Blog
Un blog creato da amoon_rha_gaio il 21/09/2007

Immagini dal mondo

i miei viaggi, i miei pensieri

 
 

FRANCOIS SAGAT - UOMO DI OTTOBRE

http://media-cache-ec0.pinimg.com/736x/32/45/82/32458270c4aabf3bdea3b3edfe13e66a.jpg

 
 

RIEPILOGO DEI MIEI POST

Immagini dal mondo
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

 

tumblr analytics

 

QUESTO SONO IO

 

IL POTERE DI UN ABBRACCIO

 

QUANTI MI STANNO LEGGENDO

site statistics
 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 181
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Salone del libro di Tori...Roma e la marcia contro ... »

Trota & Lode

Post n°1495 pubblicato il 11 Maggio 2012 da amoon_rha_gaio
 

trotaelode_01_672-458_resize

Stanco di essere vessato dai colleghi perchè hai solo la licenza media? Hai voglia di far carriera? Sei un politico ma ti manca quel qualcosa per la segreteria di partito?

Fai come il Trota!

Un sito satirico, prendendo spunto dalle note vicende di Renzo Bossi, detto il Trota, e della sua laurea (presunta) facile presa in Albania, invita gli utenti "vogliosi" di una laurea ad inserire i propri dati in un form. Come per magia potranno stampare un attestato di laurea secondo le proprie esigenze e secondo la facoltà preferita.

Il sito invita a prestare massima attenzione alla data di discussione della tesi, giusto per evitare la concomitaza con altri eventi.

La goliardata del sito mette in luce però un aspetto che qualche giorno fa il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha evidenziato: i ragazzi italiani non conoscono la matematica e le lingue, spesso neppure l'italiano, e faticano ad ottenere una laurea o un diploma. Il Ministro parla dei dati Istat che evidenziano come i giovani italiani tra 30 e 34 anni che hanno una laurea sono appena il 19% mentre in Francia si attestano al 49%. Inutile poi sottolinerare come l'Italia sia al di sotto della media europea.

Tuttavia occorre anche ricordare che in Italia, sempre dati alla mano, si è investito davvero poco nell'istruzione e nella cultura: i tagli del Ministro Gelimini sono stati solo il culmine di un periodo di scarsi investimenti. Non così negli altri Stati europei.

A mio giudizio infine c'è anche da dire che spesso un giovane in questo Paese è più attratto dal guadagno cosa che un titolo di studio spesso non da: e allora ecco che conviene fare l'idraulico ben pagato piuttosto che l'ingegnere disoccupato o il ricercatore a spasso per i viali deserti delle grandi città.

In fondo in fondo, accatto a tutti i "ma" che ho descritto nel post, non posso certo essere in disaccordo con la Fornero. E voi?

Buongiorno

Amoon

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 

LA FOTO DELLA SETTIMANA: 40 ANNI E ANCORA FIGO

http://i2.dailyrecord.co.uk/news/article1225688.ece/alternates/s615b/Beckham.jpg


 

Seguimi su Libero Mobile

 

SONO SU FACEBOOK E TWITTER

 

Wikio - Top dei blog

 

 

DETTAGLI VISITE

 

 

LA MIA STORIA IN BREVE - AL 13/01/2011

Sono gaio (e non solo gay!) da sempre. Il mio percorso di accettazione è stato molto lungo e la mia prima vera storia importante nasce all'età di 28 anni. Sono stato 3 anni con un ragazzo a cui ho voluto bene e a cui ancora oggi, dopo 2 anni di silenzi, penso. La nostra storia era una storia a distanza (1000 km) ed è questo l'unico motivo per cui dopo 3 anni ci siamo lasciati. Da quel giorno è nato questo blog: ci sono state storielle di qualche settimana e storie più importanti:quella con E. E' durata qualche mese, il tempo di affezionarmi a lui anche se penso proprio oggi, a distanza di un anno da quando ci siamo lasciati, che non sia la persona giusta per me. E. dopo una breve esperienza in Australia ora vive a Londra e da giugno 2010 non ci sentiamo più. Questa però è stata anche la mia fortuna, perchè da quel giorno credo di essere diventato una persona migliore.