Community
 
lafarmaciad...
   
Creato da lafarmaciadepoca il 13/10/2010

La farmacia d'epoca

Raccolta di scatole e scatoline di farmaci di ieri - di Giulia B.

Messaggi del 09/05/2012

La mitica Citrosodina!

Post n°226 pubblicato il 09 Maggio 2012 da lafarmaciadepoca
 

Quello di oggi è un prodotto conosciutissimo e non credo che abbia bisogno di presentazioni: la Citrosodina dei Laboratori Maestretti.

Quanti di voi avranno preso o continuano ad assumere questo ritrovato della scienza e della tecnica, che ci consente di combattere in maniera efficace i bruciori di stomaco, le dispepsie e le gastralgie? Penso che non esista un Italiano che almeno una volta nella vita non si sia ritrovato faccia a faccia con la Citrosodina!

La latta di oggi è molto particolare.  Credo che molti di voi siano abituati a conoscere la Citrosodina sotto forma di granuli, mentre la scatola in questione, conteneva delle complesse.

La Citrosodina degli anni Cinquanta era a base di citrato trisodico. Lo ione citrato bilancia il pH dello stomaco, infatti proprio per questo motivo, il citrato trisodico è sempre stato indicato come un antiacido.
In realtà la nostra molecola è impiegata anche come anticoagulante, come doping (nel 2003 alcuni studi hanno dimostrato che il citrato trisodico  migliora le performance nella corsa)e come trattamento delle affezioni delle vie urinarie.

Inoltre , il citrato trisodico viene impiegato nell’industria alimentare ( il suo codice è E331), per conferire il sapore acido a dolci, bibite e succhi di frutta.

Ecco la foto della scatola:


Misura 8 cm di altezza per 2,7 di diametro e risale agli anni Cinquanta.

La dose per gli adulti era di 4 – 8 compresse dalle 2 alle 6 volte al giorno, mentre per i lattanti una o mezza compressa sciolta in un cucchiaio di acqua prima di ogni poppata.

La Citrosodina era prodotta dai laboratori Maestretti, siti in via Gran Sasso 18 a Milano. Oggi, come ben saprete, il preparato galenico è ancora in produzione, ma è il brevetto è passato alla Bayer nel 2001, quando ha acquistato la divisione prodotti da banco della Roche.

Grazie per aver letto il post!

 
 
 

AREA PERSONALE

 

TO ALL NON ITALIAN SPEAKERS

Do you need help with your old chemist tins?
Do you want to know more about Italian pharmaceutical history?
Do you have informations about Italian medical history that you want to share with other people?
Feel free to email me! I speak English, French and Latin ( you don't know when an ancient Roman could show up), so not speaking Italian is no more a problem.

Welcome to La Farmacia d'Epoca!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

COLLABORAZIONI

Deliri Progressivi

 

ULTIME VISITE AL BLOG

waltercicchettileo555g.meloni515tempo_non_definitoaldarmeenniomalerbammcapponifante.59molafarmaciadepocanonmale43namor_momassimocoppamyself_travelcarddanykamguchippai
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom