FERNANDO ONLINE

Dal cuore alle parole!!!

Creato da FernandoIR il 14/04/2011

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        
 
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei link preferiti

 

 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: GIOPPINO

Post n°5927 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Ha tre grossi gozzi dei quali va molto fiero, tanto da definirli “coralli” oppure “granate”, indossa un morbido cappello e non si separa mai dal suo bastone. Gioppino è un contadino rubicondo e buffo, utilizza un linguaggio rozzo e sempliciotto, ma in realtà è di indole piuttosto scaltra non disdegnando guadagni facili. Ama il buon vino ed il buon cibo e si dichiara apertamente innamoratissimo della moglie Margì, dalla quale ha avuto un figlio di nome Brontolì.

 

Gioppino è una maschera bergamasca che prende vita all’incirca nell’800 partendo da una tradizione burattinaia che lo eleva a protagonista di varie produzioni per il teatro.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: PIERROT

Post n°5926 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Ricorda l’amore malinconico per la sua espressione triste ed è sicuramente la maschere più incline a vivere intense emozioni invece di darsi al divertimento ed alla buona tavola. Pierrot è un servo di grande intelligenza e pigrizia, spinto a cercare il giusto ed a risolvere i problemi in cui si caccia il proprio padrone.

 

Il personaggio di Pierrot nasce in Italia sul finire del cinquecento con il nome di Pedrolino e viene poi portato in Francia dalla Compagnia dei Gelosi come ennesima variazione dello Zanni. Oltralpe riscosse un successo enorme entrando a far parte a pieno titolo delle commedie francesi con il nome rivisitato di Pierrot.

 
 
 

VENNE IL GIORNO: 42° PUNTATA

Post n°5925 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

NUOVA PUNTATA :

https://drive.google.com/open?id=1uQMLHOpjZPv9nAgTlRmz0uRjGksaJHdW

TUTTO IL ROMANZO GIA PUBBLICATO

https://drive.google.com/open?id=1zMtTjt0osgt7j5FloSVo1jW8wSMc8aY7

“Fernando Online” pubblica dalla prossima settimana, tutti i mercoledì, a puntate il terzo romanzo scritto interamente da Zorzella Fernando.

Molti romanzi, documentari e film, hanno cercato di immaginare come potrebbe essere vissuto, l’arrivo da una galassia lontana di una forma di vita extraterrestre.

Con il romanzo “Venne il giorno” si vuole ipotizzare un qualcosa di mai pensato prima.

“Venne il giorno” è in se un romanzo ed un esperimento.

Per me è una prova, in cui ho voluto addentrarmi.

Un romanzo prettamente fantascientifico, con sfumature rosa, rosse e nere.

OGNI SETTIMANA VERRA’ PUBBLICATO LA NUOVA PUNTATA E TUTTO IL ROMANZO GIA’ PUBBLICATO PER NON PERDERE PROPRIO NIENTE.

IMPORTANTE : RIBADISCO IN MODO CONVINTO E PRESSANTE CHE i nomi di persona, gli edifici, le vicende, le situazioni, tutto il romanzo è frutto di PURA PURA PURA fantasia e non ha nessuna nessuna nessuna attinenza con la realtà.

 

I luoghi sono reali, ma le storie no.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: GIANDUJA

Post n°5924 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Indossa un panciotto giallo bordato di rosso così come la sua giacca marrone, porta una parrucca con codino e il caratteristico cappello a tricorno, stiamo ovviamente parlando di Gianduja. Questa maschera che nasce a Torino nel ‘700 e rappresenta il più classico dei popolani del luogo: bonario, amante del vino e della buona tavola, sempre allegro ed altrettanto distratto.

 

Il nome del personaggio deriva dall’espressione piemontese “Gioan d’la douja” (Giovanni del boccale) e con ogni probabilità va a sostituire il precedente Gerolamo. In origine era infatti proprio questo il nome della maschera ma, quando Napoleone prese il potere, si decise di cambiarlo per evitare eventuali allusioni a Gerolamo Bonaparte, parente dell’Imperatore.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: FAGIOLINO

Post n°5923 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Maschera bolognese per eccellenza, Fagiolino è un semplice popolano dal temperamento un po’ monello, di indole agguerrita che lo vede sempre pronto a prendere a bastonate chi se lo merita. E’ alla continua ricerca di denaro e fortuna che lo portano a vivere mille avventure.

 

Il personaggio di Fagiolino trae origine da un burattino e diviene in seguito famoso nella Commedia dell’Arte ricordando anche lui il celebre Zanni.

 
 
 

CLOWN

Post n°5922 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Poesia di Fernando Zorzella

Descrizione:

Poesia dedicata al carnevale, e a come durante questo periodo, vestendosi e trasformandosi si riesca a nascondere anche noi stessi ed il nostro vero io.

Poesia pubblicata nel 2018.

Testo:

Cambio la faccia,

con quattro magie,

via il muso duro,

avanti sorriso e follie.

Mi vesto da pazzo,

tingo i colori,

oggi sono un clown,

avanti la gioia,

via i dolori.

Caramelle a bambini,

nuvole di coriandoli.

Niente dolore e depressioni,

avanti amore e passioni.

Mi nutro di sorrisi,

mi nutro di balli e canti,

oggi è carnevale,

 

e quindi andiamo tutti avanti.

 
 
 

“150 MILIONI DI EURO” : 48° PUNTATA

Post n°5921 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

NUOVA PUNTATA :

https://drive.google.com/open?id=0B__abHivD4zBbUE2b0RIdzFfUk0

TUTTO IL ROMANZO GIA PUBBLICATO

https://drive.google.com/open?id=0B__abHivD4zBQXF5SGF3YUFyUDg

Un  romanzo scritto interamente da Zorzella Fernando e presentato a puntate settimanali, sul blog “Fernando Online Dal cuore alle Parole” (blog.libero.itisolarizza)

Il romanzo racconta la storia di Andrea, un giovane trentenne che si ritrova in mano una grande fortuna da usare nel miglior modo possibile.

Progetti, passioni, amori, seduzione, eros e tanto altro ancora in un romanzo a sfondo sociale ma con qualche puntatina piccante e rosa che non guasta mai.

Ma chi ha dato tutta questa fortuna ad Andrea e perché?

Che progetti ha?

SCOPRITELO SEGUENDO LE PUNTATE

OGNI SETTIMANA VERRA’ PUBBLICATO LA NUOVA PUNTATA E TUTTO IL ROMANZO GIA’ PUBBLICATO PER NON PERDERE PROPRIO NIENTE.

IMPORTANTE : RIBADISCO IN MODO CONVINTO E PRESSANTE CHE i nomi di persona, gli edifici, le vicende, le situazioni, tutto il romanzo è frutto di PURA PURA PURA fantasia e non ha nessuna nessuna nessuna attinenza con la realtà.

 

I luoghi sono reali, ma le storie no.

 
 
 

PER UN GIORNO

Post n°5920 pubblicato il 05 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Poesia di Fernando Zorzella

Descrizione:

Poesia dedicata al carnevale, e a come durante questo periodo, vestendosi e trasformandosi si riesca a nascondere anche noi stessi ed il nostro vero io.

Poesia pubblicata nel 2018.

Testo:

Davanti allo specchio,

con trucchi e colori,

cipria e paiette,

il riflesso cambia.

Le mie mani,

strumenti di festa,

Per un giorno,

si porta la felicità,

in strada fra le gente,

domani,

sarà,

ancora dolore e falsità,

 

ma oggi è carnevale.

 
 
 

METTERSI UNA MASCHERA

Post n°5919 pubblicato il 05 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Poesia di Fernando Zorzella

Descrizione:

Poesia dedicata al carnevale, e a come durante questo periodo, vestendosi e trasformandosi si riesca a nascondere anche noi stessi ed il nostro vero io.

Poesia pubblicata nel 2018.

Testo:

Non è costume,

è trasformazione,

diventare,

mutare,

in una nube di coriandoli e schiuma.

E’ carnevale,

una caramella ad una bimba,

un sorriso del genitore.

Materializzare fantasie,

di felicità,

siamo carne,

 

siamo veri.

 
 
 

“REVOLUTION” : 48° PUNTATA

Post n°5918 pubblicato il 05 Febbraio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

NUOVA PUNTATA :

https://drive.google.com/open?id=0B__abHivD4zBYUo1dl9CLXNKWTQ

TUTTO IL ROMANZO GIA PUBBLICATO

https://drive.google.com/open?id=0B__abHivD4zBVXhEaU1Ham1Fbm8

Un  romanzo scritto interamente da Zorzella Fernando e presentato a puntate settimanali, sul blog “Fernando Online Dal cuore alle Parole” (blog.libero.itisolarizza)

Il romanzo racconta la storia di una comunità del Basso Veronese, che dovrà far fronte a mille difficoltà dopo che il mondo è stato investito da una tremenda catastrofe naturale.

Sempre più avvincente e sempre più personaggi in una storia ricca di fascino, intrighi, avventura e colpi di scena.

SCOPRITELO SEGUENDO LE PUNTATE

OGNI SETTIMANA VERRA’ PUBBLICATO LA NUOVA PUNTATA E TUTTO IL ROMANZO GIA’ PUBBLICATO PER NON PERDERE PROPRIO NIENTE.

IMPORTANTE : RIBADISCO IN MODO CONVINTO E PRESSANTE CHE i nomi di persona, gli edifici, le vicende, le situazioni, tutto il romanzo è frutto di PURA PURA PURA fantasia e non ha nessuna nessuna nessuna attinenza con la realtà.

 

I luoghi sono reali, ma le storie no.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: ROSAURA

Post n°5917 pubblicato il 24 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Figlia di Pantalone, Rosaura ha sotto il suo servizio la già citata Colombina. Suo padre è un ricco mercante e infatti Rosaura vive in uno splendido palazzo che si affaccia sul Canal Grande di Venezia.

 

E’ una ragazza graziosa dai capelli biondi, innamorata del giovane Florindo con il quale comunica anche grazie alla complicità di Colombina.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: CORALLINA

Post n°5916 pubblicato il 24 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Per caratteristiche molto simile a Colombina, è in un certo senso una sua evoluzione. Anche Corallina è infatti una serva maliziosa ed adulatrice, dalla lingua sciolta, furba e complice della padrona.

 

Corallina nacque a Parigi dal personaggio portato a teatro dall’attrice italiana Anna Veronese che, nel 1744, si esibì accanto a suo padre in una commedia intitolata “Il doppio matrimoni di Arlecchino“.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: COLOMBINA

Post n°5915 pubblicato il 24 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Fidanzata e moglie di Arlecchino, Colombina è spesso al centro delle attenzioni di Pantalone. Servetta furba ed adulatrice, è particolarmente vicina alla sua padrona (Rosaura) prendendo di frequente parte a sotterfugi domestici ed amorosi, si diverte inoltre a beffeggiare chi la circonda.

La maschera di Colombina è originaria di Venezia ed incarna proprio la furbizia delle ancelle, la sua storia affonda le radici nelle opere di Plauto e si afferma poi nuovamente intorno al ‘500 grazie alla Compagnia degli Intronati.

 

 

 
 
 

FERRONI MARCO

Post n°5914 pubblicato il 24 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Poesia di Fernando Zorzella

Descrizione:

Poesia dedicata ad un mio collega di nome Ferroni Marco.

Poesia pubblicata nel 2018.

Testo:

Poche parole,

silenzioso,

come sera d’estate nel deserto.

Ma efficace,

presente e pungente.

Mi cade un oggetto dalla mano?

la tua è li sotto a prenderla.

Non ho sentito la tua presenza,

eri aria,

un soffio.

Lo specchio,

non ti vede,

 

ma ci sei.

 
 
 

VENNE IL GIORNO: 40° PUNTATA

Post n°5913 pubblicato il 24 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

40° PUNTATA :

https://drive.google.com/open?id=1ihHbzMYVJQxgT3HefHWrpAghZmmH8Cjv

TUTTO IL ROMANZO GIA PUBBLICATO

https://drive.google.com/open?id=12PL1wBFbPHogTslm0I2mWQlJf8uQqF98

“Fernando Online” pubblica dalla prossima settimana, tutti i mercoledì, a puntate il terzo romanzo scritto interamente da Zorzella Fernando.

Molti romanzi, documentari e film, hanno cercato di immaginare come potrebbe essere vissuto, l’arrivo da una galassia lontana di una forma di vita extraterrestre.

Con il romanzo “Venne il giorno” si vuole ipotizzare un qualcosa di mai pensato prima.

“Venne il giorno” è in se un romanzo ed un esperimento.

Per me è una prova, in cui ho voluto addentrarmi.

Un romanzo prettamente fantascientifico, con sfumature rosa, rosse e nere.

OGNI SETTIMANA VERRA’ PUBBLICATO LA NUOVA PUNTATA E TUTTO IL ROMANZO GIA’ PUBBLICATO PER NON PERDERE PROPRIO NIENTE.

IMPORTANTE : RIBADISCO IN MODO CONVINTO E PRESSANTE CHE i nomi di persona, gli edifici, le vicende, le situazioni, tutto il romanzo è frutto di PURA PURA PURA fantasia e non ha nessuna nessuna nessuna attinenza con la realtà.

 

I luoghi sono reali, ma le storie no.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: CASSABDRO

Post n°5912 pubblicato il 22 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Solitamente terzo incomodo nelle storie d’amore e bersagliato dalle prese in giro, di indole avara ed anche presuntuosa, Cassandro è stato vittima di così tante burle che, ormai invecchiato, a qualsiasi domanda ha preso l’abitudine di rispondere con un “non è vero“.

 

Il personaggio di Cassandro nasce a Siena nel lontano ‘500 e, scomparso per un po’ dai teatri, rinasce due secoli dopo tra l’Italia e la Francia configurandosi proprio come la maschera con il cappello a tricorno adagiato su di una parrucca gialla.

 
 
 

TRETTENE SIMONE

Post n°5911 pubblicato il 22 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Poesia di Fernando Zorzella

Descrizione:

Poesia dedicata ad un mio collega di nome Trettene Simone.

Poesia pubblicata nel 2018.

Testo:

Una movenza e un tocco tuo,

principe in mezzo a noi,

altro stile,

altra visione,

ma con noi sei sempre un pari.

Sai essere diverso,

 

sei Trettene.

 
 
 

“150 MILIONI DI EURO” : 47° PUNTATA

Post n°5910 pubblicato il 22 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

47° PUNTATA :

https://drive.google.com/open?id=0B__abHivD4zBdlYxZHp3V3haUjQ

TUTTO IL ROMANZO GIA PUBBLICATO

https://drive.google.com/open?id=0B__abHivD4zBUWVwS3prYy1SUGM

Un  romanzo scritto interamente da Zorzella Fernando e presentato a puntate settimanali, sul blog “Fernando Online Dal cuore alle Parole” (blog.libero.itisolarizza)

Il romanzo racconta la storia di Andrea, un giovane trentenne che si ritrova in mano una grande fortuna da usare nel miglior modo possibile.

Progetti, passioni, amori, seduzione, eros e tanto altro ancora in un romanzo a sfondo sociale ma con qualche puntatina piccante e rosa che non guasta mai.

Ma chi ha dato tutta questa fortuna ad Andrea e perché?

Che progetti ha?

SCOPRITELO SEGUENDO LE PUNTATE

OGNI SETTIMANA VERRA’ PUBBLICATO LA NUOVA PUNTATA E TUTTO IL ROMANZO GIA’ PUBBLICATO PER NON PERDERE PROPRIO NIENTE.

IMPORTANTE : RIBADISCO IN MODO CONVINTO E PRESSANTE CHE i nomi di persona, gli edifici, le vicende, le situazioni, tutto il romanzo è frutto di PURA PURA PURA fantasia e non ha nessuna nessuna nessuna attinenza con la realtà.

 

I luoghi sono reali, ma le storie no.

 
 
 

STORIA DELLE MASCHERE DI CARNEVALE ITALIANE: CAPITAN SPAVENTA

Post n°5909 pubblicato il 22 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Con ogni probabilità si tratta della maschera più vanagloriosa della tradizione teatrale ed il suo creatore, Francesco Andreini, fa in modo che così si presenti al pubblico: “Io sono il Capitano Spavento da Valle Inferna, soprannominato il Diabolico, Principe dell’ordine equestre, Termigisto cioè grandissimo bravatore, grandissimo feritore e grandissimo uccisore, domatore e dominator dell’universo, figlio del Terremoto e della Saetta, parente della Morte, e amico strettissimo del gran Diavolo dell’Inferno.”

 

Capitan Spaventa è originario della Liguria, è uno spadaccino vanitoso sempre pronto a donarsi all’amore. Indossa un vestito dai toni accessi con strisce gialle e arancio, il suo berretto è decorato con piume ed ovviamente non si separa mai dalla sua spada.

 
 
 

GRANZAROLO MATTEO

Post n°5908 pubblicato il 22 Gennaio 2018 da FernandoIR
Foto di FernandoIR

Poesia di Fernando Zorzella

Descrizione:

Poesia dedicata ad un mio collega di nome Granzarolo Matteo

Poesia pubblicata nel 2018.

Testo:

Un Jocker,

sempre un sorriso,

sei simpatia incarnata in persona.

Alto,

barbetta,

baffetto,

sei un cartone,

sei riso sano,

che lava il sangue che sporca le nostre mani.

Una puntura non ci ferma.

Sei Matteo,

l’apostolo del sorriso,

 

della vita.