Creato da g.marsanomobili il 03/04/2009

passioni

Vi lascio immaginare

 

 

Percezioni

Post n°167 pubblicato il 12 Ottobre 2017 da g.marsanomobili
Foto di g.marsanomobili

 

 

 

 

 

Percezione è sentire sulla pelle quello che avverrà,

ed avere risposte senza porre domande.

Percezione è quell'istinto innato che ti fa conoscere nel buio

il futuro.

Osservo il mare, 

la notte sotto un pareo di stelle

e mentre la risacca suona per me

la mia anima balla...lentamente.

Percezioni sono gli attimi infiniti

in cui gusto un attesa,

sono il tempo che divide un momento

del tempo...

Senza percezioni...non saprei guardare oltre

 

 
 
 

Emozioni

Post n°166 pubblicato il 03 Settembre 2017 da g.marsanomobili

Tutto torna come se il tempo

non fosse ma passato

e mi ritrovo qui ancora a scrivere

emozioni.

Piccole o grandi che siano

spero raggiungano i vostri cuori.

Far star bene....fa bene.

 
 
 

Fine

Post n°164 pubblicato il 17 Luglio 2015 da g.marsanomobili

Non ho più voglia di scrivere, ho scoperto nuove passioni

Non ho più voglia di far leggere,

ma di farmi ascoltare.

Per questo andrò per le piazze, le vie del mondo

a parlare del futuro, di ciò che vogliamo sia la nostra società...

allora magari ci si incontra per strada...

Buona vita...

 

 
 
 

Decisioni.

Post n°163 pubblicato il 03 Luglio 2015 da g.marsanomobili

Interrompi la corsa per guardare al futuro

estasiata nel tuo silenzio, sorridi

al rumore del silenzio

al calpestìo dei tuoi passi sulla strada sterrata

che resta tra te e il paradiso.

Il contrario delle tue idee, dei tuoi principi

adesso vuoi vivere

sin allo sfinimento per colmare

quello spazio che ancora ti manca.

Eppure, vuoi dimostrare che ci sei, che non hai perso

perchè la partita non l'hai giocata.

Ti eri solo accomodata in panchina, convinta,

che il tuo allenatore ti avesse dimentica.

Te ne stai rendendo conto, di come il tuo corpo

non tocca terra

ed hai scoperto la stanza segreta del tuo cervello,

quella di cui nel tuo progetto non vi era traccia.

Adesso che farai?

Dovrai deciderti se accatastarla o tenerla abusiva

se farla restare grezza o strutturarla per le tue esigenze.

Intanto riprendi a correre

e...non ti manca il fiato

perchè hai aperto il tuo petto

all'aria di primavera.

 

 

 
 
 

T'appartengo...m'appartieni.

Post n°162 pubblicato il 21 Aprile 2015 da g.marsanomobili

Io conosco ogni tuo passo

dal rumore dell'andare, che ti porta

sempre...

in riva al mare.

Io conosco quei tuoi occhi

quando incontrano i miei occhi

nel piacere dell'amore

è un sussulto dentro il cuore 

quel gridarsi...

voglio te Amore.

Io conosco quel che devi dirmi

perchè leggo dentro

la felicità di esser...Mia.

Tu conosci le risposte

senza porti le domande

perchè ormai

siamo altro,

pensieri e fantasie.

Per amore ci siam detti si...e siamo, adesso, un Noi.

Siamo un Noi, in cui non esiste un progetto definito

ma un mondo in continua evoluzione

in cui la terra gira intorno al sole

come io giro intorno a te

per solcare le tue dune

per conoscere ogni luogo

per illuminarmi della tua bellezza e restare incantato.

E...fotografo nella mente

ogni piccolo dettaglio

che malgrado il passar del tempo

mi dia la tua presenza alle mie spalle.

L'imbarazzo che esisteva nel guardarci 

ha lasciato il posto all'ardore del ritrovarsi

ogni volta sempre nuovi

nel dirsi...

t'appartengo...mi appartieni.

 
 
 

Perso nel vento.

Post n°161 pubblicato il 03 Aprile 2015 da g.marsanomobili

Vorrei posare le mie labbra sulle tue,

per comprendre quanto deserto abbiamo vissuto.

Vorrei poggiare le mie mani tra le tue dune,

per sentire il calore del tuo corpo.

Punterei i miei occhi dentro i tuoi,

per nuotare dentro un mare cristallino.

Scalderei i tuoi giorni con abbracci

se ti servisse un pò di caldo.

Ma sono solo per il resto dei miei giorni...

senza mete , senza traguardi perso nel vento.

 
 
 

Tutti ..a fanculo

Post n°160 pubblicato il 19 Marzo 2015 da g.marsanomobili

Tensioni tra venti che aprono i pensieri

squarciano finestre chiuse

di un passato fatto di tanti ieri.

Lacrime, fatte di gioia 

per aver rivisto il sole

dopo tanto buio.

E lo sbattere di una porta mi risveglia

mi ridà la forza per la legalità...

cosa è la legalità...

pretendere che gli altri siano onesti

mentre tutto è disonestà...

la guardi ovunque, la insegnano appena esci dal ventre 

al primo pianto ...sai cosa è...

come quando ti calcolano come debitore per conto dello stato.

Sorrido...quando penso ad un mondo migliore 

che si realizza...perchè non vi è più bella cosa

che esser liberi e poter mandare tutti....

a...fanculo.

 
 
 

Tra sogno e realtà

Post n°159 pubblicato il 18 Febbraio 2015 da g.marsanomobili

Se avessi te, qui

non farei l'amore, mi farei accarezzare dalle tue mani.

Prenderesti i miei riccioli tra le tue dita, 

guarderesti nel profondo dei miei occhi

scopriresti il colore del mare

il tepore delle acque

quel misto di sacro che esiste nel mio sguardo.

Se penso a te, qui

ritrovo la pace , ogni volta che respiro il tuo respiro.

Prenderei le tue mani, per apprezzare la tua pelle,

il profumo, scoprirei il deserto ed il mare

sentirei sulla mia pelle

quel fuoco che arde, 

e tutti quei silenzi sussurrati, quel rumore del silenzio

che accorcia il tempo e

rende forte l'attesa.

Se penso ad un cielo stellato, vorrei

esserne parte

restare in un angolo per ammirare il nascere del giorno

per osservare il sole che saluta invano la luna

sperando di toccarla e

quando sta per riuscirci...

si addormenta.

Nell'attesa ho imparato a conoscere

e quando ho troppa conoscenza

arrivo in un punto...

quello in cui, 

i sogni diventano realtà.

 
 
 

Pensieri

Post n°158 pubblicato il 22 Gennaio 2015 da g.marsanomobili

Accarezzo te nell'attesa di un tempo nervoso,

che scorre velocemente

e lascia solo distese di sabbia 

tra le mie labbra umide e le tue.

Il rumore della risacca, riempie la mia mente

con i suoi suoni ed il sole che si specchia nel mare

colora i miei occhi di quel verde intenso

in cui ti perdi quando mi guardi.

Mi guardi , così , in silenzio nel buio

praticando movenze feline

ed io là appoggiato su quel muro ti guardo...

ammiccando un sorriso

cercando di comprendere se hai le sembianze di un felino

o di un serpente con la pelle vellutata.

E quando ho deciso, filtra la luce del giorno

a rompere la magia della mente.

Tutto si ricompone per scomparsi

e si scompagina per darci nuove emozioni

si chiama VITA...dicono così

ed allora mi rituffo in quel mondo caotico

fatto di immagine, di estetismi e artifizi

in cui molti pagano e pochi incassano in bianco

senza dar conto a nessuno.

E ritorna la sera, un altra sera e questa volta guardo 

le stelle, la luna ed il rumore ed i colori di un temporale 

all'orizzonte, mentre dal mare arriva il profumo 

quello inconfondibile che ammalia i miei pensieri

e li rendi migliori di ieri.

 
 
 

Il gusto del mio sorriso.

Post n°157 pubblicato il 14 Dicembre 2014 da g.marsanomobili

Mentre gli alberi perdono le foglie

ed il gelo li abbraccia

percorro il viale pensando a quando c'eri tu...

mentre arriva il Natale, il primo senza te

tutto cambia verso.

Aleggia la tua anima e se chiudo gli occhi la vedo là

appesa sull'albero che si llumina ad intermittenza.

Mi stai sorridendo,

vedi che le cose adesso girano nel verso giusto

e che il dolore di quell'addio

è solo la tua calda sciarpa che adesso 

porto intorno al mio collo...

e mi basta guardare quell'albero

per ritrovare il gusto di sorridere

con la tua anima.

Auguri di un bel Natale....

 
 
 

E...

Post n°156 pubblicato il 06 Dicembre 2014 da g.marsanomobili

E' come se tornassi

tornassi da un pianeta perso

ed ascolto il verso

la poesia del tempo che si ferma.

Sospeso tra ciò che ho sempre desiderato

e ciò che mi ritrovo tra le mani.

Io non soffro più, dopo aver viaggiato

accanto alla mia ombra

ed ora credo in me

per salvare te....che urli 

urli il tuo amore, soffocandolo nel tuo silenzio.

Ed è guardandomi che ho lasciato passare il tempo

aspettando che arrivasse il tempo del sorriso...

e quando mi dici...lasciami il tuo sorriso

sento che non sono più solo

non sono solo nel deserto, nel viaggio..

ma aspetto il chiarore del giorno per sentire 

il rumore del silenzio

percepisco il sale della vita...

nei tuoi occhi felici che incontrano 

il buio del giorno.

 
 
 

L'armonia senza fine.

Post n°155 pubblicato il 19 Novembre 2014 da g.marsanomobili

E' freddo fuori, l'umidità penetra nelle ossa,

i piedi congelano mentre in piedi attendo l'ingresso

mi siedo in fondo ai banchi, mentre la sala si riempie

è un brusio di voci...il freddo di quelle antiche mura

si palesa e nemmeno il respiro delle persone riscalda l'aria

forse non mi serve quello...

ma quando inizia la musica...la mia anima si riscalda...

e mi perdo nei tuoi suoni

ti apprezzo adesso

attraverso i tuoi suoni mi avvicino al tuo mondo

e mi ritrovo a pensare qui, mentre quei violini 

emanano poesia sublimano il mio corpo..

chiudo gli occhi...e ritrovo l'armonia senza fine.

 
 
 

Il valore aggiunto

Post n°154 pubblicato il 16 Novembre 2014 da g.marsanomobili

E in  questi ultimi giorni

l'ansia è un emozione inevitabile se guardo al presente

se cerco di capire al mio futuro.

Mi aspetta un salto nel vuoto, e ci metto tutta la mia voglia

per sentirmi ancora vivo, utile...con un nuovo progetto.

Progettare è sempre stata una mia passione,

ho progettato ideato per tante persone

ho tralasciato ...cose personali...situazioni...che adesso mi rendo conto

dovevano essere vissute con chi mi vuole bene,

ma per me...non ho mai progettato nulla

ed adesso mi ritrovo qui a progettare una nuova vita

quando metà l'ho spesa...

e che vita e come la vorrei la mia vita...la nuova vita.

La vorrei piena di sorrisi, per far sentire che io ci sono

la vorrei senza abbandoni...

con un battito continuo...

che vita la mia vita,

alzarmi al mattino e correre...mentre la città si risveglia dal sonno

sudata...per il lavoro ...

emozionante per quello che saprò dare

aspettando il calare del sole

ed il valore aggiunto di tutto questo ...sarà il volersi bene

perchè forse non ci si vuole mai bene abbastanza

e si inseguono inutili memorie.

Che vita la vita..se vissuta...

 
 
 

Vedrai...vedrai

Post n°153 pubblicato il 10 Ottobre 2014 da g.marsanomobili

Ritorno qui da chissà dove

tra il vento e le contraddizioni.

Tornando indietro ad un anno fa

sento arrivare un temporale

ma mi sono detto...vedrai vedrai 

in quel cielo il sole tornerà.

Ho versato lacrime da asciugare

e lentamente sono scivolate nei solchi della mia pelle,

dando vita a nuovi germogli

vedrai vedrai.....non finisce mai la vita

ed è iniziata una nuova vita.

Ho scoperto nuove strade, ho solcato nuovi mari

ho vissuto nuove spazi altre stanze...

indossando abiti nuovi ascoltando a fondo l'anima mia.

Adesso sento che penso troppo ed amo male

ed ho deciso di non pensare di lasciarmi andare

di rincorrere il mio cuore

in una gara estenuante, affascinante

c'è un posto sotto casa mia...

porto il mio cuore...è fuori garanzia...

così avrò altre chance...

vedrai vedrai...la vita è da vivere.

 
 
 

In silenzio

Post n°152 pubblicato il 07 Gennaio 2014 da g.marsanomobili

Parlare della tua vita..e veder sorridere tanta gente

mi ha fatto comprendre, 

qualora ve ne fosse stato bisogno,

 di quanto tu sia stato ISTRIONICO.

 Osservare i tuoi amici piangere innanzi a te,

mi ha fatto capire

quanto sia stato umile, generoso... mai vinto.

Eppure ti accarezzo adesso,

mentre la tua mano si fa gelida,

i tuo occhi azzurri risplendono, su questo tuo ultimo letto.

Anche andando via....

ci hai colto di sorpresa come eri solito fare.

Abbiamo passato tanti giorni insieme,

ma non ci siamo mai detti...

quello che dovevamo..perchè entrambi

dovevamo mostrare la nostra durezza,

 senza mai una carezza..senza mai un dirsi hai fatto bene

ci siamo accettati così...amati così...

e forse gli altri non lo hanno capito

 invece il nostro mondo era dolce generoso..

ma non lo abbiamo mostrato.

In questa tua rincorsa affannosa,

mi hai preso la mano...

l'hai baciata...e mi ha sorriso...

Ci hai dato la vita,

ci hai dato il segno della tua presenza

noi adesso ti raccomandiamo al mistero della vita...

 

Ciao....uomo uscito di scena in silenzio....

come solo i grandi sanno fare.

 
 
 

L'altra faccia dell'amore

Post n°151 pubblicato il 11 Ottobre 2013 da g.marsanomobili

Fuori c'era il sole era il 12 di aprile

l'ho in mente come fosse ieri

chiusi in quella stanza a giocarci una vacanza

di appena il tempo di un week-end.

Tu, stretta forte a me, con il viso contro il mio

eri lì. sudata dall'amore.

Non cercarmi più , hai detto all'improvviso

Fammi andare via!

Vuoto in un istante,

come un salto verso il niente

e quello che ricordo ancora.

Coi vestiti in mano, tu piangendo hai detto piano che

non mi meritavi più.

Hai detto: non lo sai ma amore ti tradito,

non lo sai, amore, c'è stato un altro uomo

io non posso più tenermelo qui dentro.

MANDAMI VIA.

L'altra faccia dell'amore

è sentirsi naufragare

se la donna che credevi fosse tua, d'un tratto non lo è più.

L'altra faccia dell'amore

è ancora voglia di capire

che niente è invulnerabile, è tutto può succedere a noi.

La noia a volte spegne anche un gran fuoco,

e poi ci fa rincorrere emozioni da poco.

La colpa non è mai di chi ha sognato

perdonami per quando mi hai tradito.

Dopo l'urugano c'è bisogno di sereno e vita da ricominciare.

Sei tornata a casa, ma ho qualcosa che mi pesa

che sento e che ti devo dire:

Non lo sai, ma anche io, per gioco, ti ho tradita

Non lo sai, perchè te l'ho negato

 non ho avuto mai la forza di rischiare di farti male

L'altra faccia dell'amore

è aver voglia di imparare

e se adesso ho dentro una certezza in più,

me l'hai insegnata tu.

L'altra faccia dell'amore

è dirsi tutto, ma sapere

che niente è invulnerabile,

è tutto può succedere anche a noi

che avremo ancora giorni da raccontare

e ancora tanta strada da sbagliare e poi rifare.

La colpa non è mai di chi ha sognato

perdonami per quando mi hai tradito.

 

 

 

un testo dei pooh

 

 
 
 

La bilancia arancione

Post n°150 pubblicato il 13 Settembre 2013 da g.marsanomobili

Cambia il vento, arriva la pioggia

torna sempre quello che poi se ne va!

Abbiamo tutti quanti una missione

lottando tra le mille insidie che la vita ci impone 

giorno per giorno.

I dolori sono inenarrabili, senza una giustificazione

ma devono aiutarci a crescere

e rimani là...

come un sacco svuotato...

senza un sorriso

senza una lacrima....sperando di volare dopo esser caduto.

La forza la trovi...nei cieli grigi che attraversi,

ho passato un estate di emozione

ho avuto la forza di sentirmi vivo

di vivere per qualcosa...

nella testa è scattata...una domenica mattina

una missione.

Avevo smesso di correre da 8 mesi, causa progetti da fare...

ma quando sono salito sulla bilancia arancione...

mi sono accorto che...non ero più io...

e..nella mia testa...è scattata una molla...

ho incominciato la mia missione...

alzandomi ogni giorno..alle 5.00 del mattino...

passeggiando sul mare...

mentre l'emozione del sole che nasceva...era un giardino per  la mia anima..

dopo due mesi..ho ripreso con la corsa...

adesso percorro 15 km al giorno...in meno di un ora...

e ho perso 10kg....

Insomma...sto da Dio...

ma nella mia testa adesso è scattata un altra molla...

per chi mi conosce....

è facilmente intuibile che ...

ci riuscirò...

perchè di una cosa c'è certezza...

io..ci riesco....prima o poi ci riesco....

...

 

 
 
 

E la chiamano estate.

Post n°149 pubblicato il 21 Giugno 2013 da g.marsanomobili

Ed al nord Europa si festeggia....il giorno di luce ..più intensa,

mentre guardando il mare

vinco il silenzio, sinora più forte di me!

Quella immensa distesa, calma...ove si odono 

le voci delle persone che si chiamano da lontano

per domandarsi come va la pesca...

al mattino, mi aiuta nel pensare.

Sono passati , tanti lunghi anni...

33 per la precisione, ma quel vuoto è ancora là.

Lo ricordo ogni mattino, come quel giorno era caldo..

come quel giorno..il tempo si fermò...

e la chiamano estate....

Mi fermo ad osservare, i ragazzi in festa...

che si muovono su biciclette colorate, per incontrare il mare

lo schiamazzare delle auto....delle coste...

ove suonano le hit del momento.

La mia pelle...bianca..aspetta di incontrare il sole del mattino.

per non bruciarsi....

alla sera poi..prima che il sole tramonti ...incontro il mare...

nuotando ..lontano.

quando nessuno disturba...

le falcate delle braccia..il battito dei piedi nell'acqua

scandiscono il tempo dei movimenti,.dei pensieri...

e con gli occhi aperti...

osservo il fondale scoglioso...

osservo i pesci muoversi....il contrasto del colori del fondale

che bello..tutto questo mi fa ritornare bambino.

 

 
 
 

12 marzo.

Post n°147 pubblicato il 06 Marzo 2013 da g.marsanomobili

E la luce traballava, creando un gioco di ombre

mentre al vento..io guardavo lontano 

quelle onde che arrivavano sui blocchi di cemento.

Era passato un altro anno, 

e i miei pensieri erano come un campo di marzo in fiore.

Seduto su questa sedia nera, girevole

dalla pelle nera..ripenso a tante cose.

MI guardo allo specchio, ritrovo i segni del tempo che passano

e...mi piaccio.

Adesso sono solo con me stesso...

adesso amo la mia solitudine.

un nuovo 12 marzo sta arrivando

un nuovo anno si apre...

 
 
 

What a wonderful world

Post n°146 pubblicato il 05 Febbraio 2013 da g.marsanomobili

E indossavi quella camicia bianca, mentre il vento soffiava

dentro i tuoi polmoni, 

mentre quelle mani ti accarezzavano dolcemente.

Quel senso di bianco indicava la libertà del fare,

del vivere

per tanti troppi anni rinchiusa dentro una scatola.

Ascoltavi poggiata sul petto

quel cuore che batteva fortissimamente

quasi volesse uscire da quella gabbia in cui era rinchiuso.

Intorno il silenzio, qualche fascio di luce, la luna...le stelle

e la musica.

Erano belli giovani quei corpi, desiderosi vogliosi

di prendersi di essere carne nella carne

adesso ascoltavano il silenzio degli sguardi

la magia del fiato, la magia dei movimenti

ed era come un treno che sfrecciava

veloce intenso rapido, 

ma da gustare nel suo trasporto.

Era gioia un misto di felicità e semplicità

mai provata prima

da gustare giorno per  giorno

da vivere con assoluta

tranquillità..

perchè il mondo non era mai stato così meraviglioso

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 64
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

LastSecretGirlg.marsanomobilichiarasanysoloperte_sdannaincantodolcelady_2013fin_che_ci_sonocile54hurricane201ciro.alcostanzatorrelli46matelettronicamariomancino.monlyemotions71