Creato da liberante il 05/03/2005
Che anche nella più delirante delle fantasie il bianco su cui scrivo sia la mia verità.

IO

immagine

 

Ultimi commenti

Ma figurati!!! ha appena il tempo di vivere perch tutto il...
Inviato da: liberante
il 03/05/2015 alle 15:55
 
Ma ce l'ha ancora un blogghino? :-)
Inviato da: Narcysse
il 03/05/2015 alle 07:25
 
L'ho ascoltata leggendo le parole, ritmando la musica...
Inviato da: liberante
il 02/05/2015 alle 23:36
 
*oops refuso..c'avrei
Inviato da: Narcysse
il 02/05/2015 alle 22:36
 
Argh il link non funziona.Ragazzi fantastici e...
Inviato da: Narcysse
il 28/04/2015 alle 23:34
 
 

Ultime visite al Blog

stallalpinaliberanteNarcyssemassimocoppalubopoenrico505sensibilealcuorebonaccorso.claudioioeilmarenoigatta.sissidesaix62nostargiamariateresa.savinoEneemiasdolce_baby_84
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 58
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 

Copyright

Creative Commons License
Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

DA LEGGERE

 

Antonio Gramsci "La Città Futura" (1917)   

 

" Odio gli indifferenti: credo come Federico Hebbel che “vivere vuol dire essere partigiani”. Non possono esistere i solamente uomini, gli estranei alla città. Chi vive veramente non può non essere cittadino, e partigiano. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. L’indifferenza è il peso morto della storia. E’ la palla di piombo per il rinnovatore, è la materia inerte in cui affogano spesso gli entusiasmi più splendenti, è la palude che circonda la vecchia città e la difende meglio delle mura più salde, meglio dei petti dei suoi guerrieri, perché inghiottisce nei suoi gorghi limosi gli assalitori, e li decima e li scoraggia e qualche volta li fa desistere dall’impresa “eroica”. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. ".......

..... continua qui  

 

Tag