Community
 
cavallo140
Sito
Foto
   
 
Creato da: cavallo140 il 15/08/2009
alla ricerca di cosa

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

carrozzeriaelledicavallo140ixtlanntedoforo3cirinbirrorsinacorilost4mostofitallyeahlinovenaoscardellestelleautumninrom0moschettiere62creamidecurtata.koraffaellasvergolaMarquisDeLaPhoenix
 

Ultimi commenti

 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« UOMINI .......La crisi la pagano i pov... »

VORREI ...

Post n°223 pubblicato il 16 Dicembre 2011 da cavallo140
 

VORREI

Se la mia stella dei desideri mi concedesse di decidere il futuro per tutti i giovani vorrei un mondo senza violenza e guerra pieno di solidarietà tra tutte le persone.
Vorrei un lavoro dignitoso per tutti e un maggior spazio di tempo dedicato all'amore e all'amicizia, unici e veri valori importanti.
Vorrei un mondo senza tutte quelle malattie che portano via la vita anche alle persone più giovani.
Un mondo senza invidia, egoismo, presunzione, falsità e prepotenza: insomma un mondo in cui i giovani possano vivere sicuri, tranquilli e sereni.
Vorrei svegliarmi e sapere che la gente crede ancora all'amore e all'amicizia, come ci credo io. Io penso che l'amicizia sia un sentimento dove ci aiutiamo a vicenda, siamo uniti, siamo alla pari, né io sono migliore di loro, né loro migliori di me.
Vorrei svegliarmi e rivivere i bei momenti dell'adolescenza, ma soprattutto vorrei svegliarmi e sapere che il mondo è cambiato, che non esiste più la droga, la paura, la violenza e le varie guerre di questo periodo, ma che esiste l'amore, la felicità e la pace.
Vorrei anche che si impegnassero a far sparire il razzismo in tutte le sue forme, formando così un mondo senza distinzioni e discriminazioni.
Spero che la natura in futuro sia più rispettata anche perché è fondamentale per la vita e dunque non deve essere sprecata.
Vorrei un futuro senza guerre inutili dove i giovani possano esporre le loro idee senza conseguenze.
Vorrei un futuro senza inquinamento "selvaggio" da parte delle industrie, ma anche senza lavoro minorile provocato dalle multinazionali nel sud del mondo.
Vorrei un futuro dove ci sia più impegno nel salvaguardare le specie in via di estinzione. Vorrei insomma un mondo dove le persone facciano cose pensate per migliorarlo e non peggiorarlo senza senso. Questo futuro ce lo dovremo costruire, perché siamo noi la generazione futura che dovrà ricreare un mondo che sta andando verso l'autodistruzione.

Se avessi la possibilità di decidere per tutti i giovani vorrei che i ragazzi fossero quello che sono e non quello che vogliono apparire.
Vorrei che riuscissero a realizzare i propri desideri e che riuscissero con successo nelle cose della vita.
Vorrei che i ragazzi capissero che non sono obbligati a farsi veder grandi, fumando o cose del genere, perché dimostrano il contrario di quello che vogliono far vedere.
Vorrei che ogni ragazzo non si senta obbligato a seguire la corrente, ma ragioni con la propria testa perché non sempre la corrente porta a cose giuste.
Un mondo tranquillo dove i ragazzi non vengano usati per lavori minorili e sfruttati sessualmente.
Ciò che vorrei è impossibile ma sognarlo non costa niente.

Vorrei essere una stella

 

Vorrei essere una stella

dipinta d’azzurro

come l’azzurro del vasto mare.

Vorrei essere una stella

nel vasto cielo nero

perché vorrei guardare

con gli occhi di una stella

il mondo lontano

il mio mondo chiamato Terra.

Vorrei guardare da lontano,

le cose che accadono,

le cose brutte e le cose noiose,

potrei chiudere gli occhi di stella

e non vederle…

Vorrei essere una stella

perché una stella

è un qualcosa di simile a Dio,

simile ad un anima di bambino,

simile alla natura incontaminata,

simile alle cose belle.

Invece…, non sono una stella

non vedo la terra dipinta d’azzurro

anche lei, non umana,

vede e vive cose che

gli occhi miei vedono.

Gli occhi miei umani

troppo umani e vedono cose

che gli fanno piangere pian piano.

Vedono cose… nelle guerre,

vedono cose…negli occhi

di chi muore di fame.

Vedono cose…mie…

che mi fanno piangere pian piano…

le cose belle son poche

la felicità è poca

nella mia vita

nella vita di tutti.

anonimo 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/immaginarsi/trackback.php?msg=10898632

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento