Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 141
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19psicologiaforenseun_uomonormalela_moretta_2tiffany2021g1b9virtute81lascrivanagrazia.pvvaniloquiosemplicelucreziatocco_di_principessadolcesettembre.1luce78_2Phoenix_from_Mars
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

UN "POST" NATALE...POLITICAMENTE SCORRETTO

Post n°1252 pubblicato il 26 Dicembre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Sono cambiati i tempi, non lo dico io, lo dicono i fatti. Rendiamoci conto e prendiamone atto! 


Bambino: "Caro Babbo Natale, come regalo quest'anno mandami un fratellino".
Babbo Natale: "Caro bambino, mandami tua madre".

Sono nata in una famiglia povera. Nel Natale del '68 avevo chiesto a Babbo Natale un Cicciobello. Sotto l'albero, quella mattina, c'era un pacco col mio nome. L'ho aperto, ma il Cicciobello non c'era. Dentro c'erano delle batterie e un biglietto con scritto: "I giocattoli non sono inclusi"



Caro Babbo Natale, ti ho lasciato dei biscotti e un bicchiere di latte sotto l'albero, e delle carotine per le tue renne. con amore Susanna.

Cara Susanna, il latte mi da la diarrea e le carote fanno sì che le renne mi scor-reggino in faccia ... se davvero vuoi fare la lecca-cu-lo con me lasciami una bottiglia di Chivas, un sigaro cubano e convinci tua madre a mettersi quel tanga che usa con il lattaio!

Tuo Babbo Natale


Era proprio una giornata storta per Babbo Natale. Le consegne di giocattoli erano in ritardo, gli elfi in sciopero. E, in generale, si sentiva proprio di cattivo umore. Ed ecco, qualcuno bussa alla porta. Un angelo entra, e chiede a Babbo Natale:

“Dove vuoi che metta questo albero di Natale?”

È questo il motivo per cui, ancora ai giorni nostri, c'è un angelo sulla punta dell'albero di natale.


Due bionde vanno in un bosco per cercare un albero di Natale. Dopo due ore di intense ricerche una dice all'altra:

"Ora basta, il prossimo albero che vediamo lo prendiamo, che abbia le palle o no!"

 

Inserzione su un giornale locale: Scambiamo oro, incenso e mirra con tre nomi normali. Firmato Gaspare, Melchiorre e Baldassarre

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NATALE E' COME SCEGLIAMO DI VIVERLO

Post n°1251 pubblicato il 25 Dicembre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Non ci azzecca, ma mi piace molto la policromia di codesta immagine. E' la migliore condizione per rappresentare il significato del Natale: fantasmagorico, gioioso, piacevole, sereno, festivo e, soprattutto, ricco di amore fraterno. Per tutto il resto non c'è Mastercard, ma noi, solo noi con il nostro dire basta alle violenze, alle guerre, alla povertà e alla fame!!!!


Fosse ora il primo Natale, Gesù Bambino non nascerebbe in Palestina da una Vergine, ma forse in una Palestrina della Virgin. Però, magari, stavolta Giuseppe l'alloggio....lo avrebbe trovato su TriVaGo.

 

Gli angeli twitterebbero in coro.

 

I pastori arriverebbero in ritardo: non  fidandosi della stella cometa, avrebbero preferito il navigatore GPS sui loro smartphone, incasinandosì però con qualche nuova rotatoria.

 

Il bue, a cui piace vincere facile, sfiderebbe a Ruzzle l'asinello.

 

I tre Re d'Oriente si fiderebbero della cometa, ma preoccupandosi per qualche blocco stradale di disoccupati o "forconi". Onda Verde segnalerebbe code a tratti e nebbia a banchi. Meglio Skype. Ma oro, incenso e mirra arriverebbero comunque, con una App gratuita sui Magi.

 

Re Erode questa volta non si farebbe fregare, e immediatamente manderebbe le sue guardie a consegnare al Genitore Uno il codice fiscale del neonato (comincerebbe per JHSNZR 00M25 ...).

 

Ma anche se giacesse in una moderna macchinetta mangiasoldi e non nella tradizionale mangiatoia, il Bambino Gesù riuscirebbe ancora nel miracolo di renderci migliori, almeno un po'.

 

Buon Natale a tutti.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DALLA PRIMA LETTERA DI MONELLACCIO AI BLOGGERS

Post n°1250 pubblicato il 24 Dicembre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Carissimi, forti e saldi nelle nostre convinzioni, pressanti con la nostra presenza nei blog, osservanti e praticanti della correttezza, della deontologia e nel pieno rispetto dei nostri valori ispirati alla giustizia, all'uguaglianza e alla difesa dei deboli, vi esorto tutti ad unire le forze per sconfiggere il male che puntualmente ci viene inflitto dai media, dalla rete e da qualunque forma di comunicazione che miete vittime tra di noi. In particolare desidero richiamare la vostra preziosa attenzione su un particolare avvenimento che il prossimo mese coinvolgerà (sic?) mezza Italia, un attentato alla nostra intelligenza, alla nostra pazienza infinita: ancora una volta ci provano, per l'ennesima volta tentano di scodellarci un'abominevole edizione della "Isola dei Famosi". So che ne siete a conoscenza, so pure che molti di voi sono presi da questo pattume che ormai insidia le nostre capacità intellettive: un letamaio prodotto ad immagine e somiglianza del suo"patrocinante" sostenitore, uomo di poca fede e di cui non abbiamo altro da scoprire. Uno spettacolo molto seguito da una pletora di assidui che non riesce a distogliere il proprio interesse dal nulla, dal vuoto cosmico; ecco perché vi invito alla crociata, al nostro essere missionari nella terra di mezzo per inibire e alienare la visione del programma. Perché dovremmo? Per ragioni che spero vorrete condividere e vi cito per carità cristiana, solo due nomi dei partecipanti: Rocco Siffredi e Nicole Minetti. Quest'ultima percepirà un cachet di 200.000 euri; orbene, l'ex consigliera (grazie Silvio) e "igienista dentale", è un gran pezzo di gnocca, ma oltre quello e se bastasse la gnocca, perché buttare tanti soldi per lei e non solo per lei? E il buon Rocco? Oltre che pirlone a tutti gli effetti, quali altre prerogative possiede per meritare tanti soldi? E tutti gli altri approfittatori? La Cecilia Rodriguez (sorella Mazzo dell'ordine delle PrezioseToste), la Fanny Neguescha e gli  altri ancora: chi sono, cosa fanno o cosa sanno fare oltre ad essere fichi e gnocche????? Troppi soldi puntati su questo programma e noi possiamo far qualcosa perché sia vano l'investimento dei professori di Mediaset: boicottiamolo, se saremo veramente in tanti a non seguirlo, se effettivamente conseguiranno ascolti bassi, i soldini che daranno a tutto il circo mediatico, saranno spesi male e senza ritorno di pubblicità. Ecco quindi come batterli, come annientarli! NON SEGUIRE IL PROGRAMMA, ecco come possiamo salvare i distratti, gli arrapati e gli sciocchi/e. Concludo e per amore di completezza, vi informo che altre due nullità condurranno: la Marcuzzi e quel Signorini (buoni tutti e due per il basso livello) tanto bravino e fighettino. Il corrispondente dall'isola, manco a dirlo, quasi certamente sarà quel De Martino (De Martino...chi?) che non ho mai capito quando abbia mai lavorato in vita sua. Che si faccia...mantenere da qualcuno?


N.B. Vi prego di non propinarmi la solita sbobba: "...basta cambiare canale e/o non guardare canale 5...". Io lo farò, ma vorrei che tanti altri lo facessero. Se in tanti insistiamo nel seminare il...verbo, potrebbe accadere il miracolo: BASTA SOLDI SPRECATI...OVUNQUE! Il blog serve anche a questo quando c'è condivisione. 







 




 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA VIDA ES CHULA!

Post n°1249 pubblicato il 23 Dicembre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Ecco cosa siamo noi: quelli che si precipitano, quelli che si ammassano, affollano le corsie, le casse degli ipermercati e...siamo felici, nonostante tutto. Sono più felici i padroni delle strutture ovviamente, ma poco importa, del resto una delle prime regole della felicità e la condivisione: se sei felice, allora devi condividere con gli altri! Ma la musica sta per cambiare, il "sistema" è sempre in agguato e le inventano proprio tutte per metterci con le spalle al muro.  Se come si può facilmente immaginare erediteremo da oltre oceano, dagli americani per intenderci, la nuova tecnologia studiata per queste situazioni commerciali ricche e piene di spese (come dimostra ampiamente la foto), allora saremo vittime (polli) del perverso meccanismo creato per entrare nel nostro "comportamento" e alla faccia della privacy. Delle telecamere dislocate su tutta l'ampia superficie di un iper/super struttura, sappiamo perché sono là: per scoprire furti e taccheggi! E' vero, non rispettano la privacy, ma offrono un servizio utile. Aiutano come quelle per strada: se non ci fossero, tanti casi sarebbero irrisolti. Le novità invece, saranno le telecamerine piccine piccine poste sugli scaffali per meri scopi commerciali, saranno operative per riprenderci, per capire come ci comportiamo difronte ad un prodotto, perché lo scegliamo, se leggiamo le indicazioni sulle confezioni e addirittura, che faccia facciamo se tralasciamo un articolo a favore di un altro. Beh qua, a questo punto, un bel e sonoro Azz!!! ...ci sta bene! Quindi, vorrebbero saper di più da noi, per mirare le offerte, pilotare le scelte e conoscere le nostre inclinazioni. E se non è violazione della privacy che roba è questa? "Fammi vedere il culo e ti dirò che carta igienica usare?". Raga' occhi aperti, qua stanno veramente per metterci le mani addosso!!! Se vi arriveremo, come già accade in catene importantissime degli USA, ci sarà da essere preoccupati. No dico, voi dovrete preoccuparvi molto! A meno che non seguirete i miei consigli, ovvero, non vi comporterete come io intendo fare quando sarà il momento. Innanzi tutto, quando sarò tra gli scaffali, sarà un continuo esibire boccacce irritanti e dito medio teso verso l'alto; indi poscia, sarà un continuo scambio di prodotti alla Silvan: chi dovrà elaborare i filmati per capire, dovrà rinunciare allo studio e quanto meno, ricorrere alla visita neurologica! Poi, per finire, aprirò alcune confezioni facendo finta di odorare e/o visionare da vicino il prodotto. Metterò le dita nel naso e tossirò forzatamente verso il pacco aperto quasi a contagiare con letali virus il contenuto. Insomma, tutto ciò che potrà destabilizzare il normale svolgimento degli acquisti, sarà posto in essere per depistare.  Vediamo chi si stancherà prima. Loro di spiarci o noi di cazzeggiare con frizzi, lazzi e...scazzi!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SE SAI VOLARE ALTO, SAI SPERPERARE!

Post n°1248 pubblicato il 22 Dicembre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

In natura non v'è animale più discutibile di un piccione! E' difficile schierarsi come per un qualsiasi altro animale per esempio, un cane, un gatto randagio. Fossimo tutti animalisti convinti, ci farebbero pena, faremmo carte false per aiutare i poveri randagi a trovare una sistemazione accettabile e più cautelata. Per il piccione no, non funziona così: è un volatile libero e fecondo, si moltiplica eccessivamente e fa parte delle nostre città, dei nostri spiazzi, dei nostri cortili, dei nostri monumenti, dei nostri cornicioni e della nostra biancheria stesa ad asciugare. Poverini non è colpa loro, loro vivono bene in città, è il loro habitat naturale, trovano cibo e riparo. Grandi città, sofferenti al grande problema della loro nutrita e fastidiosa presenza, spesso si sono attrezzate per decimare le frotte di colombi inopportuni sia per le persone che per palazzi storici e monumenti. I privati, nel loro piccolo, piazzano "trappole" e sistemi per tenerli lontani da posti che vorrebbero salvaguardare e tener puliti. Per esempio: piantare nei vasi sul balcone quelle girandoline colorate che con il minimo alito di vento, girano vorticosamente. Ebbene, con il tempo, i piccioni si sono abituati all'oggetto misterioso e compresa l'innocua presenza, se ne fregano. Un giorno ho visto un colombo sul parapetto di un balcone che incoraggiava i compagni agitando con la zampina quella girandolina e grugava: "Alè oh oh, alè oh, oh...". Insomma, molte città hanno speso fior di quattrini per eliminare il fastidioso fenomeno degli invadenti volatili, ma mai nessuna città, per quanto ne sappia, è mai riuscita nello scopo! E' notizia di questi giorni, che la nobile e bella città di Piacenza, abbia deciso di affrontare il noto problema dei colombi: troppi nelle piazze, nel centro storico e fastidiosissimi per cittadini e turisti. Allora cosa hanno deciso sindaco e assessori?  Una soluzione mirata e concreta, una soluzione che se andasse a buon fine, tutte le altre città afflitte dai volatili sporcaccioni e inopportuni, potranno fare propria: un censimento per sapere contro quanti di loro bisognerà battersi!!! Azzarola,  mi sono detto, e chi li conterà? Mi sono chiesto. Per la modica cifra di 30.000 euri, la "Statale di Milano" ha ricevuto il prestigioso incarico: saranno loro a contare tutti i piccioni di Piacenza! Non so come faranno e non so quanto potranno essere precisi. Tuttavia, mi piacerebbe aver un incarico del genere, quando si dice soldi spesi bene: sarei al lavoro tutti  i giorni, conterei piccioni in continuazione e con precisione. E chi mai potrà contestarmi sul numero preciso? La mia parola contro la loro; intanto prendo i soldi e......no mio caro Woody Allen, non scappo, prendo i soldi e....volooooo!!!!! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »