Community
 
manualeperd...
   
 
 

Ultime visite al Blog

desertfox75jsndambrostrega100romaplacido61lucalord74sadsugarbluesRosatricolorePrimosireninokenya1cuorediselvaggiacile54lo_snorkibicenzi21antodb_2009
 

Special

Photobucket
 

Ultimi commenti

Grazie!
Inviato da: Recettes Passion
il 25/08/2013 alle 09:59
 
Thanks for taking this opportunity to discuss this, I feel...
Inviato da: jocuri cu dora
il 17/11/2011 alle 16:27
 
Complimenti per questo blog...
Inviato da: winx club
il 12/11/2011 alle 18:52
 
al sangue, ma adoro la bourguignonne!
Inviato da: alex
il 09/10/2010 alle 14:43
 
è bellissima :)
Inviato da: laDiabla
il 01/09/2010 alle 14:14
 
 

Gianfalco

Pantheon


"Le più belle poesie
si scrivono sopra le pietre
coi ginocchi piagati
e le menti aguzzate dal mistero.
Le più belle poesie si scrivono
davanti a un altare vuoto,
accerchiati da agenti
della divina follia."

Alda Merini


outils webmaster


counter
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Edicola


 

Area personale

 
Creato da: manualeperdonne il 19/11/2003
Ero blog e non lo sapevo

 

 

Il lupo nero

Post n°921 pubblicato il 26 Novembre 2009 da ventodamare
 

La pioggia molto sottile e grigia, quasi impalpabile. Non sembra neanche pioggia, e' come se il cielo trasudasse una linfa esausta a far compagnia alla nebbia che resta incollata al suolo, e sembra nutrirsi di questa linfa del cielo.Guardo dalla finestra gli alberi radi e grigi che come naufraghi approdano a fatica, appena visibili fra onde di nebbia.So che da qualche parte fra quelle onde, c'e' il mio lupo nero che vaga insofferente e smanioso.Lo so, sento che ha approfittato della nebbia per avvicinarsi, per far giungere il suo odore alle mie narici e portare il profumo delle corse nella foresta alla mia anima.Lo so, presto correro' con lui, gioendo del fango sui piedi e della caligine appiccicosa di nebbia e sudore sul volto.Ed avro' fame che non si placa col cibo e sete che si spegne solo abbeverandosi ad un'altra anima.E saro' vivo. .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come gli ultimi raggi di Sole

Post n°920 pubblicato il 24 Novembre 2009 da ventodamare
 


Stringimi forte, anche se non ci sara' domani per noi.
Abbracciami perche' domani non ci sara' neppure un "noi" da pronunciare amaramente a mezza bocca.
E adesso stringimi, stringimi forte le mani, fino a fondere la carne insieme. Legami ai tuoi sogni piu' veri, brilleremo scintillanti prima della notte, come gli ultimi raggi rossi del tramonto, bellissimo preludio all'agonia del Sole.


.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Matto e Bagatto

Post n°919 pubblicato il 22 Novembre 2009 da ventodamare
 



Negli Arcani maggiori il Bagatto e' la carta che segue il Matto.
Quasi a dire che il Matto decide il cambiamento, ma e' il Bagatto con la sua razionalita' ed applicazione a realizzarlo.
E non e' una strana dicotomia, ma l'integrazione perfetta fra due opposti, il desiderio e la ragione.
Non si puo' lavorare duramente senza un sogno, un desiderio che renda piu' lieve il lavoro.
E non si puo' realizzare un sogno, un desiderio senza lavorare seriamente per raggiungerlo.
Il Matto ed il Bagatto sono inscindibili l'uno dall'altro, per sempre.



.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Un Angelo

Post n°918 pubblicato il 20 Novembre 2009 da ventodamare
 
Tag: angelo, Mio


La biondina ha i capelli a caschetto.
Un taglio non alla moda, almeno non in questa parte del mondo in questo tempo.
I suoi capelli risvegliano ricordi anni '80, un po' la bionda degli Abba ed un po' Nino D'Angelo.
Il corpo decisamente la prima.
Ha l'aria di una che s'e' persa, guarda per aria quasi a voler afferrare una traccia in cielo od una stella che la guidi.
Avanza con una camminata strana, qualcosa di mascolino ma insieme sensuale, sembra che dondoli e fa un piccolo saltello quando solleva la punta degli anfibi per portare avanti il piede.
E questo dondolio si trasmette al seno, non indossa il reggiseno sotto la maglietta con delle strane scritte che sembrano graffiti.
Un maglione allacciato in vita per le maniche, lascia intuire una curva generosa e morbida dei fianchi.
Tira fuori dalla borsa in tela, piena di graffiti anche lei, una cartina stradale piegata quaranta volte che diventa enorme, ed un foglio di carta.
Mentre guarda con attenzione la piantina stradale, imbroncia un po' le labbra pronunciate ed arriccia in su il naso, in una smorfia deliziosa.
Alza lo sguardo, guarda in giro ed incrocia il mio sguardo divertito ed attento su di lei.
Sorride imbarazzata e ritorna a consultare la cartina mentre avanza di qualche passo verso la piazza.
Si ferma quasi al centro e continua a guardare ai quattro cantoni con l'aria sempre piu' rassegnata.
E' il momento che arrivi la cavalleria a salvarla.
Avanzo sorridendo e le indico il foglio che ha in mano e poi la piantina. Lei fa segno di si con la testa mentre sorride e ringrazia in inglese. Leggo l'indirizzo, via Rezia. Prendo lo smartphone e accedo a google maps che subito mi da la posizione attuale, anche se io la conosco gia': sono affianco ad un Angelo sperduto.
Scrivo Via Rezia nel campo di ricerca ed in pochi secondi il Nokia traccia la strada che portera' l'Angelo a destinazione ad appena 800 metri.
L'Angelo sorride contento, mette una mano sul Nokia e lo carezza parlando in una lingua che non conosco. Sembra commossa.
Poi capisco, e' stata salvata da un compatriota, uno smartphone finlandese come lei.
Mi giro ancora a guardarla dondolare verso via Rezia, mentre piega quaranta volte una piantina guardando il cielo.  


.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Nella notte

Post n°917 pubblicato il 17 Novembre 2009 da ventodamare
 
Tag: Mio, moto, notte



Mi piace quando andiamo a spasso di notte, soli, io e te.
Mi piace sentire il tuo brontolio sordo che sembra un tuono lontano, che tanto il temporale e' gia' piu' in la'.
Quando siamo fermi ad un semaforo, ti sento vibrare, dentro.
E' una sensazione appagante, e' come la ninna nanna di una leonessa al suo cucciolo che ronfa tranquillo.
E' come un massaggio costante che dall'interno coscia si propaga verso l'alto, verso il cuore, il cervelletto, l'anima.
E quando decido di farti correre, non esiti un istante, mi strappi le braccia in avanti con il ruggito della belva che scende sui sentieri di caccia e avvisa il mondo di starsene buono.
Tagliamo a fette l'asfalto con traiettorie inclinate e letali.Infiliamo uno dopo l'altra quelle scatole in movimento che contengono uomini che non conoscono cos'e' la gioia del vento che preme sul petto, il giroscopio infernale di una curva presa con gli ultimi tre centimetri del pneumatico.
Ed al prossimo semaforo sei ancora li' a far le fusa tranquilla, con una nota piu' alta di soddisfazione nel brontolio sordo della marmitta.
Si, ne sono sicuro, la mia moto ha un'anima.


.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ululato..

Post n°916 pubblicato il 16 Novembre 2009 da ventodamare
 
Tag: Mio, ululati



Vorrei che tu ritrovassi il mio nome nella dedica di un libro, e che sentissi una nota acuta sottopelle nel pronunciarlo.
Vorrei raccogliere tutte le lacrime che hai versato alla stazione, lungo i binari mentre un treno parte, riempirne una valigia e saltare sul primo treno in partenza per estirparne il dolore.
Vorrei tenere le mani in tasca per sempre, per non dover stringere altre mani e ascoltare parole cosi' affilate da tagliare una gola.
Vorrei incantarmi ancora al suono d'una voce lontana e respirare l'odore amaro delle lacrime che non so piu' piangere.

Vorrei andar via ballando un valzer, ed inciampare ridendo mentre mi vedi andare via, per sempre.


.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Impressionato dalle donne

Post n°915 pubblicato il 14 Novembre 2009 da ventodamare
 



"La colazione dei canottieri"  Renoir

 Colonna sonora

Era il 1880 quando il grande artista impressionista August Renoir incontro' la bellissima Aline Charigot. Il suo seno sodo e prominente e le curve sinuose dei fianchi furono di grande ispirazione per il grande maestro francese dell'impressionismo.
Auguste se ne innamorò e Aline divenne la sua modella preferita.
Grazie a lei il nudo diventò il soggetto preferito  della sua produzione.
Probabilmente senza di lei, capolavori come questo celeberrimo quadro che vede la bella Aline in primo piano a sinistra mentre gioca con un cagnolino, non sarebbero mai nati.
“Se non esistesse la donna nuda non avrei scelto di fare il pittore, quando ne ho dipinto una, se ho voglia di toccarla e di pizzicarla, vuol dire che ho concluso bene il mio lavoro” Era una delle frasi preferite di Renoir che riusciva a trasferire sulla tela l'emozione profonda che suscitavano in lui le forme femminili.
Renoir si divertiva a spiazzare, in questa scena tipicamente estiva inserisce frutti autunnali sfidando chi lo guarda a scoprirlo.

Questo quadro e' quello che l'uomo di vetro dipinge nel meraviglioso film "Il favoloso mondo d'Amelie"


.



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Un Bacio.. un semplice, meraviglioso bacio.

Post n°914 pubblicato il 13 Novembre 2009 da ventodamare
 
Tag: bacio, Mio



La dottoressa Hughes dell'universita' di Albany negli Usa, ha condotto uno studio approfondito sul    bacio.
Ci sono molte cose interessanti nella ricerca della dottoressa, per esempio scopriamo che: "Nel caso degli uomini, la decisione di baciare dipende soprattutto dalle fattezze del volto di lei e dall'attrazione che ne deriva. Nelle donne, invece, la "molla" che fa scattare l'interesse sono i denti di lui."
"Gli uomini preferiscono il bacio con più saliva e più contatto di lingue. Sia gli uomini che le donne, poi, preferiscono il contatto di lingue nelle relazioni a lungo termine. L'unica differenza fra i sessi, emersa dallo studio della Hughes, consiste nel fatto che agli uomini piacere avere un contatto di lingue maggiore con partner nuove."
"Rispetto agli uomini, soltanto la metà delle donne accetterebbe di fare l'amore con un amante che non sa baciare."

Ma in certi baci c'e' molto di piu', e nessuna ricerca scientifica potrebbe spiegarlo.
Certi baci sono come prendere la scossa con la corrente ad alto voltaggio ed essere proiettati in un altro mondo, fatto di puro piacere, come se il cervello si sciogliesse e scivolasse giu'..
Che bella cosa e' un bacio, fa spiegare le vele agli amanti, verso le terre della passione.


Un bacio sulla bocca.

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Anima a strati

Post n°913 pubblicato il 11 Novembre 2009 da ventodamare
 
Tag: anima, Mio, moto

Vestirsi a strati per un motociclista e' dannatamente vitale per sopravvivere. Per affrontare mattine fredde come questa, ci vogliono tre strati, ed e' molto meglio che il primo sia impermeabile ed antivento. Poi naturalmente, una volta arrivato in ufficio, uno o due strati bisogna toglierli. Se nel pomeriggio la temperatura sale, uno strato finisce nello zaino, perche' non bisogna mai essere troppo coperti. Bisognerebbe applicare la stessa filosofia nella vita.Avere l'anima a strati, da sfilare e indossare a seconda del tempo che percorriamo. Anche se ci sono tempeste dell'anima che non saremo mai pronti ad affrontare, neanche con indosso tutti gli strati. .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Centauro

Post n°912 pubblicato il 09 Novembre 2009 da ventodamare
 


"E' venuto in moto, con questa pioggia! Ma allora e' davvero un Centauro!"
Dice cinguettando allegramente la donna dietro il banco.
La definizione di "Centauro" per un motociclista non mi e' mai piaciuta.
Per fortuna ormai la usano solo i poliziotti o i carabinieri nei comunicati che vogliono esaltare i rispettivi reparti di agenti in moto. Ed evidentemente questa donna ne e' un'attenta lettrice, oppure non sente parlare di moto da almeno 30 anni.La guardo meglio e vedo che non e' poi cosi' vecchia, anzi ha sicuramente qualche anno meno di me.
"Gia'.." le rispondo accondiscendente spegnendole l'entusiasmo un po' sopra le righe che manifesta.
"Pero' forse proprio per questo il suo cellulare ha preso acqua, all'interno e' tutto ossidato! Non piu' riparabile!" Riprende garrula a parlare sorridendo come se mi avesse appena detto che ho vinto un cellulare nuovo.
Ed invece il cellulare l'ho perso, dopo un tuffo di precisione in un bicchiere colmo d'acqua. E' stato come il salto da un trampolino di 30 metri d'altezza, in una botte d'acqua eseguito da un provetto tuffatore. Un attimo di distrazione al ristorante, la presa che scivola dal cellulare e splash! Centro nel bicchiere.
Rivedo ancora al rallentatore la goccia d'acqua che sale dal bicchiere dopo il tuffo verso il mio viso, e si appoggia sullaguancia destra come la lacrima di un Pierrot che ha perso il cellulare.
"Capisco.. ma sa, sono un motociclista, un Centauro." Le dico serio rismorzandole il sorriso plastificato.
E lei che evidentemente ignora l'esistenza dell'abbigliamento da moto impermeabile e le tute antiacqua, sorride rincuorata a 64 denti e dice: "E' il lato brutto della medaglia! Prendete un sacco d'aria e di freddo! Oltre al rischio di cadere!"
Io la guardo e le dico serissimo: "Si, siamo degli incoscienti. Ora vado, ho un salto nel cerchio di fuoco che mi aspetta qui in Porta Romana. Arrivederci"

Ho intravisto un accenno di dubbio nel suo sorriso, mentre uscivo dal negozio.
Ma non ci giurerei..


.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

Contatta l'autore

Nickname: manualeperdonne
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 50
Prov: EE
 

Il vento soffia

Photobucket

Page Rank Check

I commenti sono aperti a chiunque e non sono moderati. Ma se a mio giudizio offendono il buon gusto , le piu' elementari regole di civilta' e soprattutto l'intelligenza, saranno cancellati.







No al fascismo

Feedati!
 

Feedati dell'Angelo

Caricamento...
 

FEEDATI ULTIM'ORA

Caricamento...
 

FEEDATI CRONACA

Caricamento...
 

Special links


MigliorBlog.it

 

Tools

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 67
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova