Creato da: Fanny_Wilmot il 01/02/2015
Appunto il dis-appunto

 

 
« Io e i ricciLa verità o il sogno? »

Autogestione

Post n°443 pubblicato il 07 Novembre 2017 da Fanny_Wilmot

Da qualche tempo mi capita di dormire in clandestinità, ovvero nelle ore in cui sono da sola in casa. Si tratta del primo quarto del pomeriggio, lasso temporale in cui il sole che attraversa i vetri riesce ancora a scaldarmi. Dormo per mezz'ora al massimo, ma quel riposo rubato a questi miei tempi ingiusti, equivale a un toccasana.

Di notte è diverso, ci sono quasi sempre i fantasmi a vegliare sul mio sonno. E non è il massimo: mentre la vita scivola via si preferirebbe godere anche solo del buio, ma ci si abitua a tutto, e di questo sono grata al cielo. Fantasmi e assenze: chiamiamoli asperità del destino. Da fronteggiare con ferreo stoicismo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog