Sale del mondo

Non la fede, non la fame, non la giustizia: datemi la verità.

 

CENTINANIA DI PRODOTTI BIOLOGICI E NATURALI

Acquista _nline su SorgenteNatura.it

 

SANTISSIMA VERGINE DEL ROSARIO DI POMPEI.

 

I heart FeedBurner  

 

 

 

 

Profilo Facebook di Michele Melchiorre

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

I MIEI LINK PREFERITI

TAG

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: joiyce
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 29
Prov: SA
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tekilalalice.orlolgy120joiycedo_re_mi0cile54moussysilvapollycarmindgl1liciapizzmicz50IDIOZIEvale81rioStolen_wordswanted_2013
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 159
 

ALLA MEMORIA DI MIO PADRE È DEDICATO IL BLOG.

La famiglia ha in se un elememto di bene raro a trovarsi altrove, la durata. Gli affetti vi si estendono intorno lenti, inavvertiti, tenaci e durevoli. Come l'edera intorno alla pianta, ci seguono di ora in ora,s'immedesimano taciti con la nostra vita. Noi spesso non li distinguiamo, poichè fanno parte di noi, ma quando li perdiamo, sentiamo come se un non so che d'intimo, di necessario, che al vivereci manca. (Anonimo)

 

COSI' HANNO AMMAZZATO IL MARE.

 

 

 

 

LA PENSIONE LA VOGLIAMO DA VIVI

Post n°1545 pubblicato il 28 Ottobre 2017 da joiyce
 

Stando alla riforma fornero, io che ho già lavorato la metà degli anni della mia vita, dovrei lavorare per altri 25 e arrivare alla veneranda età di 69 e 6 mesi per poter avviare domanda di pensione. Simulando l'assegno che dovrei riscuotere, stando ai calcoli dell'Inps, tra 26 anni dopo aver lavorato per QUARANTASEI e versato QUARANTA di contributi previdenziali, dovrei incassare una misera pensione di 1200,00€ lordi!
La miseria di 1200€ LORDI (ndr tra circa 26 ANNI) per 46 anni di lavoro e 40 anni di contributi!

Sapete chi lo ha deciso?
Chi in pensione ci va dopo 4 anni e 6 mesi di legislatura! Deciso da chi si pappa, prima di andare in pensione circa 10000€ lordi al mese, senza tenere presente il rmborso spese per i viaggi e le trasferte, il rimborso spese per i portaborse, i viaggi gratis in aereo in treno e in autostrada e tutti gli altri benefit e privilegi che non sto ad elencare! La liquidazione di fine mandato (46mila€!) il vitalizio di 2.486 euro al mese a partire dai 65 anni (con un mandato) e dulcis in fundo a partire da questa legislatura una pensione aggiuntiva di 1000€ per i parlamentari che non verranno rieletti.
Senza vergogna.

 
 
 

FITUSI POLITICI! 608 parlamentari avranno 1000 euro di pensione dal 15 settembre! La protesta live da Montecitorio di Emilia C.

Post n°1544 pubblicato il 17 Settembre 2017 da joiyce
 

In diretta da Montecitorio (e su Facebook) ecco la protesta di Emilia Clementi, che è diventata subito viral con oltre 45mila condivisioni sul social network. 

Emilia Clementi è diventata una stella del web per i suoi video di protesta. Una sorta di "inviata della gente". "Lo Stato italiano è uno Stato di fitusi" è uno dei suoi slogan e l'hashtag che accompagna i suoi post è sempre #fitusipolitici (dal siciliano fitusu, cioè sporco interiormente, che si comporta male).

"Dal 15 settembre 608 parlamentari avranno diritto ad una pensione di circa 1000 euro e che potranno incassare, se non saranno rieletti, a 65 anni. Fitusi Politici Condividete tutti popoloooo italiano"

 

credits: AFFARI ITALIANI

 
 
 

QUELLO CHE NESSUN POLITICO VI DICE SULL'IMMIGRAZIONE E CHE INVECE SERVIREBBE AD AFFRONTARLA 3za PARTE

Post n°1529 pubblicato il 30 Giugno 2017 da joiyce
 

Quando il maresciallo Mobutu, dittatore sanguinario, oramai sconfitto dalla ribellione, fuggì dallo Zaire, il suo paese era in preda alla miseria e ad un'inflazione da capogiro. Se una donna voleva comprare un chilo di pane aveva due problemi. Innanzitutto trovarlo e poi portarsi dietro due chili di banconote. La moneta era divenuta carta straccia ed i prezzi delle cose più semplici si facevano in miliardi. Lo Zaire, oggi Repubblica Democratica del Congo, il paese più ricco di materie prime del mondo, vero scandalo geologico per la presenza di minerali rarissimi e strategici, aveva poi uno spaventoso debito estero. Il suo ammontare corrispondeva perfettamente alle ricchezze depositate all'estero da Mobutu e dalla sua famiglia.
Mobutu era salito al potere grazie ad un colpo di stato organizzato dalla Cia, e sostenuto da Stati Uniti, Francia e Belgio, all'indomani dell'indipendenza del paese. Il primo ministro voluto dal popolo, Patrice Lumumba, intellettuale finissimo e campione delle libertà, era stato prima arrestato e poi fatto a pezzi. Il controllo delle ricchezze dello Zaire doveva restare in mani sicure, quelle di sempre, e Mobutu era e fu un servo fedele di quegli interessi. In cambio gli si concesse di poter rubare a più non posso e lo si proclamò campione della libertà, amico dell'Occidente. Lo si ricevette in pompa magna in tutte le corti occidentali, venne finanziato ed armato perchè ogni rivolta fosse spenta nel sangue.
Di storie come quella di Mobutu ce ne sono tante, troppe, in giro per l'Africa. Ancora oggi. Dittatori e satrapi in busta paga dei paesi occidentali, servi dei loro interessi e finanziatori delle campagne elettorali dei loro amici in Francia e Stati Uniti. L'Africa resta povera e sceglie di fuggire.
C'è in giro qualche forza politica disposta, invece di far demagogia e di raccontare di aver voglia di aiutare gli africani a casa loro, pronta a metter fine a questa occupazione militare dell'Africa e al suo saccheggio? C'è qualche forza politica pronta a denunciare banche ed istituzioni finanziarie di casa nostra responsabili di ospitare e proteggere le immense ricchezze trafugate agli africani dai governanti corrotti loro imposti e, soprattutto, a costringerle a restituire il maltolto?

CREDITS: SILVESTRO MONTANARO

 
 
 

QUELLO CHE NESSUN POLITICO VI DICE SULL'IMMIGRAZIONE (2nda parte)

Post n°1526 pubblicato il 27 Giugno 2017 da joiyce
 

Una volta intervistai il presidente di un paese africano ricco di petrolio. Gli chiesi se sapesse quanto petrolio veniva estratto, ogni anno, dal sottosuolo del suo paese da un'importante compagnia petrolifera. " Non lo so e non voglio saperlo ", mi rispose. Ed aveva l'aria spaventata. Uno dei suoi predecessori aveva chiesto queste semplici informazioni e era stato defenestrato da un colpo di stato.
In Africa funziona così. Puoi chiedere una tangente, la tua parte del bottino. Ma non hai mai voce in capitolo sul controllo delle infinite ricchezze presenti nel sottosuolo del continente. Comandano le compagnie minerarie e petrolifere. Sono loro a decidere i prezzi. Sono loro le vere proprietarie di quelle ricchezze. Pagano poco o niente e se qualche governante prova a governare, cioè chiede rispetto e prezzi equi, la sua sorte è segnata.
L'amministrazione Obama aveva previsto , con la legge Frank Dodd, una tracciabilità minima delle materie prime provenienti dall'Africa. Era un primo possibile approccio ad una maggiore trasparenza e metteva un pò in difficoltà chi se le procacciava anche a suon di stragi finanziando minieserciti che razziavano le aree minerarie più importanti. Ora l'amministrazione Trump sta annullando quella legge. Il risultato, penso subito alla Repubblica Democratica del Congo dove negli ultimi quindici anni ci sono stati milioni di morti a causa di questo "mercato", sarà una ripresa degli assassinii di massa e dei saccheggi. E della fuga di massa verso l'Europa.
C'è qualche forza politica pronta, invece di far demagogia sull'immigrazione, a battersi per una vera trasparenza nei mercati delle materie prime e per assicurare un giusto prezzo ai paesi africani che le producono?

CREDITS: SILVESTRO MONTANARO

 
 
 

Eco-reati: il DDL diventa legge: 5 i nuovi delitti contro l'ambiente

Post n°1496 pubblicato il 20 Maggio 2015 da joiyce
 

È arrivato ieri, 19 maggio 2015, il sì definitivo del Senato al ddl Ecoreati (atto 1345) che introduce, nuovi delitti contro l'ambiente all'interno del nostro ordinamento.
Una nota del Senato ci spiega il contenuto del DDL e le modifiche effettuate durante l'esame parlamentare, con particolare riferimento all'articolo 1 comma 1 del ddl che introduce nel libro II del codice penale il Titolo VI-bis, "Dei delitti contro l'ambiente".

Sono 5 i nuovi delitti contro l'ambiente:
Inquinamento ambientale;
Disastro ambientale;
Traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività;
Impedimento del controllo;
Omessa bonifica
"Finalmente grazie al MoVimento 5 Stelle l'Italia può avere una legge che punisce i delitti ambientali e che porta la prima firma del nostro Salvatore Micillo. Con l'approvazione della legge sugli Ecoreati del M5S realizziamo uno dei punti più importanti del nostro programma. È una data storica perché ci sono voluti venti anni per avere finalmente nel codice penale italiano cinque tipologie di reati contro l'ambiente. Era necessario che entrasse il MoVimento 5 stelle in parlamento per ottenere una legge che nessuno prima ha avuto il coraggio di fare. Abbiamo iniziato due anni fa a lavorare in commissioni e in aula, abbiamo ascoltato associazioni, comitati, cittadini, ambientalisti, magistrati e tutti coloro che hanno potuto dare un contributo costruttivo a questa legge. L'abbiamo fatto per realizzare uno dei punti più importanti del nostro programma e oggi quello che sembrava un sogno è diventato realtà.
Da domani nessun inquinatore potrà scampare alla legge. È una vittoria che dedichiamo a tutto il popolo inquinato, alle vittime delle sentenze per prescrizione, lo dedichiamo alle vittime di Eternit, della Terra dei Fuochi, dell'Ilva e lo dedichiamo a chi verrà dopo di noi e alle future generazioni."

"E' passata la legge sugli Ecodelitti.
Ha sfidato sabotatori palesi e occulti, massimalisti ottusi, narcisisti malmostosi, puristi inconcludenti.
È passata nonostante quelli che "con una legge così nessuno investirà più in Italia"; ma anche a dispetto di quelli che, di fronte a ogni aggettivo speso per chiarire che cosa devi fare per meritarti una pena di 15 o 20 anni, gridano che "così è impossibile la prova".
E' stata approvata con un testo migliorato ad ogni passaggio parlamentare.
E' passata e, poiché ci ho lavorato parecchio e quei passaggi li ricordo tutti, permettetemi di esserne orgoglioso!"
cit Raffaele Piccirillo giudice di cassazione
M5S Parlamento

credits: INSIC

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: joiyce
Data di creazione: 15/06/2006
 

CENTINANIA DI PRODOTTI BIOLOGICI E NATURALI

Acquista _nline su SorgenteNatura.it

 

Non vi è corazza più forte di un cuore incontaminato! Tre volte armato è chi difende il giusto; e inerme, sebbene coperto di ferro, è colui la cui coscienza è corrotta dall'ingiustizia. (da Enrico VI, atto III, scena II)

E chi per esser suo vicin soppresso spera eccellenza e sol per questo brama ch'el sia di sua grandezza in basso messo(superbia); è chi podere, grazia, onore e fama teme di perder perch'è altri sormonti, onde s'attrista sì che'l contrario ama (invidia); ed è chi per ingiuria par ch'aonti, sì che si fa de la vendetta ghiotto e tal conviene che 'l male altrui impronti (ira). Dante Alighieri.

 

SAN MICHELE ARCANGELO PROTETTORE DI SALEDELMONDO

ATTO DI CONSACRAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO
O grande Principe del cielo, difensore fedelissimo della Chiesa, San Michele Arcangelo, io, quantunque indegno di apparire dinanzi a te, confidando tuttavia nella tua speciale bontà, mi presento a te, accompagnato dal mio Angelo Custode e, in presenza di tutti gli Angeli del cielo che prendo a testimoni della mia devozione verso di te, ti scelgo oggi come mio protettore e particolare avvocato e mi propongo fermamente di onorarti quanto più potrò. Assistimi durante tutta la mia vita, affinché mai io offenda Dio né in opere né in parole né in pensieri. Difendimi contro tutte le tentazioni del demonio, specialmente riguardo la fede e la purezza, e nell'ora della morte infondi la pace alla mia anima e introducila nella Patria eterna. Amen.

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

PageRankTop.com  web tracker Visitor Map Locations of visitors to this page

Contatori visite gratuiti