Creato da leonardo_donofrio il 05/01/2009

LIBERI PENSIONATI

RADICALI IN MOVIMENTO PER LA DIFESA DELLA LIBERTA' GruppoIUniScuola info:+39 346 6672531

 

 

VOCE DEL VERBO"PARTECIPARE"DAL PRINCIPIO ALLA PRATICA, INCLUSIONE, INTELLIGENZA E RESPONSABILITA' COLLETTIVA

Post n°301 pubblicato il 15 Febbraio 2017 da leonardo_donofrio
 

 

 

VOCE DEL VERBO "PARTECIPARE"

DAL PRINCIPIO ALLA PRATICA, INCLUSIONE, INTELLIGENZA E RESPONSABILITA' COLLETTIVA

 

 

Milano, 9 febbraio 2017 Sala Conferenze – Palazzo Reale – Piazza Duomo, 14


Sessione Plenaria 10.30/13.30

CARLO MOCHI SISMONDI - GRAZIE A TUTTI DI ESSERE QUI. I POSTI RISERVATI QUI NON SONO PER I VIP, MA SE CI SONO DEI DISABILI UDITIVI CHE HANNO BISOGNO DI ESSERE PIU' VICINI, HANNO I POSTI RISERVATI DAVANTI.

IO SONO CARLO MOCHI SISMONDI, LASCIO LA PAROLA A LORENZO LIPPARINI.

LORENZO LIPPARINI, ASSESSORE PARTECIPAZIONE CITTADINANZA ATTIVA E OPEN- DATA, COMUNE DI MILANO - GRAZIE, BENVENUTI A MILANO, NELLA SALA CONFERENZA DI PALAZZO REALE, PIAZZA DUOMO 14, SIAMO IN UN CONVEGNO CHE SI INSERISCE IN UNA SERIE DI INIZIATIVE, #COMUNINNOVANO UN NETWORK CREATO PER SCAMBIARSI BUONE PRATICHE E POLITICHE TRA LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE CHE LAVORANO SUI TEMI DELLA INNOVAZIONE, SMART- CITY, INNOVAZIONE SOCIALE DELLA TRASPARENZA, QUESTO INCONTRO E' FOCALIZZATO SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE. IL MIO ASSESSORATO E' ALLA PARTECIPAZIONE CITTADINANZA ATTIVA E OPEN DATA E ABBIAMO PENSATO, VENENDO QUA A MILANO A OSPITARE QUESTA QUINTA RIUNIONE DI #COMUNINNOVANO, DI FOCALIZZARE QUESTO INCONTRO E NELL'OCCASIONE DI APRIRLO AI CITTADINI, ALLE ASSOCIAZIONI A CHI SI OCCUPA DA SEMPRE, PER PASSIONE E INTERESSE DEI TEMI PARTECIPATIVI E QUINDI SI FACCIA AIUTARE DA VOI, ESPERTI, A CONDURRE LA GIORNATA CHE SI ARTICOLERA' NELLA MATTINATA PLENARIA E POI NEL POMERIGGIO CON I TAVOLI DI LAVORO. QUESTA E' LA PRIMA INTRODUZIONE CHE VOLEVO FARE, LASCIAMO LA PAROLA AI NOSTRI OSPITI E A UNA PRIMA FASE DI SALUTI ISTITUZIONALI CHE E' BEN RAPPRESENTATA CON IL CAPO DI GABINETTO E IL SINDACO E IL MINISTERO DELLA FUNZIONE PUBBLICA RAPPRESENTATO CON PIA MARCONI CHE RAPPRESENTA IL CAPPELLO INTERNAZIONALE, E NON SOLO NAZIONALE, DI QUESTO NETWORK E COME GOVERNO E NEI PROSSIMI MESI COME CITTA', SIAMO TUTTI INSERITI NELL'INIZIATIVA DELL'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP, UNA INIZIATIVA CHE UNISCE I GOVERNI, E IN FUTURO LE CITTA', SEMPRE PER SCAMBIARE BUONE PRATICHE E DI PRENDERE IMPEGNI PER MIGLIORARE LE NOSTRE AMMINISTRAZIONI NEL SENSO DI UNA MAGGIORE APERTURA. GRAZIE ANCORA, AVREMO TUTTO IL GIORNO DAVANTI PER CONFRONTARCI. 

 

CARLO MOCHI SISMONDI - GRAZIE, POI LORENZO LIPPARINI CI DIRA' NEL SUO INTERVENTO COSA STA FACENDO A MILANO PER QUANTO RIGUARDA LE PARTECIPAZIONI.

 

PIA MARCONI, CAPO DIPARTIMENTO FUNZIONE PUBBLICA - L'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP E' UN APPUNTAMENTO IMPORTANTE E PIA MARCONI CE LO RACCONTA DAL PUNTO DI VISTA DEL GOVERNO.

 

GRAZIE PER QUESTO INVITO A LORENZO LIPPARINI E AL COMUNE DI MILANO, IO VORREI FARE QUALCHE RIFERIMENTO AL QUALE HA GIA' ACCENNATO LORENZO LIPPARINI AL CONTESTO NEL QUALE SI COLLOCA QUESTA INIZIATIVA DEL COMUNE DI MILANO E RICORDARE DUE INIZIATIVE CHE IL DIPARTIMENTO E LA FUNZIONE PUBBLICA STA PORTANDO AVANTI CHE SI COLLEGANO AL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE. L'INCONTRO DI OGGI SI COLLOCA IN UN CONTESTO ISTITUZIONALE CHE NON E' SOLO LOCALE, QUELLO DELLA CITTA' DI MILANO, MA NON E' NEANCHE SOLTANTO NAZIONALE, E' UN CONTESTO ISTITUZIONALE GLOBALE. E' STATO CITATO POCO FA L'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP, UNA INIZIATIVA LANCIATA NEL 2011 DAL PRESIDENTE BARAK OBAMA, HANNO ADERITO 75 PAESI MEMBRI DI QUESTA PARTNERSHIP, L'ITALIA E' STATA LA PRIMA NEL 2011 A ADERIRE, INSIEME ALLA TRASPARENZA E ALLA OPEN DATA E ALLA INTEGRITA' E ALLA INNOVAZIONE DIGITALE. A DICEMBRE SI SONO RIUNITI A PARIGI NEL SESTO OGP SUMMIT, OLTRE 70 PAESI IN GRAN PARTE RAPPRESENTATI A LIVELLO MINISTERIALE, QUINDI E' STATO POSSIBILE TOCCARE CON MANO QUANTO I PRINCIPI E LE LOGICHE DELL'OPEN GOVERNMENT SIANO ESSENZIALI NELLE AGENDE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A OGNI LIVELLO, A LIVELLO NAZIONALE E A LIVELLO DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI. ESSERE SEMBRI DELL'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP IMPLICA LE AZIONI, RISULTATI ATTESE E RESPONSABILITA' E TEMPI NEI QUALI I RISULTATI DEVONO ESSERE CONSEGUITI. ABBIAMO DEFINITO NEL CORSO DEL 2016 IL TERZO ACTION PLAN DELL'ITALIA, TRA FINE MAGGIO E SETTEMBRE, E ABBIAMO DEFINITO UN ACTION PLAN DEL QUALE SIAMO ORGOGLIOSI, NON PERCHE' NON SIA MIGLIORABILE, MA PERCHE' COSTITUISCE UN IMPORTANTE PASSO AVANTI, SONO 34 AZIONI RIPARTITE NELLE AREE CITATE, RICONDUCIBILI AI PRINCIPI DELL'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP, OLTRE 20 AMMINISTRAZIONI COINVOLTE, AMMINISTRAZIONI LOCALI OLTRE AL COMUNE DI MILANO, DI ROMA E ALTRE REALTA' LOCALI. ABBIAMO LAVORATO MOLTO SUL COINVOLGIMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIETA' CIVILI, 60 ORGANIZZAZIONI FANNO PARTE DELL'OGP FORUM, E ABBIAMO DEFINITO LE AZIONI DEL PIANO APERTO PER DUE MESI ALLA CONSULTAZIONE PUBBLICA. L'OGP FORUM SARA' DAVANTI A NOI A FRONTEGGIARCI NELLA FASE DI IMPLEMENTAZIONE ALLA QUALE STIAMO LAVORANDO CHE CI CONSENTIRA' DA UN LATO DI ASSICURARE, COME CI HA GIA' ASSICURATO, CHE LE AZIONI DELL'ACTION PLAN VADANO INCONTRO ALLE NECESSITA' E ALLE PRIORITA' INDICATE DALLA SOCIETA' CIVILE E DALL'ALTRO, INSIEME ALLA ORGANIZZAZIONE DELLA SOCIETA' CIVILE, POTREMO VIGILARE SULLA PIENA ATTUAZIONE DELLE AZIONI. PER CHIUDERE SU QUESTO PUNTO VORREI SOLTANTO DIRE CHE QUESTO PIANO E' DIVERSO DAGLI ALTRI DUE, PERCHE' E' IL TERZO, PER AMBIZIONI, PER IMPORTANZA DELLE AZIONI E QUESTO E' STATO POSSIBILE GRAZIE DA UN LATO ALL'IMPEGNO POLITICO CHE IL MINISTRO MADIA HA ASSUNTO PERSONALMENTE SU QUESTO FRONTE, IN RAGIONE ALLA SUA RESPONSABILITA' DI GOVERNO, MA ANCHE IN RAGIONE DELLA COERENZA CHE I PRINCIPI DELL'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP E LE AZIONI DELL'ACTION PLAN, HANNO CON LE LINEE DI RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. CITO SOLO LA NUOVA NORMATIVA SULL'ACCESSO ALLE INFORMAZIONI PUBBLICHE, IL COSIDDETTO FOIA, LA NUOVA STRATEGIA PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E TUTTE LE ALTRE INIZIATIVE ASCRIVIBILI AL TEMA DELLA CITTADINANZA DIGITALE. LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE, PER DARE SOLIDITA' METODOLOGICA ALLE MOLTE INIZIATIVE CHE PURE SI SONO VISTE NEL NOSTRO SISTEMA AMMINISTRATIVO, LE ABBIAMO DEFINITE IN COLLABORAZIONE CON LA SOCIETA' CIVILE, SONO ARTICOLATE IN 9 PRINCIPI GENERALI E 42 CRITERI CHE SERVONO A INDICARE NON SOLO IL CHE COSA FARE MA IL COME FARLO, LE ABBIAMO PUBBLICATE E SONO IN CONSULTAZIONE CHE SI CHIUDERA' DOMENICA PROSSIMA, VI INVITO A AIUTARCI A MIGLIORARLE, POTETE ANCORA DIRCI COME MIGLIORARLE ACCEDENDO AL SITO OPEN. GOV. IT, UNA VOLTA CHE LE AVREMO DEFINITE E LE PUBBLICHEREMO ENTRO MARZO PER UN INDIRIZZO PILOTA PER POTERLE MIGLIORARE E ARRICCHIRE CON ESEMPI PRATICI PERCHE' ABBIAMO BISOGNO DI INDICARE ALLE AMMINISTRAZIONI E AI CITTADINI CHE SONO I PARTNER DI OGNI INIZIATIVA DI CONSULTAZIONE, COME PARTECIPARE IN MODO EFFICACE A INIZIATIVE DI CONSULTAZIONE. SIAMO CONSAPEVOLI CHE LA CONSULTAZIONE NON ESAURISCE LA PARTECIPAZIONE, MA LO CONSIDERIAMO UN BUON PUNTO DI AVVIO. IL SECONDO IMPEGNO IN TEMA DI PARTECIPAZIONE RIGUARDA L'ORGANIZZAZIONE DELLA SETTIMANA DELL'AMMINISTRAZIONE APERTA, ANCHE QUESTO E' UN IMPEGNO CHE CI SIAMO ASSUNTI NELL'AMBITO DELL'OGP ACTION PLAN, PER DIFFONDERE LA CULTURA DELLA TRASPARENZA, OPEN DATA, INNOVAZIONE DIGITALE, LA CULTURA LEGATA AI PRINCIPI PROMOSSI DALL'OPEN GOVERNMENT PARTNERSHIP , PER DIFFONDERE LA CULTURA NON SOLO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI MA ANCHE NELLA SOCIETA'. LA PRIMA SETTIMANA SI SVOLGERA' DAL 4 ALL'11 MARZO E COINVOLGERA' AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, COMPRESE SCUOLE, UNIVERSITA', ORGANIZZAZIONE E SOCIETA' CIVILE, IMPRESE, ORGANIZZAZIONI DELLE IMPRESE LE QUALI SONO INVITATE A CONCENTRARE IN QUELLA SETTIMANA INIZIATIVE CHE ABBIANO A CHE FARE CON LA DIFFUSIONE DEI PRINCIPI E DELLA PRATICA DELL'OPEN GOVERNMENT. I TEMI AI QUALI SI POSSONO RIFERIRE ALLA TRASPARENZA, OPEN DATA, PARTECIPAZIONE, INNOVAZIONE DIGITALE E ACCOUNTABILITY, E TUTTI COLORO CHE LO DESIDERANO POSSONO PROMUOVERE INIZIATIVE, CHE NON SIGNIFICA ORGANIZZARE EVENTI, MA SEMINARI FORMATIVI, WEBINAR, PIUTTOSTO CHE RILASCIARE NUOVI DATA SET, IN FORMATO APERTO, PIUTTOSTO CHE PUBBLICARE STRUMENTI UTILI A FAVORIRE LA DIFFUSIONE DEI PRINCIPI E DELLE LOGICHE DELLA TRASPARENZA DELL'INNOVAZIONE DIGITALE E COSI' VIA. DA DOMANI SARA' APERTO NEL SITO OPEN.GOV.IT, LA PARTE DEDICATA ALLA SETTIMANA DELL'AMMINISTRAZIONE APERTA, NELLA QUALE POTETE ANDARE NON SOLO PER TROVARE LE INIZIATIVE CHE GIA' SARANNO STATE INSERITE, MA SOPRATTUTTO PER INSERIRE LE INIZIATIVE CHE VORRETE PROMUOVERE. QUINDI CHIUDO IL MIO INTERVENTO INVITANDOVI A PARTECIPARE NUMEROSI A QUESTA INIZIATIVA. GRAZIE DELL'ATTENZIONE.

 

CARLO MOCHI SISMONDI - GRAZIE A PIA MARCONI PER QUESTO INVITO CHE PENSO SARA' RACCOLTO CERTAMENTE DA TANTE ASSOCIAZIONI E DA TANTI CHE SI SONO OCCUPATI IN QUESTI ANNI DI OPEN GOVERNMENT.
MARIO VANNI, CAPO DEL GABINETTO DEL SINDACO, COMUNE DI MILANO - BUONGIORNO A TUTTI, IO HO IL COMPITO DI PORTARE IL SALUTO DELL'AMMINISTRAZIONE E DEL SINDACO E DI SVOLGERE ALCUNE RIFLESSIONI DI CONTESTO SUL PERCHE' MILANO CREDE MOLTO A INIZIATIVE COME QUESTE E NEI PROGETTI CHE QUESTI MOMENTI POSSONO SVILUPPARE. INNANZITUTTO BENVENUTI, COME IL COLLEGA LORENZO LIPPARINI HA EVIDENZIATO, A MILANO PER CHI E' VENUTO DA FUORI, NOI VOGLIAMO CHE MILANO SIA LUOGO DI SPERIMENTAZIONE E LAVORO, SU QUESTI TEMI UNA PUNTA AVANZATA DEI PROGETTI CHE GIUSTAMENTE RICORDAVA LA DOTTORESSA PIA MARCONI HANNO RILEVANZA GLOBALE. IO CREDO CHE IL PRIMO PROBLEMA VERO CHE ABBIAMO TUTTI NOI AMMINISTRAZIONI, POLITICI, O PERSONE CHE LAVORANO NELL'INTERESSE PUBBLICO, DALLE STRUTTURE DIRIGENZIALI DEGLI ENTI RAPPRESENTATIVI, E' QUESTA DISTANZA SIGNIFICATIVA CREATA TRA LA POLITICA, L'AMMINISTRAZIONE E I CITTADINI, QUESTA DISTANZA SPESSO DIVENTA DIFFIDENZA, E' DIFFICILE PENSARE COME SI POSSA COLMARE. SE NON IMMAGINIAMO DELLE MODALITA' PER PORRE RIMEDIO A QUESTO PROBLEMA, QUESTO SARA' IL PROBLEMA: CLASSI POLITICHE NON LEGITTIMATE E CITTADINI CHE NON HANNO NESSUNA FIDUCIA NELLA CLASSE DIRIGENTE IN UN PAESE CHE NON E' IN GRADO DI ANDARE AVANTI. TUTTI I GRANDI PROGRESSI CHE IL NOSTRO PAESE HA FATTO NELLA STORIA DEMOCRATICA SONO STATI REALIZZATI NEI MOMENTI IN CUI IL NOSTRO PAESE SI CARATTERIZZAVA PER ESSERE UNO DEI PIU' ALTI TASSI DI PARTECIPAZIONE, ORGANIZZAZIONE DI MASSA, I PARTITI E SINDACATI, ELETTORATO ATTIVO, E QUESTO HA GENERATO QUELLO CHE DI BUONO ABBIAMO COSTRUITO. IL PROBLEMA RICHIEDE UN SET DI SOLUZIONI MOLTO AMPIO, MOLTE COSE SI POSSONO PROVARE A FARE, LA PARTECIPAZIONE E' UNA DI QUESTE E E' UNA DELLE PIU' IMPORTANTI. IO VENGO PROFESSIONALMENTE DAL MONDO DELLE AUTHORITY, AUTORITA' AMMINISTRATIVE INDIPENDENTI, SOGGETTI CHE SEPPURE PRIVI DI LEGITTIMAZIONE DEMOCRATICA, PERCHE' NON RIENTRANO IN UN CIRCUITO RAPPRESENTATIVO, SVOLGONO AZIONI REGOLAMENTARI, SI PRENDONO DECISIONI CHE IMPATTANO SULLA VITA DELLE PERSONE. CON LE CONSULTAZIONI SI E' POSTO RIMEDIO A QUESTO, LE AUTORITA' HANNO APERTO LA CONSULTAZIONE PUBBLICA QUALUNQUE SCELTA REGOLATORIA O REGOLAMENTARE STESSERO PER ADOTTARE, L'HANNO FATTO SPONTANEAMENTE E SUCCESSIVAMENTE E IN PARALLELO L'UNIONE EUROPEA HA DETTO CHE QUESTA ERA UNA BEST- PRACTICES, POI SI E' DETTO CHE I PROVVEDIMENTI ERANO ILLEGITTIMI PERCHE' QUESTA CONSULTAZIONE DAVA UNA LEGITTIMAZIONE DAL BASSO A AUTORITA' CHE LEGITTIMAZIONI NON AVEVANO E LA NORMATIVA HA CRISTALLIZZATO QUELLO CHE AVEVANO DETTO LA GIURISPRUDENZA E IL DIRITTO EUROPEO, UN COMUNE PUO' ADOTTARE UNA CONSULTAZIONE, SE UN PROVVEDIMENTO VIENE ADOTTATO SENZA UN PERCORSO PARTECIPATIVO E' ILLEGITTIMO E COME TALE VIENE ANNULLATO. PER UN ENTE LOCALE NON SI PUO' FARE, MA E' UN PUNTO DI ARRIVO SUL QUALE RIFLETTERE E DA' L'IDEA DI COME LA PARTECIPAZIONE SIA UNO DEGLI STRUMENTI SUI QUALI DOBBIAMO INVESTIRE E LAVORARE. L'AMMINISTRAZIONE SALA, OLTRE A AVERE QUESTA FORTE VOLONTA' PER IL FUTURO, HA REALIZZATO IL PROPRIO PROGRAMMA DI GOVERNO, CON TAVOLI DI LAVORO TEMATICI, CON CITTADINI ESPERTI, STAKEHOLDER, E QUESTO HA PRODOTTO UN PROGRAMMA RICCO DI INFORMAZIONI ACQUISITE IN QUESTO PERCORSO, E L'AMMINISTRAZIONE SI PONE COME RIFERIMENTO, QUESTO E' IL MOTIVO PER CUI E' STATO CREATO UN ASSESSORATO A HOC, GUIDATO DA LORENZO LIPPARINI, CHE HA QUESTA FUNZIONE. RAPIDAMENTE DICO QUALI SONO I SINGOLI TEMI, CHE APPROFONDIRETE NEL POMERIGGIO, QUESTI TOCCANO DEI CAPI SALDI COME IL REFERENDUM SUI NAVIGLI, QUESTO SOGNO - PROGETTO DI RIAPRIRE I NAVIGLI NEL CENTRO DELLA NOSTRA CITTA', SI TRATTA DI UN PROGETTO CHE TOCCA IL COME IMMAGINIAMO LA CITTA' DEL FUTURO, SCOPRIRE I NAVIGLI VORREBBE DIRE MODIFICARE TUTTO, CI SONO PRO E CONTRO, SAREBBE UNA GRANDE OPERAZIONE SUL FUTURO DELLA CITTA' E QUESTO L'ABBIAMO GIA' DETTO E SARA' SOTTOPOSTO A FORME DI CONSULTAZIONE PUBBLICA. ABBIAMO IL TEMA DEGLI SCALI FERROVIARI PER CAPIRE SU COSA VOGLIAMO IN QUELLE AREE PER IL FUTURO, LA VOLONTA' E' QUELLA DI PROSEGUIRE CON UN INVESTIMENTO FORTE SULLA PARTECIPAZIONE SU QUESTI TEMI. QUESTO E' QUELLO CHE VOGLIAMO FARE. SONO CONTENTO CHE QUESTO NOSTRO PERCORSO LO POSSIAMO CONDIVIDERE DIALOGANDO CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI NAZIONALI E NON SOLO, E IN CONTESTI INTERNAZIONALI A CUI PARTECIPA L'ASSESSORE LORENZO LIPPARINI, QUI E' RAPPRESENTATO ANCHE IL COMUNE DI ROMA CON L'ASSESSORE FLAVIA MARZANO E I SUOI COLLABORATORI, IL COMUNE DI ROMA C'E' E SONO CONTENTO CHE CI POSSA ESSERE UNA COLLABORAZIONE PER I NOSTRI CITTADINI CHE VOGLIONO RISPOSTE, BEN VENGA IL DIALOGO E LA COLLABORAZIONE TRA MILANO E ROMA.

INTERVENTO - QUALCHE ESEMPIO DI STAKEHOLDER? 

MARIO VANNI - LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI PER ESEMPIO CONOSCENDO LE ISTANZE DEGLI UTENTI POSSONO DIRE LA LORO, TROVARE UN EQUILIBRIO TRA LE DIVERSE ESIGENZE. 

 

CARLO MOCHI SISMONDI - GRAZIE. DIAMO LA PAROLA A ROBERTA COCCO CHE PARLERA' DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE, CHE NON E' UN DI CUI, O UNO STRUMENTO, MA E' L'ACQUA IN CUI NUOTANO I CITTADINI CONTINUAMENTE ATTRAVERSO I LORO STRUMENTI E QUINDI ANCHE L'ARIA CHE RESPIRANO AL MOMENTO CHE PARLANO DI PARTECIPAZIONE.
ROBERTA COCCO, ASSESSORE ALLA TRASFORMAZIONE DIGITALE E AI SERVIZI CIVICI - GRAZIE, CARLO, GRAZIE A LORENZO LIPPARINI CHE MI HA INVITATA OGGI, MI FA PIACERE ESSERE QUI PERCHE' LA MIA FUNZIONE COME ASSESSORE ALLA TRASFORMAZIONE DIGITALE E' QUELLO DI DARE DELLE LINEE GUIDE SUL RINNOVAMENTO DIGITALE DELLA CITTA' MA SOPRATTUTTO DI ESSERE UN SERVIZIO PER GLI ALTRI ASSESSORATI IN MODO CHE IL DIGITALE SIA UN VERO FATTORE ABILITANTE AFFINCHE' GLI ALTRI ASSESSORI POSSONO RAGGIUNGERE I LORO OBIETTIVI E CREDO CHE IL TEMA DI OGGI SIA DECISAMENTE CHIAVE. AIUTARE, ATTRAVERSO IL DIGITALE, LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI CITTADINI, IL CONFRONTO CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI E RENDERE PIU' FLUIDO E TRASPARENTE POSSIBILE IL PASSAGGIO DI DATI, E' UN TEMA CHE MI E' CARISSIMO E CONDIVIDO CON LORENZO LIPPARINI. PER QUANTO RIGUARDA IL PIANO DI TRASFORMAZIONE DIGITALE, MILANO HA GIA' UNO STANDARD DI DIGITALIZZAZIONE MOLTO ALTO, SICURAMENTE A LIVELLO ITALIANO, VORREMMO AVERLO ANCHE A LIVELLO EUROPEO E INTERNAZIONALE. LA MODALITA' SU CUI CI STIAMO MOVENDO E' QUELLA DI PERCORRERE DUE LINEE PARALLELE: DA UNA PARTE DIGITALIZZARE E SEMPLIFICARE I SERVIZI PER I CITTADINI, MA DI FIANCO A QUESTA, CREARE TUTTE LE MODALITA' POSSIBILI PER ACCRESCERE L'EDUCAZIONE DIGITALE. NOI SIAMO IL COMUNE, UN ENTE, SAREBBE STRABICO CONTINUARE A LAVORARE SU DEI SERVIZI DIGITALI SE NON FOSSIMO IN GRADO DI AIUTARE I NOSTRI CITTADINI, A COMPRENDERLI, CONOSCERLI E UTILIZZARLI. IN QUESTO MOMENTO AI SERVIZI CIVICI NOI ABBIAMO GIA' CIRCA IL 40% DI UTILIZZO DEI NOSTRI SERVIZI ATTRAVERSO IL DIGITALE. E' UN NUMERO IMPORTANTE, E' UN NUMERO ALTO CHE CI METTE IN BUONA POSIZIONE RISPETTO ALLE ALTRE CAPITALI EUROPEE, MA E' UN NUMERO CHE NON CI SODDISFA AFFATTO, NOI VORREMMO MANTENERE LA POSSIBILITA' DI UN UTILIZZO NON DIGITALE PER COLORO CHE PER LINGUA, PER ETA', PER CULTURA NON SONO IN GRADO DI FARLO. IL PROGETTO PIU' IMPORTANTE CHE HA MOLTO LEGAME CON IL LAVORO CHE LORENZO LIPPARINI STA FACENDO, E' QUELLO CHE NOI CHIAMIAMO IL GRANDE PROGETTO DI INTEROPERABILITA'. SIAMO PARTITI A OTTOBRE CON UN PIANO CHE CI VEDRA' IMPEGNATI PER 18 MESI, NELL'INTEGRAZIONE DI TUTTI I BACINI DI DATI CHE IN QUESTO MOMENTO IL COMUNE DI MILANO POSSIEDE E ANCHE LA POSSIBILITA' DI INTEGRARE CON TUTTI GLI ATTORI DELLA CITTA' CHE SONO IN QUALCHE MODO LEGATI AI SERVIZI AI CITTADINI. QUESTO CI RENDERA' POSSIBILE CREARE UN UNICO GRANDE BACINO DI DATI A CUI ATTINGERE PER LO SVILUPPO DI NUOVE FUNZIONALITA' E NUOVI SERVIZI. UNO DEI MIEI OBIETTIVI PIU' IMPORTANTI E' QUELLO DEL FASCICOLO DEL CITTADINO, OVVERO CREARE UN'AREA PROTETTA E SICURA ALL'INTERNO DEL NOSTRO SITO DOVE CIASCUN RESIDENTE NEL COMUNE DI MILANO POSSA ANDARE E, ATTRAVERSO UN SISTEMA DI AUTENTIFICAZIONE PROTETTA, POSSA ACCEDERE A TUTTE LE INFORMAZIONI CHE LO LEGANO AL PROPRIO COMUNE. E' UN PROGETTO SEMPLICE DA DIRE, AFFATTO FACILE DA REALIZZARE, CI AUGURIAMO DI AVERE UN PRIMO RILASCIO IN PRIMAVERA. ATTRAVERSO QUESTO UNICO BACINO DI DATI CI PIACEREBBE, E LO FAREMO, LAVORARE ANCHE CON TUTTI GLI ALTRI ASSESSORATI, E IN PARTICOLARE CON LORENZO LIPPARINI, PER CREARE DEI DATA SET DI DATI DISPONIBILI PER I CITTADINI, NON SOLO OFFRENDOLI COME SONO NATIVI, MA LAVORANDO CON TUTTE LE STRUTTURE PER RENDERLI IL PIU' POSSIBILE INTELLEGIBILI. LA MIA STORIA LA CONOSCETE PERCHE' IO NON VENGO DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, MA DA MULTINAZIONALE AMERICANA PRIVATA, RIUSCIRE A COMPRENDERE ANCHE SOLO LE COMUNICAZIONI ALL'INTERNO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PER ME E' STATO QUASI UN INCUBO, PER I PRIMI MESI. MI RENDO CONTO CHE DOBBIAMO FARE UNO SFORZO INCREDIBILE PER SEMPLIFICARE ANCHE IL MODO IN CUI RACCONTIAMO LE NOSTRE COSE. E DA ULTIMO DICO UN ALTRO GRANDE PROGETTO CHE ABBIAMO CHE CREDO STIA A META' TRA LA PARTECIPAZIONE E LA DIGITALIZZAZIONE: UN NOSTRO SOGNO E' QUELLO DI ATTIRARE I GIOVANI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. BELLISSIMO IL PROGETTO CHE RACCONTAVA LA DOTTORESSA MARCONI DELLA PRIMA SETTIMANA DELL'AMMINISTRAZIONE APERTA, MI PIACEREBBE CHE QUESTO GRANDE PROGETTO SIA SOPRATTUTTO PER I GIOVANI, PER I RAGAZZI, PERCHE' IO CREDO CHE NON SI SAPPIA AL DI FUORI DALLE NOSTRE MURA BEN PROTETTE, TUTTO QUELLO CHE VIENE GESTITO. NOI STIAMO FACENDO UN PICCOLO ESPERIMENTO, DI UTILIZZARE ATTRAVERSO L'ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO, I GIOVANI AFFINCHE' DIVENTINO TUTOR E PROMOTORI PER I SERVIZI DIGITALI ANDANDO NELLE ANAGRAFI E AIUTANDO LE PERSONE IN CODA A CONOSCERE I NOSTRI SERVIZI. E QUESTO PROGETTO STA PRENDENDO MOLTO PIEDE E CI ACCORGIAMO COME I RAGAZZI GIOVANI CHE SI AVVICINANO ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ESSENDO NATIVI DIGITALI SONO LORO I BRAVI CHE INSEGNANO, E VEDIAMO LA STRAORDINARIA DISPONIBILITA' E ANCHE IL DIVERSO APPROCCIO CON CUI SI RAPPORTANO ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. QUINDI DAL MIO LATO MASSIMA DISPONIBILITA' E MASSIMO SUPPORTO E SPERIAMO CHE INSIEME ALLA DOTTORESSA MARCONI, QUESTA SETTIMANA POSSA ESSERE ATTRATTIVA PER I NOSTRI GIOVANI. IO MI SCUSI, DEVO SCAPPARE PERCHE' DEVO FARE UN INTERVENTO DA UN'ALTRA PARTE, MA RITORNERO' CON VOI PER L'ORA DI PRANZO. GRAZIE A TUTTI. 

 

CARLO MOCHI SISMONDI - GRAZIE PER QUESTO ESEMPIO CHE SPERIAMO POSSA ESSERE COPIATO NELLE ALTRE CITTA'. LA PAROLA A MILLY MORATTI, CITTADINANZA ATTIVA OPEN DATA DEL COMUNE DI MILANO, GRAZIE PER ESSERE QUI.
MILLY MORATTI, CONSIGLIERE COMUNALE E PRESIDENTE COMMISSIONE PARTECIPAZIONE, CITTADINANZA ATTIVA E OPEN DATA. GRAZIE A VOI, SONO VERAMENTE CONTENTA PERCHE' COME DICEVA PRIMA MARIO VANNI QUI MI SEMBRA CHE SIAMO DI FRONTE A UNA ECONOMIA NUOVA, KM ZERO, DI COPRODUZIONE FRA PRODUTTORI, GLI AMMINISTRATORI, E UTENTI - CLIENTI, I CITTADINI. QUINDI IO SPERO CHE TUTTA L'ECONOMIA SI AVVII VERSO QUESTA MODALITA', CHE I PRODOTTI VENGANO CONCERTATI PRIMA DI ESSERE DECISI, CON CHI POI LI DEVE ADOPERARE, ALTRIMENTI FINISCONO NELLA SPAZZATURA E ABBIAMO DEI PROBLEMI. SONO CONTENTA PER TANTI MOTIVI, PRIMA CON UNO DEI PRESENTI SI DICEVA: BISOGNA RITORNARE AL SIGNIFICATO PRIMIGENIO DELLE PAROLE, PARTECIPAZIONE UNA VOLTA VOLEVA DIRE: HAI FATTO LE PARTECIPAZIONI PER UN MATRIMONIO? INVITARE QUINDI A UN EVENTO. POI IO HO AVUTO LA FORTUNA DI CRESCERE CON GIANNI DEGLI ANTONI, IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE, E COME FISICI CI ACCORGEVAMO CHE STAVANO CAMBIANDO LE RELAZIONI TRA NOI STESSI MEDIATE DALLA TECNOLOGIA. E ABBIAMO DETTO: COSA SUCCEDERA' QUANDO LA UTILIZZERANNO TUTTI? E GIA' CI FACEVAMO DEI PROBLEMI COME LA MANCANZA DI SENSO DELLA RESPONSABILITA' CHE SI HA QUANDO UNA RELAZIONE AVVIENE MEDIATA DA UN MEZZO TECNOLOGICO, MA E' UN PERICOLO A VOLTE COME CON CYBERBULLISMO O CYBERSTALKING, LA PARTECIPAZIONE E' UNA RELAZIONE CHE DEVE ESSERE COME TUTTE LE RELAZIONI 1 A 1, LA RELAZIONE DI COPPIA O DI AMICIZIA, UNO A MOLTI, E SUCCEDE QUANDO UN AMMINISTRATORE E' IN RELAZIONE CON I CITTADINI. E LA RELAZIONE CHE SI E' POTUTA VERAMENTE REALIZZARE, PRIMA SI REALIZZAVA FISICAMENTE NELLE CASCINE, ATTRAVERSO LA RETE, LA RELAZIONE MOLTI E MOLTI, LA RELAZIONE INTRICATA DI RETE. QUESTE RELAZIONI CHE IN GENERE PARTONO DA RELAZIONI FISICHE, CIOE' FRA PERSONE REALI, CIOE' CHE CI SI DA' LA MANO O EVOCATE ATTRAVERSO UN LINGUAGGIO CHE PUO' ESSERE IL TELEFONO O IL COMPUTER ETC., HANNO BISOGNO DI STRUTTURE CHE LE CONSENTANO, LE RELAZIONI FISICHE HANNO BISOGNO DI SPAZI. IO SONO CONTENTA DI ESSERE QUI PERCHE' NELLA PASSATA AMMINISTRAZIONE PISAPIA MI AVEVA DATO UNA DELEGA, CHE ABBIAMO POI REALIZZATO, A CREARE DEGLI SPAZI FISICI DI RELAZIONE CON I CITTADINI E ABBIAMO CHIAMATO IL PROGETTO "SPAZIO COMUNE", E' UNO SPAZIO DI TUTTI MA E' AUTOREVOLMENTE DEL COMUNE. IN VIA ISEO 5, PER ESEMPIO, DOVE C'E' QUELLA GRANDE ATTREZZATURA SPORTIVA CHE VENNE PER DUE VOLTE BRUCIATA PURTROPPO PER QUESTIONI LEGATE ALLA MAFIA, I CITTADINI NON AVEVANO IL CORAGGIO DI USCIRE DI CASA. ADESSO, DA QUANDO DA ANNI GESTIAMO QUESTO INGRESSO CON IL COMUNE, BISOGNA MANDARLI VIA LA SERA PERCHE' C'E' DEL PERSONALE DEL COMUNE CHE ORA NON PUO' ESSERE QUI PERCHE' E' LA'. VI ASSICURO CHE HA UN GRANDE SUCCESSO E VIENE CREATO DAGLI STESSI UTENTI - FRUITORI. NELLA PASSATA AMMINISTRAZIONE ABBIAMO MESSO DELLE REGOLE PRECISE, CIOE' NON GIRA IL DENARO MA SI SCAMBIA TUTTO, ESPERIENZE, LE BANCHE DEL TEMPO ESTESE, ATTIVITA' DI TUTTI I TIPI, DI FORMAZIONE TEATRALE, ETC.. L'IDEA ERA DI FARE UNO SPAZIO DI QUESTO TIPO, CIOE' ACCESSIBILE A TUTTI, SUL SITO DEL COMUNE, DICIAMO UNA PORTINERIA CHE DESSE ALLE PERSONE CHE NON SANNO ORIENTARSI UN BENVENUTO E UN'IDEA DI SAPERE COSA C'E' DA SAPERE PERCHE' QUESTO E' UN ALTRO VERO PROBLEMA DELLA RELAZIONE DI QUESTO TIPO: CHE BISOGNA SAPERE COSA SI PUO' SAPERE, E QUINDI BISOGNA METTERE A DISPOSIZIONE LA CASA DI CRISTALLO, COME SI DICEVA UNA VOLTA, UN PROGETTO TRASPARENZA FATTO CON DI PIETRO, GLI OPEN DATA, METTERE A DISPOSIZIONE IN TRASPARENZA I DATI DI TUTTO QUELLO CHE AVVIENE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, E SIA POTERSI ORIENTARE DENTRO A QUESTO. AVETE SENTITO DAL NOSTRO ASSESSORE COME PUO' ESSERE DIFFICILE PER I NON NATIVI DIGITALI O CHI PARLA UN'ALTRA LINGUA. LA STRUTTURA DEVE ESSERE SEMPLICE PER RAGGIUNGERE TUTTI, ESAUSTIVA PER POTERE ORIENTARE UNA PERSONA CHE CERCA QUALCOSA, COME UN BRAVO CUSTODE, E PROBABILMENTE UTILIZZARE (E IN TANTI ANNI CI ABBIAMO PROVATO CON TANTE COSE E CONTINUEREMO) UN LINGUAGGIO NUOVO, LA GEOREFERENZIAZIONE UNA VOLTA LA FACEVAMO A MANO CHIEDENDO IL CAP DI OGNUNO, GEOLOCALIZZANDO SULLA CARTINA DI MILANO, PERCHE' QUESTO POI E' IL VERO LUOGO, NO? E CON LEGGI ICONICI, NATURALMENTE, CON FIGURE PERCHE' LA FIGURA ORIENTA DI PIU' CHE UNA LINGUA NON MADRE, DOBBIAMO PENSARE A TUTTO QUELLO CHE PASSA PER MILANO, PER LAVORO E PER STUDIO, TUTTO QUELLO CHE ARRIVA PER ALTRE PROBLEMATICHE E ESSERE APERTI A TUTTI. IL SINDACO SALA E' BEN CONVINTO DI QUESTA ESIGENZA E QUINDI CONTINUIAMO QUESTA ESPERIENZA DI SPAZIO COMUNE, SIA FISICO CHE VIRTUALE, E IO MI METTO A DISPOSIZIONE, E NATURALMENTE QUESTO HA BISOGNO DI TECNOLOGIA E L'INTERAZIONE CON TUTTO QUESTO. UNA COSA INTERESSANTE E' CHE L'ALTRO GIORNO C'ERA UNA COMMISSIONE CON I RAPPRESENTANTI DELL'UNIONE EUROPEA DELLA COMUNICAZIONE CON I CITTADINI, E ERANO TUTTI - E MI FA PIACERE CHE SIAMO QUI A LIVELLO NAZIONALE - MOLTO INTERESSATI A LIVELLO EUROPEO PER TROVARE UNA FORMA UNIVOCA. IO HO FATTO L'ESEMPIO CHE ABBIAMO LE SEGNALAZIONI STRADALI CHE SONO ABBASTANZA UNIVERSALI, IN MODO CHE RIESCI A ORIENTARTI ANCHE QUANDO VAI IN UN'ALTRA NAZIONE, SICCOME C'E' UN CONTINUO SCAMBIO PER QUESTIONI DI LAVORO, E' UN PECCATO CHE UNA PERSONA DEBBA RIORIENTARSI NELLA CITTA' IN CUI ARRIVA PER PARLARE CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. QUINDI LORO ERANO MOLTO INTERESSATI SUL FARE UNA COSA BASE DAL PUNTO DI VISTA GRAFICO, TECNOLOGICO, CHE UNIFORMANDOLO SI POSSA ANDARE A LONDRA, PER ESEMPIO, ANCHE SE LI' SI GUIDA DALL'ALTRA PARTE, SI PUO' ANDARE OVUNQUE, ANCHE OLTREOCEANO SENZA IMPARARE A CONOSCERE UN'ALTRA LINGUA SE NON QUELLA DI PARTECIPAZIONE. 

 

CARLO MOCHI SISMONDI - GRAZIE A MILLY MORATTI, ATTRAVERSO LA DIGITALIZZAZIONE POSSIAMO UTILIZZARE GLI STRUMENTI CHE CI SONO IN MANIERA ADEGUATA. ORA CHIEDEREI A LORENZO LIPPARINI DI RIMANERE AL TAVOLO, E FACCIAMO UN VELOCE CAMBIO DI TAVOLO, CHIEDO DI SALIRE SUL PALCO: FLAVIA MARZANO, VERONICA DINI E DARIO RINCO, POI MANO MANO SEGUIRANNO GLI ALTRI.

#COMUNINNOVANO
CONFRONTO E CONDIVISIONE DELLE BUONE PRATICHE

TRA ASSESSORATI.

LEGGI TUTTO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

ALLARME DEL SINDACATOPENSIONATI I.U.S

Allarme del sindacato pensionati IUS

Gli OVER 70 senza alcuna tutela:"SCIOPERO SILENZIOSO"

DONOFRIO portavoce del Comitato over70: “La consulta grazia le pensioni d’oro e i redditi alti dei dipendenti comunali mentre la giunta del Comune di Milano ha varato all’unanimità gli aumenti degli abbonamenti Atm per gli over 70”

 

COMITATO OVER 70

 
 

SPORT E ATM: AUMENTO DEI COSTI PER GLI ANZIANI

by Sito ufficiale del Gruppo Consiliare Radicale–Federalista Europeo

Leggi tutto Bilancio di previsione 2013 – 2015 del Comune di Milano

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28