Community
 
FernandoIR
   
 

FERNANDO ONLINE

Di Zorzella Fernando

Creato da FernandoIR il 14/04/2011

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei link preferiti

 

UNA PREGHIERA PER IL DOMANI

Post n°3568 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
 
 
 

SERENA MARCHI SI CANDIDA SINDACO A OPPEANO

Post n°3567 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Articolo del quotidiano “L’Arena”

 

La candidata sindaco Serena Marchi corre con la lista civica «Oppeano Città Viva», non schierata politicamente. Al proprio interno, conta donne e uomini che vogliono «operare al meglio per il bene del paese». La maggior parte di essi è neofita alla politica e non ha alcuna tessera in tasca.
Tra i candidati consiglieri è data per certa la presenza di Maria Elena Benetti, 38 anni, di Villafontana, imprenditrice e mamma, e anche di Michele Bottacini, 25 anni, laureando in economia e commercio, di Ca' degli Oppi, da sempre impegnato nel mondo dello sport. Serena Marchi, 32 anni, giornalista, di Vallese, da 13 anni addetta stampa di una multiutility veronese, sposata, un figlio di 4 anni. «Vogliamo che sia la popolazione a dirci ciò che serve e quello che si aspetta da noi», dice Marchi illustrando il 
programma. «Pensiamo che i primi a dover lanciare un segnale di rinuncia per dare il buon esempio siano proprio gli amministratori. Per questo, se saremo eletti, rinunceremo al 30 per cento dell'indennità. Con la somma ottenuta creeremo un fondo per aiutare chi ha perso il lavoro», assicura la candidata sindaco. «Siederemo su una sola poltrona: cioè il sindaco farà il sindaco a tempo pieno. Chi amministra deve farlo bene, perchè la fiducia ottenuta dai propri cittadini merita rispetto», è la frecciatina che lancia Marchi al sindaco uscente.
«Alle imprese e alle aziende che verranno qui e che assumeranno personale residente, verranno tagliate le tasse comunali, comprese Imu e tassa rifiuti», promette Marchi, «e stop all'espansione delle acciaiere di Vallese, con installazione fissa di centraline per il monitoraggio di aria, acqua e suolo». «Valorizzeremo le imprese locali attraverso i mercati a chilometro zero, con prodotti della nostra terra e creati dai nostri artigiani», altro punto del programma, «ci sarà una forte attenzione al sociale, con la creazione di una rete comunale di sostegno alle famiglie e ai loro bisogni. Ad esempio
 promuoveremo una rete di studenti universitari disposti a dare ripetizioni a chi ha difficoltà scolastiche. Incentiveremo le attività delle associazioni, con particolare attenzione alla cultura e alla biblioteca comunale».
«Oppeano città viva» è consapevole che sono aumentate le nuove famiglie e i bambini, «ma i servizi sono rimasti quelli di 10 anni fa», dicono. Uno degli obiettivi della lista è quello di offrire più punti di aggregazione per i bambini e nuovi svaghi. Per andare incontro alle famiglie, i candidadi intendono ridurre la retta del nido e della materna, aprendo un tavolo permanente di confronto tra amministratori e genitori.
“Vogliamo creare corsi per tagger smutter e servizi di baby sitter comunali, baby parking per aiutare le giovani coppie nella gestione dei figli», conclude Marchi, «e insegnare ai nostri figli la mobilità sostenibile, implementando il Pedibus per accompagnare i bambini a scuola».
Oppeano è ai primi posti tra i comuni veronesi per la presenza di immigrati. Per favorirne l'integrazione ed il rispetto tra culture, la civica intende creare tavoli di confronto permanenti con le comunità di stranieri del territorio.Z.M. 

 
 
 

FERNANDO GIUDICA IL LAVORO FATTO DALL’AMMINISTRAzZIONE: 12° PUNTATA

Post n°3566 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

FERNANDO GIUDICA IL LAVORO FATTO DALL’AMMINISTRAZIONE: 12° PUNTATA

STIPULA DI CONVENZIONI CON ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO AL FINE DI GARANTIRE UNA MAGGIOR SICUREZZA SUL TERRITORIO. E’ stata stipulata una convenzione con i Tornado per la consegna della posta sul territorio. Poi vi è la collaborazione delle associazioni di volontariato per fare il servizio paletta sulle strisce pedonali davanti la scuola elementare. Questo permette di migliorare la sicurezza dei ragazzi senza impegnare i vigili davanti alle scuole.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

CONTROLLO NOMADISMO. Emessa un’ordinanza che ha imposto la demolizione di opere abusive consistenti nell’insediamento abusivo di roulottes e camper in un’area non edificabile (ordinanza n. 24/2011 prot. n. 4700 del 25.08.2011). A seguito dell’accertamento dell’inottemperanza all’ordine di demolizione, l’area di sedime delle opere abusive è stata acquisita gratuitamente al patrimonio del Comune.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

ORGANIZZAZIONE DI SERATE SULLA SICUREZZA. con la partecipazione delle Forze dell'Ordine e aperte al pubblico.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

RISCOPERTA DEL TERRITORIO. Il Comune di Isola Rizza non ha una vocazione turistica. Tuttavia cerca di valorizzare il proprio territorio e il patrimonio architettonico. Progetto in collaborazione con il CTG di Isola della Scala alla riscoperta del nostro territorio con realizzazione di una piccola brochure e percorso guidato in visita a luoghi e monumenti. Realizzazione nei prossimi mesi della mostra permanente su Giacomo Favretto, pittore d’Accademia della metà dell’ottocento che ha lasciato una importante testimonianza pittorica nell’attuale sala consiliare della sede municipale con una tempera a muro dal titolo “La finta malata”. Contributo di € 2.000,00 alla Pro Loco per la realizzazione e la stampa di un libro intitolato “Isola Rizza ieri e oggi” dell’autrice Maria Teresa Bertolotto.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

 

FERNANDO ZORZELLA COMMENTO FINALE:

“SE NON RICEVO ALMENO UNA TELEFONATA DAL SINDACO, CHE LA ME RINGRAZIA PER L'OBBIETTIVITA’ DIMOSTRATA, NEL GIUDICARE IL SUO OPERATO, VISTO CHE PER SEI MESI HO INCITA' LA GENTE A SEGUIRME IN UN PROGETTO CHE MIRAVA A CAMBIARE I VERTICI DEL PAESE!!! SE LA VINZE LE ELEZIONI GHE PROMETTO UNA LETTERA AL GIORNO DI RICHIESTA DI INFORMAZIONI INDIRIZZATA ALLA MAIL!!! IN PIU’ COMINZIO SUL SERIO A SCRIVAR UN ROMANZO SU DE ELA A PUNTATE SETTIMANALI!!! NON MI ALLUNGO PERCHE' NON VOGLIO FARE ANATEMI ORA!!!”

 
 
 

LE PROFEZIE PAPALI DI MALACHIA

Post n°3565 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

De parvo homine

Pio III (1503)

Francesco Todeschi. Il motto farebbe riferimento al cognome materno Piccolomini.

Fructus Jovis juvabit

Giulio II (1503-1513)

L’emblema di Giuliano della Rovere era una quercia che nell’antichità veniva ritenuta albero sacro a Giove.

De craticule Politiana

Leone X (1513-1521)

Il nome del padre di Giovanni de’ Medici era Lorenzo, santo martirizzato sulla graticola.

L’espressione Politiana deriverebbe invece da Angelo Poliziano di cui egli fu discepolo.

Leo florentius

Adriano VI (1522-1523)

Adriano Florentz di Utrecht, ultimo papa non italiano prima di Wojtyla, aveva come stemma un leone.

Flos pilae

Clemente VII (1523-1534).

 

Giulio de’ Medici, fiorentino, aveva nel proprio stemma una palla attorniata da gigli.

 
 
 

TUTTI I PAPI DELLA STORIA : 34° PUNTATA

Post n°3564 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Oggi trattiamo la biografia di Papa : SIMMACO

http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Simmaco

Oggi trattiamo la biografia di Papa : OMISDA

http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Ormisda

Oggi trattiamo la biografia di Papa : GIOVANNI 1°

http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Giovanni_I

 

 

 
 
 

LA STORIA DI NIBIRU’ ED IL SUO POPOLO : 11° PUNTATA

Post n°3563 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

TESTO FRUTTO DI UNA RICERCA PERSONALE, CHE COMUNQUE SI SVOLSA E SI APPROFONDIRA’ TENENDO SEMPRE PRESENTE IL MIO CREDO E LA MIA FEDE, CHE NIENTE E NESSUNO FARA’ MAI E POI MAI VACILLARE. DIRE CHE PER ME DIO ESISTE SAREBBE RIDUTTIVO, DIRE CHE LA MIA FEDE NEL SVOLGERE QUESTA RICERCA NON SARA’ MAI SCALFITA RENDE MEGLIO L’IDEA,

BUONA LETTURA.

>>>>> TESTO DELLA RICERCA !!!!!

Sebbene fosse molto saggio, Gudea non poteva capire queste istruzioni architettoniche, e perciò chiese aiuto a una dea che potesse interpretare il messaggio divino. Essa gli spiegò il significato di quelle istruzioni, le varie misure e persino la forma e la grandezza dei mattoni da utilizzare. Gudea si rivolse poi a un indovino e a una donna "indagatrice di segreti" affinché lo aiutassero a individuare il luogo dove far sorgere il tempio, e infine reclutò 216.000 persone per l'opera di

costruzione. 

Non stupisce affatto che Gudea non abbia capito le istruzioni contenute nel progetto, perché questo, apparentemente alquanto semplice, nascondeva in realtà tutte le indicazioni per costruire un complesso ziggurat di ben sette piani. Nel suo libro Der Alte Orient, scritto nel 1900, A.

Billerbeck riuscì a decifrare almeno una parte di queste istruzioni architettoniche di provenienza divina. Anche se la statua era parzialmente danneggiata, si vedeva chiaramente che l'antico disegno era sormontato da gruppi di linee verticali il cui numero diminuiva, mentre cresceva lo spazio tra loro.

Sembra dunque che gli architetti divini siano riusciti a fornire, con una sola pianta unidimensionale accompagnata da sette scale diverse, le istruzioni complete per la costruzione di un tempio a sette piani.

Si dice di solito che la guerra costringe l'uomo ad aguzzare l'ingegno, spingendolo verso nuove conquiste materiali e scientifiche. Nell’ antica Sumer, sembra piuttosto che sia stata la costruzione dei templi a condurre il popolo e i suoi governanti a scoprire nuovi orizzonti tecnologici. La capacità di costruire grandiosi edifici sulla base di progetti architettonici appositamente predisposti, di organizzare e mantenere un'enorme forza lavoro, di spianare la terra e innalzare

collinette artificiali, di plasmare mattoni e trasportare pietre, di importare da lontano metalli rari e altri materiali, di lavorare i metalli e ottenerne utensili e ornamenti - tutti questi elementi indicano chiaramente un alto grado di civiltà, una civiltà che era in piena fioritura nel II millennio a.C..

Questi primi templi sumerici, anche i più antichi, non rappresentano che la punta dell'iceberg di una civiltà, la prima conosciuta dall'uomo, che aveva raggiunto risultati grandiosi anche in molti altri campi della vita materiale.

Oltre all'invenzione e allo sviluppo della scrittura, senza la quale non si sarebbe potuto raggiungere un alto livello di civiltà, si deve attribuire ai Sumeri anche l'invenzione della stampa. Millenni prima che Johann Gutenberg "inventasse" la  stampa utilizzando caratteri mobili, gli scribi sumeri usavano "caratteri tipografici" già pronti dei vari segni pittografici, che venivano impiegati proprio come noi oggi utilizziamo degli stampi di gomma per imprimere sull'argilla bagnata una

sequenza di segni.

I Sumeri inventarono anche quello che può considerarsi l'antenato del nostro sistema di stampa su rotative. Su un piccolo cilindro fatto di pietra molto dura veniva inciso in negativo il messaggio o il disegno che si voleva riprodurre; quando il cilindro veniva fatto scorrere sull'argilla bagnata, la scritta o il disegno si imprimevano "in positivo" sulla lastra. In tal modo si poteva essere sempre certi dell'autenticità dei documenti, perché in qualunque momento si poteva ottenere una seconda "stampa" da confrontare con la prima.

Oltre alle numerose testimonianze scritte del mondo sumerico e mesopotamico che avevano a che fare con la sfera divina o spirituale, ve ne erano molte che ci parlano delle incombenze tipiche della vita quotidiana, come quantificare il raccolto, misurare i campi e calcolare i prezzi. In effetti, non avrebbe potuto svilupparsi una tale raffinata civiltà senza un avanzato sistema matematico.

Il sistema sumerico, chiamato sessagesimale, si fondava su due numeri: il "terreno" 10 e il "celestiale" 6, che insieme formavano la figura di base 60. Questo sistema è per certi versi

più sofisticato di quello che noi utilizziamo attualmente e, in ogni caso, senz'altro superiore a quelli successivi adottati dai Greci e dai Romani. Con esso i Sumeri riuscivano a effettuare

divisioni e moltiplicazioni anche per milioni, a calcolare radici quadrate o a elevare i numeri a diverse potenze. Non soltanto si trattava del primo sistema matematico conosciuto, ma per la

prima volta introdusse il concetto di localizzazione del numero: come infatti, nel sistema decimale, 2 può essere 2 o 20 o 200, a seconda di dove viene posto il numero 2, così un 2 sumerico

poteva indicare 2 o 120 (60x2), ecc. a seconda della sua localizzazione

La circonferenza di 360°, la misura anglosassone del piede con le sue 12 once, così come il concetto di "dozzina" non sono che esempi di come la matematica sumerica abbia lasciato

tracce evidenti anche nella nostra vita di ogni giorno. Delle loro conoscenze astronomiche, del fatto che abbiano istituito un calendario e di altri traguardi che i Sumeri raggiunsero in

 

questo campo parleremo più dettagliatamente nei prossimi capitoli.

 
 
 

VENETO STATO SCRIVIAMO LA LEGGE COSTITUZIONALE INSIEME : 7° PUNTATA

Post n°3562 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Di seguito l’articolo della legge costituzionale che sto elaborando:

TESTO:

Articolo : 7

Il Veneto ripudia la guerra come strumento di offesa verso altri stati e comunque fuori dai propri confini.

Nessun tipo di armamento verrà usato contro qualunque cittadino o stato, a meno che il territorio veneto non sia direttamente attaccato.

Da questo ne deriva che gli armamenti in dotazione verranno utilizzati solo per difesa.

 

DEDICATA A TUTTI GLI AMICI INDIPENDENTISTI

 
 
 

L’ITALIA CHE VORREI COSTRUIRE: 14° PUNTATA

Post n°3561 pubblicato il 15 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

“L’ITALIA CHE VORREI COSTRUIRE” E’ ANCHE UN GRUPPO FACEBOOK

 

GIUSTIZIA: ver.1.00
Un tribunale per ogni città sopra un certo numero di abitanti da decidere.
A ogni pratica evasa dal tribunale lo Stato da un prezzo e al tribunale arrivano soldi dallo Stato in base al numero e al tipo di pratiche evase.

Stabilire le prestazioni minime a cui ogni tribunale deve adempiere ogni anno, con conseguente commissariamento del tribunale se queste performance non vengono rispettate.
In base al bilancio conseguito, in base ai soldi che lo stato da in base al numero di prestazioni, ogni tribunale decide se assumere ogni anno più o meno personale in proprio.
Possibilità di avere un avvocato difensore, pagato dallo stato (d’ufficio), con un ISEE inferiore ai 45000 annui.
Maggiore informatizzazione dei tribunali in tutti gli ambiti.
I Giudici pagano in proprio i propri errori di giudizio, come per i medici pagano i propri errori di cura.
Separazione di tutte le carriere e compiti.

 
 
 

UNA PREGHIERA PER IL DOMANI

Post n°3560 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
 
 
 

I VELO OK SONO SOLO BIDONI?

Post n°3559 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Chiarissimo è stato il servizio delle Iene, trasmesso il 9 Aprile scorso, in cui si evidenziava perfettamente ed in modo inequivocabile che le colonne dei Velo Ok sono solo dei bidoni in cui le amministrazioni comunali hanno sperperato solo soldi.

Dei bidoni, che ogni uno avrebbe potuto sostituire con qualunque altra cosa per essere dei semplici dissuasori, o che comunque ogni uno avrebbe potuto sostituire con mezzi più adeguati.

Infatti c’è da chiedersi, ma perché altri paesi hanno optato per sistemi di controllo della velocità diversi ed effettivamente ad occhio visivo più adeguati?

Anche io ho detto che ero d’accordo e lo sono ancora con la loro installazione, però occorre capire bene, a fronte del servizio delle iene se effettivamente possiamo aspettarci qualcosa di più dai Velo Ok o solo una mera azione di segnalazione che occorre rallentare?

Questa sarà una prima cosa da fare in campagna elettorale durante le serate pubbliche e dopo le votazioni.

GUARDATE BENE, IO NON HO CAMBIATO L’OPINIONE CHE HO SU QUESTI BIDONI, CHE E’ POSITIVA, OCCORRE CAPIRE BENE SE ABBIAMO SPUTTANATO DEI SOLDI PER POCO O NIENTE O SE ABBIAMO SPESO BENE I SOLDI A FRONTE DEL SERVIZIO TRASMESSO DALLE IENE.

C’è da dire che effettivamente non abbiamo mai visto la reale macchinetta laser che potrebbe andarci dentro.

A me sinceramente un vigile in pensione ha detto che dentro a quei bidoni li non ci può stare nessuna macchina di rilevamento, ancora quando sono stati acquistati, ma io non gli credo al 100%, come non credo al 100% al servizio delle Iene.

E’ bene che se esiste una macchina adeguata, salti fuori in fretta a scanso di equivoci e per calmare le acque.

Servizio delle Iene sui Velo Ok!!!

 

http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/04/09/casciari-quelli-dei-finti-autovelox_8519.shtml

 
 
 

FERNANDO GIUDICA IL LAVORO FATTO DALL’AMMINISTRAZZIONE: 11° PUNTATA

Post n°3558 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

REALIZZAZIONE CARNEVALE DEL BAMBINO. Nel 2014 si è tenuta  terza edizione.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi! Ma el carnevale lè tutta naltra roba.”

CORSO DI DISOSTRUZIONE PEDIATRICA CON LA CROCE ROSSA realizzato nel 2012.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

INCONTRO DI SENSIBILIZZAZIONE CON LA SOCIETA’ PROMETO. Sensibilizzazione sul problema della pedofilia e dei pericoli connessi ad internet svoltosi nel 2013.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

CONVEGNO SULLA VIOLENZA SULLE DONNE. Nel 2012 con contributo regionale e capofila il comune di Bovolone, è stato realizzato un convegno dal titolo “Donne e coraggio”, finalizzato alla sensibilizzazione del problema inerente la violenza sulle donne che ha coinvolto tutta la cittadinanza. Sicurezza Sulla sicurezza sono stati fatti tanti piccoli interventi. Il protocollo d’intesa con altri 20 comuni della Bassa Veronese. Il libretto con alcune minime istruzioni e accorgimenti sulla prevenzione dei furti e informazioni utili. Questo libretto è stato distribuito casa per casa. E' stato siglato un accordo con i Rangers per la vigilanza residenziale notturna ad un costo a carico del cittadino di 15,00 Euro al mese.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

CONVENZIONE PER L’ISTITUZIONE DEL COMANDO DI POLIZIA LOCALE DELLA MEDIA PIANURA VERONESE. Dal primo luglio 2012 l’Amministrazione ha sottoscritto una convenzione tra la polizia locale dell’Unione dei comuni destra e la polizia locale di Bovolone (già convenzionata con Salizzole e Concamarise). Dal primo gennaio 2014 sono entrati a far parte della convenzione anche Oppeano e Palù. Siamo passati dall’avere i vigili dalle 07:00 alle 13:00 e per 45 minuti al giorno in ogni paese dal lunedi al venerdi ad un servizio più completo e articolato. Ora con la nuova convenzione abbiamo come comune di Isola Rizza a disposizione 25 ore la settimana, un servizio dalle 07:00 alle 19:00 con 1 o 2 servizi serali la settimana.

 

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Non è sufficiente!”

 
 
 

IL MOVIMENTO 5 STELLE FA COSI’

Post n°3557 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Articolo del Blog di Beppe Grillo

Clicca sul link qui sotto per leggere l’articolo

 

http://www.beppegrillo.it/2014/04/noi_nel_m5s_fac.html

 
 
 

FUORI LE MANI DALLO STATO

Post n°3556 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Articolo del Blog di Beppe Grillo

Clicca sul link qui sotto per leggere l’articolo

 

http://www.beppegrillo.it/2014/04/fuorilamafiadallostato.html

 
 
 

PER UN VENETO INDIPENDENTE

Post n°3555 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Pubblico questo articolo per cui sono in diretto accordo con il sito “PLEBISCITO.EU” !!!

TITOLO: “Repubblica Veneta, rivoluzione digitale con il sorriseo!”

https://www.plebiscito.eu/news/repubblica-veneta-rivoluzione-digitale-col-sorriso/

TITOLO: “Da Vicenza parte l’esenzione fiscale totale.”

https://www.plebiscito.eu/news/da-vicenza-parte-lesenzione-fiscale-totale/

TITOLO: “La fiscalità non può e non deve essere l’unica forma di legame tra l’individuo e lo stato!”

https://www.plebiscito.eu/news/la-fiscalita-non-puo-e-non-deve-essere-lunica-forma-di-legame-tra-lindividuo-e-lo-stato/

OTTIMO ARTICOLO!!!

 

“Par terra, par mar, par San Marco!”

 
 
 

SAGRE E FIERE A VERONA E PROVINCIA

Post n°3554 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
 
 
 

IN DIRETTO COLLEGAMENTO CON L’AC ISOLA RIZZA

Post n°3553 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

PRIMA CATEGORIA GIRONE B : ISOLA RIZZA

http://www.pianeta-calcio.it/?page=1categoriab

PRIMA CATEGORIA GIRONE B : MIGLIORI ATTACCHI E DIFESE

http://www.pianeta-calcio.it/?page=stat_1catb

PRIMA CATEGORIA GIRONE B : TUTTI I RISULTATI

http://www.pianeta-calcio.it/?page=ris_1catb

PRIMA CATEGORIA GIRONE B : CANNONIERI

http://www.pianeta-calcio.it/?page=can_1catb

PRIMA CATEGORIA GIRONE B : COMMENTO

 

http://www.pianeta-calcio.it/?page=vedi_prima_pagina&id=3489

 
 
 

CINEMANIA ISOLA RIZZA

Post n°3552 pubblicato il 14 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

La VIDEOTECA VIDEOLINE di Bellè Elisa, sita in Via Marconi, 110 a Isola Rizza ricorda

che sempre da casa comodamente seduti è possibile, basta avere la tessera della videoteca, collegandosi all’indirizzo www.videolinevr.it prenotare i propri film preferiti e poi recarsi in videoteca sicuri di trovarli.

Cliccate sul link qui sotto

Dal 14/04 al 20/04  usciranno i seguenti film.

http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/?key=49268&film=Gigolo-per-caso

http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/?key=50421&film=Onirica-Field-of-Dogs

http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/?key=49710&film=RIO-2-Missione-Amazzonia

http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/?key=50252&film=Song-e-Napule

http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/?key=49979&film=Transcendence

 

 

 
 
 
 
 

FERNANDO GIUDICA IL LAVORO FATTO DALL’AMMINISTRAZIONE: 10° PUNTATA

Post n°3550 pubblicato il 12 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

MOSTRE. In occasione della Fiera dei Prodotti Tipici Locali e della Festa della Costata sono state organizzate diverse mostre…. Giocattoli di un tempo, pittura, accessori, abbigliamento e utensili di un tempo, apicoltura, fossili, insetti, attrezzi agricoli in miniatura, fotografia, documenti storici su Isola Rizza ecc. ecc.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

RISCOPERTA DEL TERRITORIO. Progetto in collaborazione con il CTG di Isola della Scala alla riscoperta del nostro territorio con realizzazione di una piccola brochure e percorso guidato in visita a luoghi e monumenti. Realizzazione nei prossimi mesi della mostra permanente del Favretto.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

PROGETTI DI EDUCAZIONE STRADALE ED AMBIENTALE. Portati avanti progetti di sensibilizzazione con entrambe le scuole e istituito il concorso del Ricicla ad Arte.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

REALIZZAZIONE GIORNALINO. I 2 giornalini all’anno sono sempre usciti con la descrizione dei progetti, lavori e iniziative più importanti con indicato anche il costo.

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

PROGETTO INFORMAZIONE CITTADINANZA installazione di un tabellone informativo sul quale vengono trasmesse le informazioni più importanti con finalità pubbliche. Attivazione servizio SMS sindaco per segnalazioni e guasti di qualsiasi genere. Realizzazione sul sito internet del comune della bacheca lavoro dove vengono inseriti i curricula vitae dei cittadini di Isola Rizza. Creazione di una newsletter settimanale che informa tutti gli iscritti sui principali progetti ed eventi del territorio.

 

GIUDIZIO DI FERNANDO: “Bravi!”

 
 
 

FORTI COME SPARTANI BELLE COME MUSE VERSIONE 2014: 10° PUNTATA

Post n°3549 pubblicato il 12 Aprile 2014 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

ATTENZIONE : “Tutti i consigli contenuti in questa rubrica devono essere messi in pratica solo dopo aver ottenuto il benestare nel proprio medico curante. Il medico curante è l’unica persona che può dirvi se potete svolgere attività fisica LEGGERA e in che modo, perché conosce a pieno la vostra storia clinica.”

Isola Rizza Online vuole stimolare tutti i cittadini di Isola Rizza a praticare attività fisica leggera REGOLARMENTE, ma solo se avete il benestare del proprio medico.

Praticare attività fisica, nella giusta quantità e nei giusti modi, previene una moltitudine di problematiche legate alla salute e fa funzionare meglio il nostro organismo.

Non occorre essere ammalati COME ME, di attività fisica, occorre anche solo qualche minuto al giorno dedicarci un po’ di tempo.

DIVENTIAMO TUTTI ASSIEME FORTI COME SPARTANI E BELLE COME MUSE!!!

PER LA PROSSIMA SETTIMANA ISOLA RIZZA ONLINE CONSIGLIA OGNI GIORNO:

30 minuti di passeggiata

6 minuti di rotazioni con il busto con bastone

Sul link qui sotto vedrete come eseguirli

 

http://www.youtube.com/watch?v=DmF83jVhX2g

 
 
 
Successivi »