Creato da: birdwatchingitaly il 03/12/2004

Birdwatching Italy
 
Il blog sul Birdwatching in Italia

Solo l'amministratore può inviare MMS ed SMS su questo blog!
 
 
Messaggio n° 1 03-12-2004  
 

Post N° 1

3 dicembre: va in onda il bracconaggio nel Delta del Po

Oggi alle ore 18,30, nell'ambito della rubrica "Alter Eco" ospitata dal TG2 della Rai, è stato trasmesso un servizio relativo alla brillante operazione portata a a termine dalla Forestale sabato scorso 27 novembre nella laguna di Barbamarco, nel Delta del Po in comune di Porto Tolle (Ro). Il servizio ha mostrato come l'utilizzo di richiami acustici vietati, con lo scopo di attirare anatre da uccidere, sia una vera e propria piaga che va debellata. Sono stati denunciati alcuni bracconieri. Questa operazione si inserisce nel filone di interventi in corso oramai da vario tempo. Grazie alle puntali segnalazioni degli attivisti del WWF è ritornato all'attenzione di tutti il fenomeno del bracconaggio nel delta del Po, soprattutto all'interno del Parco. Un fenomeno mai venuto meno, che sembra in questo ultimo periodo aver avuto una brusca e preoccupante accelerazione. "Chiediamo alla Giunta del Veneto" dichiara il consigliere regionale dei Verdi Gianfranco Bettin "di intervenire subito sia coordinandosi con la provincia per urgenti misure di rinforzo della sorveglianza, sia attraverso gli strumento legislativi per chiudere queste aree all'esercizio venatorio". Gli episodi segnalati ed anche l'esito di alcune operazioni svolte dai vigili provinciali dimostrano che è giunto il tempo per azioni drastiche di limitazione dell'attività venatoria in aree come il delta dove la presenza di fauna selvatica rappresenta una risorsa naturalistica preziosa che va tutelata in ogni modo. "Tanto più quando da più parti si parla del delta come una terra da restituire alla vocazione naturalistica, nella quale promuovere economie e produzioni sostenibili e di promozione di tale vocazione" dice Bettin "La presenza ormai stabile del Fenicottero rosa dovrebbe spingere a rendere totale la tutela di questo territorio da qualsiasi forma di caccia e non solo dal bracconaggio." I Verdi segnalano, infine, come questa recrudescenza dimostri la necessità di un potenziamento della sorveglianza attraverso una migliore collaborazione della Provincia con le associazioni ambientaliste, collaborazione che è stata recentemente incrinata dalla scelta della Provincia di varare un regolamento delle guardie volontarie venatorie che, di fatto, rende impossibile la collaborazione dei volontari delle associazioni. "Auspichiamo a questo proposito un ripensamento della Provincia e l'apertura di un dialogo con le associazioni ambientaliste per una intesa che promuova la partecipazione dei volontari nell'attività di sorveglianza invece di limitarla" ha concluso Bettin. Leggi l'interpellanza online.


COMMENTI: 0   Inviato da birdwatchingitaly @ 20:03
Fai click per fare login

Ottobre 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

I miei link preferiti


MENU
Home di questo blog
Invia a preferiti
Segnalazione abusi



ULTIME VISITE AL BLOG
 birdwatchingitaly
 lombhard
 liu_77
 GIAMPILOR
 minsterr999
 se_forse_mai
 SdoppiamoCupido
 gisbard
 isabella59_it
 andiH