Creato da licsi35pe il 09/03/2012

SENZA PRETESE

...secondo la giornata...

 

ipocrisia?

Post n°238 pubblicato il 15 Settembre 2014 da licsi35pe

Conosco una signora da circa vent'anni...lei dice che siamo grandi amiche, in realtà io direi conoscenti. E' una persona simpatica, che fa subito comunella con tutti ma, ahimè, se ne inventa quante ne pensa.  Deve essere sempre una nota sopra il rigo, in tutto e per tutto. A me, sinceramente, da un fastidio boia perchè non si ricorda tutto ciò che dice e poi, salta fuori il marrone, anche se nulla di grave.  Cos'è questo suo fare? ipocrisia?  Già dal "suono" questa parola  suona "spregevole" ma il senso è inequivocabile, vuole apparire ciò che non è. Di quanto dice, credo sì e no, la metà. Che tristezza, però!
Accade anche in Community...profili fantastici, con generalità pazzescamente perfette...perfetti i commenti, sempre atti a procurare lodi e ammirazione. Poi...basta un qualcosa di non desiderato ed ecco il vero carattere salta di colpo a far pensare che, forse, non tutto è genuino, sincero.   A che serve, mi domando, sia che si parli di un rapporto a contatto  sia a distanza?  certamente, ognuno vive secondo i propri concetti di realtà ma perchè nella "falsità", anche se non dannosa?  Una facciata  più attraente, più... ?? Penso che piacerebbe pure a me (come a tutti)  essere migliore, brillare per intelligenza o altre qualità...già...in fondo,  piacerebbe proporre un'immagine riveduta e corretta da noi stessi, spglia da qualsiasi meschinità...sarebbe un gioco che difficilmente si potrebbe portare avanti  senza farsene accorgere. Niente ipocrisie, allora...siamo noi stessi ed accontentiamoci...siamo tutti imperfetti ma, nel creato, tutti meravigliosi. 
.

 

 
 
 

proverbi

Post n°237 pubblicato il 08 Settembre 2014 da licsi35pe

Dice un proverbio arabo che ogni parola, prima di essere pronunciata, dovrebbe passare da tre porte.
Sull'arco della prima porta dovrebbe esserci scritto: " È vera?"...
Sulla seconda campeggiare la domanda: " È necessaria ?" ...
Sulla terza essere scolpita l'ultima richiesta: "È gentile ?"
Una parola giusta può superare le tre barriere e raggiungere il destinatario con il suo significato piccolo o grande. Nel mondo di oggi, dove le parole inutili si sprecano, occorrerebbero cento porte, molte delle quali rimarrebbero sicuramente chiuse.

da "Silenzio" di Romano Battaglia
.
.

Quante volte, spinti da opposti   sentimenti, ci lasciamo andare a profferir parole senza quasi senza rendercene conto? Siamo diversi: chi è impulsivo, chi diplomatico, chi sotto parole dolci nasconde ipocrisia, chi....?  Le parole possono far molto male come donare tanta gioia.  Personalmente sono un'impulsiva e non conto mai fino a dieci prima di dar fiato alle trombe ma mai  ipocrita.  Sono caratterialmene una chiacchierona, lo faccio anche da sola ma soltanto perchè altrimenti dimenticherei come si fa. Mi è più facile contare le pecorelle prima di addormentarmi piuttosto che...ci siamo capiti vero?

.
.                                           

 
 
 

settembre

Post n°236 pubblicato il 01 Settembre 2014 da licsi35pe

Settembre è arrivato in compagnia del ciclone Elettra....pioggia senza fine e tuoni rimbombanti e continui. L'avevano previsto e ce l'hanno azzeccata. C'eran stati un paio di giorni veramente da favola e dicevamo tutti: " avremo un bel settembre"! Che questo rompitogne di Elettra ci abbia messo lo zampino non vuol dire che non lo sarà.
Settembre: il mese per la preparazione per la vendemmia,  alla pigiatura dell'uva  e alla sistemazione dei mosti.....della raccolta delle mele e delle pere....del completamento delle semine negli orti...della semina delle margherite,  viole del pensiero, primule, calendule nei giardini... Si spera che la pioggia duri poco e non ritardi o peggio, danneggi, tutto questo meraviglioso lavoro. Settembre è il mese in cui maturano le castagne e le foglie cominciano ad ingiallire e la natura, magari dopo la metà,  ci donerà  quei colori  smaglianti, dalle tonalità  irripetibili  che saranno gioia per gli occhi e  bellezza nei Parchi e dovunque, piante e cespugli, fanno sempre bella mostra di sè. Forse la non goduta estate troverà la sua completezza in questo mese...si potranno fare ancora dei bagni favolosi...tutto nelle nostre più vivide speranze.  

     

                                                                  

Insonnie vagabonde( non solo per settembre):
In Palestina si racconta che, una notte, re David non riusciva a prendere sonno. La moglie, preoccupata, gli chese che avesse e David confessò che il giorno dopo avrebbe dovuto saldare un grosso debito al suo vicino Jacob ma non aveva il danaro. Allora, la moglie saltò dal letto, andò al balcone e chiamò forte Jacob. Questi chiese; che vuoi? - David mi manda a dirti che  non ha soldi e domani non ti salderà il debito. ..quindi rientrò e disse al marito: " Adesso puoi dormire, ora tocca a Jacob di stare sveglio! "

 

 

LO sapevate che il mirtillo, frutto che matura per lo più verso agosto ma anche tardivamente a settembre,  non è usato solo per marmellate e per ottimi liquori? Già...serve anche a curare fastidiosi disturbi, tra cui l'insufficeinza venosa degli arti inferiori, la formazione di depositi arterosclerotici entro i vasi sanguigni, la diarrea e le infezioni delle vie urinarie.

                                        

   


                                               Proverbi settembrini:

                            
Luna settembrina sette ne trascina
                         L'aria di settembre il cacciatore attende
                 A settembre chi è esperto non viaggia mai scoperto
                A settembre pioggia e Luna son dei funghi la fortuna
                      Settembre con poco sole, ottobre non lo vuole
                Se a settembre caldo farà, l'inverno freddo non sarà

   

.

 


 
 
 

luoghi da sogno

Post n°235 pubblicato il 25 Agosto 2014 da licsi35pe

Il sito americano Buzzfeed ha raccolto le fotografie di alcuni luoghi d'Italia che, a vederli, sembrano dipinti. Città d'arte, paesaggi e posti da cartolina. Tanto belli da sembrare quasi irreali. Invece esistono davvero e talvolta neppure gli italiani stessi sanno della loro esistenza. Eccone alcuni davvero pittoreschi.
La prima località segnalata dal sito è Burano, la piccola isola della Laguna di Venezia.  Tutti i visitatori di Burano rimangono affascinati dalle case colorate che si riflettono nelle acque verdi dei canali, dal Campanile storto, dalla tranquillità e dalla calma con cui le anziane signore ricamano con il loro tombolo mentre, tra di loro, ridono e chiacchierano nei campielli.  Sembra di essere in paradiso, bambini che sfrecciano liberi con la loro bicicletta, balconi variopinti dai fiori più belli, pescatori che issano il pesce fresco appena pescato dalle loro tipiche imbarcazioni. 

 

Alberobello, Bari...E' la regina della Terra dei Trull , un lembo di territorio della Puglia centrale, uno dei posti più ambiti dal turismo nella regione proprio per via di queste particolari costruzioni in pietra a secco dalle forme coniche, i trulli, appunto. Dal 1996 sono Patrimonio dell'umanità dell'Unesco

Alberobello, Bari

 

Portofino, Genova..Uno squarcio nella montagna rivela al turista che giunge dal mare  uno dei gioielli più belli  che l'Italia possa vantare. E' considerato uno dei più caratteristici e pittoreschi borghi marinari del mondo. Le sue case colorate che avvolgono il porticciolo e le terrazze affacciate sul mare sono tra i luoghi più romantici d'Italia

Portofino, Genova

"Ed ecco, all'improvviso, scoprirsi un'insenatura nascosta, di ulivi e castani. Un piccolo villaggio, Portofino, si allarga come un arco di luna attorno a questo calmo bacino. Attraversiamo lentamente lo stretto passaggio che unisce al mare questo magnifico porto naturale, e ci addentriamo verso l'anfiteatro delle case, circondate da un bosco di un verde possente e fresco, e tutto si riflette nello specchio delle acque tranquille, ove sembrano dormire alcune barche da pesca".
Guy de Maupassant 1889

 

 
 
 

avarizia

Post n°234 pubblicato il 18 Agosto 2014 da licsi35pe

C'è, tra le mie conoscenze, una persona che definisco senza mezzi termini "avaro". E' ancor giovane ma così  "gretto" che non se ne rende conto. Già da ragazzino, mentre gli altri si partecipavano biglie e altri piccole cose per giocare insieme, lui le sue biglie se le metteva in tasca e giiocava con quelle degli altri. Grandi erano le rimstranze degli amici ma lui se ne infischiava. E' vero che il carattere di una persona si vede già da piccoli ma, in genere, si cambia....lui è rimasto tale e quale, sempre pronto ad usufruire delle cose altrui ma senza dare la sua partecipazione, a parte con parole , in nessuna (o quasi) occasione  seppure umanitaria. E' un peccato davvero!  E' single, per quanto sia un bell'uomo, ma forse è avaro pure di sentimenti  e troppo attento ad accentrare su di sè l'interesse  in genere  invece che donarne agli altri. Penso che per avaro non si intenda soltanto  colui che accumula danaro ma pure colui che vuole per sè ogni briciola di tutto, per paura di restare in un vuoto che solo lui percepisce ma che, nella realtà, vi è già sprofondato e senza speranza ci vive. Un gran peccato!


.
                             

   Ho conosciuto un vecchio
ricco, ma avaro:
avaro a un punto tale
che guarda i soldi nello specchio
per veder raddoppiato il capitale.

Allora dice: Quelli li do via
perché ci faccio la beneficenza;
ma questi me li tengo per prudenza...
E li ripone nella scrivania.

Trilussa

 
 
 

Ferragosto...

Post n°233 pubblicato il 14 Agosto 2014 da licsi35pe

 

Ferragosto: Assunzione al Cielo della Madonnina

...per chi è in montagna

...per chi è al mare

...per chi è in città

BUON FERRAGOSTO A TUTTI

0_____0.......licia

 
 
 

...emozioni

Post n°232 pubblicato il 09 Agosto 2014 da licsi35pe

Una grande occasione da festeggiare ? la luna di miele in ambiente particolare da tenere nel ricordo per sempre?  per chi ha danaro e vuole levarsi una curiosità e tutto finisce lì? Certo con i soldi tutto si può, anche una cena  (circa 250 $ a testa) fuori dalla norma, detto in ogni senso.
Il ristorante  che fa per voi si trova 5 metri sotto il livello del mare ed è costruito tutto in plexiglass, quindi con vista di pesci di ogni genere, specialmente all'ora di pranzo, verso il mezzogiorno,  quando il sole, alto nel cielo, illumina e penetra con i suoi raggi raggi   l’ambiente sottomarino.  Il menù sarà senz'altro vario,  forse non compatibile con tutti i gusti ma per coloro che amano le emozioni, trovarsi a mangiare in questo acquario naturale sarà senz'altro meritevole di  meraviglie insospettate.
Dimenticavo: questo ristorante unico e lussuosissimo, si chiama Ithaa  e si trova alle Maldive, nell'atollo di Ari.

.

 
 
 

idea geniale?

Post n°231 pubblicato il 05 Agosto 2014 da licsi35pe

Un agricoltore cinese sta avendo un grandissimo successo commerciale grazie ad un’idea decisamente geniale. Da qualche tempo, infatti, vende le pesche con addosso delle microscopiche mutandine, cosa che le fa somigliare a tanti sederi femminili.
Yao Yuan, questo il nome dell’uomo, racconta che prima la vendita di frutta della sua azienda era ad un minimo storico, ed era disperatamente alla ricerca di un’idea per uscire dalla crisi.
Beh, pesche e sederi di donna si somigliano, quindi mi sono detto: perché no? Non l’ho visto fare a nessun altro”.....e l’idea ha funzionato. “Ora non ce la faccio nemmeno a coltivare abbastanza pesche”, nonostante il prezzo sia tutt’altro che economico: circa 70 euro per una confezione da 9 pesche che vanno vestite una ad una.
A spingere le vendite in questi ultimi giorni anche il fatto che in Cina domenica si celebrava la festa di Qixi, l’equivalente del nostro San Valentino e le pesche si propongono come regalo ideale: “Sono dolci, saporite, sexy e divertenti. Sono il regalo perfetto”, ha spiegato Yao.
Un regalo spiritoso, perchè no??

.

sexy-butt-peaches-with-lingerie-china-9

.

 

 

 

 
 
 

dedicato ad un vecchio sconosciuto

Post n°230 pubblicato il 30 Luglio 2014 da licsi35pe


Vecchio....
che siedi sconsolato su una sedia della tua stanza, guardando dalla finestra il volo degli uccelli, il sole a strapiombo nelle ore del mezzogiorno, lo scrosciare della pioggia...e vedi tutto da un mondo ormai lontano, quasi assente. Ti animi all'ora del pomeriggio o della cena quando qualcuno dei tuoi figli o nipoti viene a farti visita....allora i tuoi occhi s'accendono di una luce che ti cambia il volto e tu sorridi ancora. Nella grande sala non sei solo, ci sono tante persone come te che a casa loro non possono più stare...non siete più badanti a voi stessi e gli altri lavorano.
Vecchio... eppure anche loro un giorno, chissà... cosa riserva la vita alle persone?
Ora, nella tua mente vivono i ricordi di un'esistenza che volge al tramonto, in quella che viene chiamata da tutti "Casa di Riposo".....ma che di riposo non è.....ti ho guardato con dolcezza e , pure tu, mi hai salutato con un sorriso.. Nel mio cuore, ti ho compreso …..licia

.
                           
     

 

 
 
 

sono ritornata

Post n°228 pubblicato il 28 Luglio 2014 da licsi35pe

Grazie di cuore a voi tutti amici, che mi siete stati vicini anche se non ero presente! Mi ha fatto un enorme piacere. Un sentito kiss ad ognuno/a.

Inutile dire che sono stata bene e che non sarei voluta tornare così presto ma cose pressanti mi hanno imposto il ritorno. Il tempo?
Temo che questo periodo disastrato per l'economia abbia fatto confondere anche le "alte sfere celesti" che ci hanno donato un luglio novembrino.
Poco male vorrà dire che sarà bello agosto, oppure settembre o, meglio, entrambi.
L'importante è guardare avanti con fiducia.


                              L’unico miracolo che possiamo fare 
                               sarà quello di continuare a vivere,
                                  e difendere la fragilità della vita 
                                          giorno per giorno.
                                          (Jose Saramago)

                                                                

lunedi-13-002

 

 

 
 
 
Successivi »