Creato da: Fanny_Wilmot il 01/02/2015
Appunto il dis-appunto

 

 
« Il buon vecchio sesso fa pauraLolite e toy boys »

Quelli che fotografano con l'anima

Post n°515 pubblicato il 08 Febbraio 2018 da Fanny_Wilmot
 

Con buona pace dei selfie e di tutte le foto partorite da smartphone, fotografare è ben altro. Grosso modo la  differenza che intercorre tra l'amante di una notte e il compagno di una vita,  giusto per fare un esempio polite, perché tale è l'avversione che provo per gli esaltati da scatto (quelli che la pizza del sabato e il caffè della domenica non possono cadere nell'oblìo) che volentieri li condannarei a fotografare feci preistoriche e contemporanee.

Ma dal momento che le parole di una profana lasciano il tempo che trovano, mi appello ad Ansel Adams, uno dei più grandi paesaggisti della storia della fotografia, che così sentenzia:

"Non fai solo una fotografia con una macchina fotografica. Tu metti nella fotografia tutte le immagini che hai visto, i libri che hai letto, la musica che hai sentito, e le persone che hai amato".

 

foto: Migrant Mother di Dorothea Lange

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/lorgoglioriccio/trackback.php?msg=13604110

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
misteropagano
misteropagano il 08/02/18 alle 13:59 via WEB
..è quella che si chiama l'esperienza nella visione neurofisiologica che appunto non basta allo stato mentale..
(Rispondi)
 
 
Fanny_Wilmot
Fanny_Wilmot il 08/02/18 alle 17:24 via WEB
Notato la bellezza di questa donna?
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.