Community
 
RicamiAmo
   
Creato da RicamiAmo il 26/02/2009
Ricette Consigli e Curiosità in Cucina (dal 2009)
 

In classifica

 

Le mie Video ricette

 
 

Ospiti

 

motori di ricerca italiani

 

Ultime visite al Blog

anna1564Cartman72RicamiAmoPAOLA11Otrasparente63cassetta2lorifuAngelaUrgese2012psicologiaforenseelektraforliving1963Cuberlucaavvbiavololowcamnisi1943mennillosalvatore
 

free counters

 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Area personale

 

Ultimi commenti

OTTIMO
Inviato da: anna1564
il 23/08/2014 alle 00:27
 
GRAZIE
Inviato da: anna1564
il 23/08/2014 alle 00:26
 
RICETTA VALIDA PER QUANDO HO OSPITI
Inviato da: anna1564
il 23/08/2014 alle 00:24
 
DA FARE BUONA
Inviato da: anna1564
il 23/08/2014 alle 00:19
 
ADORO LE CAROTE
Inviato da: anna1564
il 23/08/2014 alle 00:18
 
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

 

 

PARMIGIANA DI CAROTE E MOZZARELLA

Foto di RicamiAmo

Parmigiana di carote e mozzarella

Ingredienti (4 Porzioni):

800 gr di carote novelle

400 gr di pomodori maturi

80 gr di pomodori secchi

un mazzetto composto da timo, maggiorana, basilico e prezzemolo

uno spicchio d'aglio

2 mozzarelle

olio sale, pepe

 Preparazione:

Tagliare le carote a bastoncini e rosolarle per 10 minuti con olio e aglio. Salare, pepare e profumare con prezzemolo tritato. Tritare i pomodori secchi con le altre erbette, lavare i pomodori freschi, privarli dei semi e tagliarli a cubetti. 

Foderare uno stampo da plum cake con carta da forno e sistemarvi a strati le carote, alternandole con i pomodori, gli aromi e le mozzarelle tegliate a fettine. Coprire con un foglio di alluminio e infornare a 180 per 30 minuti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE CAROTE PROPRIETA' E CURIOSITA'

Foto di RicamiAmo

Carote

La Daucus carota L. è una pianta della famiglia delle Ombrellifere con un ciclo di vita bienne, ossia produce la radice il primo anno, fiori e semi il secondo anno. Di fatto, però, è utilizzata prevalentemente come pianta annua, poiché nelle coltivazioni quello che interessa è appunto la radice, che noi consumiamo abitualmente come carote.

Le cultivar disponibili al giorno d’oggi sono moltissime: le più diffuse sulle nostre tavole sono quelle a radice corta e a midollo sottile e tenero.

Curiosità

Le carote, le cui proprietà medicinali erano già conosciute da Greci e Romani, sono utilizzate come alimento solo a partire dal 1500, in seguito alla selezione di varietà pregiate ottenute a partire dalla specie selvatica

Secondo l’approccio filosofico della macrobiotica, queste radici sono tra gli ortaggi più yang che esistano: le carote sarebbero dunque consolidanti, costruttive, fortificanti e avrebbero azione antiacida.

Proprietà

Le proprietà di queste radici sono fondamentali per mantenere buona la vista e in salute la pelle: il betacarotene-provitamina A (1150 mcg per 100 grammi di ortaggio) contenuto nelle carote, ad esempio, costituisce la rodopsina, un pigmento retinico importantissimo per quanto riguarda l’adattamento all’oscurità e la percezione dei colori, mentre tra gli aminoacidi presenti si segnala la prolina che, facendo parte del collagene, aiuta a elasticizzare la cute.

La vitamina E e gli altri antiossidanti delle carote, poi, ne fanno un alimento perfetto per combattere i radicali liberi, prevenire l’invecchiamento cellulare, proteggere l’apparato cardiovascolare.

Ricordiamo infine che la radice è ricca di fibre e risulta quindi un ottimo depurativo; è inoltre rimineralizzante, antianemica, diuretica, galattogena, vermifuga e cicatrizzante. Per i vegolosi che vogliono proteggere naturalmente gli occhi e la pelle e che amano le insalate colorate. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MOUSSE LEGGERA ALLE ALBICOCCHE

Foto di RicamiAmo

L’estate è mese della frutta colorata, succosa e ricca di gusto: tra questo tripudio di sapori della natura, non possono mancare le dorate albicocche. Morbide e dolci sono un toccasana per la salute, grazie all’alto contenuto di vitamina A e C: ricche di fibre e di potassio, sono l’ideale per una ricarica di energia pura.

La stagione estiva è la giusta occasione per gustarle, per rigenerarsi e recuperare i sali persi con il caldo e il sudore. Inoltre, grazie alla loro versatilità, sono adatte per preparare dolci morbidi, crostate, confetture fatte in casa, biscotti, salse di accompagnamento per ricette vegetariane e macedonie rigogliose.

Per rinfrescare la mente, il corpo ma principalmente il palato, l’ideale è gustarle fresche nella variante di una delicata ma saporita mousse. Per realizzare il delicato dessert estivo procuratevi:

500 gr di albicocche mature; 300 gr di panna da montare liquida o già montata; 150 gr di zucchero di canna; mandorle o pistacchi tritati; succo di limone; essenza di vaniglia o liquore all’amaretto; foglioline di menta.

Per realizzare la ricetta vegetariana, lavate ed eliminate il nocciolo dalle albicocche, tagliatele a pezzetti e versatele in una pentola antiaderente.

Aggiungete lo zucchero di canna, il succo di limone, un goccio d’acqua o in alternativa mezzo bicchierino di liquore all’amaretto, quindi lasciate ammorbidire a fuoco dolce per dieci minuti.

A parte montate la panna aggiungendo a piacere l’essenza di vaniglia, quindi frullate le albicocche per ottenere una crema vellutata. Versatele in un contenitore pulito e lasciatele raffreddare per un’ora in frigorifero.

Quando saranno pronte mescolatele con la panna montata muovendo il cucchiaio dal fondo della ciotola verso l’alto, con movimenti lenti per non perdere la sofficità del composto. Versate il tutto in un sacchetto per alimenti, oppure in una sac à poche chiusa, quindi lasciate raffreddare in frigorifero per due ore.

Tagliate l’angolo del sacchetto e preparate le coppette singole versando la mousse di albicocche in ognuna. Rifinite con granella di mandorle o pistacchi e qualche fogliolina di menta.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PANINI DI RISO SENZA GLUTINE

Foto di RicamiAmo

Ingredienti

 400 g di farina di riso integrale - 50 g di farina di ceci - ½ cubetto di lievito di birra

fresco - 2 cucchiai di olio di oliva extra vergine - sale

Preparazione

Impastate la farina di riso integrale con la farina di ceci, l'olio e 350 ml d'acqua nella quale avrete già stemperato il lievito di birra e un cucchiaio raso di sale

Dividete l'impasto in 6 palline, date loro una forma di pagnottella e disponetele in una teglia abbastanza grande e ricoperta con carta da forno

Incidete con un coltello la superficie dei panini formando una-due croci e lasciateli lievitare in un luogo caldo per 2 ore

Infornate i panini a 180 °C per 30 minuti. Levateli dal forno e lasciateli raffreddare coperti con un panno

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PESTO DI ZUCCHINE

Foto di RicamiAmo

 PESTO DI ZUCCHINE 

Una variante golosa e sfiziosa,  che sarà utile per rendere unici molti piatti estivi: spalmato sulle bruschette o per condire la pasta, si può utilizzare per insaporire carni e formaggi e si può conservare per averlo sempre pronto durante l’inverno.

 Il pesto di zucchine si prepara in maniera veloce con pochi semplici ingredienti.

Rispettando le regole delle conserve si può produrre in quantità per averlo sempre a disposizione, anche durante l’inverno.

Ingredienti:

4 zucchine romanesche

10 foglie di basilico

30 gr di mandorle (oppure pinoli)

3 cucchiai di parmigiano grattugiato

1 spicchio d’aglio

6 cucchiai di olio d’oliva

sale pepe

Procedimento:

Lavare le zucchine e privarle della parte iniziale e finale Lessarle per 5 minuti in acqua bollente salata e poi asciugarle per bene

Nel mixer o robot da cucina tritare le mandorle, il basilico e l’aglio, aggiungere il parmigiano l’olio, il sale e il pepe e amalgamare bene Ora aggiungere le zucchine e lasciare che il composto diventi cremoso

Se risulta troppo denso si può aggiungere acqua calda

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 

SEDANO VERDE

 

 

Utilizza TAG e CERCA per trovare una ricetta

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Gli altri Blog di Delia

    

 

Chi pụ scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.