Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Contatto mail:                                                                            monellaccio19@gmail.com

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 153
 

Ultime visite al Blog

maracicciapiovraneranera0grazia.pvlascrivanamonellaccio19tocco_di_principessaperla_conchigliaun_uomonormale3dolcesettembre.1psicologiaforenseingridmessinaantoniettaalessig1b9woodenshipochidea_blu
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

CHI DIPINGE...NON PULISCE

Post n°1461 pubblicato il 01 Agosto 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Abbiamo già avuto modo di stigmatizzare il malvezzo di taluni pseudo imbratta muri che si arrogano il diritto di deturpare le nostre città  con svolazzi, scempiaggini, frasi e oscenità apposte su pareti, strade e monumenti. I veri writers sono tutt'altra cosa, sono veri artisti che con arte pittorica e fantasia pregevole, lavorano su pareti disponibili, mettono sentimento e arte nel loro lavoro e abbelliscono adeguatamente angoli depressi dei nostri quartieri. Mi permetto condividere con voi alcune foto di interventi apprezzabili fatti da bravi artisti. Spero vi piacciano e godiate non solo della tecnica pittorica ma della sfiziosa fantasia applicata...alle bombolette di vernice.



  
 




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE ASL RICHIEDONO SANGUE...MA NON SOLO LORO!

Post n°1460 pubblicato il 30 Luglio 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, epperò, se in "illo tempore" il nostro Noè avesse opportunamente evitato di farle salire a bordo dell'arca, oggi avremmo un grande problema in meno. Non se la prendano gli animalisti, sono pronto a far da catalizzatore su questo argomento, son pronto a farmi fulminare dalle loro critiche animaliste, ma le zanzare non dovevano essere imbarcate per editto supremo! Vabbè, come sostenevo prima con il senno di poi, se mio nonno avesse avuto le palle, sarebbe stato un flipper con tanto di tilt per tutte le pacche ricevute nella vita. Andiamo avanti: le zanzare sono da sempre un problema per i loro assalti proditori e aspiranti, ne ho viste tante con il flacone marcato Avis  sul dorso e di sangue, nei secoli dei secoli, ne abbiamo donato a fiumi. Non c'è mai stata amicizia tra noi e loro, però noi siamo dotati di intelligenza e non ci siamo fatti scappare tutte le occasioni di ricerca per creare e  studiare mezzi, sistemi e prodotti per combatterle e renderle innocue. Ma il Signore ha concesso all'umanità  l'evoluzione e così come l'uomo si è erudito progredendo con le sue scoperte, anche le zanzare, per par condicio, hanno ottenuto le stesse priorità e gli stessi mezzi: l'intelligenza non più solo appannaggio dell'uomo ma è a disposizione di tutti gli esseri viventi che ne sanno cogliere vantaggi e benefici. Purtroppo, fateci caso, è accaduto l'irreversibile: l'uomo si è fermato per supponenza ritenendo di aver trovato i sistemi definitivi per fronteggiare e tenere al largo le impunite e maledette fiere, mentre loro, le impertinenti volatili, hanno studiato tutte le contromisure atte a superare le barriere erette dall'uomo. Conclusione? Beh, hanno sviluppato radar e ricerca, hanno affinato i sensi specie l'odorato, hanno dato ampio risalto alla vista, il loro termometro personale rileva le nostre temperature corporee e infine hanno azzerato le distanze che generalmente prima servivano per mettere a pieno regime i loro sensi. Cosa possiamo fare per difenderci ancora? Secondo gli esperti si potrebbe tentare di mantenere il respiro per un paio di ore...un po' difficile per noi umani, oppure dovremmo renderci invisibili. Ecco, su questo io ci sto lavorando e ho buone speranze di riuscirci. Oltre queste due estreme soluzioni, non v'è altro all'orizzonte. Ditemi che vi sentite peggio di prima, vi prego...datemi soddisfazione!!! A parte gli animalisti ovviamente. Ah, a proposito dimenticavo, ultima chance: adottate un geco o un pipistrello. Risultato non garantito, pare che le zanzare abbiano fatto cartello con questi ultimi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ESPERTI SEMPRE PIU' INATTENDIBILI

Post n°1459 pubblicato il 29 Luglio 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Doveva pur accadere che mi sgamassero, ero più che convinto di essere smascherato nel pieno delle mie funzioni. Carle' il tuttologo, il Monellaccio "sotuttoio", colui che per anni da queste pagine, si è spacciato per sapientone saccente e spocchioso, dovrà limitare i suoi interventi e rivedere la sua posizione su questa piattaforma. Sono stato interpellato da un team di ricercatori esperti e mi hanno sottoposto, insieme ad un centinaio di persone, ad un test piuttosto impegnativo per accertare le mie capacità cognitive. Raga' na' sciagura, una Waterloo inspiegabile; non solo io ma anche personaggi famosi di cui non faccio nomi solo per carità cristiana, siamo stati derisi e messi in un angolo, per una serie circostanziata di domande che toccavano tutti i campi, tutti i settori scientifici e letterari, geografici e politici, insomma, di tutto e di più per verificare le nostre risposte da "esperti". Che figuraccia, abbiamo toccato il fondo indicando sulle carte geografiche nomi di città inventate dagli esaminandi, date storiche mai esistite, personaggi famosi con nomi sbagliati. Io per esempio, ho confuso il nome del mio autista personale con l'inventore della pila: Alessandro...Volta a destra. Una carneficina. Siamo persone poco affidabili e più siamo convincenti nel dimostrare il nostro sapere e più siamo cazzari nelle indicazioni. Gli esperti ci condannano proprio perché siamo così impegnati nel riferire le nostre bufale che ci chiudiamo al  vero apprendimento! Ragà non so come vorranno regolarsi gli esperti sgamati, io faccio ammenda pubblicamente, ammetto i miei limiti e chiedo scusa per tutte le cazzate che vi ho propinato in questi anni. Fate attenzione tuttavia, siamo in tanti e non tutti, così come sto facendo io, accetteranno di tirarsi indietro ammettendo i propri errori. Eppure io ero convinto: cazzari si nasce e io lo...nacqui!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE FAMOSE SERE D' ESTATE DEGLI SFACCENDATI

Post n°1458 pubblicato il 28 Luglio 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Ineluttabilmente, credo che l'ondata di caldo subìta in questo mese di luglio, nessuno possa smentirla o ridurla ad un semplice quanto fatidico flusso di aria calda dall'Africa. Insomma, roba da far impazzire, sragionare anche chi come me generalmente riesce a conservare la lucidità necessaria per non dare numeri a casaccio per il gioco del lotto. Ogni giorno, come tanti altri nelle mie stesse condizioni, ho sudato le proverbiali sette camicie e mai come in questi casi, sono state inzuppate dal sudore senza aver fatto un caxxo!!! Questo è il paradosso della speciale ondata di caldo africano! Durante le chiacchierate con gli amici di viale, la sera tardi, seduti sul patio per tentare di godere vacui quanto dispersi refoli di venticello, tra un bicchiere e l'altro, mentre le donne giocano a burraco con la grazia di frequentatrici di osterie malfamate (oh, le donne quando perdono a burraco, so' terribili), noi maschietti ci lanciamo in discorsi senza capo né coda: spinti dall'inerzia del caldo, nessuno è capace di realizzare una discussione seria, introdurre un argomento capace di coinvolgerci e trattenerci con una conversazione pacata e raziocinante! Macchè, pacata magari sì giusto per non sudare, ma il raziocinio, quello da mo' ave che è smarrito! Non ricordo esattamente come sia nata la disputa sul famoso TFR dei lavoratori, certo è che con una situazione come quella che ho descritto e che  non fareste alcuno sforzo per immaginare, come si può scegliere di impelagarsi su un argomento tosto come il "trattamento di fine rapporto"? Con il caldo, le fronti madide, l'alcool corrente, il fumo dei sigari che appanna le menti, "cheafafa", l'umidità al 90% , solo dei pazzi si abbandonerebbero  in discussioni del genere. Bene, dopo ore e ore di discussioni (andare a letto non se ne parlava nemmeno), verso le tre siamo arrivati ad una conclusione che almeno ci ha trovato tutti inesorabilmente d'accordo:

capite quindi come siamo cotti, fatti e strafatti?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SCRIVERE SULLA TASTIERA: CHE PASSIONE!

Post n°1457 pubblicato il 27 Luglio 2015 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Un maschilista dichiarato ha così descritto la differenza sostanziale che intercorre tra un uomo e una donna che si apprestano ad effettuare una stessa, identica operazione: l'invio di una mail:

UOMO

Andare in Outlook/Netscape/Notes e fare clic su '"Nuovo messaggio'".

Scrivere il testo.

Fare clic sulla casella '"A:'" e selezionare i destinatari.

Fare clic sulla casella '"CC:'" e selezionare i destinatari in copia.

Fare clic su '"Invia'".


DONNA

Chiedere alla collega com'è fatta l'icona di Outlook/Netscape/Notes.

Trovare la stessa icona sul desktop e fare doppio clic su di essa.

Rifare doppio clic, stavolta più veloce e vedrete che si apre...

Selezionare '"Nuovo messaggio'". In alto a sinistra... un po' più a sinistra... un po' più in alto... sì eccolo.

Bastava un clic solo, stavolta, ma comunque si è aperto un nuovo messaggio: chiudete il secondo che tanto non serve.

Iniziate scrivendo il testo del messaggio. E' come una macchina da scrivere, basta usare i tasti sulla tastiera.

Adesso riscrivetelo tutto anziché nella casella dell'oggetto in quella più grande sottostante.

Mettete un oggetto significativo. No, '"Messaggio'" non va bene, qualcosa di più significativo.

Adesso fate clic sul pulsante '"A:'"

No, non era il pulsante con la croce in alto a destra. Quello chiude il messaggio. Ripartite dal punto 4.

Dato l'elenco di destinatari scegliete CON MOLTA ATTENZIONE i nomi di quelli a cui volete inviare il Messaggio: Se un nome compare nella casella '"A:'" vuol dire che riceverà il messaggio. Se non compare, no. E' semplice.

Aggiungete anche i destinatari in copia, con lo stesso criterio usato al punto 11. Un destinatario in copia riceverà lo stesso messaggio...

Fate clic su Invia.

e avete un modem da accendere è ora di farlo. In genere emetterà una serie di suoni strani. Non spegnetelo e non cercate di sintonizzarlo meglio: ha un solo canale e trasmette solo quello!

Quando segnala che il messaggio è stato inviato andate su '"Posta inviata'".

L'ultimo messaggio inviato è in cima alla lista. Doppio clic per aprirlo.

Dall'elenco dei destinatari identificate tutti quelli a cui avete mandato il messaggio e in realtà non avreste voluto.

Inviate una mail di scuse a tutti questi seguendo la stessa procedura a partire dal punto 4.


Beh, mi sembra una provocazione evidente e spocchiosa. Voi donne smentitelo e con sincerità, riferite se i 18 passaggi a vostro carico sono molto meno e/o più vicini ai 5 passaggi del maschietto irriverente.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »