Creato da dromy1 il 31/08/2009

impronte nell'anima

deserto e non solo...

 

piani inclinati

Post n°72 pubblicato il 14 Aprile 2011 da dromy1

 

 

 

 

          foto di Nan Goldin

 

 

quanta roba sta nel sacco? Più è rigido meno ce ne sta, allora meglio averlo di fibra elastica per fare spazio a tutto e tutti e forse un punto di rottura c'è comunque.

quanto frastuono riescono a sopportare le orecchie, quanti decibel prima di rovinare i timpani, forse meglio usare le cuffiette ed ascoltare quello che più ci piace lasciando fuori una parte di mondo, un parco rifugio insomma.

quanto tempo è necessario per plagiare una testa, per fare in modo che segua un pensiero cialtrone ed essere poi così abili da sfiancarla questa testa, creando impicci quotidiani che inducono a guardare esclusivamente il proprio praticello e in barba tutto il resto e a mettere paletti ed ostacoli di protezione fino a rendere stitiche le emozioni e le condivisioni.

quante menzogne possono uscire da una bocca, quale prezzo do alla la libertà, che costo ha il mio coraggio,  e ci vedo bene quando annuso un piano oscuro? giro le domande al lupo che è fornito di miglior fiuto e collaudato spirito di sopravvivenza.

 
 
 

quasi fantascienza

Post n°69 pubblicato il 16 Marzo 2011 da dromy1

 

 

 

 Mi ha colpito quest'articolo, perché mi rammenta le parole del mio prof. di fisica. Era il '70 , esprimeva passione parlando di energie alternative, di possibilità diverse che rispettino l'ambiente e le persone, coinvolgeva sottolineando l'obbligo di preservare e valorizzare le cose belle che abbiamo intorno, solo uno stolto non ne avrebbe cura...diceva

Massimo Gramellini dal Buongiorno de La Stampa del 15 marzo 2011

Andrea Carandini, archeologo di fama mondiale, ha lasciato la presidenza del Consiglio superiore dei Beni culturali: i troppi tagli al bilancio gli impediscono di continuare a svolgere seriamente il suo mestiere. Non sappiamo a chi Carandini abbia materialmente rassegnato le dimissioni, dato che il ministro Bondi non esce di casa da mesi. Però ci piacerebbe almeno sapere che cos’ha fatto di male la cultura a questo Paese per meritarsi un disinteresse così suicida. Nonostante molti lo ignorino o addirittura lo disprezzino, il patrimonio artistico e culturale è l’unico petrolio su cui siamo seduti, nonché la principale e forse unica ragione per cui il mondo si ricorda ancora ogni tanto della nostra esistenza.

Una classe dirigente di buon senso taglierebbe ovunque, tranne lì. Se poi fosse anche una classe dirigente illuminata, proverebbe a immaginare un’Italia diversa. Un’Italia del bel vivere, punteggiata di musei accoglienti, siti archeologici spettacolari e teatri lirici con un cartellone di Verdi e Puccini pensato apposta per i turisti. Un’Italia degli agriturismi e dei centri benessere. Dei mari e delle coste ripulite da tutte le sozzure. Dei pannelli solari installati sui tetti di tutte le abitazioni private. Dei prestiti facili alle cooperative giovanili che propongano iniziative originali nell’arte, nello spettacolo, nella moda e nel turismo di qualità. Un’Italia verde e profumata, il polo attrattivo di tutto ciò che è bello. Saremmo più felici e più ricchi. Ma soprattutto saremmo quel che ci ostiniamo a non voler essere: italiani.

 
 
 

aufwiedersehen

Post n°68 pubblicato il 12 Marzo 2011 da dromy1

 

 

 

cielo appiccicoso oggi, lente scomposta sulla scena inverosimile, suole e tacchi scalpicciano la ghiaia come musica greve e i sussurri giungono da lontano, chissà se li senti se ci vedi così increduli e disfatti ....si riavvolge il nastro delle ultime parole e quelle rimaste sospese rimarranno tali e ti vedo bellissimo all'ombra dei nontiscordardime su quello scoglio che sparisce in mare

 

 

 

 

 
 
 

logout

Post n°67 pubblicato il 05 Marzo 2011 da dromy1

 

 

 

 

 

 

 

e pensare che giro poco qui dentro, lo facessi di più chissà quanto materiale edificante.

Passo in un blog amico e leggo un commento inqualificabile e mi dico: non vale la pena polemizzare con un cretino, poi mi ridico: con la scusa di fare i superiori e non abboccare alle provocazioni si lascia passare di tutto e si rischia di abituarsi a tutto e allora mi va di ribadire che un bel no ci sta sempre e che questo tipo di "figurine" andrebbero cancellate dalla lista amici .... diciamo per solidarietà?

 

contenuto del post:

Non sforzarti tanto,

le cose migliori accadono

quando meno te le aspetti.

●♥●

"TUTTO QUELLO CHE ACCADE,

ACCADE PER UNA RAGIONE"

●♥●

Gabriel José Garcìa Màrquez

commento del "gentlemen"  :

"Un'altra divorziata e over 50 in calore...ma andate a fare la calzetta..."

e siccome la curiosità uccise il gatto vado a dare un'occhiata al detentore di cotanta sensibilità, credendo di trovare un blog squallido...invece no....fa l'impegnato, scrive poesie, denuncia le malefatte. e dulcis in fundo sbandiera con orgoglio il logo di amnesty international:
"mai più violenza sulle donne"  e nella lista amici ha pure blog di spessore che leggo volentieri .
Pur mimetizzati i cretini a volte si smascherano da soli.

 
 
 

e la solitudine la sceglie

Post n°65 pubblicato il 21 Gennaio 2011 da dromy1

 

 

 

 

 

                                                                              foto: Ruven Afanador

 

 

 

ebbene si, sono irresistibilmente attratta dalla Donna di classe,  non voglio farmi mancare la citazione : la classe non è acqua. Ma non è nemmeno vino, potrei pensare ad un elisir di lunga vita, ad un'essenza dal delicato profumo che quando lo annusi non riesci più a farne a meno. Le sue parole snocciolano idee che ti sembra di non aver mai avuto, di non aver mai saputo esporre in maniera così poco convenzionale e niente di ciò che scrive ti sembra scontato retorico stucchevole. Ti scombina i pensieri e ti fa scorgere un mondo che esula dalle divise cucite in serie e dai  comodi moralismi . E te la immagini diversa anche quando spolvera...se spolvera.. e ti racconti che non lo può fare in vestaglietta a fiori e ciabatte e se anche così fosse, questo abbigliamento casereccio lo saprebbe portare come il settimo velo della Salomè, che infuoca i pensieri e stuzzica la fantasia degli uomini di spirito e di quelli che non gli smuove nulla, di quelli che han già dato e di quelli che non sapevano più dare.

ebbene si, la mia è pura invidia per ciò che non sono e non sarò 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutto il materiale scritto presente nel mio blog, ove non sia riportato il nome dell'autore, è di mia creazione,   e non può essere copiato da terzi, in base alla legge 675 del 1996 a tutela della privacy, e da Decreto Legislativo n. 196 del 30/06/2003 pena denuncia alla Polizia Postale.

Le immagini sono reperite dal web, se qualcuna dovesse violare la legge del copyright è stato involontario, provvederò a toglierla immediatamente su richiesta dell'autore stesso.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lilliusaNues.stimmydellabaja60fantasya5sabbia_nel_ventoCiaoGi_57gaglirdagianni.smergomariannadeleonininokenya1elfafairyleopoohlanzo.gabriellahaidy19lety_1970
 

ULTIMI COMMENTI

Un attimo di attenzione per favore: Premetto che so di...
Inviato da: Fenice_A_ngela
il 25/10/2013 alle 22:45
 
sono passati due anni da questo post:(
Inviato da: gioia58_r
il 24/04/2013 alle 09:31
 
..bacio grande alle mie due Ragazze :)*
Inviato da: Nues.s
il 10/02/2013 alle 17:47
 
:*
Inviato da: Nues.s
il 26/10/2012 alle 20:24
 
...e siamo a ottobre! ;)
Inviato da: Nues.s
il 05/10/2012 alle 11:22
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom