Creato da licsi35pe il 09/03/2012
 

SENZA PRETESE

...secondo la giornata...

 

 

@*@*@*@

Post n°619 pubblicato il 22 Gennaio 2018 da licsi35pe

M'ero quasi fissata con lo sguardo sul mio orologio da parete: piccolo, rotondo, a batteria...non ne sentivo più il rumore e stavo ferma, a spiare il movimento della lancetta dei secondi, ferma.
Un lampo nella mente, un ricordo...l'orologio a cucù del mio nonnetto...c'impazzivamo, io e mia sorella, ad aspettare che l'uccellino uscisse dalla sua "casina", per sentirlo "cinguettare" il suo cucù! In quest'epoca del tutto meccanizzato, un orologio così sarebbe davvero un oggetto prezioso, da conservare ...purtroppo, non so dove sia finito! Trilussa me lo fa rivivere, nel suo tradurre la realtà del tempo, che rimane quella di sempre, nel suo trovare  un finale particolare a tutte le sue opere. Adoro Trilussa. 

   

È un orloggio de legno 

fatto con un congegno 

ch'ogni mezz'ora s'apre uno sportello 

e s'affaccia un ucello a fa' cuccù. 

Lo tengo da trent'anni a capo al letto 

e m'aricordo che da regazzetto 

me divertiva come un giocarello. 

M'incantavo a guardallo e avrei voluto 

che l'ucelletto che faceva er verso 

fosse scappato fòra ogni minuto... 

Povero tempo perso! 

Ogni tanto trovavo la magnera 

de faje fa' cuccù per conto mio, 

perchè spesso ero io che giravo la sfera, 

e allora li cuccù nun finiveno più. 

Mó l'orloggio cammina come allora

ma, quanno vede lo sportello aperto

co' l'ucelletto che me dice l'ora, 

nun me diverto più, nun me diverto... 

Anzi me scoccia, e pare che me dia 

un'impressione de malinconia... 

E puro lui, der resto, 

nun cià più la medesima allegria: 

lavora quasi a stento, 

o sorte troppo tardi e troppo presto 

o resta mezzo fòra e mezzo drento:

e quer cuccù che me pareva un canto

oggi ne fa l'effetto d'un lamento. 

Pare che dica: - Ar monno tutto passa, 

tutto se logra, tutto se sconquassa:

se suda, se fatica, 

se pena tanto, eppoi...

Cuccù, salute a noi! 

 

 


 
 
 

pensieri vaganti

Post n°618 pubblicato il 19 Gennaio 2018 da licsi35pe


tempo


...Emozionarsi...la parola dice molto: 
le vibrazioni, i palpiti del cuore, 
lo sconvolgimento dei sensi...
 si possono sentire in sè stessi come un fuoco invadente. 
Riesce facile comunicarli con lo sguardo, 
la vicinanza,  il contatto fisico ma...
fissati su una pagina vuota,  difficilmente  riescono 
a trasmettere la loro vera, profonda intensità. 



 
 
 

il mare

Post n°617 pubblicato il 16 Gennaio 2018 da licsi35pe

Bella, sognante quest'infinita distesa blu che puoi veleggiare, assaporandone la bellezza e la serafica tranquillità, puoi sognarne le illusioni e, approfondendo con cognizioni di scienza, ricercarne i profondi segreti.
.
Risultati immagini per Trieste: il mare calmo sulle rive

.Quella stessa immensità azzurra può cambiare improvvisamente di colore e pretendere i suoi momenti di furore. Comprendi allora, con sgomento,  che quella tanto rimirata  bellezza s'infrange tra cielo e abissi togliendoti il poetico  e lasciando a tua disposizione il concreto, per visitare nella piccolezza umana, un elemento nuovo.

Risultati immagini per Trieste:mareggiata
. Non arrivi ad immaginarlo quando l'altezza e la forza delle sue onde  supera la prua abbattendosi poi sul ponte della nave nel mare in tempesta, quando l'uomo deve prenderlo di petto e, se non vuol soccombere, deve essere più forte di quel liquido impazzito. Maestria e competenza per dominarlo, ormai divenuto un blu-nero e di marmorea consistenza.
.
Risultati immagini per nave mare in tempesta

.Il mare...uno sconosciuto...puoi amarlo o temerlo.  
Io decisamento non l'amo, pur provandone ammirazione, nei suoi momenti rilassati di grande mistero, accarezzato dai raggi del sole, nel suo argenteo e immenso splendore.

 
 
 

@@@@@

Post n°616 pubblicato il 13 Gennaio 2018 da licsi35pe

Wang Fuman è un bambino cinese di 8 anni: ogni mattina  esce di casa un’ora prima che inizino le lezioni e s’incammina a piedi per raggiungere la scuola di Zhaoton Cityuna, zona rurale dello Yunnan cinese. Deve percorrere 4 km, con la neve e non ha né guanti né sciarpa, la temperatura è sotto lo zero, -9 gradi. Un giorno, il bambino è arrivato in classe con i capelli ghiacciati, il volto congestionato, le mani intirizzite, rovinate dal gelo e il maestro gli ha fatto subito una foto, una foto che ha fatto il giro del mondo e che, in qualche modo, è stata la sua fortuna. 
I suoi genitori che lavorano a Pechino ritorneranno a casa: al papà è stato offerto un posto di lavoro nella sua città natale. Finora Wang ha vissuto, assieme alla sorella, con i nonni e, come si può ben immaginare, una vita stentata. Le autorità, inoltre, hanno stanziato un fondo per la scuola elementare....quella foto ha smosso il mondo silente e disinteressato attorno al piccolo Wang che, malgrado le fatiche inimmaginabili per un bambino della sua età, si è mostrato entusiasta di andare a scuola..." si imparano tante belle cose", ha esclamato senza lamentarsi.
 
.
.Risultati immagini per Arriva dalla Cina la foto che sta facendo commuovere il web: è quella di un bambino di dieci anni arrivato a scuola con i capelli ghiacciati e le mani spaccate dal freddo dopo aver percorso quattro chilometri a piedi alla temperatura di -9 gradi. Il piccolo è uno dei molti  
il piccolo Wang Fuman

 
 
 

curiosità

Post n°615 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da licsi35pe

Siete particolarmente disinibiti, avete bisogno di grandi "emozioni"? Ecco per voi un ristorante, l' O'Naturel inaugurato in data recentissima a Parigi, dove curiosità e nudismo si mescoleranno alla vostra ricerca di sapori e libertà di movimenti.  Basta lasciare tutto ciò che indossate al guardaroba e, voilà, siete pronti per entrare, come mammà vi ha fatto....il cameriere, vestito di tutto punto, (non  sarebbe serio altrimenti) vi accompagnerà al vostro tavolo.  L'atmosfera del locale è semplice,  quella adatta alla distensione, ognuno si muove in massima  naturalezza,  come fosse a casa propria. Non è il primo ristorante per nudisti in Europa...i fratelli gemelli Mike e Stephane Saada hanno provato a ripeterne il successo e ci sono riusciti.
I furbacchioni hanno pensato che, se le persone diventano nudiste d'estate, è giusto aiutarle  ad esserlo in tutte le stagioni... bella pensata,  il ristorante va a gonfie vele. Prezzo e menù? Il  menù comprende  aragosta, foie gras e lumache con salsa di crema di prezzemolo, ci sono però pure i piatti vegani. Il prezzo è di 50 euro per tre portate. E' necessaria la prenotazione, accurata da parte di proprietari del O'Naturel...che mai a qualcuno passasse per la testa di venirci con idee equivoche!!  Io penso che a qualcuno l'ideuzza pornografica verrà lo stesso...come potrebbe essere altrimenti?? Comunque sia, son davvero convinta che i miei pensieri non contano, (io mai ci andrei)...forse i vostri, sì.....;))))
.
Risultati immagini per o naturel restaurant in paris
 

 
 
 
Successivi »
 


 

AREA PERSONALE

 


 


 


 


 

ULTIME VISITE AL BLOG

NonnoRenzo0licsi35peprolocoserdianag1b9Quivisunusdepopulofaustina.spagnolmolto.personaleLorenzAdd1979apungi1950gabbiano642014Mario939divinacreatura59rudy51_2016ba.vi60le.note.dell.anima
 


 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 


 
 
Template creato da STELLINACADENTE20