Community
 
Lucybell.68
Sito
Foto
   
 
Creato da Lucybell.68 il 25/10/2010
EMOZIONI

 

Area personale

 

Tag

 

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 
 

 

Ultime visite al Blog

starlucistellacontessaFanny_WilmotGenndypsicologiaforenseLucybell.68Lylandramonello11benjamin_longbowlgpompili18xalex27lacky.procinovperv2013enrico505
 

 

Profumi di... mamma

Post n°35 pubblicato il 15 Marzo 2014 da Lucybell.68

Penso al pranzo che si sta consumando a casa della mia mamma oggi... e sorrido...
è troppo forte la mia mamma...
In tutti i sensi è forte la mia mamma.
E me la immagino là a riempire piatti di cappelletti "con il ciuffo" (dicesi di piatto stracolmo di cibo a formare una montagna) e a rimpinzare le pancie dei miei ragazzi maschi suoi nipoti, di due suoi generi (Gio B rimarrà genero della mia mamma per sempre) e dell'amico dei miei ragazzi e nostro operaio il rumeno Ghiorg, ragazzo dalle straordinarie doti che pure lei ha preso a cuore.
Così eccola là, beata tra gli uomini, a sfogare uno dei suoi piaceri più grandi (unico dopo il giardinaggio)...
quello di cucinare per gli altri!
Dovreste conoscerla la mia mamma... è magica!
Ed è una magia, un incanto quello che sto vedendo, che non vorrei finisse mai.
Sarà che fino a due mesi fa vivevamo un problema famigliare grandissimo senza fine che l'aveva prosciugata di ogni cosa...
Sarà che ora sembra che le cose vadano fin troppo bene, e che temo che dicendolo svanisca tutto come troppe altre volte è successo ( giuro...ogni volta ho parlato troppo presto... quesi mi pento già di questo post... ma si può ridursi così? Arrivare a temere di esprimere gioia per paura che qualcuno la spazzi via d'un tratto??)
E' che provo una felicità immensa a sentirla e a vederla così....
Con le sue mille e mille chiacchiere (mamma cara, ma quante volte telefoni...ne son così felice!)
Con la sua riaccesa speranza che l'ha riportata a vivere...
E vivere per la mia mamma cos'è?
Curare il suo roseto (il più bello del paese) con infinito amore...
e cucinare per noi...e per lei!
Vivere di noi, con noi... e della sua preziosissima e rarissima tranquillità meritata.
Là, in quell'appartamento dove non sarà mai davvero sola, si espandono profumi unici, e quasi mi pare di sentirlo l'aroma del suo brodo buono... li ho visti da qui i suoi cappelletti fumanti, prelibati, come li definisce la mia piccola! (anch'io mamma me la cavo, ma te l'ho detto, vorrei raggiungere il tuo livello ma non ci sono ancora riuscita!)...
e sento le chiacchiere di tutti quegli "uomini
adoranti" che la caricheranno di complimenti ...
avvolgendola d'affetto ...
e lei gongolandosi nella sua falsa modestia colmerà un'altro po' il suo cuore grande d'amore.

Mi fa ridere la mia mamma! E la faccio ridere!
Perchè lei è così.... come me!
Un po' tremenda.... !
Forse un po' più di me, altrimenti non dovrei sgridarla!
Delle volte me lo chiedo....
come c'è riuscita a conservare il suo cuore bambino in una vita che troppo presto ha cercato di toglierle tutto in cambio di altri dolori?
Perchè è magica la mia mamma, ne son sicura!

(Novembre 2010)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sanguisuga

Post n°34 pubblicato il 15 Marzo 2014 da Lucybell.68

Oggi vi parlo di un altro tipo umano: la sanguisuga. Tra tutte le persone negative la sanguisuga è la peggiore che possiamo incontrare sulla nostra strada.. Meglio una persona malvagia e prevaricatrice. D’altronde anche la Sanguisuga prevarica ma, anziché farlo esercitando la prepotenza, lo fa con una simulata dolcezza.
La sanguisuga è una specie di morto-vivente, uno zoomby il quale, non possedendo una vita propria, succhia quella di malcapitati familiari o amici. Naturalmente questa persona non si “attacca” a chiunque: essa possiede uno speciale sesto senso nel riconoscere le persone dal cuore tenero, naturalmente predisposte a soccorrere, a sacrificarsi per gli altri. Se vogliamo evitare di trovarci senza forze e con un pugno di mosche in mano, dopo che ci siamo fatti succhiare il sangue per anni, è di vitale importanza imparare a riconoscere in tempo la Sanguisuga. Essa utilizza, per irretire le sue vittime tre armi micidiali: la lode, la lamentela, il vittimismo. (...)
La relazione può andare avanti per anni, decenni finchè l’altro non capisce che la Sanguisuga pretende in continuazione ma non gli dà niente (perché non ha niente da dare a nessuno): perciò, se gli rimane ancora un barlume d’energia, finalmente se ne và.
A quel punto la Sanguisuga sviluppa contro di lui un odio implacabile e lo farà oggetto di ingiurie, invettive, dispetti pesantissimi che annichiliscono il poveraccio, il quale sarà accusato invariabilmente di alto tradimento, di non essere quello che sembrava, di ciclotimia e persino di insensibilità (!?).
(...)
Se la vittima riuscirà a tener duro sotto questo tsunami verbale, questa tempesta emotiva, potrà finalmente liberarsi della Sanguisuga, alla quale non resterà che guardarsi intorno alla ricerca di una nuova vittima.
(Marco Valerio)                                                                  


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AUTUNNO

Post n°33 pubblicato il 01 Novembre 2013 da Lucybell.68


Autunno. Morire, come le foglie
in attesa di tempi migliori.
La vita sa togliere il fiato se gliene dai modo.
Autunno. Esplodere, di colore
e di pensiero.
Il ricordo ferisce ma è da lì che si rinasce.
Autunno. Spogliarsi, come alberi
dell’identità e della consapevolezza.
Il dubbio è alimento primo della coscienza.
Sono d’autunno una donna
ogni volta nuova.
Muoio e puntualmente rinasco.
Smetto di riconoscermi,
mi odio, mi tormento
e lo faccio fino a ritrovarmi.
Metamorfosi, mutamento, trasformazione, evoluzione.
Ho bisogno dell’autunno,
di questo dolce morire,
di questo smettere di sentire,
per ritornare infine e ancora
….ad Essere.
Anna Pianura

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La speranza non è l'ultima a morire

Post n°32 pubblicato il 01 Novembre 2013 da Lucybell.68

Sto ascoltando il lieve fruscio del venticello...
sfiora le piante del mio giardino, s'infila nella mia finestra socchiusa a gonfiare le tende che leggere svolazzano un breve attimo...
Leggere anche quelle foglie secche, in cortile, accartocciate dal troppo sole,o dal troppo freddo, cadute troppo presto, confuse da un tempo instabile, da un'estate anomala...
Il vuoto si riempie di pensieri che riescono finalmente a prendere una specie di forma, ma ancora troppo confusi non sanno come sbrogliarsi dalla mia testa.
Volti, voci, risa e pianti si rincorrono e mi fanno una così triste compagnia...
Era tutta un'altra cosa allora.
Ricordo ancora ma non so cosa e come di preciso...
quando prendevo il sole dritto in faccia,
quando correvo a perdifiato ed arrivavo sempre prima,
quando giocavo a nascondino con il mondo ridendo dei miei segreti,
quando palpitavo di ansia aspettando che arrivasse quel giorno tanto atteso...
quando amavo come Dio ama i suoi figli il mondo intero...
quando ero pronta e capace di affrontare i problemi e le avversità che si avvicendavano a gioie e soddisfazioni...
Quando ...
semplicemente quando la speranza era ancora lontana dal morire...
ma non fu l'ultima.
Morì prima di me.
Lucy

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°31 pubblicato il 24 Luglio 2013 da Lucybell.68

C'è una costante debolezza che accompagna,
intralcia, rallenta i miei passi spediti:
quella degli altri.
Nonostante ciò vado avanti imperterrita,
sempre più leggera.
Per seminarli sto imparando tanti trucchi:
col tempo che passa, sovente
si diventa insofferenti...
o più saggi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Conto Le Stelle

Post n°30 pubblicato il 07 Maggio 2013 da Lucybell.68

Conto le stelle
ad una ad una
tappezzo il soffitto di sogni
lo rivesto di speranza
Gli occhi aperti sulla notte
ad aspettare il sonno
(una stella due stelle....)
Si dissolvono le ombre
si allontanano i rancori
(tre stelle quattro stelle...)
raccolgo i ricordi più belli
per aggiungere stelle alle stelle...
(mille miliardi di stelle e milleuno...)
Gli occhi schiudono sul cielo
Lo spengo ...
è tardi ormai
son stanca di contare....
ora ho un bel sogno da sognare .

Lucy



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Pancake a colazione!

Post n°29 pubblicato il 26 Aprile 2013 da Lucybell.68

Li ho sempre "sgolosati" (voce del verbo "SGOLOSARE" del mio vocabolario), e mangiati con gli occhi ogni volta che mi apparivano sullo schermo, sulla tavola della colazione (pranzo merenda, tutto) di una tipica famiglia Americana dei miei telefilm preferiti.
Il mio cervello riceve e codifica ogni cosa che mi arriva dagli Stati Uniti in positivo ( lo ammetto), e poco conta se poi col senno di poi e con il ragionamento posso arrivare alla conclusione che "tutto il mondo è paese" e il sogno Americano non esiste più....

Per me esiste ancora.
Come ogni cosa rimasta un sogno irrealizzato.

Quand'ero piccina piccina, ogni città con qualche grattacielo credevo fosse New York, solo New York, sempre New York. Poi crescendo ho imparato a distinguerne il profilo, lo Skyline inconfondibile... e ho cominciato a camminare per le vie di Manhattan... (dentro al mio sogno).
Ma New York è solo il simbolo di una terra che vorrei tanto poter calpestare,per poter dire un giorno
sono stata negli
STATI UNITI D'AMERICA


 

(Questi li ho fatti io)

 

Ingredienti:

 

  • 200 gr di farina
  •  

     

  • 2 cucchiaini da tè di lievito in polvere
  •  

     

  • 1/2 cucchiaino da tè di sale
  •  

     

  • 1 cucchiaio di zucchero
  •  

     

  • 2 uova
  •  

     

  • 250 ml di latte
  •  

     

  • 3 cucchiai di olio di semi vari

    In un recipiente medio unire: farina, lievito, sale e zucchero. Mescolare e mettere da parte. In un altro recipiente medio battere i bianchi d'uovo finchè diventano consistenti. In un terzo recipiente medio, senza lavare lo sbattitore, battere leggermente i tuorli.
    Mescolare bene il latte e l'olio. Aggiungere i liquidi agli ingredienti solidi e mescolare finchè il composto è omogeneo ed aggiungere
    infine i bianchi d'uovo montati.
    Ungere e riscaldare una padella di diametro medio a fuoco moderato. Mettere circa 3 cucchiai del composto per pancake ottenuto nella padella. Distribuire fino ad ottenere un cerchio di circa 10 cm. di diametro. Cuocere finchè la parte superiore fa bolle ed appare asciutta;
    girare il pancake e cuocerlo dall'altra parte finchè si scurisce. Mangiare caldi cosparsi di miele o sciroppo d'acero... (o cioccolato, sciroppo di fragola, Nutella etc etc)
  •  


    (Confesso.... la nostra colazione, cappuccio e brioche, caffè espresso, bombolone, fette biscottate e marmellata etc etc etc...batte 10 a 0 i Pancake. Ma cosa c'entra??)

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Strane Chiacchiere

    Post n°28 pubblicato il 10 Febbraio 2013 da Lucybell.68

    -Ciao! Ti posso rubare qualche minuto? Vuoi parlarmi un po' di te?


    -Va bene dai! Tanto ho già fatto quasi tutti i fatti e quel che non è fatto è sempre mio da fare.... e non scappa e manco sparisce!

    - Quindi, per cominciare, per capirci... sei la tipica quarantenne casalinga frustrata? Non hai un occupazione fuori casa?

    -Calma calma... parti malissimo! Assolutamente no! Ma non hai qualcos'altro da chiedermi? Poi arriviamo anche a quell'argomento dai!

    -Hai ragione scusa... dicevo... hai 40 anni?


    - 42...

    - Sposata?

    - Separata .

    - Ossignur.......

    - No no, tranquilla! La situazione è tranquilla, civile, organizzata al meglio. Definita da tanto tempo, tutto ok!

    - E liquidi il discorso così,senza particolari?

    - Certo che si,ne ho parlato in altra sede, in altri momenti, non è più il momento, basta.

    - Hai ragione, concordo.

    - Ci mancherebbe! Sappi che come ti ho fatto apparire, se non mi dai ragione puf, sparisci!

    - No cara! Tu mi hai fatto apparire per un motivo ben più importante di sentirti dare sempre ragione, e ora che son qui mi ascolti nel bene e nel male! In fondo la coscienza a cosa serve? Per cosa esisto altrimenti??

    - Affare fatto dai....
     ma vai avanti o no? Ti muovi? Il tempo passa anche se non ho cartellini da timbrare! Ne ho da fare sai??

    - Si si! Ti va di descriverti un po'?

    - Fisicamente?

    . Fisicamente... interiormente... dentro fuori sopra sotto... come ti pare dai!Anzi no, ti aiuto ok.... Partiamo dall'aspetto fisico.

    - Beh, mi vedi anche tu!

    - Io si! Ma voglio sapere come ti vedi tu!

    - Mi vedo bionda e bella alta e snella!!  In quegli specchi che allungano, quelli deformanti sai???

    - Non scherzare.... perchè scherzi sempre??

    - Perchè nella vita se non si è allegri e autoironici, sei morto prima ancora di nascere ciccia... credo che morirò dicendo una cavolata. Anzi, ne sono sicura!

    - Concordo. Però adesso prova a star seria.... in fondo devi solo guardarti allo specchio e descriverti....

    - Ok. Sono bassina... ma neanche tanto... un metro e sessanta scarso.... (che ne dici? Non sono bassissima eh?)... per 51/52 chili estivi... che diventeranno anche 53/54  invernali mannaggia a me e al mio amore per la cucina!!!! Non sono per niente formosa, soprattutto mi mancano le tette (meglio senza tette che senza testa mi ripeto da sempre)... beh, mi mancano... Ho allattato tre figli con un record di produzione incredibile, potevo entrare nei guinnes....quindi ce le ho anch'io! Diciamo che poteva andar meglio, che la natura non è stata generosissima...!!
    Ho una folta chioma bionda mossa e lunga, il naso a patata, la facciotta un po' pienotta....
    occhi castani, labbra medie, mani affusolate, piedi lunghi e magri con alluce esageratamente lungo...due gambe, due braccia, due orecchie....

    - Si si ok, basta così , evitiamo i particolari troppo vietati! Tipo, vorrei chiederti delle tue rughe... della cellulite.....

    - COSA????????? Dove?????? Zitta!!!!

    - Che scema sei....

    - Grazie!

    - Dai va.... e come lo descriveresti il tuo carattere? Pregi, difetti....

    - Sono splendida. Qui non ho nulla da nascondere.........

    - Smettila di sbattere le ciglia e chiudi quella bocca e vai avanti!

    - Ma cosa devo dire??? Se mi piaccio vuoi che ti dica una balla solo per farti piacere??

    - Certo che no! Voglio solo che ti guardi dentro bene bene e che magari mi trovi con tutta onestà qualcosa che potrebbe si piacere a te, ma forse non piace agli altri.........

    - Si, giusto, hai ragione......... vista così potresti puuure aver ragione..........!

    Quindi..... secondo te la presunzione può dar fastidio?

    - Altrochè stellina.... e lo sai anche tu. Quindi, primo difetto, la presunzione. Poi?

    -  Basta, finito.

    - POI??????

    - Ok ok.... sono un pochino testarda? Orgogliosa? Attaccabrighe? Maestrina? Impicciona? Inculenta?????
    Non so, cosa ti devo dire?? Lo so che son tutte queste cose e anche di più!!

    - Brava...ci sei dai...

    - Ma sono anche materna, paziente, ascoltatrice, capace di rivedere le mie idee , di cambiarle....simpatica, affettuosa, empatica, psicologa, amorevole,protettrice....

    - Confermo....

    - Quindi alla fine c'ho ragione a piacermi o no?? Se tu pesi l'elenco sopra, pesi quello sotto, alla fine vedrai che c'è un equilibrio perfetto tra il bello e il brutto, il buono e il cattivo! Quindi ho ragione, sono splendida!

    - E presuntuosa.

     
    - E splendida. Basta, hai finito? Cosa vuoi sapere ancora dai, su che sta scadendo il tempo....... !!

     
    - L'amore come va?

     
    - Ti prometto che di questo ne parleremo un'altra volta, apri un argomento troppo importante per me, mi serve tempo, e ripeto, sta scadendo... scusa.

     
    - Tranquilla, lo so, hai ragione, ti conosco... e ti voglio bene.

     
    - Lo so! Lo sento! E questo si che è importante! Per questo sto meglio da un po' di tempo a questa parte...

    - Da un bel po'.....

     
    - Si, un bel po'...Grazie

     
    - Beh, è l'unico modo per andare avanti... ci abbiamo messo anni per impararlo , anni duri... ma l'importante è che ce l'abbiamo fatta.

     
    -Verissimo.

    - Ascolta... vado... ce ne ho da fare come ti dicevo all'inizio.Magari ci ritroviamo per un'altra chiacchierata ok?

     
    - Sicuro!! Vai vai pure!

     
    - E tu che fai? Se mi dessi una mano non sarebbe una cattiva idea!

     
    - Non posso, scusa... io intanto continuo a pensare!
    E se ci rifletti una mano te l'ho sempre data e sempre te la darò. Quindi non rinfacciare niente!
    Son sempre corsa  in tuo aiuto, sempre. Ogni volta che credevi di esser rimasta sola.

     
    - Lo so. Grazie.

    - Vai...

     
    - Vado.

    ( Mi fa sorridere e imbarazzare, un po', a  rileggermi ora... son diventata vecchia in poco tempo? )

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Tornerò a fluire

    Post n°27 pubblicato il 08 Novembre 2012 da Lucybell.68

    Foto
    Il tempo ha prosciugato le mie parole


    Ne ha fatto nuvole su nuvole
     
    cariche e piene di pioggia

    scrosciata sui miei giorni più grigi

    Ogni goccia scorre sempre fino al mare

    Ed è li che un giorno le ritroverò


    è lì che voglio ritrovare le mie parole

    Sarà semplice poesia, ancora...


    Mi riempirò di vento...
    di mare...

    e tornerò a fluire

    Lucy

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Come Foglia

    Post n°26 pubblicato il 19 Ottobre 2012 da Lucybell.68

    Come foglia mi stacco da te

    Le tue radici sono lì, proprio lì, al centro del mio mondo
    Mi affaccio al davanzale della mia vita e ci sei
    ogni volta immobile, immutabile
    se non nella tua continua crescita che ti fa sempre più grande

    Come foglia ritorno ogni volta tra i tuoi rami
    come braccia protese ad accogliermi ancora
    Ti soffio fin nell'anima superando strati di corteccia antica di dolori,
    e ci riesco ancora a solleticarti il cuore
    lo sento, vibro...
    vibro al respiro del vento e respiri...

    E nel vento ogni volta ti pieghi con me,
    E nel vento ogni volta ti pieghi a me
    Poi torno a cadere
    Lucy

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    IL CODICE DEL MONDO

    Post n°25 pubblicato il 04 Marzo 2012 da Lucybell.68

     
    Il codice del mondo

    E'  un brano semplice e dolce che scrissi tanti anni fa... 
    che racconta di un momento altrettanto semplice e dolce...
    uno di quegli attimi eterni che ti danno la certezza di essere la donna più ricca fortunata e felice del mondo.

    E' successo oggi pomeriggio....
    Mi sono distesa sul letto, dopo pranzo, capita che mi si chiudano gli occhi, a quell'ora:
    a volte... per pochi minuti... a riposare i pensieri...

    La mia piccola, che  si sta spazzolando i capelli,
    mi guarda ed esclama:

    -Beh, è un peccato che dormi mamma...

    -Perchè tata dici così?....

    -Perchè tu non lo sai...ma tu mamma sei il codice del mondo!
    Senza di te infatti il mondo non funziona!

    -Io ti adoro!!!!
     Ma che cosa meravigliosa che mi hai detto!
    Ma tata...ma alla notte allora cosa succede?
    Alla notte si sa, dormo di sicuro...

    -Beh mamma... Alla notte infatti il mondo svanisce!

    ( Beh...mi piace proprio tanto rileggere queste parole  )


     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Santa Lucia

    Post n°24 pubblicato il 10 Febbraio 2012 da Lucybell.68

    E' di nuovo Santa Lucia nonnina bella...
    Un giorno di quelli speciali, magici, per ogni cuore di bambino, e per ogni adulto che rimane un po' bimbo nel cuore ...

     

    Ed è proprio in un giorno così che tu ci hai lasciati .

    Non credo di poter spiegare a parole il senso unico di magia che ho provato quel giorno di sette anni fa ...
    Lo so, è strano parlare di magia per un giorno così ... triste ...
    eppure fatico un po' a chiamarlo triste ...
    Era una magia nonna vero?
    Come quella che senti a Natale, come la magia di Santa Lucia per ogni cuore di bambino ...
    Io è questo che ho sentito e che rivivo intensamente nei ricordi, fino in fondo al cuore la sento ancora quella magia.

    Una bufera di neve straordinaria ci sorprese il giorno che  ti addormentasti ...
    Il paesaggio fu bianco in un'attimo, abbagliante, bianco come il tuo nome, bianco come la tua anima leggera e pura ...
    Un black out spense le luci della città, lasciandola illuminata del solo chiarore della neve... incantevole...
    E fu un' emozione fortissima a scuotermi tutta, a rendere quasi euforico il mio stato d'animo, e non solo il mio ...
    "Tata, ci scommetti? Sta arrivando Santa Lucia con una carrozza di cristallo a prendere la nonna... Ce l'accompagna lei in cielo ...!!"
    Sorridevo fin dentro al cuore, e così la mia piccola, e così i miei ragazzi ...
    Sentivo nelle mie sorelle lo stesso senso di magia, la stessa sensazione la provavamo tutti quanti ... grandi e piccini ...

    Dopo mesi e mesi di sofferenza, ritrovammo la leggerezza unica nell'anima che solo la mia nonnina riusciva a trasmetterci ...
    E ci lasciò nel cuore un'infinita serenità.

    Mia nonnina bella e adorata ...

    I tuoi occhi si erano fatti di cristallo piano piano, così trasparenti che si vedeva l'anima tua bella, attraverso ...

    La tua voce si era fatta un sospiro, ma con quegli occhi belli quanto mi hai parlato ancora!

    "Lucianiinaaa ..."ce l'ho qui, registrata nelle orecchie la tua voce dolce e squillante, di quando stavi bene ... Squittivi come un topolino!

    Ce l'ho qui nel cuore la mia nonnina Bianca ...
    "Sei bella come il sole" mi soffiasti nel cuore mentre ti accudivo su quel letto d'ospedale ...
    Volevi fossi io a darti da mangiare ... la mia tranquillità, la mia pazienza, e facevamo arrabbiare la mamma gelosa per questo, ma mai troppo ...
    E il cuore mi si riempie fino a scoppiare d'amore nel ricordo di quei momenti.

     

     

    La mia nonnina che pareva una fatina, cosa poteva lasciarmi, se non una magia?
    E io nonna ancora la sento quella magia ...
    E ancora ti sento accanto a me.

    Lucy (13 Dicembre 2008)

     

     

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Semplicemente così

    Post n°22 pubblicato il 04 Febbraio 2012 da Lucybell.68

    Ho ritrovato nel cuore un battito antico
    che canta dolci melodie
     semplici
    come quelle che trovo per strada
    ogni giorno
    nelle chiacchiere della gente semplice
    che non vuole piacere,
    non vuole apparire
    solo e semplicemente esserci
    Qualcuno le chiama banalità
    Io le trovo bellissime.
    Amo le cose semplici.
    Semplici come me.

    Lucy

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Felicità è ...

    Post n°20 pubblicato il 04 Febbraio 2012 da Lucybell.68

    Felicità è.....
    ritrovare le cose smarrite,
    richiuderle di nuovo nel cuore
    e gettare la chiave una volta per tutte...
    per non perderle mai più.

    Lucy

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    L'attesa

    Post n°19 pubblicato il 04 Febbraio 2012 da Lucybell.68

     

     

    Nell'attesa
    ....
    non c'è ansia né trepidazione...

     

    Gusto ogni istante
    in un'anteprima di sublimazione dell'attimo

     

    Percepisco e prevedo ogni parola e ogni gesto...

     

    ne assaporo il gusto,
    ne odoro l'essenza...

     

    M' inebrio di attimi non vissuti

     

    dolcemente stordita,
    appagata...

     

    Non fuggirà nel tempo quell'attimo

     

    Lo stringo prima

     

    Lo trattengo e contengo poi

     

    Lucy
     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    Attimi Di Te

    Post n°18 pubblicato il 04 Febbraio 2012 da Lucybell.68

    Inizio io dove finisci tu
    per poi ricominciare insieme
    In attimi infiniti e liquidi
    tutto è dissolto
    Anche il tempo si fonde con noi
    Tutto poi si ricompone
    Ma un pezzo di te rimane qui
    un'altro qui...
    e un'altro qui...
    e rimangono in me
    mille e mille attimi di te

    Lucy
     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    EMOZIONI... che dona un figlio..

    Post n°17 pubblicato il 21 Novembre 2011 da Lucybell.68
     

    Finalmente online il video che promuove l'uscita mondiale  dell'album
    "Back to life"
     dei
    From The Depth !!

    The Will to be the Flame (Official)

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    LA NOTTE DELLE STREGHE

    Post n°16 pubblicato il 31 Ottobre 2011 da Lucybell.68

    Subbuglio guazzabuglio
    che scompiglio il mio cervello!
    Mescolo rimescolo
    ingarbuglio incasinando!
    Non mi trovo nel mio imbroglio
    e non è quello che voglio!
    Con la formula incantata
    voglio darmi una svegliata!
    Non è certo un maleficio,
    tutto ciò è di buon auspicio!
    Quindi care mie colleghe,
    questa notte delle streghe
    noi faremo una magia
    che tutto il brutto spazzi via!

    "Coda di rospo, bava di ragno,
    gettiamo i problemi in fondo allo stagno!"

    Lucy


           

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    AUTUNNO

    Post n°15 pubblicato il 10 Ottobre 2011 da Lucybell.68

    La prima sveglia alle sei.
    Cinque minuti ancora a sonnecchiare, iniziando a riattivare il cervello senza preoccuparmi di riaddormentarmi, il secondo allarme innescato ne eviterà il pericolo.
    Le mie giornate ora iniziano mezz'ora prima, da quando è iniziata la scuola.
    Non m'illumino più d'immenso, è buio ancora a quell'ora.
    Ma è più bello entrare dentro al giorno, accompagnare il sole nel suo risveglio, seguirlo e accendersi insieme a lui, piano piano...
    Certo l'energia solare dell'estate che parte di prima mattina mi viene a mancare un po', ma seguire il ritmo delle stagioni, rallentando ora insieme all'autunno che avanza, lascia il tempo ai miei sensi di avvertirne ogni sfumatura, di cogliere i cambiamenti dei colori delle foglie che di giorno in giorno si fa più evidente....
    Più lenta e pacata ora, mi prendo tutto il tempo che mi serve per annusare tutto, per ammirare tutto, per cogliere i dettagli...
    Torno ad amare l'autunno, nel suo significato più bello...
    Torno a coglierne i lati più belli, quelli che esaltano la parte più tenera e coccolosa del mio essere...

    Il sole si allontana un po', inizia a far più freddo, quel tanto che basta per farmi desiderare di più un abbraccio che mi scaldi il cuore.
    E una lieve malinconia torna a farmi la più dolce, tenera e coccolosa compagnia.
    Lucy


      
     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     
     
    « Precedenti Successivi »