Civiltà sepolte

Atlantide, Agharti, Mu, UFO, Maya, Egizi, Sumeri... un interessante viaggio alla scoperta dei misteri e delle origini dell'umanità

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

8 marzo: Presentazione del libro a Seregno - Mi

Post n°7 pubblicato il 02 Febbraio 2008 da gipas76

DČI DEL CIELO, DČI DELLA TERRA
PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI
G I O R G I O   P A S T O R E
EDIZIONI EREMON

SABATO 8 MARZO ALLE ORE 17.00 SARĄ PRESENTE L'AUTORE

SIETE TUTTI INVITATI PRESSO LA LIBRERIA UN MONDO DI LIBRI
GALLERIA MAZZINI, 8 SEREGNO (MI), ZONA STAZIONE TEL. 0362.231.824
ORE 17.00

WWW.MONLIBRI.COM

DČI DEL CIELO, DČI DELLA TERRA Č UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DI NOI STESSI,
ATTRAVERSO L'ANALISI DI ANTICHI MITI E LEGGENDE,
CHE CI RACCONTANO DI UN MONDO PRECEDENTE IL NOSTRO, SEPOLTO DALLE SABBIE DEL TEMPO.

COME NACQUE LA VITA SULLA TERRA? COME NACQUE L'UOMO?
E PERCHÉ QUESTI Č COSĢ DIVERSO DA TUTTI GLI ALTRI ESSERI VIVENTI DI QUESTO PIANETA?
QUESTE SONO SOLO ALCUNE DELLE DOMANDE ALLE QUALI IN QUESTO LIBRO SI CERCHERĄ DI RISPONDERE, RISALENDO A RITROSO NEL TEMPO.

 
 
 

La ricerca della Pietra Filosofale

Foto di gipas76

La ricerca della Pietra Filosofale
di Giorgio Pastore

Divisa in due sezioni, l'opera si presenta come la guida più completa alla scoperta di luoghi, pesonaggi e avvenimenti tra i più misteriosi e ignoti d'Italia. La prima parte, più teorica, tratta tematiche di confine che spaziano tra i più svariati campi di ricerca, sia esoterico, che magico che archeologico e alchemico. Nella seconda parte invece, si presentano al lettore dei possibili itinerari esoterici in alcune città d'Italia particolarmente interessanti. Il tema principale è la ricerca della Pietra filosofale, un simbolo o un oggetto reale assimilabile ad altri importanti tesori della storia, come quello dei Templari, del Graal, del Libro di Thot, etc. Oggetti mai ritrovati, custoditi da società segrete detentrici di segreti inviolabili, segreti protetti anche al costo della vita.

Maggiori info:

http://www.eremonedizioni.it/libri/la_ricerca_della_pietra_filosofale.html

http://www.eremonedizioni.it

 
 
 

La ricerca della Pietra Filosofale - Presentazione dell'opera

Post n°10 pubblicato il 12 Marzo 2009 da gipas76

Ognuno di noi, più o meno consapevolmente, è alla ricerca della propria Pietra filosofale: un oggetto indefinito; a volte tangibile, altre volte etereo, ma comunque potente. Essa permetterebbe all’alchimista, e un po’ tutti noi lo siamo, di trasformare il vile metallo in oro, ovvero, di elevarsi spiritualmente, di raggiungere la purezza interiore e di avvicinarsi alla Conoscenza assoluta.
È il tesoro dei Templari, che morirono per difenderne il segreto. È il Sacro Graal di Re Artù e dei suoi cavalieri. È la Sacra Sindone, il Libro di Thot, è quel segreto, quel misterioso elemento capace di illuminarci e di avvicinarci alla Divinità, qualunque essa sia.
In molti hanno cercato questa “Pietra”, questa “Polvere di proiezione”, spesso con scarsi risultati. Alcuni alchimisti, coloro i quali tentano la trasmutazione degli elementi e di loro stessi, riuscirono ad avvicinarsi alla Verità, quella con la “V” maiuscola. Cagliostro, Saint-Germain, Nicolas Flamel, Fulcanelli, e molti altri, toccarono il cielo con le dita, ma scelsero di portarsi questo loro Sapere con sé nella tomba, nel rispetto di una legge, quella del silenzio, comune a molti adepti delle società segrete, come la Massoneria. Molte menti libere pagarono con la vita il loro desiderio di Verità. L’inquisizione, nel corso dei secoli, portò al rogo migliaia di persone, colpevoli solo di voler capire questo nostro mondo e le leggi della natura. Leggi che alcuni pochi eletti conoscono e hanno sempre conosciuto. Leggi esclusive, perché la Conoscenza è Potere e viceversa.
Quando scegliamo la strada ermetica del simbolo diveniamo alchimisti, perché ci impegnamo nella trasmutazione di una realtà semplice, nella quale regna l’apparenza, in un mondo più complesso, ma anche più completo, che è quello delle menti illuminate, di chi sapeva e ha voluto lasciare dei segni visibili del proprio passaggio. Uno degli obiettivi di quest’opera è proprio questo: sondare il mondo dei simboli, leggere con altri occhi e in maniera più completa la realtà, perché altrimenti, se ci fermassimo al mondo visibile, condanneremmo il nostro essere a una vita incompleta. È doveroso spingersi sempre oltre.
L’uomo, per sua natura, è portato a fare ciò, ma non è mai stato facile, perché i creatori di simboli, i custodi della Verità sono sempre stati gelosi di questa loro fortuna. Le società segrete si sono sempre tramandate questi segreti, permettendone la sopravvivenza nei secoli, ma in modo esclusivo ed elitario, quando invece la Conoscenza dovrebbe essere di tutti. Spetta quindi a noi inoltrarci in questo mondo oscuro, discendere negli inferi e riemergere alla luce, come fecero Dante e altri eletti, utilizzando i pochi mezzi in nostro possesso. Spetta a noi trovare la Pietra filosofale, cercandola nel mondo che ci sta attorno, ma soprattutto dentro noi stessi.

INFO:
http://www.eremonedizioni.it/libri/la_ricerca_della_pietra_filosofale.html

http://www.eremonedizioni.it

 
 
 

NUOVO ORDINE MONDIALE

Post n°11 pubblicato il 14 Ottobre 2009 da gipas76
 

Se vi sta a cuore la vita dei vostri figli e dei futuri nipoti, continuate a leggere.
Sapete chi governa realmente il mondo?
Voi direte: "siamo noi cittadini", visto che viviamo in un'era democratica. Invece, no.
Noi siamo solo la base della piramide...

 

Potremmo formulare diverse ipotesi inerenti l'origine dell'Ordine, ma risulterebbero tutte fin troppo fantasiose. Quindi, eviterò di parlare del fantomatico tesoro dei Poveri Cavalieri di Cristo, del probabile loro ricatto rivolto alla Chiesa e alla corona francese, del tentativo di queste due potenze d'impadronirsi del segreto dei Templari, dell'annientamento di questi ultimi, iniziato il 13 ottobre 1307 e terminato nel 1314. Così come eviterò di scrivere riguardo a presunti collegamenti tra la massoneria, probabilmente detentrice di antiche mappe oceaniche, e Cristoforo Colombo. Nel 1492, il navigatore genovese scoprì "ufficialmente" l'America. Da allora tutto cambiò. Inizialmente colonia inglese, nel 1776 questa "terra di libertà" ottenne l'indipendenza, anticipando un'altra grande vittoria sull'ancient regime, quella ottenuta dai rivoltosi francesi a partire dal 1789. Gli Stati Uniti, fondati e gestiti da presidenti massoni, divenne presto una grande potenza, patria di avventurieri, esiliati politici europei, ricchi mecenati, grandi banchieri. Questa terra divenne presto la base ideale delle attività di chi aspirava alla costituzione di un Nuovo Ordine Mondiale.

"Avremo un governo mondiale, che vi piaccia o no. Si tratta di sapere se verrà creato con la conquista o con il consenso". Queste sono le parole pronunciate dal banchiere Paul Warburg al Senato americano nel 1950, e potremmo vederle come profetiche. Sono trascorsi più di cinquant'anni da allora e la situazione è notevolmente cambiata. Basti pensare alla globalizzazione, a come sia facile trovare una lattina di coca-cola perfino nel deserto, dove manca l'acqua! Il mondo sta mutando, sempre più, e un Nuovo Ordine Mondiale si sta delineando, passo dopo passo, puntualmente.

Chi sta al vertice vive grazie a noi, ci governa, decide della nostra stessa vita, prende decisioni per noi e ci indirizza in determinate direzioni. Almeno, non tutti. Parlo degli inconsapevoli.
Questi governanti rimangono nell'ombra. Sono grandi banchieri, leaders di corporazioni e multinazionali, miliardari pressocché sconosciuti.
Sono loro i veri padroni del mondo, accecati solo dal desiderio di arricchirsi e vivere bene in questo presente, anche a costo di decimare la popolazone terrestre, portare all'estinzione moltissime specie animali, inquinare il nostro pianeta. Non pensano al futuro. Lo sapevate che, se non facciamo qualcosa prima, tra vent'anni due terzi del pianeta sarà senz'acqua potabile? Per non parlare della povertà, che ci investirà tutti sempre più, portando fame, delinquenza, caos.
Esistono delle soluzioni. Spetta a noi, uomini e donne di oggi, creare un mondo che sia vivibile per le generazioni future. Non abbiamo molto tempo... è nostro dovere fare qualcosa, al più presto.

"Come si fa a distruggere una piramide? Non servono bazooka né tanto meno bombe a mano; la volontà, e di conseguenza le nostre scelte consapevoli, sono più che sufficienti per togliere mattone dopo mattone. Una qualsiasi struttura, per quanto grande e imponente sia, crolla se la base viene minata; e visto che noi comuni mortali siamo la base stessa della piramide..."
[Marcello Pamio, Il Lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale, Macro edizioni, p. 182].

In pratica, il mutamento non è un'utopia, ma una realtà. Però si avrà solo se la gente aprirà gli occhi e inizierà ad agire. Le soluzioni sono a portata di tutti, le riassumo brevemente:

A) Boicottare le grandi corporazioni e le multinazionali implicate nello sfruttamento operaio, minorile, nel sovvenzionamento di armi e di guerre, in grandi truffe e frodi a danno dei consumatori; boicottare i grandi centri commerciali, centri di smistamento di questi prodotti, e favorire i piccoli negozi artigianali; Sono molti i siti web nei quali trovare i nomi delle multinazionali più dannose.

B) Scegliere cibi biologici; meglio ancora sarebbe divenire indipendenti, come agricoltori e allevatori; Non utilizzare concimi e non adoperare sostanze dannose sugli animali.

C) Preferire le energie pulite, evitare gli sprechi energetici: il costo di un impianto a pannelli solari per una famiglia media di tre o quattro persone si aggira intorno ai 5/6 mila euro, ma chi paga l'Irpef ha diritto a una detrazione del 36 % dell'importo speso (Ivi, p. 190). Dovremmo tornare a utilizzare la bicicletta, ad andare a piedi, almeno per i tragitti più brevi. Per quelli più lunghi esistono già auto elettriche, anche molto belle e veloci.

D) Boicottare le banche ed evitare l'utilizzo delle carte magnetiche: a lungo andare si potrebbe arrivare a vivere in un mondo in cui nessuno accetta più i soldi, a danno dei meno abbienti; un mondo in cui basta un computer per cancellare e/o rendere inutile una carta di credito, impedendo così di mangiare, etc. (Ivi, p. 184). Inoltre, attraverso le carte di credito il “Grande Fratello” saprebbe tutto della nostra vita: che cosa compriamo, quel che mangiamo, con quali medicine ci curiamo, quali malattie abbiamo, dove ci troviamo... proprio come nel romanzo “1984” di George Orwell.

E) Diffidare dei mass media. Molti di essi sono controllati dal vertice della piramide. Discernere autonomamente il bene dal male. Non basarsi solo sui libri di storia: in molti punti andrebbe riscritta. Un classico esempio sono le piramidi egizie: gli archeologi le identificano come le tombe dei faraoni, eppure non è mai stata trovata alcuna mummia all'interno delle stesse. Le mummie si trovano nella Valle dei Re, a centinaia di chilometri dal Cairo.

F) Impariamo a capire che la Chiesa è un'invenzione di certi uomini, e non di Gesù Cristo. Non servono gerarchie di alcun tipo per adorare Dio, in quanto Egli è onniscente, onnipresente, onnipotente; è sempre dentro di noi, attorno a noi, ovunque; è la Vita stessa.

Rispettando questi punti inizieremo ad abbattere la piramide.

Dott. GIORGIO PASTORE

Per saperne di più:

"The Corporation", un film di Mark Achbar, Jennifer Abbot & Joel Bakan, distribuito in Italia da Fandango doc/Feltrinelli.

Fonti:
Alfredo Lissoni, Nuovo Ordine Mondiale, edizioni Segno.
Marcello Pamio, Il Lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale, Macro edizioni.

Links utili:
http://www.disinformazione.it
http://www.croponline.org/boicottaggio.pdf
http://www.tatavasco.it/new/files/70.workshop2%20beta.pdf
http://www.youtube.com/watch?v=R7RlCZ59ssg
http://www.youtube.com/watch?v=Idql6gzDMQs
http://www.youtube.com/watch?v=cE59uMUm0vU
http://www.automobileidrogeno.com
http://www.petitiononline.com/idrogeno/petition-sign.html
http://www.automobileidrogeno.com/mod00.html
http://www.youtube.com/watch?v=zIG3BpdJSwU
http://www.youtube.com/watch?v=Idql6gzDMQs
http://www.youtube.com/watch?v=CJJ9rzReXso

 
 
 

RELIGIOLUS - Vedere per credere

Post n°12 pubblicato il 14 Ottobre 2009 da gipas76
 

RELIGIOLUS

di Bill Maher

 

Un interessante documentario sulle religioni e l'effetto gravoso che hanno sui popoli:

http://www.youtube.com/watch?v=MIF4LE9bS40&feature=related

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: gipas76
Data di creazione: 06/12/2007
 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

alex.moricgipas76epnapobadboy08theOutsider00Ghost.Rider75Permanente3laracharles2008silvana_gabrielimaestra1975quidtum0krisdolce0unamamma1letizia.fontanapensaresenzapensare
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31