Creato da legs_68 il 03/11/2006

la nona onda

IO SONO ANTIFASCISTA

 

senza titolo

Post n°201 pubblicato il 10 Ottobre 2014 da legs_68

farsi attraversare dal vento

ad occhi chiusi e braccia tese come ali

sono  volo  d’aquila

finalmente il  tocco delle nuvole

a bagnare la  pelle del viso

Il mio volo continua da questa altezza

 non ho motivo per ridiscendere

plano immobile sulla cresta delle alture e risalgo

dimenticando il respiro tra i polmoni

liberarsi nel vento tra le nuvole

fino a scordarsi di emettere un respiro.

 
 
 

senza titolo

Post n°199 pubblicato il 26 Giugno 2014 da legs_68

il profumo di tiglio

mi accompagna in queste sere

e m'acquieta

passa dalle narici

come la brezza del mare

attraversa

le finestre aperte

di case spiaggiate

m'acquieta

ma non m'appartiene.

mentre il profumo di zagara

quello si che è 

madre e radice.

a volte lo sento

e mi viene d'ascoltarlo

perché ha voce che richiama

agli anni d'infanzia

e attraverso questo presente

mi porta nella terra

del mio futuro.

 

 

 
 
 

senza titolo

Post n°198 pubblicato il 06 Marzo 2014 da legs_68

sospesa oltre le nuvole

guardo giù e tutto appare

distante, estraneo,

anche la tua bellezza

vista da qui

si manifesta come ricordo

dalle luci soffuse

da quassù sono solo sguardo e aria

la mia materia

dissolta dall’altitudine

è così che da qui, perdo il desiderio di te,

e i pensieri arrestano la loro corsa

verso la tua indifferenza.

 
 
 

senza titolo

Post n°197 pubblicato il 29 Novembre 2013 da legs_68

quel che resta di noi

è come l'acqua che si vuole

trattenere nelle mani

non c'è forza che riesca

a conservare

il flusso tra le dita

e le mani restano

inutili coppe vuote

 
 
 

senza titolo

Post n°196 pubblicato il 18 Novembre 2013 da legs_68

attraverso

le mie porte

filtro

veleno e nutrimento

come i molluschi

filtrano

il mare

attraverso

valve socchiuse

 
 
 

senza titolo

Post n°195 pubblicato il 18 Novembre 2013 da legs_68

ti osservo vagare

tra le stanze vuote della tua memoria

come in un labirinto persa

percorri con le mani le pareti

a cercare l'uscita

ignori che non vi può essere uscita

lì dove non vi è alcuna entrata

vorrei venire a prenderti

per riportarti ai tuoi giorni

e ai tuoi occhi verdi

non mi è consentito l'accesso

 
 
 

titolo

Post n°194 pubblicato il 11 Aprile 2013 da legs_68

ho bevuto la rugiada

dai fili d'erba

come un elfo ho calpestato

la terra umida

senza lasciare impronte.

ho deviato lo sguardo

dalla linea tortuosa del sentiero

e perdendolo tra i cespugli

e i tronchi allineati degli alberi

ho cercato di allontanarmi

da quel punto

che risiede

in me stessa.

 
 
 

titolo

Post n°193 pubblicato il 18 Febbraio 2013 da legs_68

scandagliare

i fatti vissuti

le persone incontrate

per dare risposte a domande che

voglio imparare a pormi.

è forse questa la vita?

o piuttosto,

la sorpresa dei riflessi infuocati dell'alba

e sentire dentro

nel profondo del mio pozzo

un vuoto che chiama inascoltato?

eco vuota, profonda

si espande in rivoli straripanti

ha brama di colmarsi di un significato

che non so dare.

in silenzio, osservo il sole che sorge dal mare

e trattengo nel respiro

l'eco.

 
 
 

quarantaquattro

Post n°192 pubblicato il 10 Luglio 2012 da legs_68

il tempo passato, quello dei bei tempi,

quello dei ricordi e del cos’è stato?

il tempo dei com’eravamo, quello scivolato,

defilato in punta di piedi

senza che ce ne accorgessimo.

quello scandito dalla luna piena

e dal ritmo delle maree

il tempo della cenere

che non è più fuoco

e del fuoco che non è più tronco

quanto pesa questo tempo passato?

tanto quanto più è vuoto

il peso del presente

 è sempre il tempo

che  ha fatto sì che arrivasse

l’oggi.

 
 
 

senza titolo

Post n°191 pubblicato il 08 Novembre 2011 da legs_68

Sai distinguere l’istante dell’alba dal tramonto?

parlo dei colori nel punto in cui il sole sfiora la linea dell’orizzonte

e in cielo è tutta una danza di fiamme

che solo i gabbiani osano attraversare

il silenzio è d’attorno e l’animo s’acquieta

la vita e la morte non fanno paura.

il respiro è trattenuto per non turbare il cuore

anch’esso dai battiti sospesi

mentre lo sguardo raggiunge la linea rossa

limite tra la verità del cielo e la saggezza del mare, 

ma solo per me, che non so distinguere

il momento in cui nasce il giorno

dall’istante in cui cede alle ombre notturne,

così il risveglio alla vita dall’istante in cui il sole poggia sull’onda.

 
 
 

senza titolo

Post n°190 pubblicato il 18 Ottobre 2010 da legs_68

seguo il sole al tramonto

come le foglie d’ottobre seguono il vento

e così rossa del riflesso raggiungo

la linea di confine tra cielo e terra

sconfinando oltre l’orizzonte

mi lascio trasportare

prima che arrivi la malinconia della penombra

Perché  il sole va a riposare

per lasciare spazio e tempo al buio?

così riempio le giornate

di quella luce che confonde

l’alba col tramonto

ora so che

 il viaggio del sole

non è per dare spazio al buio

ma per formare un altro giorno.

 
 
 

nessuno può toccare il cielo

Post n°188 pubblicato il 01 Giugno 2010 da legs_68

scegli colori per il tuo disegno

fedele ne seguo i tratti allegri

il mio compito è copiare

hai impartito l’ordine

con l’autorità dei tuoi sette anni

e la dolcezza negli occhi

docilmente eseguo

ridi, con le dita che sembrano intinte nell’arcobaleno,

mi dici: << il tuo albero tocca il cielo, hai sbagliato,

nessuno può toccare il cielo!>>

è vero, nessuno può toccare il cielo!

Piccolina ho provato a farlo, sai quante volte!

Ho provato con gli aquiloni,

finchè il filo mi restava in mano

il cielo rimaneva lontano

ho provato a farmi trasportare dal vento

affidando sogni ma il vento ha restituito

ricordi di amori vissuti

che credevo persi

è vero, nessuno può toccare il cielo,

noi, però, continuiamo a provarci

così non perderemo  il sole, la luna, il vento,

la pioggia e i sogni.

 

 

 
 
 

senza titolo

Post n°187 pubblicato il 11 Dicembre 2009 da legs_68

Dite di

volere il bene del paese

Io non vi credo

Dite di essere

persone oneste

Io non vi credo

Dite che

le stragi italiane

sono senza colpevoli

Io non vi credo

Dite che

la mafia non esiste

Io non vi credo

Dite che

i manifestanti

sono senza coscienza

Io non vi credo

Dite che

la giustizia vi perseguita

Io non vi credo

Dite che

i lavoratori sono

scansafatiche

Io non vi credo

Dite che

al g8 di Genova

i colpevoli sono le vittime

Io non vi credo

Dite che

il nucleare è energia pulita

Io non vi credo

Dite che

la guerra è utile alla pace

Io non vi credo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

senza titolo

Post n°186 pubblicato il 04 Dicembre 2009 da legs_68

con un unico tasto tocchi tutte le mie paure

quelle che neanche il vento di ponente riesce a spazzare via

con le sue folate intermittenti

sbatte porte e finestre, si ma le paure

quelle ferme restano lì

scopro così, che è la perdita e non la tempesta più forte

ad ostacolarmi

la mia nona onda ora è il tuo essere ogni giorno più debole

fisicamente certo,

perchè i tuoi occhi riflettono come fari  luce viva

che dirige il percorso e l’onda.

c’è una fermata alla quale bisogna scendere

e non si vuole

e non voglio lasciarti scendere

ti afferro così ma sento i freni stridere

e così il tempo, ancora una volta, è il padrone

e i miei timori diventano lancette

che una mano inconsapevole ha voluto mandare avanti

è lo spazio che conta

riempire ogni silenzio

così da beffare l’attesa

 
 
 

senza titolo

Post n°185 pubblicato il 25 Agosto 2009 da legs_68

i vecchi vivono

nella nostra solitudine

percorrono strade arroccate,

ripide e scivolose.

le mani rugose

sostengono il passo

appoggiate a ruvidi muri

tra sassi e argilla

è deposto il ricordo di una giovinezza

inafferrabile.

ne parlano, i vecchi,

voci dai colori sbiaditi

mescolano il vissuto col desiderato

la fantasia diventa medicina

che allontana il futuro

per dimenticare il presente.

noi ascoltiamo

con l'imbarazzo degli anni

e lo sguardo ad un orologio

che sembra fermo.

avete provato ad ascoltarli

guardandoli negli occhi annacquati?

perché, in quello sguardo

tra quelle rughe,

vi scorgiamo il nostro futuro.

 
 
 

la "mia" Livorno

Post n°184 pubblicato il 27 Luglio 2009 da legs_68

Sarà per il mare inspiegabilmente pulito, sarà per gli scogli del romito che s’affacciano su tramonti che danno un senso a qualunque vita, sarà per il quartiere venezia, col suo puzzo d’acqua stagnante in estate  che si mescola cogli odori di cucina che provengono dalle trattorie più o meno storiche, sarà perchè la gente è così schietta che sa metterti a tuo agio mentre ti manda affanculo, sarà che tra queste vie tra queste onde tra questa gente ti senti a casa tua anche se una casa non l’hai mai avuta, sarà per le passeggiate mano nella mano fatte di sera tra i canali. Che volete che vi dica io a livorno ci andrei a vivere.

 
 
 

senza titolo

Post n°183 pubblicato il 26 Giugno 2009 da legs_68

sono una solitaria

ho contato bene i sassolini del percorso

il risultato è

che sono una solitaria

vado incontro all’alba

trattenendo il respiro

tra un nugolo di pensieri

che alla rinfusa si svegliano

senza mai diventare parole

perchè dei solitari è anche il silenzio

non il non detto ma il non  dire.

eppure sappi  che sono una solitaria

se a tratti ti capita di vedermi

camminare lungo gli argini

sembra che io stia attenta a seguire il sentiero

in realtà sono persa  nella ricerca

di quel filo d’erba che si lascia vibrare dal vento

tu ora lo sai

mentre stringi la mia  mano nella tua

e i palmi si appiattiscono

scambiandosi quel calore

che nella memoria rimane

come ricordo dell’essere in due.

 
 
 

senza titolo

Post n°182 pubblicato il 11 Giugno 2009 da legs_68

sei sicura sia l'immagine reale

e non il riflesso

adagiato su uno specchio d'acqua?

a volte, ciò che è

può apparire altro

e ciò che non è

appartenere a se stesso.

di amore potrei parlarti

comprenderresti, subito

che la mia conoscenza

è ferma al suo riflesso.

immagine capovolta

stagliata nel cielo

d'acqua stagnante.

potrei capovolgerne l'immagine

ma anche così quel che resta

è l'illusione

d'aver conosciuto

ciò che mi appare

come realmente

non è.

 
 
 

senza titolo

Post n°181 pubblicato il 29 Maggio 2009 da legs_68

questo è parte di un regalo che oggi margherita mi ha fatto. è più di un regalo, dalla solennità che le si leggeva negli occhi, quel suo sguardo fiero di donna libera, a tratti duro, di donna che si è conquistata la libertà pezzo per pezzo. emozionata per l'importanza che quel gesto si portava dietro, la solenne promessa di saper leggere e conservare con la propria vita le radici del sapere femminile. questo libro appartiene ad una collana edita da donne in italia negli anni del femminismo e rappresenta il prezioso forziere dal quale margherita ha tratto le sue prime esperienze e conoscenze della dignità delle donne scevra da fardelli di impotenza.

da qui leggo una poesia di Tina (non appare il cognome):

titolo:

il sogno che mi ero proibito

una parete stupenda

bagnata e muschiosa

come solo

certi sogni riescono a immaginare

una finestra su alta

sbarrata di ferro

come solo certi sogni riescono a sbarrare

oltre la finestra

acqua irraggiungibile e tanta

come solo

certi sogni riescono a inalveare

acqua scura

profonda densa

acqua  quieta

tiepida avviluppante

acqua smossa

da ritmico battito di cuore

alghe di sangue

spiaggia di placenta

memoria salmastra

di un mare

come il mio mare

ho scalato la parete

passati tanti anni

bagnata e muschiata

divelte le sbarre

immersa

nel ventre d'acqua

che mi è amico

sono tornata

 
 
 

senza titolo

Post n°180 pubblicato il 13 Maggio 2009 da legs_68

una sera me ne andai

col sorriso triste di mia madre

che stringeva come pugno nel petto.

e ricca di giovane  speranza

lasciavo che il vento del futuro

soffiasse sulle mie verdi fronde

da qui la mia forza

dal mio presente di allora

che un viaggio trasformò in passato

da qui la mia paura che allora chiamavo

futuro.

sono qui ora

in questo luogo

che come esperto fabbro

ha saputo forgiarmi

sono qui ora

e sono lontana ora

lontano da me

attendo una nuova sera per andare.

 
 
 
Successivi »
 

BELLA CIAO

 
 

 

 

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

shangri.lapatrizia.cicciaelenaaporondinellablueidsuper5gryllo73deosoeOdiliahUnUomo.Imperfettoforever_green3evanescente_folliatedoforo3Passion.Redpoeta.sorrentinounaDonna.Perfetta
 

ULTIMI COMMENTI

Buon compleanno auguri Patty
Inviato da: animedeserte
il 18/06/2014 alle 22:01
 
si mi piace…bella ciao pat un abbraccio tuttotondo
Inviato da: animedeserte
il 06/03/2014 alle 19:23
 
bella vero …:-(
Inviato da: animedeserte
il 29/11/2013 alle 17:50
 
belle entrambe :-)
Inviato da: animedeserte
il 18/11/2013 alle 22:26
 
bello leggerti :-)
Inviato da: animedeserte
il 14/04/2013 alle 10:03
 
 

FACEBOOK