Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 133
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19un_uomonormalelascrivanasemplici_attenzionidonnavittorianag1b9nella65vitwoodenshipdaliarosa10grazia.pvtiffany2021e_d_e_l_w_e_i_s_slatortaimperfettaPAOLA11OAngelaUrgese2012
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 23/06/2012

UN BEL "VAFFA"....CHE SODDISFAZIONE!!!!!!!

Post n°448 pubblicato il 23 Giugno 2012 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Moltissimi anni fa, esprimere dileggio, dissenso e contrarietà con una bella e sonora pernacchia, costituiva motivo di apprensione. L'esecutore rischiava di essere trascinato in giudizio  dal destinatario della rumorosa e tradizionale manifestazione contestatrice. Oggi, accertato e stabilito che la pernacchia non costituisce reato,  è prassi quotidiana farle per protesta e avversione, per sfottere e canzonare, per beccare amici e nemici. Fa parte del costume ormai e se si evita un eventuale vilipendio istituzionale, si va tranquilli e senza problemi preoccupandosi, semmai, di spararla in faccia ad un boione alto due metri con peso forma di 120 Kg: in tal caso è meglio astenersi per non prenderle di santa ragione. Per il "vaffa"  il discorso cambia: è anch'essa espressione corrente, ha le stesse finalità,  usata a tutte le età e al contrario della pernacchia che richiede una certa modalità d'atteggiamento labbiale di cui non tutti godono, basta avere il dono della parola e l'offesa è fatta! Un bel "vaffa" liberatorio e la persona che  sta sul piloro è bella che servita!!!!! Quanti "vaffa" negati nella  vita, quanti rimasti in petto e non detti, quanti rimandati indietro e non espressi: non a tutti è possibile destinare la mandata a...quel paese, non sempre a tutti  riesce facile esprimere il dissenso con un invito cortese, chiaro e deciso. Pensiamo  agli ambienti  di lavoro,  all'ambito scolastico, ai superiori che massacrano i gorgioni, alle persone che per posizione sociale li meritrebbero e se li scansano per...vocazione divina; insomma, non sempre i "vaffa" partono e non sempre arrivano ai soggetti meritevoli. Finalmente, dopo anni di corsi e ricorsi, in questi giorni la Cassazione fissa un punto fermo su una delle più elementari e ricorrenti occasioni in cui il "vaffa" ci sta tutto e avanza pure: l'ufficio, uno dei luoghi più deputati per la genesi dell'esortazione inequivocabile, il posto di lavoro dove c'è sempre un "capo", un superiore che  intorcina gli ammenicoli e  fa scendere il latte alle ginocchia. Ci sono momenti  in cui   ci si   trattiene,  si subisce e si ingoia il rospo, con il passar del tempo l'acredine e il  livore aumentano e  improvvisamente  arriva   l'occasione giusta:  ci si pente subito dopo magari,  ma quando si sbotta, non c'è chi può trattenere il "vaffa" liberatorio. La sentenza di Cassazione che riguarda un impiegato licenziato sette anni fa  per aver mandato a quel paese il suo capoufficio (donna), è chiara ed  univoca:  mandare  a quel  paese il superiore gerarchico si può!!! Una tantum, ma si può! La motivazione è semplice: "Poichè non compromette il rapporto fiduciario con l'azienda, poichè non v'è volontà di sottrarsi alla disciplina, poichè  non c'è intenzione  per l' insubordinazione  e  anche se il "vaffa" va stigmatizzato,   non è meritevole di lincenziamento. Alla luce di questa rassicurante sentenza, è facile immaginare come certi equilibri aziendali, possano mutare: rammentando il leggendario ordine di Russell Crowe nel film "Il Gladiatore": "Al mio segnale scatenate l'inferno" , gli uffici rimbomberanno dei tantissimi "vaffa", si sprecheranno, saranno inviati  con gli interessi per tutte le volte che non sono stati detti e saranno il miglior modo per chiarire  al capo il proprio dissenso!  Attenzione però, occhio a non ripeterlo, solo una tantum va bene! Ovvero,  il "vaffa" dovrà essere unico, stentoreo e perentorio!!! Senza abusare!

"Dover dominare gli altri significa aver bisogno degli altri. Il capo è un dipendente". (F. Pessoa)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso