Creato da MollyMolly il 24/12/2009
la mia passione per la cucina

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

roulette00pasquale.demanuelegianperifralbe0jogginatapuxibueno68Kpamartascarpa88unamamma1MollyMollyMarquisDeLaPhoenixcile54psicologiaforenseL.eleganza.dl.riccio
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

antipasto di mare

Post n°15 pubblicato il 13 Maggio 2012 da MollyMolly

 

ANTIPASTO DI MARE

(in senso orario)

 

Salmone in salsa al lime

Sogliola gratinata

Filetti di tonno arrostiti con crosta di sesamo

Scampo bollito

Spiedino di gambero saltato con asparagi

Capasanta gratinata

 

(Nelle ciotoline al lato - dall'alto)

 Sautè di vongole

Mousse di patate villotte con gamberi al timo

Bianchetti al pomodoro

Cocktail di scampi

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Fagottino di finocchiona su passatina di ceci

Post n°14 pubblicato il 26 Aprile 2012 da MollyMolly

 

 

Ingredienti per 6 persone: 6 fette di salame finocchiona 2 uova 50 gr. di ricotta di pecora 1 mela Stayman aretina Una manciata di pinoli 1 cucchiaino da caffè di senape Maille 100 gr. di ceci secchi (o se volete velocizzare 200 gr. già lessati e sgocciolati) 1 spicchio d’aglio 1 rametto di rosmarino 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva Sale e pepe quanto basta Preparazione: Mettete a bagno i ceci secchi in abbondante acqua e lasciateli per tutta la notte. Sgocciolateli e metteteli in una casseruola con acqua fredda e sale e lasciate cuocere per circa 1 ora a fuoco lento. Tritate la carota ed il sedano, Preparate un soffritto leggero con due cucchiai d’olio e saltate i ceci in una padella per 5 minuti per insaporire. Regolate di sale, spolverate col pepe. Frullate il tutto e passate nello chinois per togliere tutti i grumi. Mantenetela al caldo. Battete le uova, mescolatevi ben bene la senape,regolate di sale, un pizzico di pepe e strapazzatele in una padella con due cucchiaini d’olio extravergine di oliva. Cucinatele per un minuto lasciandole belle morbide e non completamente cotte. Sbriciolate la ricotta di pecora aiutandovi con una forchetta. Sbucciate la mela e tagliatela a cubetti piccoli e tostatele su una padella antiaderente in modo che caramellino un po’ con il loro stesso succo. Ora componete il fagottino: prendete una fettina di salame finocchiona, privatela del budellino esterno e dei semi di pepe. Stendetela e al centro mettete un cucchiaio di uova strapazzate, un cucchiaio di ricotta sbriciolata, le mele tostate e qualche pinolo, poi chiudete a sacchettino aiutandovi con uno stecchino per fermare la sommità.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Food č chic - la mia pizza di formaggio o crescia di pasqua

Post n°13 pubblicato il 06 Febbraio 2012 da MollyMolly

 

 

Li ho abbinati ad un ricetta tipicamente marchigiana, la pizza di formaggio o pizza di pasqua. 

 

Ingredienti: 5 uova, 1 tuorlo d'uovo, 300 gr di farina 0, 300 g di manitoba, 100ml di acqua 25 gr. di lievito di birra, 1 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino di sale,1 cucchiaino di pepe, 5 cucchiai di olio evo, 50 gr di strutto (No sostituti) 250 gr di formaggio grattugiato misto (Parmigiano Reggiano e Pecorino Romano in proporzione variabile secondo i propri gusti. Metà e metà forse è il giusto mezzo. Se piace più saporita aumentare la quantità di pecorino). 150 gr. di emmenthaler.

Preparazione: Sciogliere il lievito con lo zucchero nell'acqua tiepida e lasciare fermentare coprendo un una spolverizzata di farina. Quando compaiono le bollicine è pronto (dopo circa 20 minuti). Mettere la farina in una ciotola capiente e fare un buco, un pozzetto. Colare dentro il pozzetto il lievito fermentato del bicchiere e con un cucchiaino prendere un pochino di farina e amalgamare per ottenere una pasta molliccia (tipo ciambellone). Coprire con altra farina senza impastare, in modo da isolare dall'aria il panetto, e lasciare fermentare poco più di un'ora.

Nel frattempo sbattere le uova, unire il sale, il pepe, i formaggi grattugiati ed infine l'olio: lasciar amalgamare i sapori... Quando il pastello sarà tutto screpolato unire mano a mano l'impasto di uova e formaggio ed impastare con la farina... Impastare bene e alla fine unire il burro morbido. Impastare bene e a lungo. L'impasto è morbido non superare i 600g di farina. Lasciar riposare l'impasto a temperatura ambiente per 45 min. coperto, quindi mettelo nella teglia alta, stretta e svasata, ben unta, e far lievitare in luogo caldo fino al bordo della teglia. Tagliate a cubotti l'emmenthaler e infilate i pezzi all'interno della pizza spingendo con uno stecchino per spiedini. (usate il fondo tondo) Spennellate con il tuorlo d'uovo e infornate a 180° per circa un'ora avendo l'accortezza di abbassare il forno a 150° dopo mezz'ora e coprire la superficie con un foglio di alluminio se la calotta risultasse troppo dorata.

 

Si mangia fredda, accompagnata da salumi o verdure cotte. Ideale per un pic nic o un pranzo rustico.

Buon appetito.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Polenta e salsiccia

Post n°12 pubblicato il 10 Gennaio 2012 da MollyMolly

Polenta e salsiccia

Ricetta per 6/8 persone

Ingredienti: 100 gr. di farina di mais per polenta a grana fine, 2 salsiccie, 1 cipolla, 3 pomodori maturi da sugo, 30 gr. di formaggio pecorino al tartufo,10 gr. di parmigiano grattugiato, olio evo, sale.

 

Preparazione: Scottate i pomodori in abbondante acqua salata. Scolateli, sbucciateli, privateli dei semi e tagliateli a pezzi. In una padella rosolate due cucchiai d'olio e un pezzetto di cipolla (circa mezza), versate il pomodoro e fate cuocere per circa 20 minuti. Passate tutto nel frullatore così il sughetto viene più cremoso.

Mettete sul fuoco una pentola con circa 300 ml. di acqua, regolate di sale, portate a bollore e versatevi la farina di mais a pioggia ed aiutandovi con una frusta mescolate. Fate cuocere per circa 30 minuti mescolando ripetutamente in modo da non far formare grumi. La polenta a fine cottura dovrà essere abbastanza soda. Fatela freddare.

Tritate la cipolla, spellate le salsiccie, sbriciolatele un pò con le mani e cuocetele in padella con l'olio ed i cubetti di cipolla. Fate insaporire e con l'aiuto di una paletta di legno continuate a sbriciolare la salsiccia mentre cuoce. Fate freddare.

Tagliate a cubetti il pecorino.

In una ciotola versate la polenta fredda, la salsiccia rosolata e la cipolla. Mescolate bene bene e impastate con le mani. Prelevate una parte di impasto, mettetevi un cubetto di pecorino spingendo verso il centro e formate una pallina. Non deve essere più grande di 2 cm e mezzo di diametro. (dipende anche dalla grandezza del cucchiaio). Accendete il forno a grill. In una pirofila ricoperta di carta da forno mettete le palline, una spolverizzata di parmigiano reggiano e mettete nel forno per 5 minuti a gratinare.

Ora prendete dei cucchiai e posizionateli sul piatto da portata. Con un cucchiaino versatevi il sugo poi prendete una pallina calda e mettetela al centro del cucchiaio. Servite calde calde

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Rigatoni ripieni

Post n°11 pubblicato il 31 Dicembre 2011 da MollyMolly

La mia ricettona di oggi: Rigatoni ripieni

Ho fatto questa buonissima ricetta perchè finalmente ho trovato nel supermercato vicino a me i Topinambur, tubero che non sempre riesco a trovare dalle mie parti ma che mangio molto ma molto volentieri. Li ho abbianati al sapore del tonno e li ho trovati ottimi.

Con questo piatto partecipo al concorso di Angelo Parodi, Impiatta e scatta 2

Link:  http://blog.angeloparodi.it.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

32 rigatoni (circa 250 gr. di pasta)150 gr. di topinambur, 1 scatoletta di Tonno Parodi, 100 gr. di panna da cucina, 2 rametti di timo fresco, 1 spicchio d'aglio, 1 fiocchetto di burro, mezzo bicchiere d'acqua, olio evo quanto basta, sale e pepe.

Preparazione: lavate bene i topinambur e lessateli in abbondante acqua salata. Sbucciateli e spezzettateli. Dividete a metà la quantità: una parte saltateli in padella con 3 cucchiai d'olio evo e un spicchio d'aglio sbucciato. Aggiungete mezzo bicchiere d'acqua e lasciate bollire per altri 5 minuti in modo che si sfaldino molto. Regolate di sale. I restanti schiacciateli molto bene con una forchetta poi unitevi il tonno. Deve essere una poltiglia soda. Regolate di sale ed un pizzico di pepe.

A questo punto lessate i rigatoni in abbondante acqua salata per circa 7/8 minuti. Scolateli e riempiteli con il composto di tonno e topinambur.

Appoggiateli su un piatto e andiamo a preparare la salsa di topinambur. In un frullatore mettete la poltiglia di topinambur saltati in padella, la panna ed un fiocco di burro.Frullate a massima velocità finchè la crema non è liscia ed omogenea.

Ora andiamo ad impiattare: con un cucchiaio versiamo al centro del piatto la crema di topinambur poi ci aiutiamo col dorso e lo spalmiamo a cerchio. Prendiamo i rigatoni e posizioniamoli in due file da 4 al centro del cerchio. Spolverizziamo con le foglioline di timo.

Buon appetito........

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »