Community
 
lafatadelmare
   
 
Creato da lafatadelmare il 09/02/2006
tutti abbiamo le onde dentro di noi

DI NOTTE

DI  NOTTE (la mia spiaggia)

 

Dolci pensieri infliggono alla mente

attimi di volo dietro i sogni

mentre il vento di scirocco

si posa umido sugli occhi socchiusi

che mirano l’ultima punta del promontorio

sotto la luce lunare.

Acceca il destino la vita degli uomini

Trascina la follia i passi del cuore

Le mani vuote

raccolgono mucchietti di sabbia.

 

 

Ultime visite al Blog

virgola_dftobias_shuffleEpsilon_Revengelux65olafatadelmarecamara70madmax17fatamatta_2008pinturicchio4848alf.cosmoslunetta55musica_x_teles_mots_de_sableLibra.Menteoscardellestelle
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright ©

 

Questo come ogni altro profilo/blog è tutelato dalla legge 675 del 1996

 

Segnalato da Siciliaorientale.com 

 

 

                               

                     

 

                                            

                                                  

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 124
 

I miei Blog Amici

- Siciliablog
- perlinecolorate
- IMMAGINI E PAROLE
- Io, a volte
- AUTORE DI TESTI
- E lacqua scorre
- I MIEI MOMENTI
- Lighthouse
- Writer
- le parole di lori
- neuroneunico
- ELFI, DRAGHI,STREGHE
- Carcere e società
- una storia perduta
- dianavera
- UNA PASSIONE E OLTRE
- EasyReader
- womens work
- OMEGA
- scrapmania
- A TAVOLA CON LO CHEF
- controcorrente
- musica e altro
- LIBERA USCITA
- Vita e Anima
- ladradibriciole
- Amore e Sofferenza
- Scrivi sul mio Blog
- VENTO DI PENSIERI.
- ITALIA DEMOCRATICA
- Frammenti di...
- Scrivendosi addosso
- bloglibero
- Romanze da salotto
- Sale del mondo
- Everyday Life
- PersoneSpeciali
- filumena_m
- Patchwork
- WINDOW ON THE WORLD
- Il Tarlo Parolaio
- milleimmagini
- IL MONDO DI VETRO
- LEMOZIONE INTERIORE
- lotardiaz
- S.O.S. NO_PROFIT
- Carla Servidio
- RINASCITA
- Mollie
- EGITTOLANDIA
- unsoffiodivento
- Echi di parole
- LAVOROeSALUTE news
- QUALCOSA DI ME.....
- ANGELI
- bijoux
- riflettendo
- gardiniablue
- Lanima nel piatto
- W i NEMICI
- ehi ce nessuno qui
- In Compagnia del tè
- FATAMATTA
- Convivendo nel mondo
- IL Blog DI ZAYRA
- OUAGADOUGOU
- Angelo Quaranta
- Una donna...sola...
- OMBRE ET LUMIERE
- A New Beginning
- La poesia napoletana
- Basta alcool!
- Il Mio Mondo
- LE MIE POESIE
- homo sum
- VOGLIA DI VOLARE
- LA MIA SICILIA
- mj
- le clochard
- PREPARIAMOCI
- PENSIERI...LIBERI
- Oltre i confini
- LA LIVELLA
- Serendipity
- pinzillachere varie
- Inferno capitalista
- londa e il mare
- Magico scrigno
- equilibrio instabile
- 8 marzo
- Sapessi...
- Incantesimi
- Emozioni
- sisalvichipuò
- Petali di Rosa Blu
- Un popolo distrutto
- KILLSHOT
- Bazarshop
- il vecchio prof
- LeNote_DellaMiaVita
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

 

« PENSIERI DI UN ERGASTOLANOLO SBARCO DEGLI ALLEATI ... »

25 APRILE ORA E SEMPRE RESISTENZA

Post n°893 pubblicato il 22 Aprile 2012 da lafatadelmare
 

LETTERA DI UN CONDANNATO A MORTE DELLA RESISTENZA ITALIANA

Albino Abico

Di anni 24 – operaio fonditore – nato a Milano il 24 novembre 1919 -. Prima dell’8 settembre 1943 svolge propaganda e diffonde stampa antifascista – dopo tale data è uno degli organizzatori del GAP, 113a Brigata Garibaldi, di Baggio (Milano), del quale diventa comandante -. Arrestato il 28 agosto 1944 da militi della "Muti", nella casa di un compagno, in seguito a delazione di un collaborazionista infiltratosi nel gruppo partigiano – tradotto nella sede della "Muti" in Via Rovello a Milano – torturato – sommariamente processato -. Fucilato lo stesso 28 agosto 1944, contro il muro di Via Tibaldi 26 a Milano, con Giovanni Aliffi, Bruno Clapiz e Maurizio Del Sale.

Carissimi, mamma, papà, fratello sorella e compagni tutti,

mi trovo senz’altro a breve distanza dall’esecuzione. Mi sento però calmo e muoio sereno e con l’animo tranquillo. Contento di morire per la nostra causa: il comunismo e per la nostra cara e bella Italia.                                 

Il sole risplenderà su noi "domani" perché TUTTI riconosceranno che nulla di male abbiamo fatto noi.                                                                          

Voi siate forti come lo sono io e non disperate.                                        

Voglio che voi siate fieri ed orgogliosi del vostro Albuni che sempre vi ha voluto bene.

http://www.italiaculturale.it/25-aprile-festa-della-liberazione-in-italia/

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/lafatadelmare/trackback.php?msg=11252624

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
vietcong70
vietcong70 il 22/04/12 alle 22:19 via WEB
da diffondere affinchè si ricordi cosa è realmente significato il 25 aprile. nonostante il vergognoso revisionismo storico e l'oscurantismo in atto. buona serata.
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 22/04/12 alle 22:43 via WEB
Non mi fermo, non mi arrenderò mai, continuerò a diffondere la verità fino all'ultimo giorno della mia vita...grazie di essere passato e buona serata a te...
(Rispondi)
Utente non iscritto alla Community di Libero
Adrio il 22/04/12 alle 23:21 via WEB
Resistere per chi affronta il mare tempestoso vuol dire non abbandonare mai il timone; per non lasciare il timone occorre conoscere come governare la barca e coltivare una speranza di buona riuscita. La speranza è alimentata dalla memoria di chi trovandosi in situazioni simili se non più coinvolgenti e rischiose si è saputo trarre di impiccio senza vendersi l'anima o barattare la dignità. Pertanto. OK! Resistiamo! I malvagi sono sempre in numero minore dei buoni, altrimenti la malvagità non avrebbe vittime da mietere. E la prevalenza numerica è una buona ragione per resistere.
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 22/04/12 alle 23:39 via WEB
è vero Adrio, i malvagi sono meno numerosi dei buoni, ci penso spesso a questa cosa eppure i cattivi non hanno paura e i buoni invece si...l'animo umano è così strano che solo pochi riescono a superare la paura e diventano eroi e da loro dovremmo prendere esempio...quindi non ci rimane che la memoria dei grandi esempi e io non dimentico...grazie di essere QUI nel mio blog...Carmela...
(Rispondi)
Utente non iscritto alla Community di Libero
iaio59 il 25/04/12 alle 20:00 via WEB
Grazie di cuore hai fatto bene a ricordare...
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 25/04/12 alle 21:06 via WEB
Grazie a te :)))
(Rispondi)
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 25/04/12 alle 22:50 via WEB
Commovente e lacerante il <<noi "domani">> pronunciato con la piena consapevolezza della sua tragica fine. Oggi, lo sappiamo, non è un giorno di festa, ma di riflessione e condivisione dei sacrifici fatti dai nostri Eroi. Un saluto, M@.
(Rispondi)
 
lafatadelmare
lafatadelmare il 25/04/12 alle 23:01 via WEB
non è un giorno di festa...no!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.