Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Contatto mail:                                                                            monellaccio19@gmail.com

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 150
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19tiffany2021luce78_2tocco_di_principessawoodenshipPitagora_Stonatoesmeralda.cariniladymaria45donnavittorianae_d_e_l_w_e_i_s_sg1b9psicologiaforenseun_uomonormalelascrivanawalter680
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

LA PASTA ASCIUTTA MERITA L'APOLOGIA

Post n°1346 pubblicato il 01 Aprile 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Dite che attento alla vostra salute? Pensate che voglia minare la vostra ferrea dieta? Nooooo! Dai raga' chi non si farebbe tentare da un succulento piatto di spaghetti e vongole? Oppure da un qualsiasi altro piatto di pasta asciutta? La pasta è il segreto, come cita un celebre spot TV e sulla pasta io, come voi spero, non accetto trattative, scambi, rese incondizionate. Per me, ieri come oggi, è l'alimento principale insieme al pane: eppure, con la lite in corso che ho da alcuni anni con la glicemia, non dovrei sbilanciarmi più di tanto. Ammetto che mi costa, ma 40 gr. di pasta a pranzo cucinata con verdure e/o ortaggi  (senza secondo) e un frutto, sono il mio pasto. A cena poi, mi concedo un pezzo di pane con verdure e/o ortaggi cucinati, oppure carne e insalata o formaggio e una mela. Per i giorni festivi poi....non ne parliamo proprio, vado a nozze con libertà discutibile da parte del 51%. Lotta continua ormai! Va bene, detto questo, è sulla pasta che voglio trascinarvi, sulla adorata pasta italiana e sulla sua bontà nota in tutto il mondo. Sapete che ce la invidiano, sapete che farebbero carte false per cucinarla come si fa in Paradiso (cioè da noi) eppure, a volte si fanno scelte per amor di modernità, per il poco tempo di cui si gode e di assoluta indisponibilità verso un rituale che io, da quando ho imparato a stare ai fornelli, mi procuro puntualmente ogni giorno: io cucino e mi masturbo mentalmente! Scusate, sarà per il conflitto perenne con i carboidrati, sarà per la fame, certo è che quel benedetto rituale della pasta colata mentre l'acqua bolle, quel attendere che cuocia, il sale, l'assaggio per levarla al dente, quel saltarla in padella (io salto quasi tutto in padella), beh scusatemi, ma non posso fare a meno di....venir...preso da cotanta soddisfazione ormonale. 


Allora, volete essere mandati affan'cucolo ora o più tardi? Ma come? Siamo invidiati, siamo ricercati, siamo i migliori pastai nel mondo, siamo quelli che perdono testa e il tempo ad assaggiare ogni due minuti con le ustioni alle labbra e voi mi invadete L'America con sta boiata pazzesca? A' Barilla, già hai forato con i gay, hai sbagliato spot tv, ora sbagli il posto: dell'America non c'importa una mazza, ma non ti permettere di mettere sta robaccia sugli scaffali italiani per "abituarci" al futuro!  Perché se questo sarà il futuro di domani mattina, a me staccate la spina: voglio morire con gli spaghetti pendenti dalla bocca, tutto sporco di sugo e con orgasmi a ripetizione...almeno quelli!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'ITALIA CHE CONTA...

Post n°1345 pubblicato il 31 Marzo 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Beh, quanto meno è coerente, la sua insistente passione animalista è tale che nessuno potrà mai sostenere che sia interessata ad altro. Purtroppo, e qui sono costretto a ripetermi, il tempo e qualche conquista ottenuta in parlamento (sì lei siede in parlamento ...chiedete a Silvio se non mi credete), hanno consentito alla signora Brambilla di insistere con le sue battaglie allargando sempre più la sua visione animalista. E' vero, ogni parte politica ha la sua "passionaria": la Parietti era la coscia lunga del PD, la Rossa Vittoria è l'arto pennuto (per stare in tema) di Forza Italia. Sapevate che tra le tante associazioni e sigle animaliste, ci fosse anche una "Aaeconigli"? Non chiedetemi cosa indichino le due "Aa" perché non lo so. Però so che la Vittoria Alata, in combutta con la citata associazione, ha raccolto 10.000 firme per la tutela del coniglio. Detto fatto: già è stato presentato un disegno di legge alla Camera che proibisce di mangiare il coniglio. Avete capito bene, adesso basta, il coniglio va protetto, non va macellato nè commercializzato e chi commettesse questi atti violenti e disumani, rischia fino a 2 anni di carcere oltre all'ammenda che va da 1.000 a 5.000 euro per ogni coniglio defunto. Raga', premettendo che non mangio il coniglio, credo si stia esagerando: gli animali sono un genere che va difeso e capisco le varie battaglie sostenute e da sostenere, ma qui siamo alla follia visionaria, alle scelte demagogiche che non reggono sulla violenza, sugli abusi e sul maltrattamento gratuito  degli animali. Dovremmo parlare allora di mosche e zanzare, di topi e zoccole (pardon signora Brambilla) che vengono eliminati con prodotti velenosi, con aggeggi elettrici fulminanti, trappole mortali ecc.ecc. Andiamo su, facciamo un po' d'ordine, altrimenti l'ultima arrivata, l'ultima leccornia che presto potrebbe arricchire le nostre belle tavolate, la NUTRIA, chi la salva? E poi, ammettendo che il progetto animalista convinca il mondo occidentale e tutti diventassimo vegetariani, chi andrà ad "evangelizzare" l'estremo oriente perché cani, gatti e altri animali impensabili non siano più oggetto del buon palato degli amici cinesi e dei loro vicini di... gusto?

 
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SCUOLE: PALESTRE DI CIVILTA'

Post n°1344 pubblicato il 30 Marzo 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

E' da tanto ormai che non accade: i buoni esempi nelle istituzioni sono latitanti, non rileviamo segnali di buona amministrazione da nessuna parte ormai. Tra politica del malaffare, uffici pubblici che non funzionano e ospedali dove si muore invece di guarire, ammettiamolo, siamo demoralizzati e spinti a perdere ogni speranza. In quel di Arco (TN), in una scuola elementare il direttore didattico ha dovuto prendere un'iniziativa: ha comminato una nota. A chi? No, no agli alunni, macchè, ai genitori!!! Bella mossa Prof, bravissimo, così si fa!!! E quando ci vuole raga', ben vengano direttori cazzuti che si attivino con provvedimenti di tal genere! Informato e sollecitato da alcuni insegnanti, il buon dirigente ha appreso che fuori all'istituto, quando si formano i soliti capannelli di persone che sono in attesa dell'uscita dei figli, spesso e volentieri, gli adulti si fanno prendere dalla foga delle conversazioni tramutandole in battibecchi verbosi, poco educati e prolungati anche quando i bambini hanno raggiunto i genitori. Un pessimo esempio ha pensato il nostro prof, un caso disdicevole scambiarsi invettive davanti ai piccoli. E così l'idea non malvagia di punire questi signori animosi e poco attenti all'educazione dei loro figli. E' partita così una bella lettera di richiamo per tutti quanti: un gesto significativo che rimane agli atti, mentre i genitori più facinorosi per i toni accesi, hanno inoltre ricevuto anche un richiamo a voce. Insomma, cari amici, resterà forse un caso isolato ma è un precedente che senza dubbio potrà dare la stura necessaria a coloro che vorranno adoperarsi in futuro per richiamare gli adulti che solitamente scambiano l'attesa davanti alle scuole come occasione per scambi verbosi e poco educati da mercato rionale. Mi auguro che presidi e direttori attenti e volenterosi, siano più vigili non solo nell'ambito scolastico ma anche fuori: la buona educazione si pratica dovunque, senza preferenza per nessun luogo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

APPARIZIONI IMPROVVISE

Post n°1343 pubblicato il 29 Marzo 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Converrete con me: è strabiliante! In Colombia, nel distretto di Putumayo, dopo alcuni giorni di abbondanti piogge, v'è stata una frana. Sulla parete nuda, è apparso questo volto come fosse stato inciso dalle mani di un artista. Non ho bisogno di sottolineare a chi assomigli, è evidente l'immagine del Cristo. Non avrei nemmeno bisogno di raccontarvi come l'avvenimento sia stato accolto con manifestazioni contrastanti: da una parte fedeli e credenti che hanno gridato al miracolo, dall'altra la schiera dei più prudenti  e scettici che richiamano all'effetto ottico che se rafforzato da una incrollabile fede, mostra il volto di Gesù. Il business è partito contestualmente all'apparizione, addirittura, per contenere le masse dei fedeli che si accalcano per osservare e onorare la Sacra Immagine, occorre disciplinare i flussi imponendo anche un prezzo, una sorta di biglietto d'accesso che, udite udite, varia a secondo delle persone che ne fanno richiesta. Insomma, come sempre accade in questi casi, fede e sensazionalismi si fondono e tutto può accadere.


 

Costui che vedete in foto invece è Andrea Boretti il quale, appena giunto in Zambia, mentre circolava in città è stato evidentemente scambiato per Gesù. Un assalto e  il circondare il povero Boretti, è stato il minimo che potesse accadere. Tutti hanno riconosciuto il Messia e tutti hanno cominciato ad offrire prodotti locali per "ingraziarselo" e ottenere miracoli e perdono. Vi ho segnalato questi due fatti di cronaca proprio oggi Domenica delle Palme, per una ragione molto semplice: somiglianza, effetto ottico, soggezione di massa, associazione iconografica, attesa evangelica e pareidolia sono in "agguato". L'immaginario collettivo, specie in presenza di bigottismo esasperato, suscita facilmente impressionanti convinzioni. Tuttavia, nel primo caso occorre molta prudenza, mentre  nel secondo, non v'è dubbio che spinta da una convinzione assunta durante omelie e catechismo, la venuta tanto attesa di nostro Signore, è stata subito associata al Boretti che quanto meno, se avesse evitato di vestirsi in quel modo sospetto, avrebbe evitato la casciara. Concludo per affermare con tanta serenità che il Cristo verrà: è una promessa per noi credenti e sappiamo che un giorno tornerà su questa terra. Sappiamo pure che la nostra fede non deve essere credulona: sappiamo anche che verranno tanti altri in nome e per conto. L'avvertimento ci è stato dato: falsi profeti e falsi Messia, non vedono l'ora di incontrarci. 

Buona, serena e santa domenica delle Palme.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SCELTE NECESSARIE O CI SONO ALTERNATIVE?

Post n°1342 pubblicato il 28 Marzo 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

A Roma, per ordinanza del sindaco Marino, di questi cartelloni non se ne vedranno più...almeno per tutto il tempo del suo delicato mandato. L'ordine è chiaro ed è dettato dalla necessità di eliminare il mercimonio, la tratta disprezzante del corpo femminile. La questione è annosa, Marino ha solo dato la stura per non rimandare più questo problema e affrontarlo una volta per tutte. Basta nudità anche perché con pose del genere, gigantesche e dettagliate, si sono riscontrati molti incidenti. Beh raga', diciamola tutta, un maschietto non può girare per la città e improvvisamente trovarsi difronte un "tribunale" simile: maestoso, supponente e artistico. L'incidente ci sta se non si è capaci di coniugare prontezza di riflessi e paralisi degli occhi che quando si sbarrano per certe pose, difficilmente si richiudono se non v'è un bel botto o un sonoro crack!!! Mi sembra una buona disposizione, non interpretate male la mia scelta, rispetto le donne e sono per la parità completa e la libertà assoluta: ognuno, uomini e donne, sceglie a suo piacimento se mostrare e se fare incidente per un culo ben in vista. Quindi non sono un bigotto bacchettone, mi piacerebbe "posare" lo sguardo se mi si presentasse l'occasione. A tale proposito e per onor di cronaca, pare che un signore interessato (non so la ragione) alla questione, pare abbia scritto a Marino per avere giustizia e sollecitare un riesame della questione: prendendo atto del problema, l'interlocutore si chiede se non sia il caso di provvedere ad una equa scelta, ossia, gli uomini rischiano incidenti se posti difronte a cotanta abbondanza? Vero!!! Tuttavia, perché per par condicio, non mostrare nello stesso modo e alle stesse condizioni bei, torniti e tonici culetti maschili? Perché una volta per sempre non accertare se anche le donne, davanti ad uno scultoreo e modellato "tribunale" maschile, rischierebbero incidenti automobilistici? La domanda non è poi così peregrina, mi sembra lecita, legittima e doverosa sotto il profilo antropologico. Quindi, mentre le agenzie di pubblicità vanno in crisi per l'ordinanza comunale, perché non mi esponete il vostro punto di vista senza mentire spudoratamente e ipocritamente: un culo, femminile o maschile, se è bello in senso puramente estetico, credo che possa piacere o impressionare alla pari, sia un uomo che una donna. Parola di Prassitele!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »