LA MIA SICILIA

Storia cultura e politica

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- il mare infinito
- parlodime
- Rew
- semaforo verde
- Il mio rifugio
- Ilpunzecchiatore
- Memorie Silenziose
- Let&agrave; dei sogni
- coazione a ripetere
- esperiMenti
- altrochemela
- Moleskine
- come le nuvole
- Sconfinando
- antonia nella notte
- kallide &sect; azioni
- TAM-TAM PEOPLE
- Di Me
- Annachesogna
- tam-tam pipol
- La mosca bianca
- energia alternativa
- Senza Nuvole
- the &quot;Enola gay&quot;
- tuttiscrittori
- Kremuzio
- Il neurone single
- BLOGIARDO
- Dietro langolo
- IL MIO TEMPO
- scripta manent...
- Cerco il coraggio
- viaggiando... meno
- T R A S T E V E R E
- le matite dellanima
- ...ma anche no
- ancora pezzettini
- Lanima nel piatto
- BAR CENTRALE
- un giorno scrivero..
- antropoetico
- ISPIRAZIONE VIENI!
- LA FATA IGNORANTE
- Disincontrata
- YukatankaYotanka
- anchio
- Maelstrom
- Chiuso per furia
- La favola di Orfeo
- Poesiando
- @Ascoltando il Mare@
- ..Uomini...
- coredoce
- ROMA ANTICA
- le ali nella testa
- ehi ce nessuno qui
- Il Bosco e la Fata
- Scintille
- di arte e di poesia
- Serendipity
- TRISTESSE DE LA LUNE
- pensieri ed emozioni
- Whats happened ? ~
- Cut my spirit
- Un po di me.
- AngeloNero
- parole imprigionate
- &sect;*FLEUR DU DESERT*&sect;
- MARCO PICCOLO
- SBILANCIA_MENTI
- riflettendorifletto
- Writer
- giornale di bordo
- surfista danime
- voglio volare....
- Gemutlisch
- TRA PARENTESI
- I fiori nellanima
- sciolta e naturale
- Awhero and Nohea
- monologo in rosso
- Un blog al giorno...
- Zibaldo.net
- Elisir damore
- Books lover
- DREAM SEQUENCE
- LA Costruzione
- Sogno e realt&agrave;
- PENSIERI...LIBERI
- back to black
- LeCoccinelleVolano
- Domani si adesso no
- Una Strega per amica
- DelittiSenzaCastighi
- ALCHIMIA
- Passioni
- variopinta
- LikaLaFemme
- Ilsentiero
- TWILIGHT NEW MOON
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

 

esercizio aspro

Post n°59 pubblicato il 25 Gennaio 2017 da santinove
 

Come cane bastonato/ biascicando passo dopo passo/ sfiorai il velo sospeso/tra ieri e domani/ la porta si chiuse per sempre/dopo il mesto trasloco/Provai a volte/ l'esercizio aspro/ di tornare col pensiero/ ma quel baratro specchio/ di incompiutezze e fraintendimenti/ ingoia la speranza/ d' assaporare antichi ricordi/
felici

 
 
 

SPESSO TI DICONO DI NON ARRENDERTI (parte seconda....Il sogno per interpretare la realtà)

Post n°58 pubblicato il 06 Ottobre 2012 da santinove
 

 

 

Il mio romanzo è, anche, figlio delle esperienze di volontariato intraprese in Sicilia e maturate poi a Varese, in particolare a Casbeno e Masnago. In questi ambienti ho conosciuto persone splendide che avevano preso coscienza dell’importanza di dedicare il proprio tempo agli altri e dotate di buona volontà. Tali condizioni costituiscono certamente un primo grande passo. Il secondo altrettanto importante è dotarsi di un progetto per dare stabilità coerenza e continuità all’azione quotidiana gratuita. Il sogno inteso come progetto è un  occhio attento che  consente di comprendere meglio la realtà e di dare risposte concrete ai bisogni.

 

 
 
 

SPESSO TI DICONO DI NON ARRENDERTI (Parte prima ... funzione sociale del sogno)

Post n°57 pubblicato il 23 Agosto 2012 da santinove

 

 

Venerdi 7 e sabato 8 settembre, presenterò a Varese il mio romanzo breve: “Spesso ti dicono di non arrenderti.”

Ho gradito il commento di un’avvocatessa dal raro e fine gusto: “La tua coscienza civica uccide la tua libertà letteraria”.

Come la morte è essenziale alla vita così nel caso di questo romanzo breve la coscienza civica è necessaria al dipanarsi della storia. Ne è la poetica dominante. E’ vero vi sono molteplici spunti di riflessione nel quadro di tematiche universali: il sogno, il sentimento religioso il rapporto uomo-natura. E ciascuno si può ritrovare in alcune situazioni di vita, in particolare, o sentirsi più vicino alle tensioni intime del protagonista anziché alle problematiche sociali. Malgrado molteplici definizioni provocatorie, il libro si può leggere velocemente per poi andare a riflettere di nuovo su taluni passaggi, ma il seguente richiama il dibattito promosso dall’attenta lettrice: “Il sogno deve avere una funzione sociale, altrimenti è puro esercizio del subconscio.” 

 

 
 
 

LA SCOMPARSA DEL DIRETTORE TROVATO

Post n°56 pubblicato il 19 Agosto 2012 da santinove

Persona esemplare al servizio della scuola aperta al territorio. Mille volte gli ho chiesto l’uso dei locali della Scuole Elementari di S.Teresa di Riva e mille volte me li ha concessi: si trattasse di Città Insieme, della Comunità Sportiva Sacra Famiglia, del Coordinamento delle associazioni, dell’Avis, dell’Associazione Commercianti, di Europa Radio o di Tele-Radio Empire. Quelle domande che presentavo, al fine di fruire dei locali della scuola, erano l’occasione per un proficuo confronto sul valore dell’integrazione delle attività delle varie agenzie educative operanti sul territorio. Lo spazio ed il tempo sono tiranni. Si potrebbero citare tanti episodi. Più volte ho raccontato della tragica sera in cui venne assassinato il giudice Falcone, noi cittadini eravamo a fare il nostro dovere, proprio lì nell’auditorium delle Scuole Elementari. Ripeto sempre che l’attività più significativa che ho promosso assieme agli operatori del C.S.I. è stata Fantasia, manifestazione svoltasi all’interno del Circolo Didattico di Santa Teresa di Riva e che ha coinvolto circa 900 bambini suddivisi in 10 plessi scolastici: “I bambini stavano mimando una rapina in banca e ad un discolino venne in mente di gridare: “Fuga dalla banca”.  Aprirono la porta dell’aula e si precipitarono per le scale. Era sabato pomeriggio, ma il direttore stava venendo per farci una visita. Aprì il suo largo sorriso ed i bimbetti di corsa tornarono in aula.” Avrei dovuto pubblicare un post sul mio libro “Spesso ti dicono di non arrenderti” e lo farò, ma non avrei potuto parlarne senza ricordare il caro direttore Salvatore Trovato, premessa indispensabile per narrare lo spirito del mio romanzo breve. 

 

 
 
 

LE AMERICHE EVOCATE DA GIUSEPPE TORNATORE

Post n°55 pubblicato il 27 Giugno 2012 da santinove
 

Il dolce invito di un’amica m’induce ad abbandonare, alla fine del primo tempo, Italia-Inghilterra (tanto il tifo del vicinato è abbastanza eloquente al riguardo), per il film: “La leggenda del pianista sull’oceano”, regia di Giuseppe Tornatore.

Occhi ammassati sul ponte della nave attendono trepidanti di gridare: “L’America” evocata da una gigantesca statua della libertà. L’approdo di secolari bisogni non coinvolge il neonato abbandonato a bordo e ritrovato dal fuochista. Il bimbetto cresce sull’oceano tra Europa ed America diventando il famoso pianista del transatlantico, persino  sfidato a duelli musicali, a causa della  magia delle sue note, da altri fantastici interpreti. Quando, finalmente, spinto dal suo amico Max, decide di scendere dal piroscafo, sotto lo sguardo trepido dell’intero equipaggio, dopo essere giunto a metà della scala ed aver guardato la città incombente, sceglie di tornare indietro: lo spazio indeterminabile della città non gli avrebbe più consentito di sfidare la soglia dell’infinito per cui preferisce morire con  la sua nave.

Le storie immaginate sullo sfondo richiamano altri occhi, ammassati su barchette prive di colla che cercano nuovi approdi e nuove americhe, ma spesso, se sono riusciti a sconfiggere la morte celata dietro paurose onde marine, li aspetta un ghetto sorvegliato da guardie armate.

 

 

Vi sono tanti filoni riconducibili a Sergio Leone, del resto Tornatore cita spesso la storia del cinema e dei registi: è innegabile il fascino legato alla colonna sonora di Morricone che ha impiegato quasi un anno a comporre gli oltre trenta motivi del film; La statua della Libertà  evoca il  "Il Colosso di Rodi" ed il primo piano della pupilla del giovane che grida l'America e che riflette la città, all'inizio pare richiamare le inquadrature tipiche del regista noto per gli spaghettiwestern.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: santinove
Data di creazione: 16/10/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Elemento.Scostanteandrew_mehrtenscall.me.Ishmaelfenormone0amorino11lacey_munroalbachiara.btobias_shufflenilsialightdewMARIONeDAMIELsantinovela.cozzasalvatoremaurici
 

ULTIMI COMMENTI

non arrenderti al tuo compleanno..;) auguri
Inviato da: lightdew
il 16/10/2013 alle 09:49
 
grazie
Inviato da: santinove
il 06/10/2012 alle 21:10
 
Auguri per il romanzooooo
Inviato da: lafatadelmare
il 06/10/2012 alle 20:54
 
sogno o son desta? In bocca al lupo :-)
Inviato da: wolftyz
il 19/09/2012 alle 20:03
 
il sogno... dunque ..avrebbe prima che una funzione...
Inviato da: santinove
il 30/08/2012 alle 13:55
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom