Creato da est.la.belle.epoque il 08/12/2010

...fini la comédie

il est temp de rouvrir le rideau...*Blog dedicato all'arte ed alla cultura in ogni sua sfumatura....Una redazione forte e solidale pronta a postare con gusto e conoscenza. Uno scrigno di solidarietà, di stima e di affetto*

 

La speranza è nei bambini

Post n°749 pubblicato il 20 Dicembre 2014 da paperino61to


Buona sera amici miei

eccomi di nuovo tra di voi,questa volta per descrivere il Natale o meglio,
la sera che precede questo meraviglioso giorno.
I protagonisti sono due bambini ,
due bambini che vivono ogni giorno con l'odio e la morte.

Buona lettura .


Il paesino si trova  ai confini della Striscia di Gaza.


 

“ Ciao Jalal , pensavo non venissi più “ a parlare era Yona , bambino di otto anni israeliano.

Jalal  si arrampica sulla collinetta  sbuffando .

“Ciao Yona..lasciami riprendere fiato per favore “ dette queste parole si accascia al suolo con  lo sguardo rivolto al cielo notturno pieno di stelle .



 “ Sdraiati anche te, è bellissimo vedere le stelle “ dice al suo amico.

Yona lo guarda perplesso , poi si sdraia anche lui.

“ E’ vero, è bellissimo .Secondo te le stelle sono i nostri morti? “  domanda a Jalal.

Il bambino ci pensa e risponde di si, sua mamma le dice sempre che i nostri morti non sono mai andati via,ma stanno su nel cielo e di notte escono  per indicarci la via migliore da seguire.

“Anche i miei genitori dicono la stessa cosa, ma allora perché si odiano ?“

Jalal guarda il volto di Yona e scuote la testa , non sa cosa rispondere, sa che nella notte che precede il Natale  la pace deve prendere possesso del cuore, il cuore di tutte le persone di questo mondo.

“ Dici bene Jalal, noi bambini possiamo essere quella cosa chiamata pace “.



Entrambi si mettono a sedere  ognuno immerso nei suoi pensieri . Uno dei due bambini indica una scia luminosa .

“ Guarda ! E’ la stella cometa “ la sua voce urla dalla gioia.

L’amico vorrebbe dirgli che è un razzo , uno dei tanti che portano la morte da entrambi i popoli..ma non sente il botto , non sente le sirene suonare. Rimane perplesso , si domanda come può essere un razzo portatore di morte se non scoppia.



“ Te l’ho detto che era la stella cometa, annuncia la nascita di Gesù “ ripete Yona con il sorriso dipinto sul suo faccino.

Jalal scuote la testa , non è convinto del tutto anche se nel profondo del suo cuore sa che l’amico ha ragione.

Il cielo si riempie sempre  più di stelle , è uno spettacolo bellissimo , una notte che sa di magia e non di pianti e grida di disperazione.

“ Jalal, ti ho portato un regalo, spero ti piaccia “


Il palestinese prende il regalo  e  nel pacco vede un barattolo  : “ E’ Hummus , una  crema di ceci, tahini, olio, succo di limone e aglio, l’ha preparata mia madre ;  spero ti piaccia “disse Yona.

Il bambino sorrise e rispose  che sicuramente gli sarebbe piaciuto e ringraziò anche sua madre del pensiero.


Poi toccò a lui offrire  il regalo, il pacco era stato fatto frettolosamente ma a  Yona  questo non importava, tolse la carta e vide  un capanno di legno, dentro si vedeva Gesù assieme al  bue e all’asino, accanto vi era un pezzo di carta. Lo lesse:  era una lettera dove Jalal ringrazia Dio per avergli donato un amico come Yona e che dall’alto del cielo  proteggesse lui e la sua famiglia dalla stupidità e dall’odio del mondo .

Si abbracciarono  con le lacrime che scendevano dai loro volti, poi lentamente si alzarono e  Jalal disse : “ I’d milad said oua Sana saida “ ( Buon Natale )  , Yona ringraziò l’amico e a sua volta esclamò : “ Hag ha Molad sameah “ ( Buon Natale ) . Poi ognuno scese la collina nel silenzio della notte mentre in cielo le stelle formavano la scritta :  

“ Buon Natale “ .

 

                

Che bello sarebbe se gli adulti prendessero esempio da questi due bambini, due piccoli grandi uomini che non conoscono la parola ODIO , ma che  amano il loro prossimo senza distinzione di pelle o di religione.

                

 

La famiglia del papero

vi Augura un Buon Natale e un FeliceAnno Nuovo....

un grandissimo abbraccio a tutti voi !!!

 

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 63
Prov: EE
 

AREA PERSONALE