Sale del mondo

Non la fede, non la fame, non la giustizia: datemi la verità.

 

CENTINANIA DI PRODOTTI BIOLOGICI E NATURALI

Acquista _nline su SorgenteNatura.it

 

SANTISSIMA VERGINE DEL ROSARIO DI POMPEI.

 

I heart FeedBurner  

 

 

 

 

Profilo Facebook di Michele Melchiorre

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: joiyce
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 29
Prov: SA
 

ULTIME VISITE AL BLOG

joiycecicciabomba4sergionedgl8giancarlo954feroniogiuseppe66.gcantonio.piurieventidamarejerrymouse02osirideslg.mozzonelucanicolettig.digennaro09valentina6408
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 159
 

ALLA MEMORIA DI MIO PADRE È DEDICATO IL BLOG.

La famiglia ha in se un elememto di bene raro a trovarsi altrove, la durata. Gli affetti vi si estendono intorno lenti, inavvertiti, tenaci e durevoli. Come l'edera intorno alla pianta, ci seguono di ora in ora,s'immedesimano taciti con la nostra vita. Noi spesso non li distinguiamo, poichè fanno parte di noi, ma quando li perdiamo, sentiamo come se un non so che d'intimo, di necessario, che al vivereci manca. (Anonimo)

 

COSI' HANNO AMMAZZATO IL MARE.

 

 

 

 

Basta ragazzine schiave sulle strade italiane.

Post n°1535 pubblicato il 23 Luglio 2017 da joiyce
 

 

" Lo sanno. Sanno perfettamente che ho l'età delle loro figlie e delle loro nipoti. Non gli importa, anzi...Cercano solo noi....".
" Aveva la faccia di un buon padre di famiglia ed allora ho provato a chiedergli di aiutarmi...Io non ce la faccio più di quest'inferno. Sai che mi ha risposto? Mi ha detto che aveva pagato per star tranquillo non per essere scocciato dai miei problemi...Mi ha fatto scendere ed ha caricato un'altra....".
" Siamo niente per loro...Vogliono solo quello...e chiedono ogni schifezza...".
E' farcito di infinite lacrime l'orrore quotidiano vissuto dalle tante, troppe, ragazzine nigeriane ridotte in schiavitù e costrette a prostituirsi, a soli quattordici o quindici anni, sui marciapiedi italiani.
Il fenomeno è grande e crescente. Da nord a sud, come segnalatomi da centinaia e centinaia di voi, alla luce del sole, si sta compiendo un insopportabile stupro di massa di tante innocenti. A compierlo sono migliaia e migliaia di uomini che poi tornano a casa...dalle loro mogli, dalle loro figlie e nipoti...come se niente fosse.
Se non ci fosse la loro domanda, non ci sarebbe questa crudelissima offerta di corpi ed anime bambine.
Fermiamoli! Colpiamo i trafficanti e puniamo severamente i clienti. Salviamo queste nostre figlie. Ogni bambino, ogni ragazzina, sono nostri figli.
Stiamo raccogliendo tutte le vostre segnalazioni. Continuate ad inviarle. Le consegneremo al Ministro degli interni insieme alle vostre firme.

FIRMATE E INVITATE A FIRMARE LA PETIZIONE ADESSO

credits: SILVESTRO MONTANARO

 
 
 

TUTTA COLPA DEGLI IMMIGRATI

Post n°1534 pubblicato il 22 Luglio 2017 da joiyce
 

Lo vedo tutti i giorni, verso mezzogiorno, in un bar vicino casa. Arriva, si siede, fuma una sigaretta dopo l'altra e fissa nel vuoto.
Deve avere sui cinquanta anni e mi hanno detto che ha perso il lavoro. Un disoccupato, uno dei tanti, dei troppi con l'aggravante, perchè è divenuta un'aggravante, dell'età avanzata. La mattina va in giro a cercar lavoro. Quante porte sbattute in faccia, quanti dinieghi...
Verso le due, quando nessuno lo vede, fa le
pulizie nel bar, porta fuori l'immondizia, in cambio di un pacchetto di sigarette ed un litro di latte per i figli a casa. Poi va via, a capo chino, con il cuore coperto di vergogna e saturo di angoscia ed umiliazione.
Quanti ce ne sono così di italiani? Milioni. Famiglie disperate, miseria assoluta. Più di metà dei ragazzi del nostro sud non sa e non saprà mai, di questo passo, cosa sia il lavoro. Tanti di loro, in tutto il nostro paese, neanche lo cercano più. Troppe porte sbattute in faccia...
In Italia sta sparendo il lavoro e torna comodo prendersela con gli immigrati. Ma questa realtà esiste da molto prima che cominciassero i flussi. I veri responsabili di questa situazione, come i potenti di sempre, per mascherare le proprie responsabilità, fomentano la guerra tra poveri. Immigrati o non immigrati, però, di lavoro lorsignori non ne sanno creare. Anzi...
Che senso ha elevare l'età pensionabile? Si invecchiano i processi di produzione e si lasciano fuori i giovani. La nostra è una classe politica da operetta. Non ha il coraggio della verità e delle scelte e, peggio ancora, quando le fa, sono sempre sulla schiena della crescente parte povera del paese. Una patrimoniale che colpisca i redditi alti? Mettere fine ai compensi milionari di dirigenti e star? Una politica più povera? Lotta alle mafie e alla corruzione? Contratti di solidarietà come in Germania in base ai quali si guadagna un pò meno ma si lavora tutti? Per carità...scelte da coraggiosi e questi non lo sono. Meglio prendersela con gli immigrati. Un pò di voti in più, ma nessuna proposta seria per il futuro del paese.

CREDITS: SILVESTRO MONTANARO

 
 
 

LIBERIAMO LE SCHIAVE BAMBINE

Post n°1533 pubblicato il 20 Luglio 2017 da joiyce
 

" Ho paura. Paura e schifo. La notte non dormo. Sento sempre quelle mani, l'alito e l'odore di quegli uomini.
Mi hanno stuprata per la prima volta in Libia. Vennero una sera e presero tre di noi dalla prigione in cui ci tenevano. E ci massacrarono per ore. In tanti. E così il giorno dopo, quello dopo ancora...e ancora...ancora...Quando finalmente sono arrivata in Italia, quelli che avevano promesso a me e alla mia famiglia che da voi avrei lavorato, senza neanche avere il tempo di asciugarmi le lacrime, mi hanno messo ad un angolo di strada. ' Abbiamo pagato per liberarti e farti arrivare qui. Devi pagare il tuo debito con noi...'. Subito si è formata una fila di auto. Altre mani, altri odori sconosciuti e violenti...Eppure lo vedono tutti che sono solo una ragazzina ".

Joyce è l'immagine della tragedia che stanno vivendo alcune migliaia di ragazzine minorenni straniere trafficate in Italia. Condannate allo stupro perpetuo, perchè di questo si tratta.
Dopo aver denunciato tre giorni fa questo orrore, mi sono arrivati tanti messaggi. Quasi tutti segnalano, da nord a sud del nostro paese, che il fenomeno è nazionale, che questo inferno è dappertutto. Non possiamo accettarlo.
Chiedo a tutti di segnalarmi casi del genere, indicando con precisione i luoghi in cui avviene questo orrendo crimine. Chiedo di inviarmi foto e video. Quanto prima possibile. Dobbiamo avere tutta la documentazione per preparare un dossier e consegnarlo al Ministero degli interni.
Queste ragazzine vanno liberate. Immediatamente. I loro carnefici vanno arrestati. I clienti, quelli che vanno con loro, perseguiti.
Non possiamo restare indifferenti di fronte al grido di dolore delle schiave bambine.

 

CREDITS: SILVESTRO MONTANARO

 
 
 

Italiani, brava gente...

Post n°1532 pubblicato il 20 Luglio 2017 da joiyce
 

" Mi hanno legata al letto ed hanno cominciato. Ci si sono messi in tre, ma non ci sono riusciti. Dicevano che era colpa mia, che ero una stupida perchè urlavo e mi dimenavo. Dovevo star ferma e tutto si risolveva in un attimo. Poi hanno preso una cosa, me l'hanno infilata dentro e ci sono riusciti...Perdevo sangue, avevo un dolore terribile, ho pregato che avessero pietà, ho chiesto aiuto... mi hanno curata con una doccia di acqua e sale. Altro dolore.Ho pensato che sarei morta. Urlavo, piangevo, ma loro niente. Era colpa mia, tutta colpa mia se ero ancora vergine. Tre giorni dopo mi hanno messo sulla strada...Dicono che devo darmi da fare, che sono in debito con loro di 35.000 euro per avermi aiutato ad arrivare qui da voi e che se non restituisco i soldi, mi uccidono".
Rosalyn ha appena 14 anni, niente altro che quattordici anni. Fa parte dell'esercito di ragazzine nigeriane che, sotto gli occhi di tutti, affolla i marciapiedi d'Italia offrendo sesso a basso costo ad una folla crescente di clienti. " Vogliono solo noi. Le altre, per loro, sono troppo vecchie", mi racconta Mary, 15 anni. Lei è per i suoi padroni era a posto. Era stata stuprata più volte in Libia prima di essere infilata su di un barcone direzione Italia. Nessuno ha asciugato le sue lacrime, nessuno ha consolato il suo cuore. Il giorno dopo il suo arrivo, l'hanno sbattuta su di un marciapiede.
Da un anno e forse più, questo nostro paese che grida all'invasione straniera, che bolla di criminali e stupratori l'onda di disperati sbarcati sulle nostre coste, vede e tace. Da Verona a Castelvolturno, dalla riviera romagnola alle provinciali siciliane tutti hanno visto povere ragazzine in vendita ed hanno quasi sempre taciuto. Anzi...sono stati complici di questo vero e proprio stupro di massa sui corpi e le anime disperate di queste creature. Sapevano e sanno che sono solo bambine e per questo, solo per questo, le hanno comprate e le hanno usate. Lo faranno anche oggi. Padri di famiglia. Torneranno a casa ed abbracceranno le loro figlie. Poi al bar o con gli amici urleranno contro gli stranieri sporchi e criminali che insudiciano il nostro paese.

CREDITS: SILVETSRO MONTANARO

 
 
 

PRIMA GIORNATA PER FERMARE IL MASSACRO IN YEMEN

Post n°1531 pubblicato il 09 Luglio 2017 da joiyce
 

Siamo arrivati a 14.000 firme. Più tante altre cartacee. In tanti stiamo dicendo che non vogliamo essere complici, con le nostre bombe, del massacro in corso in Yemen. Una guerra spaventosa, 2 milioni di bimbi malnutriti ed ora l'epidemia di colera provocata dal bombardamento della rete idrica che ha privato la popolazione dell'acqua potabile. Con le nostre bombe. Oggi, dalle 17,00, si raccoglieranno firme in tante città. Aquiloni e palloncini dai colori della pace aiuteranno a spiegare ciò che vogliamo. A Mugnano di Napoli ed in altri comuni, i circoli Sankara sono all'opera già da ieri. Dove non sia possibile farlo, organizzate per la prossima domenica o mettete alla finestra una bandiera della pace con su scritto YEMEN. Ed inviateci le foto. Pubblicheremo tutte.

 

credits: SILVESTRO MONTANARO

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: joiyce
Data di creazione: 15/06/2006
 

CENTINANIA DI PRODOTTI BIOLOGICI E NATURALI

Acquista _nline su SorgenteNatura.it

 

Non vi è corazza più forte di un cuore incontaminato! Tre volte armato è chi difende il giusto; e inerme, sebbene coperto di ferro, è colui la cui coscienza è corrotta dall'ingiustizia. (da Enrico VI, atto III, scena II)

E chi per esser suo vicin soppresso spera eccellenza e sol per questo brama ch'el sia di sua grandezza in basso messo(superbia); è chi podere, grazia, onore e fama teme di perder perch'è altri sormonti, onde s'attrista sì che'l contrario ama (invidia); ed è chi per ingiuria par ch'aonti, sì che si fa de la vendetta ghiotto e tal conviene che 'l male altrui impronti (ira). Dante Alighieri.

 

SAN MICHELE ARCANGELO PROTETTORE DI SALEDELMONDO

ATTO DI CONSACRAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO
O grande Principe del cielo, difensore fedelissimo della Chiesa, San Michele Arcangelo, io, quantunque indegno di apparire dinanzi a te, confidando tuttavia nella tua speciale bontà, mi presento a te, accompagnato dal mio Angelo Custode e, in presenza di tutti gli Angeli del cielo che prendo a testimoni della mia devozione verso di te, ti scelgo oggi come mio protettore e particolare avvocato e mi propongo fermamente di onorarti quanto più potrò. Assistimi durante tutta la mia vita, affinché mai io offenda Dio né in opere né in parole né in pensieri. Difendimi contro tutte le tentazioni del demonio, specialmente riguardo la fede e la purezza, e nell'ora della morte infondi la pace alla mia anima e introducila nella Patria eterna. Amen.

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

PageRankTop.com Site Meter   web tracker Visitor Map Locations of visitors to this page

Contatori visite gratuiti