Blog
Un blog creato da cile54 il 09/01/2007

RACCONTI & OPINIONI

Pagine di Lavoro, Salute, Politica, Cultura, Relazioni sociali - a cura di franco cilenti

 
 

www.lavoroesalute.org

Chi è interessato a scrivere e distribuire la rivìsta nel suo posto di lavoro, o pubblicare una propria edizione territoriale di Lavoro e Salute, sriva a info@lavoroesalute.org

Distribuito gratuitamente da 33 anni. A cura di operatori e operatrici della sanità. Finanziato dai promotori con il contributo dei lettori.

Tutti i numeri in pdf

www.lavoroesalute.org

 

LA RIVISTA NAZIONALE

www.medicinademocratica.org

MEDICINA DEMOCRATICA

movimento di lotta per la salute

 TUTTO IL CONGRESSO SU

www.medicinademocratica.org

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 181
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

MAPPA LETTORI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

cile54olgy120nomadi50zoppeangelogaza64donmichelangelotondoWeb_LondonCherryslvulnerabile14lacartavincente1notterosa2009diogene51iunco1900RomanticPearlthe_oracle73
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Salute e sicurezza sul l...I legami tra politici, c... »

Comunicato stampa dell'Unione Sindacale di Base dell'ospedale S. Raffaele di Milano. Continua la protervia padronale

Post n°8549 pubblicato il 04 Febbraio 2014 da cile54

H S. Raffaele: nuovo gravissimo attacco ai diritti e ai salari dei lavoratori

 Nonostante i dati forniti recentemente dall’Amministrazione del San Raffaele indicassero una diminuzione della forza lavoro del comparto (infermieri, personale di supporto, tecnici ed amministrativi) di 210 lavoratori a tempo indeterminato e altrettanti a tempo determinato rispetto alla data del conferimento alla New-co; e nonostante a ciò si aggiunga la diminuzione del costo del personale del 10%, per effetto dell’accordo firmato a maggio scorso, che doveva preservare la qualità dell’assistenza e i livelli occupazionali, l’AD di Ospedale San Raffaele ha comunicato a lavoratori e sindacato che dal 1° gennaio, con effetto retroattivo, sostituisce al CCNL un “Regolamento OSR”, in perfetto stile Fiat-di-Marchionne. Mentre i lavoratori stanno facendo la loro parte per il risanamento dell’Ospedale, non vediamo alcun piano di rilancio, ma solo un accanimento contro i lavoratori e gli stessi pazienti.

 Il recente viaggio in Cina e Qatar di Presidente e Vicepresidente deve aver ispirato il modello di sfruttamento dei lavoratori: orario di lavoro come pare e piace all’azienda, ferie e riposi compensativi ridotti e imposti, peggioramento dei diritti sulla maternità e paternità anche rispetto alla L.151/01, introduzione del comporto anche per l’infortunio sul lavoro (ecco come ci faranno fuori: fisicamente!), peggioramento delle leggi sui congedi per gravi motivi personali e familiari (a danno dei disabili e di chi da loro assistenza), derogando perfino al Codice civile, e, dulcis in fundo, facoltà dell’azienda di licenziare chi si ammala e licenziamento per raggiunti limiti di età, secondo criteri decisi dall’azienda!

 In questi giorni il Datore di lavoro nonché AD, Nicola Bedin, sta procedendo nella valutazione dello stress lavoro-correlato: le nuove regole peggiorano notevolmente l’esposizione a questo rischio per i lavoratori del comparto. Invitiamo OSR a rispettare le normative anche in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 USB respinge totalmente l’iniziativa unilaterale dell’azienda e promuove ogni iniziativa sindacale e legale per contrastare la condotta antisindacale dell’Amministrazione OSR.

 USB invita i lavoratori e le lavoratrici del San Raffaele, pazienti e cittadini a mobilitarsi, per salvaguardare i propri diritti e la qualità dell’assistenza: in ospedale si curano i pazienti e gli operatori devono essere messi nelle condizioni di maggiore serenità possibile; non trattati come schiavi!

Margherita Napoletano

USB – Ospedale San Raffaele

 Milano, 2 febbraio 2014

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

L'informazione dipendente, dai fatti

Nel Paese della bugia la verità è una malattia

(Gianni Rodari)

 

SI IUS SOLI

 

 

www.controlacrisi.org

notizie, conflitti, lotte......in tempo reale

--------------------------

www.osservatoriorepressione.info

 

 

G8 GENOVA 2011/ UN LIBRO ILLUSTRATO, MAURO BIANI

Diaz. La vignetta è nel mio libro “Chi semina racconta, sussidiario di resistenza sociale“.

Più di 240 pagine e 250 vignette e illustrazioni/storie per raccontare (dal 2005 al 2012) com’è che siamo finiti così.

> andate in fondo alla pagina linkata e acquistatelo on line.

 

Giorgiana Masi

Roma, 12 maggio 1977

omicidio di Stato

DARE CORPO ALLE ICONE