Creato da Micky186 il 07/09/2011

La fata ignorante

sentimenti e parole

 

 

about beliefs

Post n°2 pubblicato il 03 Ottobre 2011 da Micky186
 
Foto di Micky186

Is the world a dangerous, chaotic place with no inherent purpose, running on automatic like a malfunctioning machine and fundamentally inimical to your happiness? Or are you surrounded by helpers in a friendly universe that gives you challenges in order to make you smarter and wilder and kinder and trickier? Trick questions! The answers may depend, at least to some degree, on what you believe is true. Formulate a series of experiments that will allow you to objectively test the hypothesis that the universe is conspiring to help you. The preceding oracle comes Rob Brezsny's book" PRONOIA Is the Antidote for Paranoia: How the Whole World Is Conspiring to Shower You with Blessings"

 
 
 

La fata ignorante

Post n°1 pubblicato il 07 Settembre 2011 da Micky186

La scorsa settimana mi sono svegliata nel cuore della notte senza riuscire a prender sono, per un periodo di tempo che, come sempre, fin da bambina, mi è sembrato infinito.

Pensavo alla mia vita e a dove mi trovo ora e come sono distante rispetto al punto da cui sono partita 43 anni fa e che mai avrei detto che il punto dove mi trovo oggi esistesse, almeno per me... nella mia mente sono affiorate le parole "fata ignorante".

Così mi sento, nonostante la mia "stagionata" età: una piccola fata, che, nonostante l'ignoranza della vita.... è capace di vivere e di far vivere.

......Credo che ci sia un'energia dentro di noi che ci indichi fortemente una meta dove è nostro destino arrivare. Sono convinta che la cosa migliore da fare sia non opporsi a questa energia ma semplicemente abbandonarvisi, come trascinati dalla corrente dell'acqua su uno scivolo toboga, all'acquapark.....

.........

Il giorno dopo mi sono ripromessa di cercare in rete degli spunti in merito all'argomento e, nel blog http://paroledicioccolato.blogspot.com di un'amica - così la considero per aver tanto chiaramente dato voce al pensiero che io intuivo nella mia mente ma non avevo ancora verbalizzato - italiana che vive in Olanda, ho trovato queste parole. Secondo me chiariscono molto bene la condizione umana. Le condivido con chi ha voglia di leggerle:

La incontriamo senza riconoscerla come tale, la fata ignorante, ed è capace di compiere ilmiracolo di travolgerci, di cambiarci la vita permettendoci così di crescere.
Sono quegli incontri personali che lasciano un segno più o meno profondo e indelebile. Tanto che da quel momento in poi non siamo più gli stessi, non possiamo più esserlo. Ci hanno cambiato, hanno cambiato il nostro percorso, il nostro essere, il nostro sentire.

Tutti possiamo essere, inconsapevolmente, delle
fate ignoranti. Anche io lo sono stata e non lo ignoro perchè mi è stato detto. Forse anche ora lo sono, oppure lo sarò, questo, però, non posso saperlo.
Ho avuto anche la fortuna di incontrarne e il loro passaggio è rimasto
nel midollo infisso

 
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

venere_privata.xinfermiereneroblackpleasepiucheesigentesolosimpazza_follia_neraMicky186EasyTouchfiore.parisinifchantalmariomancino.mDonna81tprododiassoforinomariafrancagammaenzinafata
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom