Community
 
monellaccio19
   
Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 126
 

Ultime visite al Blog

la_moretta_2PAOLA11Oamistad.siemprelascrivanagrazia.pvnonnagemma8donnavittorianaun_uomonormalevirtute81tramwajsasimov_2013clodienluca.deglinnocentiperlavenusmianos2008
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

LEZIONI E MORALI....

Post n°1110 pubblicato il 24 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Lezione n°1 

Un uomo va sotto la doccia subito dopo la moglie e nello stesso istante suonano al campanello di casa. La donna avvolge un asciugamano attorno al corpo, scende le scale e correndo va ad aprire la porta: è Giuseppe, il vicino. 

Prima che lei possa dire qualcosa lui le dice: "ti do 800 Euro subito in contanti se fai cadere l'asciugamano!" 

Riflette e in un attimo l'asciugamano cade per terra... Lui la guarda a fondo e le da la somma pattuita. Lei, un po' sconvolta, ma felice per la piccola fortuna guadagnata in un attimo risale in bagno. Il marito, ancora sotto la doccia le chiede chi fosse alla porta. Lei risponde: "era Giuseppe". Il marito: "perfetto, ti ha restituito gli 800 euro che gli avevo prestato?" 

Morale n°1: Se lavorate in team, condividete sempre le informazioni! 

Lezione n°2 

Al volante della sua macchina, un attempato sacerdote sta riaccompagnando una giovane monaca al convento. 

Il sacerdote non riesce a togliere lo sguardo dalle sue gambe accavallate.. 

All'improvviso poggia la mano sulla coscia sinistra della monaca. Lei lo guarda e gli dice: "Padre, si ricorda il salmo 129?" Il prete ritira subito la mano e si perde in mille scuse. Poco dopo, approfittando di un cambio di marcia, lascia che la sua mano sfiori la coscia della religiosa che imperterrita ripete: "Padre, si ricorda il salmo 129?" Mortificato, ritira la mano, balbettando una scusa. Arrivati al convento, la monaca scende senza dire una parola. Il prete, preso dal rimorso dell'insano gesto si precipita sulla Bibbia alla ricerca del salmo 129. 

"Salmo 129: andate avanti, sempre più in alto, troverete la gloria..." 

Morale n°2: Al lavoro, siate sempre ben informati! 

Lezione n°3 

Un rappresentante, un impiegato e un direttore del personale escono dall'ufficio a mezzogiorno e vanno verso un ristorantino quando sopra una panca trovano una vecchia lampada ad olio. La strofinano e appare il genio della lampada. 

"Generalmente esaudisco tre desideri, ma poiché siete tre, ne avrete uno ciascuno". 

L'impiegato spinge gli altri e grida: "tocca a me, a me....Voglio stare su una spiaggia incontaminata delle Bahamas, sempre in vacanza, senza nessun pensiero che potrebbe disturbare la mia quiete". Detto questo svanisce. Il rappresentante grida: "a me, a me, tocca a me!!!! Voglio gustarmi un cocktail su una spiaggia di Tahiti con la donna dei miei sogni!" E svanisce. Tocca a te, dice il genio, guardando il Direttore del personale. 

"Voglio che dopo pranzo quei due tornino al lavoro!" 

Morale n°3: Lasciate sempre che sia il capo a parlare per primo! 

Lezione n°4 

In classe la maestra si rivolge a Gianni e gli chiede: 'Ci sono cinque uccelli 

appollaiati su un ramo. Se spari a uno degli uccelli, quanti ne rimangono?' Gianni risponde: "Nessuno, perché con il rumore dello sparo voleranno via tutti". 

La maestra: "Beh, la risposta giusta era quattro, ma mi piace come ragioni". Allora Gianni dice "Posso farle io una domanda adesso?" La maestra “Va bene”. "Ci sono tre donne sedute su una panchina che mangiano il gelato. Una lo lecca delicatamente ai lati, la seconda lo ingoia tutto fino al cono, mentre la terza dà piccoli morsi in cima al gelato. Quale delle tre è sposata?" L'insegnante arrossisce e risponde: "Suppongo la seconda... quella che ingoia il gelato fino al cono".

Gianni: "Beh, la risposta corretta era quella che porta la fede, ma... mi piace come ragiona"!!! 

Morale n°4: Lasciate che prevalga sempre la ragione. 

Lezione n° 5 

Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto: «Sono cieco, aiutatemi per favore» 

Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un'altra frase. 

Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e notò che il suo cappello era pieno di monete e di banconote. 

Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo e gli domandò se era stato lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato. Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo". 

Sorrise e se ne andò. 

Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto:«Oggi è primavera e io non posso vederla». 

Morale n°5: Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà meglio. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I SOLITI QUATTRO CANI A...SBAFO!

Post n°1109 pubblicato il 23 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

I frizzi, i lazzi, gli schiamazzi e gli scazzi, vanno sempre tra di noi, ma i “tiri birboni” belli e sostanziosi, quelli si devono organizzare. Allora, scelto l’amico più paziente e disponibile della compagnia, ieri sera intorno alle 18, ci siamo presentati  nella sua villa  in 6…solo maschietti.  “Oh, Goffredo, visto  che tempo? “.  E così, con chiacchiere in libera uscita, ci siamo sistemati  sul patio ridendo, scherzando e  cazzeggiando. Ovviamente, la moglie di Goffredo, si  è affrettata  a far girare stuzzichini  e bevande a volontà. Le lancette  giravano implacabili e nessuno schiodava: ogni tanto a giro, ognuno di noi si allontanava con una scusa qualsiasi e nel frattempo arrivava, come d’intesa, qualche altro amico. Questo si chiama il gioco del “presidio”: nella casa scelta devono sempre rimanere 4/5 persone almeno. Si va avanti così ad  oltranza  fino all’ora di cena: nessuno toglie il disturbo, tutti là come se niente fosse e men  che mai i padroni di casa si permettono fare allusioni  sull’ora tarda. Una tortura credetemi, si chiacchiera senza soste, si tiene impegnato  il maschio di casa e la povera moglie non sa più che pesci  prendere. Dopo averli rosolati  per benino sulla graticola, il  buon Goffredo, se non vuol passare per un burino, deve necessariamente proporre: “Oh raga’,  è ora di cena che si fa?”. Quello è il segnale per scatenare l’inferno”: “Azzarola, ma è tardi….dai Goffre’, facciamo una ricca spaghettata tutti insieme…”. Dico subito prendendo  al volo la buona occasione  e rivolto agli altri amici con me:  “Dai, voi andate a prendere qualcosa da mangiare così mettiamo tavola…”. Schizzano tutti prima che i padroni di casa realizzino cosa stia succedendo: nel giro di pochissimi minuti il patio è pieno di una dozzina di amici e signore al seguito,  ognuno con una piccola proposta mangereccia:  chi con una coppetta di olive, chi  con un paio di birre, chi con un tozzo di pane, insomma, poca roba giusto per mostrare la…buona volontà. Tutto ciò che serviva e in abbondanza pure, lo ha concesso Goffredo, spaghettata compresa!  Per la serie: “Indovina chi viene a cena?”…..Tutti noi!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SOLDI? CON 'STI CHIARI DI LUNA...

Post n°1108 pubblicato il 22 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Io saprei far di meglio: li spenderei!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DOVE SI E' VISTO MAI?

Post n°1107 pubblicato il 21 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

         All'estremità del famoso lungomare di Bari, in piena centro città, v’è la spiaggia di “Pane e Pomodoro”: luogo molto frequentato, abbastanza grande,  non ha un gestore.  il comune di Bari è proprietario della spiaggia e ha  cura dell’ampio spazio con servizi gestiti direttamente e consentendo l’accesso libero a tutti. Un bel giorno, con il mare “andante movimentato” e con  pochissima  gente in acqua, sulla spiaggia appare la Rodriguez :  bellissima come sempre e con indosso uno “straccetto” a mo’ di costume; per niente intimorita dal mare “ondulato”,  entra in acqua e si dirige verso il largo con vigorose  bracciate. Nuota come una ninfa, bella e avvenente mentre  dalla spiaggia, specie i maschietti, stanno tutti a lustrarsi gli occhi mirando se pur da lontano, il suo splendido corpo. Improvvisamente, per un’ignota ragione, la  Rodriguez, comincia ad annaspare, è in grande difficoltà, perde colpi e rischia di annegare. “Aiuto! Aiuto!”, s’ode la flebile voce che invoca soccorso: in quel momento una marea di maschietti si lancia in acqua per aiutarla. E’ una gara contro il tempo, si affannano tutti per raggiungerla e...metterle le mani addosso per riportarla a riva. Finalmente dopo  un logorante lavoro tra i flutti, riescono a trascinarla sull’arenile e si azzuffano  per chi debba praticarle la respirazione bocca a bocca. Sono esattamente le 13.45. Alla fine, dopo aver deciso di fare 15 secondi per uno,  i maschietti procedono e consentono di far riprendere i sensi alla gnoccona.  Ora  v’invito ad immaginare la stessa uguale situazione:  Brunetta, si porta al largo e vive lo stesso dramma della Rodriguez. Ha bisogno d’aiuto, sono sempre le 13.45 e nessuno, dico nessuno,  si prodiga  per aiutarlo, nessuno si muove:  il poverino invoca aiuto, ma tutti immobili restano a guardarlo, aspettando che il bagnino di turno, persona preposta e incaricata dal Comune per svolgere attività di salvataggio così come dovuto obbligatoriamente,  si precipiti per soccorrerlo adeguatamente e professionalmente. In ambo i casi, tuttavia, all’ingresso della spiaggia è installato un bel grande cartello:

Ergo:  fuori orario  si può affogare  tranquillamente a meno che  non siate tanto attraenti da “richiamare” un nutrito gruppo di volenterosi.  Brunetta  è stato sfortunato per tre motivi: non è donna,  non è attraente e ha sbagliato l’orario per  un bel bagno sulla famosa spiaggia di ”Pane Pomodoro”.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SO SEMPRE FARMI PERDONARE...

Post n°1106 pubblicato il 20 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Lo sapete che non sono di quelli che sparisce e magari ricompare senza dare spiegazioni come se niente fosse. Voglio augurarvi una magnifica e serena domenica, una giornata piacevole da vivere   in  piena distensione. All’uopo unisco un piacevole presente: una Mizu  Shingen Mochi. Ekkeddè? Hahahahahahah!!! Una  piacevole “goccia d’acqua” in questa giornata calda di luglio. Gustatevi il  dono e sappiate  che ve lo porgo con sincero affetto. A presto e perdonatemi per l’improvvisa assenza…ne riparliamo  domani.  Vi abbraccio tutti.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »