Creato da licsi35pe il 09/03/2012
 

SENZA PRETESE

...secondo la giornata...

 

 

due curiosità piccine

Post n°470 pubblicato il 06 Dicembre 2016 da licsi35pe

Lo credereste? nel giardino di mio cognato sono spuntati dei  fiorellini  ( non ne ricordo il nome) che solitamente fioriscono nella stagione calda, e pure le violette.... non proprio  esuberanti come nella loro stagione propizia ma bellissimi nei colori e pure leggerissimamente profumati.

 Risultati immagini per fiori di maggio piccoli e profumati    Risultati immagini

Come può essere, in questo periodo invernale? E' vero, ci sono stati molti giorni di pioggia con temperature abbastanza miti ma...anche i fiori sono "fuori testa" come gli umani? o c'è qualcosa nell'aria che fa scapottare gli uni e gli altri? più gli altri, indubbiamente...non si spiegherebbero, altrimenti, certe sciagurate vicissitudini e ribellioni della terra stessa.

Ho poi scoperto, per caso,  proprio nel giardino della Struttura dov'è ospite la mia amica, un albero,  chiamato Maclura pomifera. anche "pomi dei cavalli", non molto alto ai cui piedi erano ammucchiati molti frutti, di una forma  e qualità mai viste prima...danno l'idea di un'arancia dalla superficie  non liscia ma costituita da tantitissime rotondità piccole e multiformi, dal colore verde più o meno intenso. L'odore è molto simile a quello del cedro ma non è commestibile. Gli scoiattoli ne sono ghiotti,  i cinghiali, molto presenti in zona, li ignorano. Perchè "pomi dei cavallo ?  Sembra che i cavalli, le mucche e i cervi ne siano ghiotti ma bisogna darli loro spezzettati ...di certo nessuno ne conosce il vero motivo, addirittura si ipotizza che fosse cibo per  i mammut.  Eccolo, lo conoscete?

 Risultati immagini per maclura pomifera

E' sicuro che serve a tener lontano gli scarafaggi. Viene usato,  lavato e ben asciutto, per ornamentali natalizi e per il profumo gradevole, in qualche parte della casa, a piacere, come "soprammobile". Sembra che rimanga inalterato..ne ho portato uno a casa, ve lo saprò dire!. Ciao!


 
 
 

amore senza fine

Post n°469 pubblicato il 03 Dicembre 2016 da licsi35pe

Ormai si legge, si ascolta, ti vengono a raccontare se ancora non ne sei al corrente...solo cose spiacevoli, per cui ti farebbe comodo essere le tre scimmiette  tutt'insieme. 
Ho letto, proprio ieri, di un coppia anziana...m'ha commosso e posto....un raggio di luce in  tanto buio del vivere odierno.
Erano sposati da cinquant'anni...lei 77 e lui 85 anni. Come in tutte le coppie anche loro bisticciavano, anche loro hanno conosciuto il rigore delle traversie umane ma erano sempre uniti, sempre insieme, dovunque....Audrey  e  Dennis, il vero amore, quello promesso sull'altare e conservato fino all'ultimo respiro. Lei da tempo , a causa di complicanze dopo un'operazione, degente da mesi in Ospedale, lui, insofferente e sbigottito e triste a casa, diceva continuamente al figlio che non poteva vivere senza di lei. Pare che il destino lo abbia accontentato: si prese una polmonite e pure lui venne ricoverato...ed ecco qui la dolcissima sorpresa, cosa che non si sente (almeno io non ho mai sentito) dalle nostre parti... la sensibilità, la premurosa attenzione  degli infermieri che, venuti a conoscenza della loro storia, li misero nella stessa stanza, unirono i loro letti abbassando le barriere laterali, dando loro la gioia del ritrovarsi anche lì, di darsi la mano, di respirare all'unisono. Dennis è morto il giorno dopo...Audrey gli è sopravvissuta soltanto di un giorno.  Potrebbe sembrare, data la fine ineluttabile, una triste storia invece...quanto di più bello del vivere, amandosi, una vita intera e poi lasciare questa valle di lacrime tenendosi per mano?  Ora continueranno il loro viaggio, sempre con le mani allacciate, nell'amore, su vie  luminose di pace e gioia...di questo ne è sicuro il figlio e....pure io.

Risultati immagini per mani che si intrecciano




 
 
 

@@@@@@

Post n°468 pubblicato il 01 Dicembre 2016 da licsi35pe

pensiero


Il tempo è gratis ma senza prezzo.
Non puoi possederlo ma puoi usarlo.
Non puoi conservarlo ma puoi spenderlo.
Una volta che l'hai perso, però,
non puoi più averlo indietro.
H.MacKay


E' vero. E' quindi pensabile il saper apprezzare quanto la vita ha dato, non guardarsi indietro, perchè gli errori non aiutano  a rifarsi del tempo sprecato. Il tempo non attende, vola, più o meno intensamente a seconda delle vicissitudini. Un mio piccolo, insignificante pensiero, con cui vi auguro buon giovedì e gioiosa continuazione della settimana!...licia

Alcuni pensieri di persone autorevoli...

ERACLITO: il tempo è un gioco, giocato splendidamente da bambini.

M.ALTSULER: la cattiva notizia è che il tempo vola, la buona notizia è che sei tu il pilota.

F.KAFKA: domenica saremo insieme, cinque, sei ore, troppo poche per parlare,
abbastanza per tacere, per tenerci per mano, per guardarci negli occhi.

M.NEILA: il tempo fluisce in modo uguale per tutti gli uomini. Ogni 
uomo galleggia nel tempo in maniera diversa.

C.G.JUNG: non rimpiango le persone che ho perso nel tempo. ma rimpiango
il tempo che  ho perso con certe persone perchè le persone non mi
 appartenevano, il tempo sì.

J.A.WHEELER: il tempo è ciò che impedisce alle cose di accadere tutte in una volta.

GHANDI: voi occidentali avete l'ora ma non avete mai tempo.

J.LONDON: riparate la ruota del mondo. Perchè deve continuamente girare?
Dove si trova la retromarcia?

R.BATTAGLIA: il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre
cerchiamo di decidere cosa farne.

R.TAGORE: la farfalla non conta mesi ma momenti e ha tempo a sufficienza.

C.DICKENS: il tempo, il più antico di tutti i  tessitori. La sua fabbrica è un 
luogo segreto, il suo lavoro silenzioso, le sue mani mute.


stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar

 
 
 

il caro, buon pane

Post n°467 pubblicato il 28 Novembre 2016 da licsi35pe

Adoro il pane, lo accompagno a tutti gli alimenti, perfino alla polenta, agli gnocchi, alla pastasciutta ....non levatemi il pane! 
Sappiamo tutti come viene fatto, con le più svariate farine in commercio....da quella di frumento a quella di cereali, mais, orzo con l'aggiunta di acqua, lievito, sale   ed eventualmente altri ingredienti che di volta in volta gli conferiscono un aroma o un sapore particolari. 
Piaceva pure agli uomini primitivi, che utilizzavano semi di cereali macinandoli tra due pietre  e amangamandoli con acqua per ottenere una pappa molto nutriente

Immagine incorporata 6

In Egitto, in cui crescevano diverse qualità di cereali, nelle famiglie ricche le serve avevano il compito di macinare i chicchi di cereali e di impastarli con acqua e infine cucinare le pagnotte nei forni. Ai forni in pietra si preferì l'utilizzo di vasi in creta che venivano riscaldati col fuoco, poi si eliminava la cenere e si introducevano le pagnotte e l'imboccatura del vaso veniva chiusa con una grossa pietra, favorendo una lenta ed uniforme cottura del pane.

Lavorazione del pane nell'Antico Egitto

 Una volta una serva fece involontariamente cadere della birra nell'impasto del pane, ma non disse nulla per paura di essere sgridata, il pane che se ne ricavò era molto più saporito e soffice, era stato scoperto il lievito di birra!

Con la scoperta della lievitazione, i forni furono modificati e realizzati con due camere, in quella inferiore ardeva il fuoco e in quella superiore veniva posto il pane, restando così separato dai prodotti della combustione.
La civiltà greca fu quella che iniziò ad elaborare l'impasto del pane aggiungendovi latte e aromatizzandolo con erbe, vino o miele ed iniziando ad impastare e a cuocere il pane di notte, in modo che la gente al mattino lo trovasse fresco e croccante.
La tecnica di produzione del pane fu introdotta in Italia dai romani, e qui fu coniato il termine "farina" derivato dalle abbondanti coltivazioni di Farro che veniva impiegato al pari degli altri cereali per la fabbricazione del pane.
I romani elaborarono ulteriormente la ricetta base del pane, incrementando il numero di ingredienti che ne variavano sapore e aspetto, come le olive o le mele. 
A loro è accreditata l'invenzione del molino ad acqua...
Risultati immagini per vecchi mulini
 
 
...anche se quest'invenzione fu poi utilizzata per la prima volta a livello industriale in Francia. 
Nel medioevo i feudatari avevano mulini privati e tutti coloro che volevano macinare il grano dovevano pagare una tassa che poi veniva incassata dal signorotto locale. 
La farina è l’ingrediente essenziale del pane. E’ proprio l’alto contenuto di proteine che rendono il frumento adatto alla panificazione. Mentre si impasta la farina, le proteine si trasformano in glutine, una sostanza elastica che intrappola l’anidride carbonica prodotta dal lievito e permette all’impasto di lievitare. Oggi troviamo ogni tipo di pane, per tutti i gusti:  semplice, integrale, con semini vari, olive  ed ogni tipo di fantastiche "novità" che lo rendono, secondo i gusti, più appetitoso. Lo si trova pure nei Supermercati, a minor prezzo, avvoloi in sacchetti di  plastica. Alle volte lo prendo anch'io ma devo dire che il gusto nemmeno s'avvicina a quello sfornato dal panettiere, più caro è vero ma... almeno speriamo, genuino  nei componenti! Gustiamolo, ci penseremo, poi!! 


 
  
  

 
 
 

in bus

Post n°466 pubblicato il 25 Novembre 2016 da licsi35pe

Accaduto ieri, in bus...
Sale, assieme a me, un giovane distinto all'apparenza e nei modi, si siede accanto a me. Più spesso resto in piedi, ma ieri c'era molta gente e impicciavo, lì nel mezzo. 
"Buon giorno", mi fa con un sorriso di circostanza (e chi te vole, penso  io) Rispondo educatamente ma sul freddino. 
"Scusi, ma lei c'ha la pensione?"  - Ci crederete? Tutti i cellulari bloccati, nessuna mano che li struscia, tutte le ciaccole finite. D'improvviso silenzio, tutti come niente fudesse, ad ascoltare  interessati.
" Mi scusi, dico io, ma chi è lei, che si permette di farmi una domanda simile? Un funzionario dell'INPS ?"-  Mi risponde una sonora risata..." Ma no, bella signora... ha ragione, ma è giusto per un simpatico chiacchierare, fino alla mia fermata"-" Dove scende, dico io, tanto per sviare il discorso"..."Oh, c'è tempo, dice lui! ( mannaggia, col bus mica si va a visitare le piramidi).-. "e lei dove va, di bello?" (di bello? vieni a vedere caruccio come 'è "bella" la Casa di Riposo, ma lui non lo sa).-  " Vado a trovare un'amica,  rispondo laconica".--"Bella l'amicizia tra persone anziane ( ecco, l'ha detto finalmento lo squinternato) Ci si conosce da anni, ci si sente come sorelle".-. "Scusi, ma chi le  ha detto che la mia amica è anziana?".-."Mah, in genere, tra amiche ci si sceglie per l'età, le affinità del carattere....e lascia la frase in sospeso"  Ora lui guarda fuori dal finestrino: "Sono arrivato" dice e preme il pulsante per prenotare la fermata. Azzarola, che strazio, è pure la mia fermata...tacciamo e scendiamo. Io proseguo per i pochi metri che mi separano dal cancello della Struttura e lui....dietro! mi fa, giocherellone.." Svelta, svelta, signorina (signorina? certo gli anni non ti fanno sposata , potrei pure essere zitella) questa piccola salita, fatta velocemente, farà solo bene alla muscolatura delle sue gambe e alla circolazione!" ( ma sto tipo qui, vuol farmi venire l'ictus?) Lo fulmino con uno sguardo rabbioso, apro la bocca per  sputare il mio veleno ma lui.." Zitta, zitta cara,  non si disturbi a ringraziarmi, senza dubbio queste cose lei ormai le sa!"  e mi precede di corsa.  Sosto un momento per riprendermi dal nervosismo, poi salgo al piano, ma..che ti vedo? Il sopraddetto, col camice bianco, attorniato dalle due operatrici...dottore di qua, dottore di là.....ma era nuovo di giornata, forse un sostituto? Lui mi vede arrivare e ridendo allegramente, mi fa...."Allora, bella signora, non mi ha ancora risposto...ce l'ha la pensione, una discreta pensione?"  e allude, facendo girare gli occhi.  Basta, mi sono scocciata, che sia dottore o meno, è pure un po' cafone, allora....come gli passo davanti, fingo un inciampo e gli mollo, di tutto gusto, una gomitata sulla zona oscura....un leggero lamento...mi scuso, naturalmente....non è per cattiveria, solo per scaramanzia. La mia amica mi ha trovata serena!

Risultati immagini per trieste trasporti solaris urbino

 
 
 
Successivi »
 


 


045

 

 

 


 

AREA PERSONALE

 


 


 


 

ULTIMI COMMENTI

thank you
Inviato da: çok güzel oyunlar
il 07/12/2016 alle 23:24
 
Ciao amica cara- vado al mare per questo weekend- affinche...
Inviato da: pasqualina2008
il 07/12/2016 alle 23:08
 
grazie..
Inviato da: en güzel oyunlar
il 07/12/2016 alle 15:17
 
Grazie cara Diana, altrettanto a te! Sai...a certuni piace ...
Inviato da: licsi35pe
il 07/12/2016 alle 13:21
 
Mi fa tanto piacere il sentirti vitale e spiritoso, Sal! e...
Inviato da: licsi35pe
il 07/12/2016 alle 13:18
 
 


 

ULTIME VISITE AL BLOG

pasqualina2008licsi35peyama_saniunco1900divinacreatura59prolocoserdianamonellaccio19marilenamusettigabbiano642014rudy51_2016ingridmessinaLorenzAdd1979apungi1950_2fico_vintagecatanzarogiusep50_1
 


 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 


 
 


 


 
 
Template creato da STELLINACADENTE20