Creato da quinlori il 25/09/2011
Fanny Brawne: Ancora non so come comprendere una poesia...

Tutti i racconti belli, uditi o letti - una fonte infinita di bevanda immortale, cola per noi dall'orlo del cielo...[John Keats]

 

Area personale

 
 

Shall I compare thee

 

 

Archivio messaggi

 
 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Lady Lilith - Dante Gabriel Rossetti

 

 

 

- La belle dame sans Merci- Frank Cadogan Cowper

 

 

Ophelia-John Everett Millais

 

 

Ultime visite al Blog

 
trampolinotonanteroberta.piccolo66atapoMindygirlwoodenshipquinloriilio_2009cassetta2mymuse77ossimoramarylinmonroedglixtlannlucky75gmrockrider171federicodeflaviis
 

Ultimi commenti

 

I miei gatti Neve e Romeo

 

 

Nessun vascello c'è che come un libro
possa portarci in contrade lontane
né corsiere che superi la pagina
d'una poesia al galoppo -
Questo viaggio può farlo anche il più povero
senza pagare nulla -
tant'è frugale il carro che trasporta
l'anima umana.

 (Poesia n.  1263  Emily Dickinson )

There is no Frigate like a Book
To take us Lands away
Nor any Coursers like a Page
Of prancing Poetry -
This Travel may the poorest take
Without oppress of Toll -
How frugal is the Chariot
That bears the Human soul.

(Poem: 1263.  There is no Frigate like a Book
 - Emily Dickinson)

 
 

 

 

Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima.

(Cicerone)

 

 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 
 

 

 

Addio Margherita. Che orgoglio averti avuta!!!!

Post n°121 pubblicato il 30 Giugno 2013 da quinlori

Ho visto e ascoltato Margherita Hack nell'estate del 2011 in uno degli appuntamenti di Popsophia. La piazzetta gremita di gente conquistata dal suo sorriso e dalla sua voglia di vivere.Un po' affaticata e impacciata dai movimenti ,ma lucida come sempre.

Mi è dispiaciuto sapere della sua morte,come quando perdi qualcosa che hai considerato forte ed eterna.Un'altra donna speciale che se ne è andata.

Non ha mai avuto paura della morte,la considerava una semplice conclusione  di una vita piena e ricca di soddisfazioni, di eventi e cambiamenti epocali. Ha vissuto un secolo di grossi mutamenti e ne è stata protagonista.

 

In una intervista ha concluso con questo consiglio ai giovani che condivido totalmente.

 

"Ai giovani vorrei dare un consiglio: scegliere la professione che interessa di più. Quando dovrete decidere cosa studiare, non pensate solo a cosa vi permette di trovare lavoro, ma a quello che vi piace veramente. Poi fatelo seriamente. Alle ragazze, in particolare, consiglio di avere più fiducia in se stesse e pretendere che i loro diritti vengano rispettati. E, da ex sportiva, voglio dare un ultimo consiglio a tutti: affrontate la vita come s'affronta una gara. Con la voglia di vincere."
- Margherita Hack 

 
 
 

Perle alla maturità

Post n°120 pubblicato il 25 Giugno 2013 da quinlori

Povera me!!! Oggi correzione dei quesiti della terza prova. Un disastro.Non sapevo se ridere o mettermi a piangere. Pensavo di impiegarci parecchio per correggere 84 quesiti di risposta aperta con un massimo di 10 righe,invece è stato tutto molto veloce visto che i ragazzi ( una classe di geometri) non avevano scritto granchè. E quello che avevano scritto era allucinante.

Vi passo alcune chicche.

In un inglese molto stentato qualcuno ha scritto che:

L'architetto latino Vitruvio era un egizio e che quindi l'architettettura palladiana inglese aveva linee egizie.

Palladio era l'architetto della St Paul Cathedral a Londra

Renzo Piano ha realizzato la Torre Eiffel e la Sagrada familia

Il miglior edificio moderno è Hong Kong

 

Chissà cosa sentirò all'orale!! I ragazzi promettono bene!!

 
 
 

Al via gli esami di Maturità!!!!

Post n°119 pubblicato il 19 Giugno 2013 da quinlori

 

 

Oggi sono iniziati gli "esami di stato",personalmente preferisco il termine di maturità che si usava un tempo. Aveva un bel significato di passaggio,da quel momento si era maturi e pronti per abbandonare la scuola e l'adolescenza e affrontare la vita.Oggi c'è bisogno di maturità e forse questo termine andrebbe un po' rispolverato.Come tutti gli anni, da quando ho iniziato come supplente a insegnare ,sono impegnata come commissario , quest'anno esterno.E quindi si ricomincia con l'avventura.I ragazzi sono tutti gli anni diversi,ma accomunati dalla stessa paura ed emozione per questo che per loro è il vero primo esame della vita.Chi non ricorda il proprio esame di maturità!!! Oggi le tracce del compito d'Italiano erano impegnative,l'analisi del testo era su un brano tratto da "L'infinito viaggiare" di Claudio Magris. E' la prima volta che i ragazzi sono chiamati ad analizzare un testo di un autore vivente.Grande novità! Nelle scuole superiori, l'insegnamento della letteratura del Novecento è ancora molto carente: si resta mesi su Foscolo e Manzoni, poi a ridosso degli esami si fanno Ungaretti, Montale. E basta!Qualche collega più coragioso introduce Calvino e Pavese.A questo punto, la domanda è: che senso ha fare una scelta innovativa alla maturità se poi non si rinverdiscono i programmi? Forse il ministero vuol far capire che i ragazzi devono leggere ed informarsi al di là dei programmi ministeriali? Come sempre si esigono dei cambiamenti senza dare alla scuola gli strumenti per trasformarla. Si pensa alla scuola solo per operare tagli economici ,ma poi si pretende da essa una cultura a 360 gradi, si pretende una educazione che risolva tutti i problemi sociali. Non siamo ancora capaci di fare miracoli.

Domani assisterò alla prova di inglese in un istituto tecnico per il turismo. Speriamo in una traccia comprensibile.Per il momento

ANCORA UN IN BOCCA AL LUPO A TUTTI I MATURANDI!

 

 
 
 

Psichiatri: «Femminicidio, c'è troppa tolleranza sulle minacce»

Post n°118 pubblicato il 02 Giugno 2013 da quinlori

 

«Solo il 5% delle persone imputate di omicidio sono dichiarate inferme di mente, il restante 95% sono capaci di intendere e volere ed esprimono in maniera prevaricante e prepotente la loro sopraffazione o intolleranza nel non riuscire a possedere il proprio "oggetto" di amore, aggravate da aspetti di insensibilità nei confronti dell'altro, di ipocrisia e di menzogna.Si tratta, il più delle volte, di individui con personalità antisociale - disturbi affettivi tra ospedale e territorio - e con una storia personale di comportamenti violenti che nulla hanno a che fare con problematiche o disturbi mentali. Per questo gli apparati giudiziari e le forze dell'ordine non possono più permettersi superficialità, non è più possibile trovarsi di fronte ad un omicidio magari dopo anni di segnalazioni senza che vi sia stato alcun intervento serio dell'autorità giudiziaria. Occorre intervenire prima, subito, e con decisione, per evitare morti insensate».Questo è quanto afferma  il direttore del dipartimento di neuroscienze dell'Ospedale Fatebenefratelli di Milano nonchè presidente della Società Italiana di Psichiatria, Claudio Mencacci, secondo cui le giustificazioni anche psicologiche creano più vittime ed è perciò fondamentale mettere in campo più prevenzione e meno tolleranza. 

 

La ragazza sedicenne bruciata dal suo ex di 17 anni aveva già avuto il naso rotto da un suo cazzotto , molte altre donne uccise avevano già subito violenze dai propri compagni,ma nessuno aveva sporto denuncia o dato la giusta importanza al fatto fino all'irreparabile. Oppure, molto spesso le denunce vengono fatte ritirare ancora con minacce e ricatti, magari usando i figli. Denunce di stalking sottovalutate.Ultimamente  gran uso di acido.

Non mancano neanche casi di violenze perpretati da donne ai danni di uomini come per esempio la vicenda di una infermiera,accusata di aver assoldato un conoscente per sfigurare al volto con l'acido un collega.L'esecutore materiale, a sua volta,è  un calabrese che alla fine degli anni '90 in Sicilia strangolo' la moglie che si opponeva al divorzio.  Anche questo caso era stato preceduto da messaggi, pedinamenti, minacce e telefonate a qualsiasi ora.

Vicende incredibili, che richiedono un intervento deciso: istituire  il principio della PROTEZIONE della vittima e maggiore azione preventiva in caso di violenze accertate con  pene esemplari ,dando più rilevanza allo stalking.

 


 

 
 
 

E' arrivato Romeo!!!

Post n°117 pubblicato il 24 Maggio 2013 da quinlori

Vi presento il nuovo arrivato in famiglia: Romeo

 

 

Una mia collega lo ha trovato ieri piangente nel giardino condominiale del suo palazzo. Non potendolo tenere visto che ha due boxer, mi ha proposto di prenderlo. Quando l'ho visto non ho potuto fare a meno di portarlo a casa ,dove è stato accolto con affetto da tutti tranne che dalla mia gatta Neve, ovviamente, che lo ha guardato con diffidenza.

Oggi il veterinario ha detto che può avere si e no 20 giorni e che devo armarmi di pazienza visto che ha bisogno di ogni cura. Insomma devo essere la sua mamma.