Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 139
 

Ultime visite al Blog

antoniettaalessimonellaccio19gabriellilucaamistad.siemprela_moretta_2ambradistelledolcesettembre.1psicologiaforensezanna1999Phoenix_from_Marsfrancesca70_2010marinela68Passion.ReddonnavittorianaNuvola_vola
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

BUSSATE! VI SARA' APERTO...

Post n°1200 pubblicato il 25 Ottobre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Un uomo percorreva di notte in auto una strada deserta, quando il motore lo abbandonò vicino ad un convento. Bussò  e aprì un anziano monaco che accettò di ospitarlo per la notte. Mentre cercava di addormentarsi sentì uno strano e dolcissimo suono. La mattina dopo chiese ai monaci che tipo di suono fosse e da dove provenisse: "Noi non possiamo dirglielo perche' lei non è un monaco". Deluso, l'uomo li ringraziò e riparata la macchina, ripartì. Alcuni anni dopo il tizio, divenuto una persona ricca e molto importante, si trovò a ripassare davanti al convento e memore del famoso suono, decise di fermarsi. I monaci lo accolsero con grande cordialità. Durante la notte il tizio ascoltò la stessa melodia che aveva sentito anni prima, ma non riuscì a capire che tipo di suono fosse. Cercò di fare pressione  sul
frate priore ma non ci fu nulla da fare:"Ci dispiace, ma lei non è un monaco e non possiamo dire di che suono si tratta". "Sono anni che sto impazzendo per sapere l'origine di questo suono dolcissimo. Come posso divenire un monaco?". Il priore  rispose: "Lei deve viaggiare per tutta la Terra e ci deve dire quanti fili di erba esistono ed il numero esatto dei granelli di sabbia che ci sono in tutto il mondo. Quando Lei troverà questi numeri, diverrà un monaco". Quaranta anni più tardi, il tizio ritornò e bussò alla porta del convento, dicendo:"Io ho viaggiato per tutta la Terra e ho trovato quello che mi avete chiesto. Ci sono 145,236,284,232,987,425,327 fili di erba e 231,281,219,999,129,382,776,222,499 granelli di sabbia sulla Terra". Il monaco rispose:"E' esatto, fratello. Ora sei un monaco e ti possiamo portare nel luogo dove si produce il dolcissimo suono". I monaci condussero l'uomo presso una porta di legno, dove il monaco disse:"Il suono si trova dietro questa porta". Il tizio girò la maniglia, ma la porta era chiusa e allora domandò: "Posso avere la chiave?". I monaci gli diedero la chiave, e lui aprì la porta. Dietro alla porta di legno c'era un'altra porta fatta di pietra, anch'essa chiusa. L'uomo  chiese ed ottenne la chiave della porta di pietra e  l'apri', ma trovò un'altra porta fatta di rubino, anch'essa chiusa a chiave. Ricevuta la chiave dai monaci il tizio aprì la porta, ma trovò un'altra porta,  questa volta di zaffiro. E cosi' via con la porta di smeraldo, d'argento, di topazio e un'ultima d'oro massiccio. "Finalmente - dissero i monaci - Questa è l'ultima chiave dell'ultima porta". L'uomo, finalmente sollevato, aprì la porta, girò la maniglia, ed  entrò. Stpefatto, vide l'origine di quel dolcissimo suono.
Rimase estasiato!
Ora io, purtroppo,  non posso dirvi cosa vide l'uomo perchè non siete...monaci!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CHI SALE E CHI SCENDE....

Post n°1199 pubblicato il 24 Ottobre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Ci sono situazioni  nella vita che se non vissute  in prima persona, sulla propria pelle, è difficile presumerne sviluppi e reazioni. Valeva anche per me, almeno fino all'altra mattina, quando per la prima volta in vita mia, sono rimasto "bloccato" nell' ascensore dello stabile dove è sito lo studio del mio medico. Premessa: trattasi di uno stabile moderno, 12 piani, tre ascensori, molti uffici, poche abitazioni e tanti studi professionali. Sono nell'atrio, sono le 7.45 e ho appuntamento alle otto. Chiamo l'asensore e aspetto che scenda. Nell'attesa mi raggiunge una bella signora, trafelata con indosso solo una gonna e una camicetta: presumo lavori in uno dei tanti uffici presenti nello stabile, non potrebbe andare in giro così  senza un "qualcosa" addosso. Mi si affianca  con la chiara intenzione di usare il "mio" ascensore. Come spesso accade, in situazioni del genere molto  imbarazzanti,  io roteo il capo, faccio finta di guardare con interesse un po' qua e un po' là e cerco volutamente di non incrociare il suo sguardo. La porta finalmente si apre e con il mio solito fare le indico con il gesto della mano di accomodarsi: "Prego..." dico, lapidario ma cortese. Lei mi accenna un sorriso, mi sopravanza ed entra, io la seguo a ruota non mancando di avvertire il suo profumo: penetrante quanto basta con una pervasione moderata e sensibile, un buon olezzo! Mentre le nari ringraziano, le pongo la fatidica domanda: "Che piano prego?". Anch'io questa volta ho impostato un sorriso da...ebete perchè così  appare il mio grugno quando abbozzo un sorriso.  Selezionati i piani, l'ascensore parte e dopo pochissimi secondi si ferma: "Porca pu...ccetta!" Ho biascicato correggendomi appena in tempo. Non l'avrei mai supposto eppure....eppure dovevo intuirlo. Che dovevo o potevo fare se non cogliere la grande opportunità? Solo questa poteva essere la conclusione di una grande avventura. Sono sempre un gentleman...

 http://youtu.be/D073piP0W5Y

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SONO IN PIENA...RICERCA!

Post n°1198 pubblicato il 23 Ottobre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Scusate, mi accingevo a scrivere il solito post quotidiano quando una inaspettata notizia mi ha colto di sorpresa. Avrete sicuramente apprerso che il famoso punto G femminile non esiste: ormai è accertato che detto punto focale, leggenda metropolitana per anni e anni, non è altro che un'invenzione. Nel prenderne atto, mi giunge notizia che al contario del noto punto G, esiste un punto S per gli uomini. Cado dalle nubi e mi metto subito al lavoro per saperne di più. Abbiate pazienza quindi, non adombratevi per la mia  assenza  e  sappiate che sto lavorando per voi. Sto cercando il punto S. Sono momentaneamente assente...lasciate un commento dopo il segnale acustico........bip...bip... 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PRIMA O DOPO CHE DIFFERENZA FA?

Post n°1197 pubblicato il 22 Ottobre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

La scopro tutta pensierosa nel suo studio: "Broccolino odoroso...du...du...da..da...da, che hai? Problemi? Stai pensando seriamente e finalmente al divorzio?". Capisco subito che non è aria,  è assorta, incupita e immobile davanti al PC: sguardo assente e faccia seria. Le pongo una mano sulla spalla, quasi a scuoterla da un torpore invasivo e diffuso per tutto il corpo: "Che c'è Carlè.....che ti serve?". Distratta e quasi ipnotizzata, noto che sul video è presente la pagina di un giornale: "Genuflessa, cosa stai leggendo? Hai una faccia....stai poco bene? Cosa ti ha impressionato? Qualcosa di Fabio Volo?...". Mi indica lo schermo e: "Leggi un po' qua e poi dimmi se non devo preocuparmi...". Azz! Mo' è seria la questione. Do uno sguardo...scorro il testo e a metà lettura mi fermo, sorrido e le circondo la spalla con fare amorevole: "My dear Kinder Brioss, siamo alle solite, ti crei problemi inutili, non accadrà mai,  stai serena, non succederà mai e poi mai che  tu  possa lasciare questa terra  dopo di me. Sallo, morirai prima tu!". L'ho tranquillizzata, le ho versato un po' d'acqua  per calmarla. Che Massimo Fini, scrittore e giornalista fosse tendente al misogino e pronto a colpire le donne, si sapeva. Un suo recente articolo ha sconvolto non solo il mio 51% ma anche le donne in genere, anche se per motivi diversi. Andiamo per ordine: per ricerche  fatte nel tempo, era stato indicato che mediamente le donne avevano, rispetto all'uomo, sette anni di vita in più. Pare che da ultimi studi fatti, le donne abbiano quasi dimezzato il distacco e il tempo si sia ristretto : 3,8 anni in più. Ecco ciò che ha sconvolto mia moglie, sperava in un abbassamento molto più sostanzioso tale da diminuire il divario e ottenere il dato che l'avrebbe resa felice: morire prima di me!!! Ha le sue ragioni intendiamoci, la poverina  non vuol rimanere sola e in particolare si riferisce alla notte: dormire sola in casa  è una situazione che non acccetterà mai! Per cui io, per farla felice e non saperla angustiata, prima o poi, l'ammazzo e chiudiamo subito la questione: " Cara la mia Gocciola, sai che ti aiuterò, saprò renderti la dipartita...". M'interrompe brscamente, leggo il vigore sul suo viso, torna improvvisamente poderosa e volitiva: "Ma la smetti con quest'idee del fischietto, non ne posso più dei tuoi progetti omicidi, facciamola finita una volta per sempre: sai che c'è di nuovo? Sto rivedendo le mie posizioni, mi convinco sempre più che se la dipartita coglierà prima te, non ci saranno problemi per me". La guardo esterefatto: "Amo', e come farai? ". "Mi trovo un compagno, ecco come farò". Massimo Fini, non potevi scegliere un altro argomento invece di rompere le palle su chi muore prima e chi dopo? Ma vaffan'cucolo!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STRUSCIA LA NOTIZIA...

Post n°1196 pubblicato il 21 Ottobre 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

E così, al  povero T.T. Tiberio Timperi, scappa una bella bestemmia durante il suo programma, quasi non se ne accorge nessuno e la dirigenza Rai, con estremo rigore e virtuosa severità, prenderà provvedimenti punitivi. Se qualcuno volesse ancora prove per come funzionano le cose da noi, indichi questo perverso caso di bigotta ipocrisia latente: in una TV dove si sente e si vede di tutto, di più e di peggio, nessuno fa niente per intervenire mentre viene più facile  punire  l'incauto presentatore.
E così, Silvio si è salvato perchè non sapeva che la Ruby era minorenne, ora al Ruby bis, la difesa perora che la Minetti non faceva altro che presentare le amiche al cav giusto se capitava l'occasione e in maniera del tutto casuale. Aspettiamoci ben altro nei procedimenti che seguiranno. Intanto avvertiamo tutti i partecipanti che hanno facoltà di raccontare tutto ciò che pare loro, puttanate comprese, perchè noi siamo qui proprio per credere a tutto ciò che ci dicono e diranno. Abbondate, abbondate pure...tanto abbiamo tutti l'anello al naso e la sveglia al collo! 
E così, Renzi impone quattro miliardi di tagli alle regioni, Chiamparino presidente della Regione Piemonte, in nome e per conto di tutte le altre Rgioni, insorge e si oppone: la loro unica ed effettiva arma per rigettare il taglio è la minaccia agli italiani: "Dovremo aumentare le tasse regionali specie per la sanità". Pensavano come al solito di cavarsela, ma Renzi ha detto una cosa giusta e per la prima volta, mai sentita da un presidente del consiglio: " E' ora che facciate la vostra parte come tutti gli altri, avete molte cose da farvi perdonare, quindi....mettetevi l'anima in pace: evitate gli sprechi!". Detto fatto. Proprio in questi giorni, per la nota inchiesta che riguarda quasi tutte le regioni italiane sui soldi buttati al vento e/o sottratti impunemente, vengono fuori altri nomi di consiglieri piemontesi coinvolti nelle ladronerie regionali. Bel momento per Chiamparino, bel momento per la regione. Andiamo su, facciamo i seri per una volta: cerchiamo di non insultarci nascondendo reati e furti legalizzati passati  poi come spese giustificate. Avviene in tutte le istituzioni,  i farabutti si pagano le cose più impensabili e pretendono di essere mantenuti da noi. Risparmino tutti  rubando di meno: altro che quattro miliardi di euro. Andremmo in pari con il deficit nazionale...quasi!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »