Creato da lightdew il 06/06/2007

emozioni

dell'anima

 

 

Un Nuovo Mondo Libero

Post n°1260 pubblicato il 08 Luglio 2017 da lightdew
 

Sottotilo: Ci mancava anche il nuovo sistema proposto da Libero.

Non basta la vita difficile che tutti, chi più chi meno, si ritrova ad affrontare.

Non bastano i problemi di lavoro, di salute, i parenti e gli amici presunti o reali. Non basta la tecnologia che avanza impietosa, le parole crociate e i colloqui con i professori. Non bastano gli arroganti, i narcisisti, i sotuttoio, i frustrati, gli ignoranti ed i maleducati: non paghi di tutto questo che ci contorna ogni santissimo giorno, anche Libero ha pensato bene di facilitarci il compito nell'esercitarci a non perdere la calma e l'ironia ed ha sviluppato il nostro sistema intellettivo con questa nuova proposta che sfida la nostra voglia di rimanere in questo contesto.

Già i blog sono deceduti pian piano e le frequentazioni hanno lasciato il passo ad altri sistemi più immediati: chi si è legato in qualche modo manterrà i rapporti, chi non ha fatto nulla di tutto ciò vivrà comunque più tranquillo. Per gli altri, per quei pochi che sono rimasti, l'inferno si scatena proprio mentre il caldo infernale invade la nostra vita.

Ci riprovo, per l'ennesima volta, sconfortata dall'aiuto quasi ridicolo che mi è stato offerto dal sistema.

Sarò io a non saper gestire la questione, e questo è anche probabile, ma copiare e incollare i consigli che si trovano sulle pagine di avviso o consigliare una pulizia del sistema è quanto di più ridicolo mi possa apparire in questi giorni di caldo e costrizione forzata.

Mi gira la testa.

Ho le vertigini fortissime e questo non aiuta la mia predisposizione al sistema.

Mi metto di piglio buono, solo perchè ho un pò di tempo a mia disposizione... e niente.

Nonostante la mia calma non ne esco in breve. Sono cocciuta e  ci riprovo.

Non trovo la pagina che dalla community mi permetteva di lavorare.

Riattivo il profilo di Flickr e nonostante questo non riesco a condividere le foto.



Dovrebbe essere un post di un nuovo inizio ma dubito che con il mio riprendere frenetico di vita e impegni questo possa ritornare ad essere una valvola di sfogo com'era un tempo.

Un nuovo mondo libero potrebbe proprio essere quello di lasciare per sempre Libero.

Magari sarà la volta buona che anch'io, mi metterò in un angolino a scrivere il primo di quei tanti libri che da tempo vorrei scrivere, e magari dentro, ben mascherati, ci sarete anche voi.


Nel frattempo vi lascio un caro saluto per un'estate meravigliosa e ricca di positività.

Spandetene un pochino anche qui, se a volte vi ritrovate a passare da queste parti.

Di quella io ne ho sempre bisogno.

 

p.s.:

chi la dura la vince, ma a volte  è meglio dire no.

Laura

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 
 
 
Successivi »