Creato da licsi35pe il 09/03/2012

SENZA PRETESE

...secondo la giornata...

 

son nervosa

Post n°280 pubblicato il 31 Marzo 2015 da licsi35pe

Mi sono incazzata di brutto questa mattina...uffa,non si può comperare nulla senza che devi poi fare tante borse di selezionamento dell'immondizie. Tutto o quasi, è ben incartato nelle apposite "formine" di plastica...vai al banco degli affettati? te li ficcano in buste plasticate anche se argentate e di bell'aspetto! Vuoi un pezzo di ricotta fresca? eccotela servita in "scatolina" trasparente di plastica! La carne? idem, naturalmente. Le macellerie in città sono talmente rare e dislocate fuori dal centro... La frutta si salva ma mica tutta...le bananine ciquita sono anch'esse incapsulate, certo puoi scegliere. L'acqua minerale? già, per chi come me ha un rubinetto che lascia correre acqua con sedimento ferroso, è fuor di dubbio che devo bere la minerale e le bottiglie?...che casino...e poi c'è il vetro, e scatoline e...al momento non mi viene altro alla mente. E' fatale che mi tornino alla memoria i tempi in cui esistevano i tanti negozietti...di commestibili, le latterie, le macellerie, quelli di frutta e verdura etc. Entravi ed uscivi con tutto incartato in lucida carta o in carta paglia che ti servivano poi per altri usi in cucina...perfino per il vino si usava la propria bottiglia...di immondezza, praticamente una borsettina da ridere ed eravamo in quattro! Maccerto che mi sono adeguata, mica sono una troglodita! i tempi corrono e, meglio che posso, corro anch'io...certo che ste borse che adesso mi porterò ai bottini mi fan rabbia anche perchè mica sono sicura che poi non finiscano tutte dalla stessa parte nell'inceneritore... e poi, quanti soldi in più per tutti i contenitori che siamo "costretti" a comperare? mica ce li danno gratis! fan pagare perfino la borsetta di "speciale" plastica ...ma io li ho fregati! Mi sono fatta, di tela grezza, una bella borsa e ci ho pure dipinto sopra uno scarabocchio colorato (mi piace) per le spese piccole e per le grandi c'ho il carrello. Ora vado, si fa tardi e pure se nessuno mi corre dietro...el sol magna le ore...l'ho letto da qualche parte..?? ma rende bene l'idea .....ciaoooo!
.

 
 
 

cola drink all'aglio

Post n°279 pubblicato il 24 Marzo 2015 da licsi35pe

Il Giappone una ne pensa dieci ne propone, ecco l'ultima scoperta: una cola drink al gusto di aglio.Tale delizia viene prodotta nella prefettura di Aomoro,  capitale dell'aglio mentre il centro della coltivazione è la città di Takko, dal quale prende il nome, unito a quello della cola "jats"....e i suoi abitanti ne sono entusiasti. Il nome della nuova bevanda è Jats Takkola ed è una semplice  combinazione di polvere d'aglio macinata finemente e cola. Per ora sembra destinata al mercato giapponese. Costa 199 jen, pari a 1.5 euro a bottiglia.
Pare che faccia bene al cuore e che "tiri su"..Mah!
Forse arriverà anche da noi ma, a parte i golosoni dell'aglio, gli schizzinosi di tale forte gusto e ancor più forte odore...se ne andranno vicino alle morose con la mascherina per lo smog? ahahah! Aspettiamo... e staremo a vedere! 



Risultati immagini per cola drink all'aglio

.

 
 
 

evvai!...

Post n°278 pubblicato il 20 Marzo 2015 da licsi35pe





.
A TUTTI....
UN SORRISO E BUONA CONTINUAZIONE 
DEL TEMPO CHE PASSA!


 
 
 

ottobre 1954

Post n°277 pubblicato il 14 Marzo 2015 da licsi35pe

Il bacio tra il ventenne James Swain e la diciannovene triestina  Graziella Cirrincione...scena immortalata dal fotoreporter Ugo Borsatti alla stazione di Trieste, durante la partenza del contingente americano . La foto ha fatto il giro del mondo ed è diventata un simbolo dell'epoca. Era il 12 ottobre 1954 e gli americani lasciavano Trieste e il TLT che dopo pochi giorni sarebbe ritornata all'Italia.  Un bacio, tanti baci tra i due giovani, che però non segnavano un loro addio, ma una promessa d'amore. Dopo poco, infatti, si sposarono a Livorno e lei lo seguì in America, in California, dove ebbero tre figli e 5 nipoti.
Trieste li vide ancora e vi festeggiarono il loro cinquantesimo anno di matrimonio. Da diversi anni Graziella non c'è più ma questa foto mi ha lasciato nel cuore una profonda commozione, una foto che m'ha riportata indietro nel tempo, ad eventi vissuti e indimenticabili.

.

 
 
 

racconto

Post n°276 pubblicato il 10 Marzo 2015 da licsi35pe

.

Due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d'ospedale.
A  uno dei due fu permesso di sedersi sul suo letto per un’ora ogni pomeriggio per aiutare il drenaggio dei fluidi dai suoi polmoni. Il suo letto era vicino all’unica finestra della stanza mentre l’altro uomo doveva passare tutto il suo tempo sdraiato sulla schiena. Gli uomini parlavano per ore e ore. Parlarono delle loro mogli e famiglie, della loro casa, del loro lavoro , il loro coinvolgimento nel servizio militare , dove erano stati in vacanza . Ogni pomeriggio, quando l’uomo nel letto vicino alla finestra poteva sedersi, passava il tempo a raccontare al suo compagno di stanza tutte le cose che poteva vedere fuori della finestra. L’uomo nell’altro letto cominciò a vivere per quelle ore in cui il suo mondo si sarebbe allargato e ravvivato da tutta l’attività e dal colore del mondo esterno. La finestra dava su un parco con un bel lago. Anatre e cigni giocavano nell’acqua mentre bambini facevano navigare le loro barchette giocattolo. Giovani innamorati sottobraccio tra fiori di ogni colore e una bella vista sul panorama della città. Quando l’ uomo della finestra descriveva tutto questo con squisiti dettagli. L’uomo dall’altra parte della stanza chiudeva gli occhi e immaginava …Un caldo pomeriggio, l’uomo vicino alla finestra descrisse una parata di passaggio.Sebbene l’altro uomo non potesse sentire la banda poteva vedere con gli occhi della sua mente ciò che il suo compagno di stanza descriveva. Passarono giorni, settimane e mesi. Una mattina,l’infermiera di giorno trovò il corpo senza vita dell’uomo vicino alla finestra , morto pacificamente nel sonno.

Non appena gli sembrò appropriato, l’altro uomo chiese se poteva essere spostato vicino alla finestra . L’infermiera fu felice di fare il cambio, e dopo essersi assicurata che stesse bene ,lo lasciò solo. Lentamente, dolorosamente, si sollevò su un gomito per guardare al mondo reale esterno. Si sforzò girandosi lentamente per guardare fuori dalla finestra, oltre il letto. E di fronte vide un muro bianco. L’ uomo chiese all’infermiera che cosa poteva avere spinto il suo amico morto a descrivere tali cose meravigliose al di fuori di quella finestra. L’infermiera rispose che l’uomo era cieco e non poteva nemmeno vedere il muro. Ha detto: “Forse volevasolo infonderle coraggio” .


Risultati immagini per due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d'ospedale


 
 
 

si dice che...

Post n°275 pubblicato il 03 Marzo 2015 da licsi35pe

La durata media di un abbraccio tra due persone è di 3 secondi. Ma i ricercatori hanno scoperto qualcosa di fantastico. Quando un abbraccio dura 20 secondi, si produce un effetto terapeutico sul corpo e la mente.La ragione è che un abbraccio sincero produce un ormone chiamato “ossitocina”, noto anche come l’ormone dell’amore.Questa sostanza ha molti benefici sulla nostra salute fisica e mentale, ci aiuta, tra l’altro, a rilassarci, a sentirci al sicuro e calmare le nostre paure e l’ansia.Questo meraviglioso tranquillante è offerto gratuitamente ogni volta che si prende una persona tra le nostre braccia, che si culla un bambino, che si accarezza un cane o un gatto, che si balla con il nostro partner, che ci si avvicina a qualcuno o che si tiene semplicemente un amico per le spalle.
Nicole Bordeleau

Non ho ricordo di un vero abbraccio da tempo immemorabile...mi pongo due interrogativi:  è per questo che il mio "ossitocina" è portatore di magagne??'
Se mi capitasse, potrei buttare nella spazzatura la tesserina sanitaria??
Mica da trascurare la cosa...ahahhah!
.

Risultati immagini per abbracci con faccine

 
 
 

;;)) e non solo..

Post n°274 pubblicato il 27 Febbraio 2015 da licsi35pe

.

Può capitare a tutti, vero? Ma certo!!

E', come dire irrispettosamente,

"passata la festa, gabbato lo Santo"...

In effetti, questo video fa sorridere ma, secondo me,

fa anche molto riflettere.

.

 https://www.facebook.com/video.php?v=10152993338116950&pnref=story#

.

 
 
 

simpatici avvisi

Post n°273 pubblicato il 20 Febbraio 2015 da licsi35pe

ingenue e divertenti in bacheche parrocchiali...

 

Per tutti quelli che tra voi hanno figli e non lo sanno, abbiamo un'area attrezzata per bambini!

Giovedì alle 5 del pomeriggio ci sarà un raduno del Gruppo Mamme. Tutte coloro che voglio entrare a far parte delle Mamme sono pregate di rivolgersi al parroco nel suo ufficio.

Il gruppo di recupero della fiducia in se stessi si riunisce giovedì alle 19. Per cortesia usate le porte sul retro.

Venerdì sera alle 19 i bambini dell'oratorio presenteranno l'Amleto di Shakespeare nel salone della parrocchia. La comunità è invitata a prendere parte a questa tragedia.

Care signore, non dimenticate la vendita di beneficenza! E' un buon modo per liberarvi di quelle cose inutili che vi ingombrano la casa. Portate i vostri mariti.

Il coro degli ultrasessantenni verràsciolto per tutta l'estate, con i ringraziamenti di tutta la parrocchia.

Ricordate nella preghiera tutti quanti sono stanchi e sfiduciati della nostra Parrocchia.

Il costo per la partecipazione al convegno su "Preghiera e digiuno" è comprensivo dei pasti.

Per favore mettete le vostre offerte nella busta, assieme ai defunti che volete far ricordare.

 Il parroco accenderà la sua candelada quella dell'altare. Il diacono accenderà la sua candela da quella del parroco, e voltandosi accenderà uno a uno tutti i fedeli dellaprima fila. 

Un nuovo impianto di altoparlanti è stato installato in chiesa. E' stato donato da uno dei nostri fedeli in memoria di sua moglie.

 La signora TTTTT è ancora in ospedale ed ha bisogno di trasfusioni. Ha anche problemi d'insonnia e richiede le registrazioni delle catechesi del parroco. 

Martedì sera, cena a base di fagioli nel salone parrocchiale. Seguirà concerto 

 
 
 

 
 
 

;)))...ciao!

Post n°272 pubblicato il 16 Febbraio 2015 da licsi35pe



Nella capitale c'erano tre negozi
 situati uno accanto all'altro, 
che si aprivano su una piazza della città e vendevano 
più o meno le stesse cianfrusaglie.
Quello di sinistra apparteneva a un palestinese, 
quello al centro a un ebreo,  quello di destra a un egiziano.
Gli affari non andavano molto bene
e ognuno di loro pensava a come poter migliorare.
  
Una mattina arrivò il palestinese e affisse sulla porta  
del proprio negozio un cartello con la scritta "SALDI".

Arrivò l'egiziano, lesse e appese sulla propria porta
un cartello a caratteri più grandi: " SALDI ECCEZIONALI".

Da ultimo arrivò l'ebreo, esaminò la situazione
e scrisse sulla propria porta: ENTRATA PRINCIPALE.
.
.


.

FELICE SETTIMANA A TUTTI,
DAL CUORE!...licia

 
 
 

the verde

Post n°271 pubblicato il 12 Febbraio 2015 da licsi35pe

 

Il the verde  è considerato dalla scienza come l'equivalente di un  medicinale naturale, addirittura come un antibiotico naturale. 
Di origini cinesi per secoli,  è stato poi consumato in varie regioni asiatiche, dal Giappone al Medio Oriente. Solo di recente ha trovato la sua diffusione anche in Occidente 
In Cina e in Giappone  lo usano da secoli per le sue molte proprietà benefiche. E' una bevanda gradevole,
sia calda che fredda e contiene meno caffeina
rispetto al the nero o al caffè.
Sembra che sia utile contro la carie, in quanto,come antibiotico,contrasta l'effetto di batteri del cavo orale. Contiene antiossidanti che contrastano l'invecchiamento delle cellule..Può essere in grado di proteggerci dai tumori della pelle...Bere the  verde, una tazza al giorno, protegge dall'insorgenza di ictus...Sostanze contenute nel the verde condizionano il proliferare dei virus che portano ad ammalarsi di polmonite e di diabete...pare sia un regolatore del colesterolo nel sangue...aiuta pure ad ottenere un'abbronzatura stupenda e, dulcis in fundo,  aiuta a dimagrire bruciando i grassi...
il tutto attestato da studi scientifici di rilievo.
Comincerò a berne anch'io, qualche tazza 
anche se non vado proprio pazza per il the.
Mi si permetta un sorriso, senza nulla togliere
alla serietà dell'argomento in questione.
.
.
 
                                     

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »