a dover pagare l'ennesimo balzello.

Per l’ennesima volta - conclude Damiolini - l’imperizia di alcuni amministratori finirà col mettere un cappio al collo esclusivamente alle fasce di popolazione più deboli e agli imprenditori già largamente vessati da tasse e gabelle."

Di Seguito la tabella con le aliquote TASI previste per i singoli comuni.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO, IL SINDACO CONFERMA CHE LE SCORIE CI SONO, MA RIFIUTA ULTERIORI ACCERTAMENTI.

Post n°510 pubblicato il 31 Agosto 2014 da theriddle
 

Nel consiglio Comunale di Venerdì 29 agosto, tra i numerosi argomenti, ha tenuto banco la mozione presentata dalla minoranza con  cui si richiedeva un percorso di ulteriori accertamenti - con sondaggio e prelievo di materiale - nella zona del campo sportivo e nelle aree limitrofe (piazzale dello stadio, spogliatoi, strada adiacente lo stadio) al fine di escludere qualsiasi tipo di contaminazione del terreno, verificare l'eventuale presenza di rifiuti e consentire la loro eventuale asportazione.

Nel corso della discussione - a tratti molto accesa - il Sindaco Bressanelli e il consigliere Nicoli, delegato al Territorio e Patrimonio, hanno confermato la presenza di scoria proveniente dalla Ex-Fucinati sia nell'area adiacente lo stadio, nella strada ed anche in altre zone del paese. Ciò nonostante la maggioranza ha respinto la nostra richiesta trincerandosi dietro alla certezza che il materiale in questione sia innocuo perché ai tempi della realizzazione (20/25 anni fa) era considerato inerte, dimenticando però che il decreto ministeriale del 1998 sul recupero e riutilizzo dei rifiuti non pericolosi e le successive normative sull'argomento prevedono che la scoria di acciaieria, per essere utilizzata come sottofondo stradale, debba rispettare sia requisiti di concentrazioni massime di inquinanti molto rigidi e stringenti che processi di inertizzazione ben precisi.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Da consiglio di questa sera l'esito della discussione delle mozioni Presentate da Tempi Nuovi:

Post n°509 pubblicato il 29 Agosto 2014 da theriddle
 

Da consiglio di questa sera l'esito della discussione delle mozioni Presentate da Tempi Nuovi:

- Adozione della "Carta di Pisa" APPROVATA
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnTDZjTTE4SlNrd0k/edit?usp=sharing
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnbFBSZkttWXhaNDA/edit?usp=sharing

- Adozione della delibera "trasparenza a costo zero" APPROVATA
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnM3BRRllsT2MwZUU/edit?usp=sharing

- la richiesta che il Sindaco restituisca (con gli interessi) gli importi corrisposti dal Comune per suo conto a titolo di contributi previdenziali. RESPINTA
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnaHVqdk52aGotaHM/edit?usp=sharing

- La richiesta di un percorso di ulteriori accertamenti - con sondaggio e prelievo di materiale - nella zona del campo sportivo e nelle aree limitrofe (piazzale dello stadio, spogliatoi, strada adiacente lo stadio) al fine di escludere qualsiasi tipo di contaminazione del terreno, verificare l'eventuale presenza di rifiuti e consentire la loro eventuale asportazione. RESPINTA
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnZDdLSGw0WUZaalE/edit?usp=sharing

- La proposta per l'apertura di uno sportello comunale di frazione al servizio dei cittadini di Novelle. RESPINTA
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnRkhIMUl5RXZoajQ/edit?usp=sharing

- l'Istituzione di alcune commissioni consultive, aperte anche ai cittadini non eletti, che aiutino l'amministrazione con proposte e suggerimenti. RESPINTA
https://drive.google.com/file/d/0B_IeR0ki71RnR3cyQ1RKbktfNDA/edit?usp=sharing

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO: CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE PER VENERDI' 29 AGOSTO

Il Sindaco di Sellero ha convocato il consiglio comunale per venerdì 29 agosto alle ore 18.30. 

All'ordine del giorno, oltre alla prevista surroga del nostro consigliere Laffranchi Marino Ivan che verrà sostituito da Luca Zatti, l'integrazione e modifica del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari e l'esame delle sei mozioni presentate nelle scorse settimane dal nostro gruppo consiliare:

  • la proposta di adozione della "Carta di Pisa", un codice etico elaborato dall’associazione “Avviso Pubblico” destinato a enti e amministratori locali che intendono rafforzare e promuovere la cultura della trasparenza e della legalità nella pubblica amministrazione, fornendo alcune precise indicazioni su una serie di questioni tra le quali: trasparenza, conflitto d’interessi, finanziamento attività politica.
  • l'adozione della delibera "trasparenza a costo zero" con precisi obiettivi: pubblicazione e diffusione dell'anagrafe (completa e digitale) di tutti gli eletti ed il totale rispetto della normativa sulla trasparenza economica.
  • la richiesta che il Sindaco restituisca (con gli interessi) gli importi corrisposti dal Comune per suo conto a titolo di contributi previdenziali (circa 3.500 euro annui). Versamenti che sia la Corte dei Conti che il Ministero dell'Interno reputano non dovuti.
  • La richiesta di un percorso di ulteriori accertamenti - con sondaggio e prelievo di materiale - nella zona del campo sportivo e nelle aree limitrofe (piazzale dello stadio, spogliatoi, strada adiacente lo stadio) al fine di escludere qualsiasi tipo di contaminazione del terreno, verificare l'eventuale presenza di rifiuti e consentire la loro eventuale asportazione.
  • La proposta per l'apertura di uno sportello comunale di frazione al servizio dei cittadini di Novelle.
  • l'Istituzione di alcune commissioni consultive, aperte anche ai cittadini non eletti, che aiutino l'amministrazione con proposte e suggerimenti.

Il testo completo di tutte le mozioni è visionabile a questo link
https://drive.google.com/folderview?id=0B_IeR0ki71RnLUFuLS0tU2ZZQkU&usp=sharing

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO, AVVICENDAMENTO NELLA MINORANZA CONSILIARE.

Post n°507 pubblicato il 21 Agosto 2014 da theriddle
 

Arriva un cambio nella minoranza di Sellero, come previsto da tempo infatti, a Marino Ivan Laffranchi (in consiglio comunale dal 2009) subentrerà Luca Zatti, primo dei non eletti. 

"E' un normale avvicendamento - spiega il capogruppo Mirco Bressanelli -  e il cambio era ampiamente programmato per dare la possibilità anche ad altri di fare esperienza amministrativa in prospettiva futura.
Laffranchi, che ringraziamo per il grande impegno profuso in questi anni e per la generosità dimostrata, ha offerto la sua disponibilità all'avvicendamento istituzionale ma resterà comunque uno dei pilastri del nostro gruppo con il quale continuerà a collaborare anche da esterno."

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DANNO ERARIALE SE I CANONI DI LOCAZIONE SONO TROPPO BASSI? LA MINORANZA CHIEDE CHIAREZZA.

Post n°506 pubblicato il 19 Agosto 2014 da theriddle
 

La gestione poco accorta di un bene comunale, concesso a terzi con un canone d'affitto irrisorio, determina per l'ente solo diseconomie, pertanto, il danno deve essere risarcito dal sindaco e dal dirigente responsabile. Questo è il principio sancito dalla Corte dei conti, sezione giurisdizionale della Toscana, con la sentenza 96/2014.

Un caso analogo a quello del Comune di Sellero che ha affidato la gestione di tutte le strutture di proprietà senza espletare alcuna procedura ad evidenza pubblica attraverso convenzioni stipulate direttamente con i soggetti gestori e che prevedono, da parte degli stessi, la corresponsione di canoni irrisori, mentre le spese di gestione e di manutenzione (utenze telefoniche, elettriche, manutenzioni ordinarie e straordinari) sussistono in capo al Comune di Sellero.
Inoltre gli introiti derivanti dalla gestione delle strutture in questione restano nella disponibilità dei singoli soggetti gestori che non corrispondono nulla al Comune ma che anzi, in alcuni casi, percepiscono addirittura dal comune ingenti contributi per lo svolgimento delle loro attività.
Ritenendo quindi che le modalità di affidamento adottate dal Comune di Sellero determinino per l'ente considerevoli diseconomie e quindi un possibile danno erariale, abbiamo interrogato il Sindaco chiedendo che, per il periodo 2009 – 2014, per ogni struttura data in gestione vengano confrontate le spese sostenute dall’Amministrazione Comunale (dove per spese si intendono sia i costi di gestione e manutenzione che ricadono sul bilancio comunale, sia i contributi corrisposti ai soggetti gestori) con le entrate provenienti dall’affitto delle strutture e che detta analisi venga trasmessa anche alla Corte dei Conti della Lombardia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Rimborso Canoni Depurazione

Post n°505 pubblicato il 13 Agosto 2014 da theriddle
 

L'avvocato Roberto Arnoldi, già nel corso della puntata di FORUM del 26-11-2008, spiegava come e perché richiedere il rimborso dei canoni di depurazione chiesti anche in assenza di depuratore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO, RIMBORSO TARIFFA DEPURAZIONE, LA MINORANZA INTERROGA IL SINDACO.

Post n°504 pubblicato il 13 Agosto 2014 da theriddle
 

In allegato (https://app.box.com/s/dfdi13rbr4pjppwu5iml) l'interrogazione presentata dal nostro gruppo consiliare in merito ai rimborso del canone di depurazione per il periodo 15.10.2003 - 15.10.2008, come stabilito dalla sentenza n. 335/2008 della corte costituzionale.


In attesa di risposta, per agevolare gli utenti che volessero chiedere il rimborso, abbiamo predisposto un fac-simile di domanda (scaricabile a questo link https://app.box.com/s/eocjcgkc6w6bi40qn5si).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SELLERO: LA MINORANZA INTERROGA IL SINDACO SUI 430 MILA EURO DI AFFITTI NON PAGATI AL COMUNE

Post n°503 pubblicato il 06 Agosto 2014 da theriddle
 

Sono due le interrogazioni presentate oggi dal gruppo di minoranza "Tempi Nuovi" di Sellero al Sindaco Bressanelli: la prima in merito al fallimento della ex partecipata Legno Energia e al credito che il Comune di Sellero vanta nei suoi confronti. Credito di oltre 430 mila euro più sanzioni ed interessi per affitti non pagati proprio nel periodo in cui il titolare e legale rappresentante di Legno Energia era l'attuale sindaco di Sellero Bressanelli (amministratore in Legno Energia e Presidente di TSN fino al maggio 2009 e contemporaneamente Consigliere Comunale e Assessore); la seconda in merito alla partecipazione o meno al bando di Regione Lombardia per la selezione di progetti di valorizzazione del patrimonio culturale conservato negli istituti e luoghi della cultura in vista di Expo 2015.

Interrogazione Fallimento Legno Energia

https://app.box.com/s/5ukgfuhgso9slmjjoptg

Interrogazione Bando EXPO Regione Lombardia

https://app.box.com/s/6f4wum14e5qyk7xi8t5n

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PROGETTO "VALLE CAMONICA 2025"

Post n°502 pubblicato il 29 Luglio 2014 da theriddle
 

Nell’ambito del Progetto Politiche Giovanili “Valle Camonica 2025” l’Unione di Comuni della Valsaviore in collaborazione con la Comunità Montana di Vallecamonica e l’Azienda territoriale per i Servizi ala persona, promuove l’avvio di percorsi formativi/professionalizzati rivolti ai giovani della Valle Camonica con età compresa tra i 18 ed i 30 anni. 

In allegato il bando e la domanda di adesione.

http://www.unionevalsaviore.bs.it/pages/News/News.asp?Id=175007

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 
« Precedenti Successivi »

Work In progress

Stiamo lavorando per il Cambiamento

 

TEMPI NUOVI
le idee contro il pensiero unico
per una politica al servizio del cittadino

 

Il Gruppo Consiliare

Bressanelli Mirco nato a Breno (Bs) il 28/09/1970
(in carica dal Giugno 2009)
Capogruppo in Consiglio Comunale

Damiolini Severino nato a Breno (Bs)  il 26/10/1974
(in carica dal Giugno 2009)
Delegato di Minoranza presso l'unione dei Comuni Della Valsaviore


Laffranchi  Marino Ivan nato a Sellero (Bs) il 12/09/1961
(in carica dal Giugno 2009)
- Membro Supplente Commissione Elettorale 
- Membro Effettivo Commissione per l'aggiornamentoi degli elenchi Comunali dei Giudici Popolari

Pasinetti Emiliano nato a Sellero (Bs) il 10/07/1958
(in carica dal dicembre 2012 al maggio 2014) 

Morgani  Omar nato a Edolo (Bs) il 15/04/1978
(in carica dal giugno 2009 al dicembre 2012)
- Membro Effettivo Commissione Elettorale 

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Ultime visite al Blog

fudinamiteblagioiaamorez05zlubopoD4sFXtheriddleBlack_PoisonSky_Eaglefenormone0anna1952blab79aquilablu80bellicapellidgl3street.hassleGraphic_User
 

Ultimi commenti

lancel sac In the event the routine that you are utilizing...
Inviato da: dswllxy
il 21/11/2012 alle 15:12
 
Con 17 incarichi, mi chiedo che lavoro faccia..............
Inviato da: topslice
il 04/08/2010 alle 21:44
 
Chiedo scusa per le inversioni. Scrivo come parlo. In...
Inviato da: Alice
il 04/07/2010 alle 22:51
 
Scusa se mi intrometto Maurizio ma la lettera, nella sua...
Inviato da: Alice
il 04/07/2010 alle 22:50
 
io non ne so di signorotti io so solo che non lo volevano...
Inviato da: maurizio
il 03/07/2010 alle 22:11
 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom