Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi
 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19lascrivanaicavallidirossrosario7piccia.zarlengaortoservicepsgTenero888tint.vecchioferroambradistellemarco79.dbottari0mencarelli.vocmitalia.comgremory1Nicon.1986
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 07/08/2017

ATTO INFAME AL LOUVRE: HANNO SFREGIATO LA GIOCONDA

Post n°2417 pubblicato il 07 Agosto 2017 da monellaccio19
 

Immagine correlata

 

Può capitare a chiunque un incidente di percorso. Accade mentre sei da solo a scrivere un post e a scegliere una foto confacente all'argomento da trattare,  che  arrivi qualcuno che ti metta in difficoltà, sbirciando alla spalle per vedere come nasca un post o come si acceda al catalogo per scegliere una foto consona. Scusate, mi sono incasinato, devo aver fatto confusione ed è partito l'invio del post. 

Risultati immagini per alice goodwin

 

In realtà era questa la foto che volevo postare e quindi discettare sulla modella Alice Goodwin che dalla sesta di reggiseno vorrebbe passare alla settima. Improvvisamente è comparsa alle mie spalle mia moglie chiedendomi: "Su quale argomento stai scrivendo?". E io, dopo un attimo di esitazione: "C'è stato un atto infame al Louvre, hanno sfregiato la Gioconda!". Lo so me la sono cavata pasticciando ma dai, va bene lo stesso: rinfrescatevi la vista, perché per il resto ci vuole ben altro!!!! Fa un caldo boia!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E TOMO TOMO...KAKKIOKAKKIO...

Post n°2416 pubblicato il 07 Agosto 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per donne stalkerate

 

Il legislatore: in Italia è croce e delizia per antonomasia. Qualunque legge, articolo o dispositivo imbastisca per aggiornarli e adeguarli ai tempi attuali, una volta sì e l'altra pure, combina pasticci che il lettore attento, rileva e commenta con amarezza. L'articolo nr. 162 del Codice Penale che riguarda stalking, femminicidio, molestatori ecc.ecc., quindi persone che dietro querela vengono perseguiti  a termine di legge, da settembre se non si intervenisse con opportune e necessarie correzioni, saranno giudicati con più "bonarietà". In altri termini, in casi di stalkeraggio e molestie di non rilevante gravità, il molestatore potrà, anche senza il consenso della vittima, trattare di pagare una ammenda e risarcire anche in comode rate. Con questo nuovo articolo si intende "azzerare" subito tutti quei reati che non essendo catalogabili tra quelli gravi e che rendono gravoso il lavoro dei giudici con una massa enorme di cause ancora in piedi e da risolvere. E' una beffa, un danno, una manipolazione con un solo fine: alleggerire i giudici e il lavoro dei tribunali. Quando si parla di lassismo dobbiamo pensare a queste soluzioni che sono a favore delle corti e dei giudici, ma mai a favore delle vittime. Roba da ridere: tecnicamente si tratta di "reati a querela remissibile", ossia, reati meno gravi  che potranno essere estinti anche senza il consenso della vittima e definiti con un semplice risarcimento. Quindi se v'è querela da parte della donna che abbia subito, essa può essere rimessa e  tutto definito a discrezione del giudice che commina una ammenda, chiude il caso e, sia lui che il colpevole, non se ne fregano una mazza della vittima che non viene nemmeno interpellata. Inoltre questo e il lato più divertente, il colpevole ne uscirebbe con una fedina penale pulita e immacolata. Su questo articolo si è scatenata una battaglia: si cerca di porre rimedio prima che la nuova disposizione passi  a regime. Dai sindacati al Ministro della Giustizia Orlando, dalla Associazione Nazionale Magistrati è un coro unanime perché si metta mano per una giusta correzione. Ma dico io,  chi ha steso, redatto, studiato la nuova norma, a chi pensava? Si è preoccupato di tutti, tranne che delle donne vittime; e poi siamo sempre alla discrezionalità: ciò che sia reato incisivo e pesante per una donna, anche una semplice offesa può devastarla psicologicamente, può essere ritenuta una sciocchezza da un giudice che la rivolta a suo piacimento come punibile con una ammenda, scavalcando la vittima e rendendo libero il colpevole? L'aggravante in tutto questo? Che può pagare pure a rate, così non gli pesa cacciar fuori i soldi. Anzi, non la pagasse la vittima, così gli fa causa per avere ciò che gli spetta!!! Altro che Italia, questo è un po' Zelig e un po' Colorado: basta che si rida! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso