Creato da io_speciale0 il 13/01/2008

dedicato

a te che sei lontana, ma sempre con me...

 

Messaggi di Agosto 2012

Post n°1432 pubblicato il 30 Agosto 2012 da io_speciale0

.

...un altro anno è passato

 
 
 

Post n°1431 pubblicato il 30 Agosto 2012 da io_speciale0

·         "Tutto ciò che state per leggere è vero


Esiste un potentissimo solvente chimico che ha le seguenti proprietà: se impiegato in dosi anche minime (meno di un centimetro cubo) può danneggiare un elettrodomestico in maniera irreversibile, evapora a temperatura ambiente diffondendosi silenziosamente nell'ambiente domestico, è stato rinvenuto nel 99% delle cellule tumorali, viene usato nelle centrali nucleari e nelle nostre industrie che producono armi chimiche, è un prodotto necessario alla realizzazione di armi batteriologiche, viene distrubuito nelle basi militari della NATO attraverso condotti sotterranei ramificati e complessi al cui controllo sono deputate strutture governative, se assorbito dall'organismo umano passa la placenta e filtra nel latte materno, è ustionante alle alte temperature. Infine, e questo è il punto cruciale, questa sostanza chimica viene ancora oggi utilizzata nella preparazione di prodotti dolciari destinati all'infanzia da più di venti multinazionali dell'alimentazione.

Proibireste l'uso di questa sostanza?


Se sì, sappiate che rendereste la vita molto complicata ai produttori di biscotti: impedireste loro di usare l'acqua.
Questa terribile sostanza chimica, infatti, non è altro che la chiara, fresca e dolce acqua: una sostanza che effettivamente possiede tutte le proprietà e tutte le caratteristiche sopra menzionate. Certo, ne possiede anche molte altre, e molte di quelle riportate potevano essere descritte in modo diverso (per esempio, si poteva dire banalmente che la sostanza veniva portata nelle caserme - e in tutti gli altri edifici occidentali - con il sistema dell'acquedotto o che il suo impiego non era confinato alla sola industria chimica ma a tutte le industrie e che qualsiasi sostanza è ustionante alle alte temperature), ma noi volevamo spaventarvi.
Ci siamo riusciti? In questo caso, dovrebbe spaventarvi di più constatare quanto sia facile indurre la nostra mente in errore: in fin dei conti, se fosse stato per voi, l'industria dolciaria per l'infanzia sarebbe stata mandata rapidamente in crisi..."

 

La lingua, intesa come parola, unita al cervello può far più danni di qualsiasi altra cosa…

 
 
 

Post n°1430 pubblicato il 29 Agosto 2012 da io_speciale0

.

...ma quante verità!  

 
 
 

Post n°1429 pubblicato il 28 Agosto 2012 da io_speciale0

§

Vorrei baciarti come un giuramento da spergiurare: – Non accadrà più – e sapere che sarà quest’attesa a far combaciare perfettamente le labbra ancor prima del tempo scelto da noi per noi. Baciami avida di tutto quello che vuoi sapere di me e a parole non ti dico. Baciami umida di voglie di mare a divenire spuma, perché il tempo è un tiranno inesorabile, il tempo è atroce carnefice di secondi in attesa di essere consumati dalla carne. Slacciami i respiri, infila la mano nelle mie cose, mentre provi ad addomesticarmi e ti accorgi che non puoi, non sono solito a compromessi e allora ti arrendi a fare la gattina, con le unghie impigliate fra la schiena e il cuore. Baciami sporca di sogni densi, lucidi e incoscienti, baciami piena, dura, scorrevole, come sono le mie mani prensili di vita. Non lasciar morire i miei domani di anoressici respiri, falli mangiare attraverso muscoli di avidità, incidili di buoni umori, lasciami ricordare com’è il tuo odore quando non ci sei. Inginocchiati sul mio destino che non concede di venire in fretta, non si lascia gestire né gestisce, si prende la testa e l’anima. Per una volta almeno. Se faccio il faro tu fai la luna, illuminiamoci attraverso, che aspettarsi è un modo di restare legati nel tempo. Nei nostri corpi vivono tante vite in segreto non solo una, le scopriamo poco a poco, assaporandoci, studiando i modi, quando siamo insicuri di essere davvero sicuri di noi stessi. Non voglio più recitare un copione che si ripete, la stessa parte, sempre uguale. Mescolo le mie vite, il corpo resta uno e come una roulette russa gioco a eliminarmi. Ogni inizio è già iniziato dal dolore, non siamo vergini ai fenomeni dell’amore. Per una volta almeno raccontami una favola vera, per una volta almeno, fammi morire di te.

Massimo Bisotti da “La luna blu”

 

 

 
 
 

Post n°1428 pubblicato il 28 Agosto 2012 da io_speciale0

 
 
 

Post n°1427 pubblicato il 27 Agosto 2012 da io_speciale0

.

Il film narra della storia d’amore fra una casalinga quarantacinquenne e un fotografo cinquantaduenne. Si tratta di un rapporto intensissimo da cui i due protagonisti vengono travolti a causa dei conflitti di coscienza di lei. Posta dinanzi alla scelta di dover lasciare la propria famiglia e una vita scontata e monotona per rifarsi una vita finalmente appagante con l’uomo che, per la prima volta, aveva saputo esaltarne interiorità e sensualità, lei ripiega sull’esistenza di sempre.
Ma il rapporto durerà – sia pure idealmente – tutta la vita, quasi a voler mostrare come solo l’ideale sopravvive al tempo, che, invece, logora persino i sentimenti più veri.

…”in quattro giorni mi regalò una vita intera, un universo, ricompose i frammenti del mio essere in un tutto…
Non ho mai smesso di pensare a lui… anche se non lo ricordavo consciamente, lo sentivo vicino a me, c’era sempre”…

Questa storia di grandi sentimenti colpisce per due ragioni. In primo luogo mostra come il caso ed il destino possono sorprenderci in qualsiasi momento della nostra vita, facendoci incontrare persone in grado di suscitare nel nostro animo sentimenti d’amore mai provati in precedenza. In secondo luogo che la durata dei sentimenti umani non può e non deve essere commisurata con l’idea e la percezione del tempo, che noi creature mortali possediamo. Infatti, dopo che sono trascorsi molti anni, Francesca, rimasta vedova nel frattempo, riceve una scatola da uno studio legale, nella quale trova delle fotografie, quelle realizzate da Robert, ed una sua lettera, bella, profonda, e commovente.
Leggendola, in preda alla emozione ed al dolore, Francesca apprende che Robert è morto; viene a sapere, rimanendone turbata, che Robert ha chiesto che il suo corpo fosse cremato e le ceneri disperse nei pressi del ponte dove si erano conosciuti. Nella lettera che le ha lasciato, Robert le confessa di non averla mai dimenticata, di avere continuato a viaggiare pur di non avere la tentazione di rivederla, di avere sempre pensato al loro amore come all’unico e vero ed importante della sua vita.
Nella sua lettera Robert riflette filosoficamente tra il tempo umano e quello eterno che appartiene all’universo, per sostenere che i sentimenti autentici non possono esaurirsi e spegnersi neanche dopo la morte. Alcuni anni più tardi, dopo che Francesca è morta, saranno i suoi figli a ritrovare in una scatola una lettera struggente e sincera, con la quale la madre gli svelerà il segreto della sua vita, la storia d’amore vissuta con Robert.
In questa lettera Francesca chiederà ai suoi figli di cremare il suo corpo e di disperderne le ceneri nello stesso luogo in cui erano state sparse quelle di Robert. Questo finale così sorprendente indica che le vere ed autentiche storie d’amore oltrepassano, al di là della loro durata temporale, il mistero della morte e sopravvivono in eterno in un luogo che la mente umana non può conoscere, che si situa misteriosamente oltre la soglia della vita.

“..Mi rendevo conto che l’amore non obbedisce alle nostre aspettative, è mistero puro e semplice…”

 

 
 
 

Post n°1426 pubblicato il 23 Agosto 2012 da io_speciale0

 
 
 

Post n°1425 pubblicato il 13 Agosto 2012 da io_speciale0

.

I ricordi veramente belli continuano a vivere e a splendere per sempre, pulsando dolorosamente insieme al tempo che passa…

( dedicato ad una persona speciale...)

 
 
 

Post n°1424 pubblicato il 04 Agosto 2012 da io_speciale0

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

candidadipierroTony5111icaro5001halynakasharosergio.vagliasindiJolanda620mario.gossodaniecerossopositivo53sancarlogiuseppeasia.i0signoraluce.perfettastellarossa69santo20021
 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2012 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31