Community
 
monellaccio19
   
Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 126
 

Ultime visite al Blog

balimbalolascrivanaPAOLA11OSky_Eaglemonellaccio19nonnagemma8fico_vintagefaustina.spagnolxania66xwoodenshipNuvola_volaButturfly66grazia.pvranocchia56salvacoco
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

DALLA PRIMA LETTERA DI MONELLACCIO AI MASCHIETTI

Post n°1114 pubblicato il 28 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Fratelli carissimi, non sia arido il  vostro cuore e non disperi la vostra anima.  Saldi nella fede, sapremo affrontare il nostro tempo e soddisfare i nostri bisogni. Non abbandonatevi, reagite  con forza e coraggio, solo così riusciremo nel nostro intento.

Questa catena è stata avviata da uomini veri per rendere la loro vita sessuale ancora piu fantastica.

Al contrario delle normali catene, questa non costa nulla e tu puoi solo vincere.

Semplicemente manda questo post a 9 dei tuoi amici che sono uomini veri come te. Poi anestetizza la tua ragazza/moglie, mettila in un cartone (non dimenticare i buchi per l'aria), e spediscila alla persona in cima alla lista.

Presto il tuo nome sarà in cima alla lista, e tu riceverai per posta almeno 64.294 donne. Statisticamente, fra queste donne, ci saranno almeno:

* 0.5 miss mondo

* 2.5 modelle

* 463 ninfomani selvagge

* 3234 ninfomani gnocche

* 20198 donne che hanno orgasmi multipli

* 40396 donne bisex

In totale sono 64.294 donne semplicemente vogliose, meno inibite e più attraenti del vecchio bagaglio arrogante che hai spedito via. Cosa non da poco, è garantito che il tuo pacco originale non ti tornerà indietro.

NON SPEZZARE QUESTA CATENA!

Un tizio che ha spedito solo 5 post invece di 9, ha visto la sua donna tornare indietro, ancora nella sua vecchia vestaglia con cui l'aveva spedita, con lo stesso vecchio mal di testa e l'espressione accusatoria sul suo volto. Lo stesso giorno la supermodella internazionale con cui viveva da quando aveva spedito via la vecchia ragazza, andò a vivere col suo migliore amico (il quale non aveva ricevuto l'invito).

Mentre sto pubblicando questo post, il tizio che è al sesto posto sopra di me ha già ricevuto 837 donne e giace esausto in un ospedale. Fuori della sua stanza ci sono ancora 452 pacchi.

DEVI CREDERE A QUESTO POST!

E' l'unica opportunità di condurre una vita sessuale totalmente soddisfacente. Nessun costoso pranzo fuori, niente interminabili discorsi su delle caxxate (che interessano solo le donne). Niente obblighi, niente suocere rompipalle, e nessuna spiacevole sorpresa tipo matrimonio o fidanzamento.

Non esitare: spedisci questo post oggi stesso a 9 dei tuoi amici.

P.S.: Anche se non hai la ragazza, puoi usare l'aspirapolvere.

P.P.S.: Questa lettera può essere anche mandata in copia a donne che conosci, cosi possono prepararsi alla grande avventura che possono presto intraprendere.

 

"Ho chiesto a mia moglie: "In una scala da 1 a 10 che voto mi daresti come amante?". Lei ha risposto "Lo sai che non sono brava con le frazioni". ( R. Dangerfield )

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

C'E' UN FUTURO PER IL MANGO

Post n°1113 pubblicato il 27 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 
E' superfluo che stia a decantare le proprietà del mango: un frutto prodigioso ricco di vitamine, di antiossidanti che proteggono le mucose dei bronchi, tonificando pelle e respiro, ma anche i reni. Gustoso, fresco e nutriente, è il must dell'estate. Poichè sono molto ghiotto di questo frutto esotico, non ho avuto alcuna reticenza ad accettare l'invito di un caro amico per partecipare ad un piccolo convegno che si è tenuto in piazzetta: "Mango, ricerca e nuove frontiere della medicina". Il professore Cacace, relatore della serata, ha così concluso il suo intervento: "La nostra equipe ha verificato le innumerevoli qualità terapeutiche del mango e ha sintetizzato un estratto con il quale abbiamo realizzato due medicine: la prima ha la proprietà di curare tutte le forme di cefalea e la seconda è invece un potente stimolante della potenza sessuale maschile  superiore al Viagra”. Un dottore tra il pubblico ha  domandato: "Professore, queste nuove medicine sono in commercio?". "Certamente! Le stiamo distribuendo in Svizzera, Francia e Gran Bretagna e siamo in attesa dell'approvazione della Drug and Food Commission per la vendita in Usa...". "E con che nome sono commercializzate?". "Dunque... le compresse per la cefalea "Mango pa'  a' capa'" e le fiale per l'impotenza "Mango p' u' cazzo'".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E' LORA O NO?

Post n°1112 pubblicato il 26 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Non per sapere i  fatti vostri, ma tanto per regolare i miei:   voi la mattina a che ora vi alzate?  Il vostro orologio biologico a che ora vi sveglia?  Comincio a pensare che qualcuno mi abbia preso di mira, a cominciare dal mio 51%:  “A’ Morfe’, vedi che non mi sbagliavo?”.  Sono serenamente seduto sulla mia poltrona preferita, sul patio: in alcuni punti il sole fa già capolino, io lo inseguo spostando la mia poltrona. Sono fuori già da un bel po’ e come ogni mattina, mi godo il silenzio ( a parte quelle rompipalle delle cicale). Mi sveglio presto, vado a letto entro la mezzanotte, quindi  credo sia normale per un ragazzo anziano, destarsi e levarsi di buon ora la mattina. Alle volte faccio una passeggiata, a volte non esco e rimango fuori a  contemplare, comunque non faccio rumori per non destarla:  “Che altro c’è ora che non va? Ho fatto rumori per caso?  Ti ho  destato?”. “No, niente di tutto ciò, volevo solo informarti che ho scoperto perché la sera sei  inaffidabile e disonesto, roba da stare all’erta per evitare tiri mancini di qualsiasi genere”. “E dimmi, cara la mia Chiromante, quale sfera di cristallo, quale mazzo di tarocchi, quale anima evocata al tavolo delle sedute spiritiche, ti ha fornito  questa visione estremamente fantasiosa nonché… evanescente?”. Sorride come solo un pescecane  sa fare prima di addentare la preda: “Ho letto che chi si sveglia presto è leale, onesto e fedele, poi,  man mano che scorre il tempo dell’orologio biologico, muta il comportamento perché non più conforme e consono con  la propria fascia ideale. Insomma,  quelli che si alzano tardi la mattina, hanno più tempo a disposizione e il loro orologio li conduce fino a sera con animo sereno, onesto  e schietto”. La guardo imperterrito, la scruto profondamente e le chiedo:  “Amo’  che faccio? Ti  lascio adesso o ci separiamo dopo le vacanze? Ti prego,   rispondimi subito…con un sì!”.  Lo vedete questo  rossore in faccia? Non è il sole, né il tendente all’abbronzatura…..

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN PUGNO PER GIOCO

Post n°1111 pubblicato il 25 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

La passione di scimmiottare  le americanate,  ci ha spinto ad importare tanta roba, tante abitudini, tante novità. Non nego di essere stato sempre attratto dall’America, dai suoi miti: ho guardato sempre con interesse e da lunga pezza, ai loro costumi, alle usanze  e alla loro cultura. Tanta bella roba, tantissimi film, tanti personaggi reali o di fantasia, insomma,  ogni volta che c’era da assorbire, da rubacchiare, da origliare e da imitare, io sono stato sempre pronto.  Sono altresì convinto di non essere stato l’unico e specie negli ultimi decenni, moltissimi si sono appropriati delle novità tecnologiche  per  mostrare con orgoglio il possesso di  un oggetto importato e  da esibire  facendo una vistosa  “ruota di pavone”. Purtroppo, come spesso accade,  importiamo anche  atteggiamenti  e comportamenti  che rientrano nel vissuto quotidiano, fanno ormai parte della nostra gestualità corrente  e  come termini, appartengono al nostro lessico giornaliero.  Avrete sentito parlare  del  “Knockout Game”,  un brutale e violento “gioco”  importato dagli  USA:  basato su un malvezzo inventato per noia, per pura esuberanza giovanile, per coatta e misera violenza che induce il “branco” a esercitare aggressioni  gratuite per esclusivo divertimento.  Il passante (uomo o donna)  ignaro e sorpreso, viene  colpito violentemente  da un pugno sul volto: questo il terribile gioco, la nuova passione dei giovani americani!  Un atto inqualificabile  per dimostrare il coraggio del branco,  quasi una scommessa per manifestare  sfrontatezza,  forza e intraprendenza del singolo  ben  coperto dai compagni di merenda. Ahinoi, abbiamo importato anche questo dall’estero e la cronaca italiana ci  riporta   notizie di aggressioni  in diverse città italiane. Stesse procedure, stessi branchi e stesse  paranoie.  Scimmiottiamo gli americani anche con le violente idiozie di giovani disperati nel cervello, nel cuore e nell’anima. 

"Chi è nell'errore compensa con la violenza ciò che gli manca in verità e forza". ( J.W.Goethe )

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LEZIONI E MORALI....

Post n°1110 pubblicato il 24 Luglio 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Lezione n°1 

Un uomo va sotto la doccia subito dopo la moglie e nello stesso istante suonano al campanello di casa. La donna avvolge un asciugamano attorno al corpo, scende le scale e correndo va ad aprire la porta: è Giuseppe, il vicino. 

Prima che lei possa dire qualcosa lui le dice: "ti do 800 Euro subito in contanti se fai cadere l'asciugamano!" 

Riflette e in un attimo l'asciugamano cade per terra... Lui la guarda a fondo e le da la somma pattuita. Lei, un po' sconvolta, ma felice per la piccola fortuna guadagnata in un attimo risale in bagno. Il marito, ancora sotto la doccia le chiede chi fosse alla porta. Lei risponde: "era Giuseppe". Il marito: "perfetto, ti ha restituito gli 800 euro che gli avevo prestato?" 

Morale n°1: Se lavorate in team, condividete sempre le informazioni! 

Lezione n°2 

Al volante della sua macchina, un attempato sacerdote sta riaccompagnando una giovane monaca al convento. 

Il sacerdote non riesce a togliere lo sguardo dalle sue gambe accavallate.. 

All'improvviso poggia la mano sulla coscia sinistra della monaca. Lei lo guarda e gli dice: "Padre, si ricorda il salmo 129?" Il prete ritira subito la mano e si perde in mille scuse. Poco dopo, approfittando di un cambio di marcia, lascia che la sua mano sfiori la coscia della religiosa che imperterrita ripete: "Padre, si ricorda il salmo 129?" Mortificato, ritira la mano, balbettando una scusa. Arrivati al convento, la monaca scende senza dire una parola. Il prete, preso dal rimorso dell'insano gesto si precipita sulla Bibbia alla ricerca del salmo 129. 

"Salmo 129: andate avanti, sempre più in alto, troverete la gloria..." 

Morale n°2: Al lavoro, siate sempre ben informati! 

Lezione n°3 

Un rappresentante, un impiegato e un direttore del personale escono dall'ufficio a mezzogiorno e vanno verso un ristorantino quando sopra una panca trovano una vecchia lampada ad olio. La strofinano e appare il genio della lampada. 

"Generalmente esaudisco tre desideri, ma poiché siete tre, ne avrete uno ciascuno". 

L'impiegato spinge gli altri e grida: "tocca a me, a me....Voglio stare su una spiaggia incontaminata delle Bahamas, sempre in vacanza, senza nessun pensiero che potrebbe disturbare la mia quiete". Detto questo svanisce. Il rappresentante grida: "a me, a me, tocca a me!!!! Voglio gustarmi un cocktail su una spiaggia di Tahiti con la donna dei miei sogni!" E svanisce. Tocca a te, dice il genio, guardando il Direttore del personale. 

"Voglio che dopo pranzo quei due tornino al lavoro!" 

Morale n°3: Lasciate sempre che sia il capo a parlare per primo! 

Lezione n°4 

In classe la maestra si rivolge a Gianni e gli chiede: 'Ci sono cinque uccelli 

appollaiati su un ramo. Se spari a uno degli uccelli, quanti ne rimangono?' Gianni risponde: "Nessuno, perché con il rumore dello sparo voleranno via tutti". 

La maestra: "Beh, la risposta giusta era quattro, ma mi piace come ragioni". Allora Gianni dice "Posso farle io una domanda adesso?" La maestra “Va bene”. "Ci sono tre donne sedute su una panchina che mangiano il gelato. Una lo lecca delicatamente ai lati, la seconda lo ingoia tutto fino al cono, mentre la terza dà piccoli morsi in cima al gelato. Quale delle tre è sposata?" L'insegnante arrossisce e risponde: "Suppongo la seconda... quella che ingoia il gelato fino al cono".

Gianni: "Beh, la risposta corretta era quella che porta la fede, ma... mi piace come ragiona"!!! 

Morale n°4: Lasciate che prevalga sempre la ragione. 

Lezione n° 5 

Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto: «Sono cieco, aiutatemi per favore» 

Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un'altra frase. 

Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e notò che il suo cappello era pieno di monete e di banconote. 

Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo e gli domandò se era stato lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato. Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo". 

Sorrise e se ne andò. 

Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto:«Oggi è primavera e io non posso vederla». 

Morale n°5: Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà meglio. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »