Sale del mondo

Non la fede, non la fame, non la giustizia: datemi la verità.

 

SANTISSIMA VERGINE DEL ROSARIO DI POMPEI.

 

 

«Cento volte al giorno ricordo a me stesso che la mia vita interiore ed esteriore sono basate sulle fatiche di altri uomini, vivi e morti, e che io devo sforzarmi al massimo per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto.» (A.E.)

 

I heart FeedBurner  

 

 

 

 


Profilo Facebook di Michele Melchiorre

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

MOVIMENTO 5 STELLE CAMPANIA

 

I MIEI LINK PREFERITI

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: joiyce
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 26
Prov: SA
 

ULTIME VISITE AL BLOG

roberto9822crisangiorgioseb.scalvincent_81agricola.pazienzaRO80dgldani.laudisiojoiycemilvia.cavazzaManu.La.Buonaarrabbiatadgl4srrmessinafabio_bellinafrancescoteresiosexfree1
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Maria, volevo sapere se è possibile aggiungere degli...
Inviato da: benedetta
il 09/09/2014 alle 15:09
 
ciao...se ho la lisciva in polvere..come devo dosare la...
Inviato da: musicanto.s
il 23/07/2014 alle 21:05
 
Scusami Mario, ma la cenere non ti ha rovinato il pentolone...
Inviato da: Elia Lazzari
il 06/06/2014 alle 07:59
 
Rità, sciogli il sapone in una quantità doppia di acqua e...
Inviato da: Alessandro
il 31/05/2014 alle 01:19
 
PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO CONTRO IL MALIGNO...
Inviato da: joiyce
il 29/03/2014 alle 18:22
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 157
 

ALLA MEMORIA DI MIO PADRE È DEDICATO IL BLOG.

La famiglia ha in se un elememto di bene raro a trovarsi altrove, la durata. Gli affetti vi si estendono intorno lenti, inavvertiti, tenaci e durevoli. Come l'edera intorno alla pianta, ci seguono di ora in ora,s'immedesimano taciti con la nostra vita. Noi spesso non li distinguiamo, poichè fanno parte di noi, ma quando li perdiamo, sentiamo come se un non so che d'intimo, di necessario, che al vivereci manca. (Anonimo)

 

COSI' HANNO AMMAZZATO IL MARE.

 

 

 

 

« umiltà.MES: ovvero la fine dell... »

Referendum per l'abolizione dei privilegi ai parlamentari.

Post n°1403 pubblicato il 08 Luglio 2012 da joiyce
 

Ridurre gli stipendi dei parlamentari, chi di noi non ha accusato i nostri rappresentanti politici di intascare cifre fin troppo elevate, tagliando magari in altri settori tra cui le pensioni e la ricerca? Ma passare dalle parole ai fatti oggi è possibile. IL COMITATO DEL SOLE si è fatto promotore di quella che potrebbe diventare una rivoluzione: il desiderato taglio ai mega-stipendi. Ma la notizia, che dovrebbe fare scalpore, è passata quasiinosservata all'attenzione dell'opinione pubblica. Bastano solo 500mila firme per richiedere il referendum, e allora toccherà a noi andare alle urne per decidere se i 5.000 euro mensili di indennitàparlamentare potranno essere cancellati (tale importo netto scende a circa € 4.750 per i deputati che invece svolgono un'altra attività lavorativa). Nonostante le riduzioni dele 10% valide anche per il prossimo anno, gli stipendi sembrano un'offesa alla crisi e alla povertà, che colpisce un numero sempre più elevato di cittadini italiani. Allora perché non abrogare l'art. 2 della legge 1261 del 1965 che disciplina le indennità spettanti ai membri del Parlamento? Secondo quanto si legge sul sito della Camera, "l'indennità parlamentare è prevista dall'articolo 69 della Costituzione, a garanzia del libero svolgimento del mandato elettivo. La legge 31 ottobre 1965, n. 1261, ne fissa l'importo in misura non superiore al trattamento complessivo massimo annuo lordo dei magistrati con funzioni di presidente di Sezione della Corte di Cassazione ed equiparate".

Una soluzione anti-casta, come molti l'hanno definita e che fino ad ora è passata quasi sotto silenzio. Eppure è un desiderio covato da tutti. E adesso che è offerta la possibilità di poterlo realizzare, sembra quasi che la censura lo stia minacciando.

Tra le assurdità attuali ce n'è una che fa davvero scalpore. Ogni parlamentare riceve una somma pari a 3.500 euro mensili per il soggiorno a Roma, anche quelli che a Roma erano residenti. E la Di Prato auspica che qualora si arrivasse al referendum, sarebbe possibile cancellare questa stortura, quasi un furto a danno dei contribuenti.In questo modo, secondo il Segretario dell'Up si potrebbero risparmiare fino a 50 milioni di euro l’anno: "Di certo non abbatterà il debito pubblico - continua il segretario - ma questa iniziativa ha un forte significato politico: in tempi di crisi chi comanda deve dare l’esempio".

Come fare per firmare?

Occorre recarsi presso il proprio Comune, informandosi sugli orari di apertura, oppure presso uno dei banchetti organizzati dal COMITATO DEL SOLE Ma possiamo fare di più...il COMITATO offre la possibilità di organizzare autononamente nella propria città un banco per la raccolta delle firme.

ORGANIZZAUNBANCHETTOUNIONEPOPOLARE

Cosa serve

Un tavolino, due sedie, i manifesti e i volantini (forniti dal comitato), le penne e i moduli per la raccolta delle firme (forniti anch'essi dal comitato) e la concessione per l'occupazione del suolo pubblico rilasciata dal tuo comune con la presenza di un consigliere comunale/provinciale o di un cancelliere del tribunale. Sono molte le città dove tali postazioni sono già sorte. Tra i Comuni più veloci da Nord a Sud troviamo: Valfabbrica (PG), Carpanzano (CS), Mileto (VV), Rovito (CS), Orosei (NU), Irgoli (NU), Spinetoli (AP), San Paolo di Civitate (FG), Taurisano (LE), Lanciano (CH). Per info contattare comitatodelsole   unionepopolaresito

ATTENZIONE: LA RACCOLTA FIRME E' GIA INIZIATA 
SEGUITECI SU: 
www.comitatodelsole.altervista.org
VOLETE PARTECIPARE attivamente alla raccolta delle firme facendo banchetti piazze e nelle stade o depositando i moduli per la raccolta firme nei comuni?
PER MAGGIORI INFO
RMAZIONI, CHIAMATE AL 3402989202 
OPPURE CONTATTATECI:
Email comitatodelsole@hotmail.it
Gli altri due gruppi dove trovate info sono:
REFERENDUMRIDUZIONESTIPENDI

GRUPPOFBRIDUZIONESTIPENDIPOLITICI

PAGINAEVENTOFBUNMILIONEDIFIRME

PAGINAEVENTO1MILIONEDIFIRMEUNIONEPOPOLARE

GRUPPOFACEBOOKUNIONEPOPOLARE

Ma la prima battaglia da vincere, prima ancora di firmare, è quella del silenzio. Far sapere a tutti, amici e parenti, che è possibile decidere, a voce ma anche tramite i social network invitando gli amici ad iscriversi al gruppo Facebook COMITATO DEL SOLE e condividendo sulla propria bacheca e su quella di amici sensibili il gruppo comitatodelsole  incollando nel messaggio questo indirizzo. C'è tempo fino al 26 luglio. Che aspettiamo? Andiamo tutti e facciamo giarare il più possibile la notizia!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/joiyce/trackback.php?msg=11435841

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
bahkty
bahkty il 09/07/12 alle 09:45 via WEB
L'unica soluzione è liberarsi di loro, non servono ne armi ne firme, serve solamente prendersi le proprie responsabilità, quando ciò avverrà si risolverà tutto. Buon inizio settimana. "ottimo lavoro il tuo"
 
joiyce
joiyce il 16/07/12 alle 18:07 via WEB
la casta in Italia è saldamente difesa. Siamo ancora nel Medioevo, nell' alto medioevo senza diritti per i cittadini comuni, solo garanzie per chi ha il potere economico e politico. Uno sfacelo, un disordine delle idee, mentre io e tanti come me dobbiamo fare i conti ..con i conti in rosso, i figli disoccupati da mantenere con la pensione ridotta all'osso e la paura di non farcela più. E loro i coccodrilli piangono dopo averci mangiato e si mostrano indifferenti alle ansie di tanti, ma attenti solo a mantenere vivi e intatti i loro privilegi. Non c'è alcun politico monti compreso che faccia l'interesse della nazione. Parlano solo di debito pubblico, moody, spreed, borsa, tutte truffe che aggravano la situazione. La soluzione l'hanno avuta dai suggerimenti dei blog di inserzionisti di varie estrazioni politiche, e non è mai stata presa in considerazione. Questi ladroni dovrebbero essere buttati fuori, ma è difficile,bisognerebbe andarli a prendere tutti e portarli direttamente in galera. Ci sono quelli che vengono condannati per crimini contro l'umanità, e questi cosa sono? Se ne va pian piano anche l' ultimo barlume di speranza e non resta più niente. Solo con gli occhi fissi a un obiettivo si riesce a sopravvivere, ma quandol' obiettivo sfuma che cosa resta?Quando il domani sembra più feroce dell' oggi che cosa si può fare. La società non c'è più. nessuno al potere difende gli interessi dei cittadini più indigenti che vengono ricordati solo quando devono pagare e devono votare. E' desolante trascinarsi la vita e constatare che non c'è via di uscita..
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: joiyce
Data di creazione: 15/06/2006
 

EMERGENCY E L'ITALIA RIPUDIANO LA GUERRA.

 

 

 

 

Non vi è corazza più forte di un cuore incontaminato! Tre volte armato è chi difende il giusto; e inerme, sebbene coperto di ferro, è colui la cui coscienza è corrotta dall'ingiustizia. (da Enrico VI, atto III, scena II)

E chi per esser suo vicin soppresso spera eccellenza e sol per questo brama ch'el sia di sua grandezza in basso messo(superbia); è chi podere, grazia, onore e fama teme di perder perch'è altri sormonti, onde s'attrista sì che'l contrario ama (invidia); ed è chi per ingiuria par ch'aonti, sì che si fa de la vendetta ghiotto e tal conviene che 'l male altrui impronti (ira). Dante Alighieri.

 

SAN MICHELE ARCANGELO PROTETTORE DI SALEDELMONDO

ATTO DI CONSACRAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO
O grande Principe del cielo, difensore fedelissimo della Chiesa, San Michele Arcangelo, io, quantunque indegno di apparire dinanzi a te, confidando tuttavia nella tua speciale bontà, mi presento a te, accompagnato dal mio Angelo Custode e, in presenza di tutti gli Angeli del cielo che prendo a testimoni della mia devozione verso di te, ti scelgo oggi come mio protettore e particolare avvocato e mi propongo fermamente di onorarti quanto più potrò. Assistimi durante tutta la mia vita, affinché mai io offenda Dio né in opere né in parole né in pensieri. Difendimi contro tutte le tentazioni del demonio, specialmente riguardo la fede e la purezza, e nell'ora della morte infondi la pace alla mia anima e introducila nella Patria eterna. Amen.

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

PageRankTop.com Site Meter  web tracker Visitor Map Locations of visitors to this page

Contatori visite gratuiti