Creato da paolomuratore71 il 21/11/2014
come prevenirla

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

cassetta2kalenivogliolamiaalbaMarquisDeLaPhoenixsybilla_celenacastiglionermpaolomuratore71
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

La muffa

Le muffe sono microrganismi che non appartengono nè al regno vegetale nè a quello animale ma a quello dei funghi e ne esistono diverse decine di migliaia di specie,sono un tipo di funghi pluricellulari, capaci di ricoprire alcune superfici sotto forma di spugnosi miceli e solitamente si riproducono per mezzo di spore.

In natura svolgono un ruolo molto importante che è quello della decomposizione e riciclaggio delle materie organiche ma purtroppo all'interno delle nostre abitazioni non sono i benvenuti perché costituiscono un problema serio . Infatti una volta che attecchiscono nelle nostre pareti , creano una danno estetico ma possono, se respirate per molto tempo, provocare anche danni alla salute . Le spore cominciano a crescere nutrendosi di tutto ciò che incontrano, prediligendo acqua e sostanze trasportate dall´umiditá .

 

Queste spore creano un problema, soprattutto quando inalate, infatti alcune di queste sprore causano potenti allergie (in quanto allergeni); inoltre, le spore di alcuni funghi come lo Stachybotrys rilasciano potenti tossine che, nei polmoni, creano infiammazioni e lesioni polmonari, specie nei bambini. Negli ambienti, la presenza di muffa può indicare un difetto di origine strutturale o accidentale: una scarsa esposizione solare (spesso la muffa viene uccisa dalla luce diretta del sole), un'eccessiva umidità, per infiltrazioni di acqua o per condensa sui muri freddi, una insufficiente ventilazione o una scarsa manutenzione dei mobili.

Generalmente provengono dall'esterno, per cui si nota una sostanziale dipendenza stagionale, maggiore durante l'estate e l'autunno.

 


Le condizioni di sviluppo delle muffe sono determinate dall'umidità dell'ambiente e dallatemperaturaLa temperatura ottimale per la crescita è tra i 18-32°C e l'umidità relativa deve essere almeno del 60%, quindi per prefenire la muffa non dobbiamo creare queste condizioni, per questo dovremmo areare la casa piú volte durante il giorno e permettere alla luce naturale di entrare dentro l´appartamento .

 

by www.antimuffaefficace.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso