Community
 
mirchetto97
   
 
Un blog creato da mirchetto97 il 18/02/2010

UFO NEWS ROMA

News da tutto il mondo su ufo e scienza

 
 
 
 
 
 

PER CONTATTARE LA REDAZIONE

Contatta la redazione di Ufo News Roma sulla nostra e-mail: ufonewsroma@libero.it

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
 
 
 
 
 
 

PAGINA FACEBOOK

Diventa nostro fan su Facebook! Clicca sull'immagine per diventare fan o clicca qui: Ufo News Roma
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

snicio_99AllFreehomepatrizi.pietroluxor0375auroradelmattino1boss20090nick.54lisa.deceserolorelai.comHellorcPierArrowgatto.ac3cristianmatta1fante.59momagicase
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

VISITE

Map

 
 
 
 
 
 
 

AFFILIATO CON:

 

Il Bloggatore

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

VOTA IL MIO BLOG

Vota il mio BLOG

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

UFO NAZZISTI

 
 
 
 
 
 
 

I NOSTRI VIDEO

 

 
 
 
 
 
 
 

TEMPESTA SOLARE

Il sole si sta risvegliando da un sonno profondo, ed entro pochi anni ci aspettiamo livelli molto più elevati di attività solare. Nello stesso tempo, la nostra società tecnologica ha sviluppato una sensibilità senza precedenti rispetto alle tempeste solari.








Centrali elettriche intelligenti, navigazione GPS, viaggi in aereo, servizi finanziari e comunicazioni radio di emergenza possono tutti essere messi KO da un'intensa attività solare. Una tempesta solare di classe cento, mette in guardia l'Academy, potrebbe causare danni economici venti volte superiori a quelli causati dall'uragano Katrina.

SDO (il Solar Dynamics Observatory, Osservatorio sulle Dinamiche Solari) è l'aggiunta più recente alla flotta della NASA. Lanciato a Febbraio, è in grado di fotografare regioni solari attive ad una risoluzione di spettro, temporale e spaziale senza precedenti.

l'Advanced Composition Explorer (ACE) lanciato nel 1997. “Dove saremmo senza di lui?” si chiede. ACE è un osservatore del vento solare. Esso è situato controvento tra il sole e la Terra, rilevando le raffiche dal sole, getti di massa coronale di miliardi di tonnellate, e tempeste di radiazioni fino a 30 minuti prima che colpiscano il nostro pianeta.
“ACE è il nostro miglior sistema di allarme rapido”, dice Bogdan. “Esso ci permette di informare la sede predisposta e gli operatori del satellite quando una tempesta sta per colpire”.

 
 
 
 
 
 
 

 

 

CI SIAMO TRASFERITI!

Post n°336 pubblicato il 16 Gennaio 2012 da mirchetto97

Abbiamo cambiato Web-Site. Ecco il link del sito: http://ufonewsroma.blogspot.com/. Il sito è ancora in fase di sviluppo ma siamo comunque attivi. Anche la nostra e-mail (ufonewsroma@libero.it) è attiva.

 
 
 

LA VIA LATTEA POTREBBE CONTENERE ALMENO CENTO MILIARDI DI PIANETI

Post n°335 pubblicato il 14 Gennaio 2012 da mirchetto97

Ormai ci siamo abituati a leggere notizie della scoperta di nuovi pianeti in altri sistemi solari, perfino di pianeti che orbitano attorno a due stelle o di dimensioni simili a quelli della Terra e di Marte. Le singole scoperte però non ci dicono nulla sul numero di pianeti presenti nell’intera galassia. La collaborazione PLANET ha utilizzato nella sua ricerca la tecnica delle microlenti gravitazionali. Quando una stella passa di fronte ad un’altra stella, la gravità di quella in primo piano curva la luce di quella sullo sfondo, agendo come una lente amplificando la luce della stella sullo sfondo. Se la stella in primo piano ha un sistema planetario, i pianeti producono un'ulteriore amplificazione della luce della stella sullo sfondo rivelando la loro esistenza. A causa dei movimenti relativi tra le stelle, una sovrapposizione può durare circa un mese ma l’amplificazione causata da un pianeta può durare da qualche ora a un paio di giorni, a seconda dei suoi movimenti nella sua orbita. La tecnica della microlente gravitazionale permette di misurare l’amplificazione della luce della stella sullo sfondo e da essa valutare la massa del pianeta. È invece impossibile stabilire se il pianeta sia roccioso o gassoso. Vari progetti di indagine come OGLE (Optical Gravitational Lensing Experiment) e MOA (Microlensing Observations in Astrophysics) esaminano milioni di stelle per trovare eventi di sovrapposizione di stelle che permettano di utilizzare la tecnica della microlente gravitazionale. La collaborazione PLANET opera successivamente tenendo sotto osservazione candidati selezionati in maniera costante grazie ad un team internazionale che utilizza una rete di telescopi in tutto il mondo. Questo team ha tenuto sotto stretta osservazione quaranta eventi di microlente gravitazionale trovando tre prove dell’esistenza di pianeti. Effettuando un’analisi statistica, il team ha valutato che una stella su sei ha un pianeta con una massa simile a quella di Giove, metà delle stelle ha un pianeta con massa simile a quella di Nettuno e due terzi delle stelle hanno pianeti con massa simile a quella della Terra. Nella Via Lattea potrebbero esserci circa dieci miliardi di pianeti come la Terra. La tecnica delle microlenti gravitazionali permette di trovare pianeti che hanno una distanza dalla loro stella che va da metà di quella della Terra dal Sole a dieci volte quella della Terra dal Sole. Queste sono più o meno le distanze di Mercurio e Saturno nel nostro sistema solare, il che vuol dire che altri pianeti al di fuori di quella zona potrebbero non essere stati rilevati. In sostanza, secondo questa ricerca la Via Lattea contiene almeno cento miliardi di pianeti ma il numero effettivo potrebbe essere molto maggiore. In questo momento non abbiamo idea di quanti di questi pianeti potrebbero ospitare forme di vita ma le indagini sono sempre più sofisticate e danno risultati sempre più precisi perciò non ci resta che attendere le prossime scoperte. Stiamo comunque parlando della Via Lattea, ovvero in termini astronomici del vicinato in un universo composto da molti miliardi di galassie.

 
 
 

ARGENTINA: UFO SORVOLA A BASSA QUOTA LE ABITAZIONI A BUENOS AIRES

Post n°334 pubblicato il 07 Gennaio 2012 da mirchetto97

Argentina: un oggetto volante non identificato è stato avvistato e ripreso da un Vigilantes OVNI nella capitale federale di Buenos Aires. L'UFO è stato ripreso mentre volava a bassa quota sopra alcune abitazioni. Le immagini registrare con una videocamera Sony TRV 510, parlano chiaro e non sembrano (fino a prova contraria) esserci dubbi sull'autenticità del filmato girato con sistema infrarosso. Successivamente, nel video pubblicato su YouTube, vengono mostrate quelli che sono alcuni effetti grafici per migliorare la qualità delle immagini, mettendo in risalto, la forma e le evoluzioni dell'UFO. Di seguito il video.

 
 
 

Buon 2012 da Ufo News Roma

Post n°333 pubblicato il 01 Gennaio 2012 da mirchetto97

Ufo News Roma augura a tutti un felice 2012 a tutti!

 
 
 

Buon Natale da Ufo News Roma

Post n°332 pubblicato il 25 Dicembre 2011 da mirchetto97

Auguri da Ufo News Roma. Grazie a chi ci ha visitato e ci continua ha visitare! Grazie di cuore ai 15.000 visitatori. 

 
 
 

DAI FONDALI DEL MARE ARTICO UNA NUOVA MINACCIA ALLA SALUTE DEL PIANETA

Post n°331 pubblicato il 18 Dicembre 2011 da mirchetto97

Giacimenti di metano: È di mercoledì scorso la notizia diffusa dal quotidiano inglese "The Indipendent" che annuncia la scoperta di un enorme giacimento contenente migliaia di tonnellate di metano, situato al di sotto dei fondali del mare Artico. Ad informare il famoso giornale è stato un gruppo di ricercatori russi, accortisi del gigantesco deposito di gas mentre esaminavano i fondali del mare Artico al largo della Siberia orientale. Igor Semiletov, uno degli studiosi che ha preso parte alla ricerca, aveva denunciato la presenza di grandi depositi di metano sotto i fondali artici già nel 2010 e lo aveva fatto attraverso le pagine di un'autorevole rivista scientifica. Su una cosa però si era sbagliato, ovvero il quantitativo di gas che pare essere notevolmente superiore a quanto inizialmente stimato: "Prima trovavamo strutture simili a torce del diametro di qualche decina di metri. Questa è la prima volta che abbiamo trovato strutture continue e potenti di oltre un chilometro di diametro. Sono rimasto colpito dalle dimensioni e dalla densità dei pennacchi di gas. In un’area relativamente piccola ne abbiamo trovato oltre 100, ma in un’area più ampia ce ne devono essere a migliaia". Se la calotta polare continuerà ad assottigliarsi, sarà praticamente impossibile riuscire a fermare la fuoriuscita di metano dai fondali. Se quelle migliaia di tonnellate dovessero essere liberate si incorrerebbe in una tremenda catastrofe ecologica. Il metano, infatti, accelererebbe a dismisura l'effetto serra e porterebbe l'inquinamento ad un livello mai raggiunto prima, decine di volte superiore a quello attuale.

 
 
 

IL VATICANO E LA VITA EXTRATERRESTRE

Post n°330 pubblicato il 09 Dicembre 2011 da mirchetto97

Non possiamo certo precludere alla grandezza di Dio la possibilità di avere creato altri mondi ed esseri. Un atteggiamento di chiusura nei confronti di quest'potesi sarebbe per lo meno provinciale. Se pensiamo alle Scritture, ma anche all'archeologia babilonese (si riferisce alla tesi di Sagan e Shklovskij in 'La vita intelligente nell'universo', poi ripresa da Zecharia Sitchin in 'Il decimo pianeta', secondo cui i Sumeri ebbero contatti con civiltà extraterrestri NdR), abbiamo numerosi segni della possibile esistenza di intelligenze intermedie tra Dio e gli uomini. Nella Lettera ai Filippesi S. Paolo parla di Gesù come signore di tutte le potenze del cielo e della terra. Signore, non redentore. E' quindi ipotizzabile che creature di dio diverse dall'uomo non si siano macchiate dal peccato di Adamo ed Eva". Padre George Coyne, direttore della Specola Vaticana, nel 1993 dichiarò (salvo poi smentire tutto qualche tempo dopo) in merito alla possibile esistenza di altri mondi abitati che "la chiesa avrebbe dovuto addestrare dei missionari da inviare nello spazio per portare la parola di Dio ad eventuali extraterrestri". E ancora il 7 gennaio 2002 ribadisce in una intervista al Corriere della Sera: "[la possibilità di vita su altri pianeti...] è una prospettiva che appassiona, ma bisogna andarci cauti. Per il momento non c’è alcuna evidenza scientifica della vita. Ma stiamo accumulando osservazioni che indicano tale possibilità. L’universo è tanto grande che sarebbe una follia dire che noi siamo l’eccezione. Il dibattito è aperto e complesso. Immaginiamo dunque che ci sia”. In realtà la Chiesa cattolica non ha mai avuto un atteggiamento preciso in merito, lasciando ad ognuno la libera interpretazione. Nella bibbia infatti (apparentemente) non si parla della possibilità o no che esistano altri mondi abitati. E' comunque molto indicativo che in Vaticano esiste una cattedra di parapsicologia (ESP) ed ufologia e che la chiesa si sia sempre occupata di studi esobiologici collegati al SETI. Nonostante queste dichiarazioni il Cattolicesimo, così come tutte le altre religioni rivelate, presenta ancora diverse remore nell'accettare la possibilità che esista la vita su altri mondi. Se esistessero civiltà aliene significherebbe che Cristo non è morto 'in esclusiva' per il genere umano ma saremmo solo uno tra i tanti popoli salvati; oppure non ce ne  sarebbe stato bisogno in quanto esseri senza peccato. E tutto questo va contro anni di insegnamento religioso, egocentrismo ed onnipotenza umana. Concludo dicendo siamo davvero cosi egoisti da pensare che siamo l’unica razza nell’universo?…. E soprattutto leggendo la bibbia vediamo che DIO creo l’uomo a sua immagine e somiglianza e sarebbe ancora piu egoistico quindi pensare che noi esseri umani possiamo crederci piu perfetti di altre fantomatiche creature presenti nell’universo perche simili alla somma e onnipotente divintà.

 
 
 

OAKLAND (CALIFORNIA): SPETTACOLARE AVVISTAMENTO UFO

Post n°329 pubblicato il 30 Novembre 2011 da mirchetto97

Image and video hosting by TinyPic

Lo spettacolare avvistamento UFO avvenuto il 22 Ottobre 2011 a Oakland, sta facendo già il giro del mondo attraverso svariati canali You Tube. Il MUFON si è interessato a questo avvistamento, suffragato da immagini video spettacolari. La Redazione Segnidalcielo ha comunque contattato il Direttore del Centro ufologico MUFON, Dr. Clifford Clift per sapere ulteriori informazioni in merito a questo avvistamento. Il filmato è stato girato con un videofonino all'interno di una autovettura e testimoni sono madre e figlio. Non sembrerebbe un aereo o dirigibile ma le investigazioni sono in corso da parte del Centro Ufologico americano. Nel video si vede benissimo l'oggetto di forma discoidale, di colore bianco con alcune luci intermittenti che si possono osservare nella sua circonferenza. Questo oggetto viene proprio inseguito dai due testimoni che si trovavano in macchina, registrandolo appunto con un videofonino. Ma rivedendo attentamente il fermo immagine, la forma del misterioso velivolo, ricorda molto il disco volante fotografato e ripreso dal contattista Daniel Fry nel lontano Maggio del 1964. Alla fine del filmato si può notare come il disco volante sia fermo immobile sulla verticale di una casa e poi sparire completamente.

 
 
 

UFO INSEGUE UN AEREO MILITARE C-17

Post n°328 pubblicato il 16 Novembre 2011 da mirchetto97

Sarebbe stato un UFO (oggetto volante non identificato) ad inseguire un velivolo a reazione da trasporto tattico C-17. Il video dove viene mostrato questo oggetto di forma discoidale, inseguire per un breve tratto un aereo militare da trasporto, è stato ripreso da un comune cittadino americano l'11 Novembre 2011 sulla costa del Pacifico Occidentale (Stati Uniti). Come già detto il testimone è riuscito a registrare con la videocamera casualmente, questo misterioso velivolo che inseguiva il C-17 durante la fase di atterraggio. Nelle prime sequenze del video, l'UFO non sembra essere presente, ma dopo qualche secondo, eccolo che compare nella parte posteriore dell'aereo e perfettamente allineato, insegue per un breve tratto il C-17 mentre si trova in fase di atterraggio. Dopo qualche secondo ecco che l'UFO si porta nella parte inferiore, scomparendo del tutto dalla scena del video, dietro gli alberi. Molti sostengono che si possa trattare di un aereo sperimentale, forse un piccolo drone, ma gli interrogativi sono molti. Dalle analisi svolte sul video, non sembra che ci siano dubbi: si tratta di un velivolo non identificato di forma discoidale del diametro di circa 2- 2.5 mt. (rammentiamo che i diametri di velivoli discoidali possono variare nella grandezza). Il McDonnell Douglas C-17 Globemaster III è un velivolo a reazione da trasporto tattico con capacità strategica ad ala alta, sviluppato inizialmente dall'azienda statunitense McDonnell Douglas e prodotto oggi dalla Boeing.Ricordiamo ai lettori che il C-17 viene usato anche per le irrorazioni chimiche (le Chemtrails). Non e la prima volta che aerei da guerra e da trasporto militare, vengono inseguiti da UFO e questo video  andrà ad arricchire la casistica già nota.

 
 
 

AREA 51: QUEI BOEING DELLA COMPAGNIA CHE NON C'Č

Post n°327 pubblicato il 10 Novembre 2011 da mirchetto97

È la compagnia senza nome. Vola solo in posti segreti ed ha il suo quartier generale in un luogo che adora esibire. Las Vegas, la città del divertimento. Il suo terminal è a poche centinaia di metri dagli hotel Luxor e Mandalay. Alla fine della Diablo Road, si incrocia la S. Haven, una striscia d’asfalto che scorre lungo la recinzione che protegge l'eroporto McCarran. Lì su un piazzale sono parcheggiati i jet della misteriosa Janet. "Janet" non è una sigla ufficiale, piuttosto un nomignolo forse nato dal codice radio usato. Tanti misteri sono giustificati dalle rotte della compagnia. I jet della «Janet» sono usati dal Dipartimento della Difesa e gestiti dalla società EG&G per trasportare il proprio personale e tecnici in basi dove sono sviluppate armi ad alta tecnologia. Tra le destinazioni ci sono l'Area 51, impianto top secret nel deserto del Nevada, poi alcuni poligoni dell’aviazione (Tonopah e China Lake). Si tratta di siti dove l’Us Air Force mette a punto velivoli avveniristici e prova nuove armi. La Bestia di Kandahar, il drone che ha partecipato alla missione per uccidere Osama Bin Laden – per fare un esempio – è stato testato in uno di questi centri. Così come i razzi impiegati dai velivoli senza pilota impegnati nella caccia ai qaedisti. La compagnia dispone, secondo alcune informazioni, almeno sei B 737-600s e cinque aerei più piccoli. Una flottiglia che lavora a pieno ritmo per trasferire il personale nelle basi del deserto. Si tratta di installazioni in aree remote e l’alternativa per raggiungerle è un lungo viaggio in auto. Più rapido e sicuro il jet. L’attività della «Janet» non interessa solo agli appassionati di aeronautica ma anche alle spie che a Las Vegas e dintorni hanno molto da fare.

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

TRADUTTORE

 

     


 
 
 
 
 
 
 

NASA

 
 
 
 
 
 
 

I NOSTRI VIDEO

 
 
 
 
 
 
 

I VOSTRI AVVISTAMENTI

Se hai fotografato un UFO inviata le foto alla nostra redazione su questa e-mail: ufonewsroma@libero.it

vabbè non puoi credere all'esistenza di qualcosa solo se la vedi con i tuoi okki....

 
 
 
 
 
 
 

SCIE CHIMICHE

 

 
 
 
 
 
 
 

ESOTERISMO

Esoterismo è un termine generale per indicare le dottrine di caratteri segreti cui insegnamenti sono riservati agli adepti, ai quali è affidata la possibilità della rivelazione della verità occulta, del significato nascosto.
Il centro dell'esoterismo è torino.
Mostra immagine a dimensione intera
Torino é da sempre, con Praga e Lione, una città magica, ma "qualcosa" la fa diventare la capitale occulta d'Europa. Qui il bene e il male s'incontrano e scontrano ad ogni crocevia, come su un'immensa scacchiera.
Torino é un crogiuolo alchemico a cielo aperto, dove si sperimentano cose che poi diverranno grandi altrove. Torino come Medea che uccide i suoi figli, Torino che nasconde profezie e messaggi nei monumenti...
Nato dall'inchiesta giornalistica su un quotidiano, questo libro ha segnato una svolta nella storia occulta della città.

 
 
 
 
 
 
 

2012

 
 
 
 
 
 
 

VISITE GIORNALIERE IN TUTTO IL MONDO

astronomia