Creato da kayfakayfa il 10/01/2006

LA VOCE DI KAYFA

IL BLOG DI ENZO GIARRITIELLO

 

 

« PRESENTAZIONE SAGGIO SUL...MEZZA MARATONA DI NAPOLI... »

IN CAMPAGNA ELETTORALE I POLITICI DIVERTONO PIU' DEI COMICI

Post n°1869 pubblicato il 25 Gennaio 2018 da kayfakayfa

 

A poco più di un mese dalle elezioni, la campagna elettorale è entrata nel vivo. Promesse trite e ritrite da almeno vent'anni ci vengono propinate per l'ennesima volta in maniera nauseante dai vari partiti e schieramenti politici nella speranza, se non addirittura nella certezza, di fare in questo modo breccia nelle nostre preferenze elettorali. Nessuno escluso dei politici che dai vari studi televisivi, teatri o cinema in cui si alternano per diffondere il proprio verbo salvifico alla nazione - ovviamente "salvifico" inteso in chiave politica - si preoccupa minimamente se chi li ascolta non lo faccia semplicemente perché, nel caso guardi la televisione, resta sintonizzato sul canale che li trasmette perché su altri non c'è nulla di meglio e allora preferisce divertirsi ascoltando le loro favole o assistere alle loro liti; o se, nel caso il politico si esibisca in un cinema o teatro, il pubblico che riempie la sala non stia lì semplicemente perché deve starci essendo stato precettato in quanto composto da iscritti al partito. E dunque gli applausi in sala che ne acclameranno l'intervento avranno lo scipito sapore di quelli di una qualsiasi claque che applaude a comando.

Nessuno o quasi dei nostri politici ha più il coraggio di recarsi in mezzo alla gente - nei mercatini rionali, nelle piazze o in qualsiasi altro luogo pubblico all'aperto - per percepirne gli umori, ascoltare dalla viva voce quali sono le reali esigenze del popolo. La sensazione è che ormai una buona parte dei nostri politici tema il confronto diretto con la gente come se in cuor loro sapessero di essere in forte debito verso i cittadini avendo, una volta assurti alle stanze del potere, disatteso le promesse fatte in campagna elettorale, e perciò alle piazze e ai luoghi pubblici all'aperto cui tutti possono accedere, preferiscono trincerarsi in uno studio televisivo o in luoghi chiusi dove l'accesso è ristretto ai soli militanti.

Forte è la sensazione che nemmeno per un istante i nostri politici non si pongono il dubbio se, talmente assuefatti alle loro promesse da marinai, la stragrande maggioranza di cittadini non abbia già deciso chi votare o addirittura se recarsi o no a votare.

Gli ascolti di successo di un talk show non sono affatto garanzia di successo per il politico di turno che vi partecipava. Così come i risultati dei sondaggi non sono affatto dogmatici. Spesso infatti gli interpellati rispondono in maniera opposta a quelle che invece sono le reali intenzioni, divertendosi al momento del voto a sparigliare i giochi che sembravano già fatti.

Se mai come oggi la classe politica è invisa ai cittadini un motivo ci sarà pure.

Ascoltare un politico pregiudicato per frode fiscale affermare che, se andrà al governo, si batterà per combattere l'evasione fiscale incrementando le pene per chi evade le tasse è più divertente di una barzelletta.

Così come è spassoso ascoltare chi inserì il canone RAI nella bollette dell'ENEL affinché lo pagassero tutti, dichiarare che se vincerà le elezioni lo abolirà; o scoprire che chi si batteva perché il Senato fosse soppresso si candiderà in quello stesso ramo del Parlamento.

Per non parlare di chi si candida in un collegio lontanto centinaia di chilometri dalla propria zona di residenza perché se si candidasse laddove dimora rischierebbe di non essere eletto in quanto mal visto dai propri cittadini per problemi legati al salvataggio di una banca locale, di cui il papà era vicepresidente, che ha mandato in frantumi i risparmi di migliaia di correntisti della propria città.

C'è poco da dire, contrariamente a quanto sembrerebbe, Beppe Grillo non sarebbe l'unico comico che si aggira nella politica italiana.

Quel che è grave è che sempre più spesso i dilettanti fanno ridere più del professionista!

Commenti al Post:
Vince198
Vince198 il 25/01/18 alle 19:06 via WEB
Sono daccordo: più le sparano e più fanno ridere. Amaramente..
 
Lutero_Pagano
Lutero_Pagano il 25/01/18 alle 20:47 via WEB
Dei tanti aspetti "pittoreschi" dei nostri amati politici, questa verve nel prodigarsi a chi la spara più grossa è certamente il più comico.
Notavo anch'io queste due grottesche contraddizioni tanto per l'abolizione del canone rai da parte di chi l'ha reso forzatamente ineludibile, quanto per la promessa di una severa lotta all'evasione fiscale fatta da un condannato per frode ed evasione.
La scena più simpatica, non so se hai avuto modo di vedere l'intervista, è l'espressione di Gilletti che lo guarda tra l'attonito e l'incredulo, quasi a dire "non può essere vero. Sto sognando..."
 
Vince198
Vince198 il 27/01/18 alle 16:23 via WEB
Perdona ma nella foto di politici sui generis ne mancano un bel pò. Ed es. Bonino, Fratoianni, Di Maio (Grillo s'è chiamato fuori, anche se ci credo poco), Tabacci, Cesa, Lorenzin, Rizzo, Nencini, Grasso etc. etc. Non si salva nessuno, proprio nessuno secondo me: chi perde in fin dei conti è il popolo italiano che in mezzo a questo marasma di litiganti resterà sempre sotto la "cappella" di una Ue in forte odore di massoneria, franco-germanocentrica. Secondo me o si smette di giocare a ping pong oppure finiremo sul serio male, molto male. Buona domenica ^____^
 
 
kayfakayfa
kayfakayfa il 29/01/18 alle 17:51 via WEB
Lo so perfettamente ma, tra le tante foto, penso sia quella che meglio rende l'idea di com'è la realtà visto che ritrae i principali leader (al posto di Grillo ci voleva Di Maio ma entrambi mi sa la pensiamo allo stesso modo sul M5S...)dei tre schieramenti che si disputeranno la "vittoria" finale. D'accordo con te che, se non la smetteranno a ping pong, finiremeo molto male!
 
   
Vince198
Vince198 il 30/01/18 alle 06:51 via WEB
"(al posto di Grillo ci voleva Di Maio ma entrambi mi sa la pensiamo allo stesso modo sul M5S...)" Si, è vero: dietro c'è sempre il genovese e la Casaleggio associati che continueranno a tirare le fila. Inutile che prendano decisioni tipo dare poteri al prescelto (alla rousseau: veramente tragicomico) chiudere un blog e aprirne un altro (quel blog secondo me non è mai stato di Grillo), chiamarsi fuori proprio ora, cambiare il nome ai pentastellati etc. quando al contrario Grillo entra in scena quando gli pare e piace. Per non parlare delle ultime "evoluzioni politiche" di Di Maio sull'euro, sulla posizione dell'Italia con la Ue (non vedo niente di nuovo, solo chiacchiere alla Renzi), sull'immigrazione, siuicurezza e leggi collegate in cui nulla di concreto dice etc..
La gente, chi sta attento a questi particolari, credo non si faccia gabbare così facilmente. Ho pure letto il loro programma e a parte le loro direttive sui costi della politica, è molto generalista, direi fumoso: a me serve conoscere i particolari ma su quelli non ho trovato niente di concreto (a scatola chiusa, leggendo solo le istruzioni, non si compra niente). Resto convinto che chiunque vincerà, o dimostrerà di far valere la sovranità italiana che NON può essere ceduta neanche in parti ma solo subire limitazioni per periodi determinati in concomitanza con altri stati, oppure sarà un refrain già visto e finiremo sicuramente rottamati.
 
     
kayfakayfa
kayfakayfa il 30/01/18 alle 11:55 via WEB
Risapetto a me, sei ottimista: per quanto mi riguarda, ritengo che SIAMO GIA' ROTTAMATI! Buona giornata
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Abbandonare Tara
- pensieri nel vento
- Il diario di Nancy
- sciolta e naturale
- Per non dimenticare
- il posto di miluria
- Arte...e dintorni
- dagherrotipi
- C'era una volta...
- passaggi silenziosi
- le ali nella testa
- Grapewine
- FAVOLE E INCUBI
- critica distruttiva
- GallociCova
- estinzione
- Starbucks coffee
- L'angolo di Jane
- In Esistente
- Comunicare
- Writer
- Chiedo asilo.....
- antonia nella notte
- Quaderno a righe
- come le nuvole
- Contro corrente
- Scherzo o Follia?
- La dama della notte
- MARCO PICCOLO
- Fotoraccontare
- epochè...
- considerazioni
- ESSERE E APPARIRE
- Oniricamente
- prova ad afferrarmi
- Nessuno....come te
- confusione
- io...Anima Fragile.
- evalunaebasta
- La MiA gIoStRa
- ...spiragli
- CORREVA L' ANNO...
- LE PAROLE
- SPETTA CHE ARRIVO
- (RiGiTaN's)
- esco fuori
- ....bisogni
- La Mia Arte
- pEaCe!!!
- Ginevra...
- Like A Wave
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Amare...
- Sale del mondo....
- Praticamente Io
- Imperfezioni
- Mise en abyme
- Due Destini
- manidicartone
- acqua
- BRILLARE!!!!!
- Osservazioni
- XXI secolo?
- justificando.it gag comiche
- Di palo in frasca...
- montagneverdi...
- Verit&agrave;... Piero Calzona
- osservatorio politic
- Geopolitica-ndo
- Lanticonformista
- Riforme e Progresso
- LAVOROeSALUTEnews
- Ikaros
- ETICA &amp; MEDIA
- Canto lamore...
- Pino
- MY OWN TIME
- Tatuaggi dellanima
- cos&igrave;..semplicemente
- Acc&ograve;modati
- Il Doppio
- arthemisia_g
- senza.peli
- marquez
- Cittadino del mondo
- Quanta curiosit&agrave;...
- entronellantro
- iL MonDo @ MoDo Mio
- LOST PARADISE Venere
- Frammenti di...
- La vita come viene
- Mondo Alla Rovescia
- Pietro Sergi
- StellaDanzante
- Polimnia
- e un giorno
- Parole A Caso
- tuttiscrittori
- Dissacrante
- Artisti per passione
 
Citazioni nei Blog Amici: 61
 

ULTIME VISITE AL BLOG

spl64Quivisunusdepopulokayfakayfales_mots_de_sabletotoalfa147salvobuglisiMassaCritica1974icavallidirossfabioconederaVince198natalep1giorgioursumandoimmofinmutuifedigiancarlo
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom