Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

cesira.sandonatiale85giovanina.monamourzanifabiozfaldogiornovito1946vvsostanzial_mentehugo.boginolazzari.cluigiveseriespositobarbabcdanieladifloriomariposamaggiobuzzettiprimolorenzpv
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 09/09/2017

QUESTA E' TECNOLOGIA...ALTRO CHE!

Post n°2477 pubblicato il 09 Settembre 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per panasonic televisore come uno specchio

 

Sapreste dirmi dove sia il televisore in questa foto? No? Per forza non c'è, o meglio, c'è ma non si vede. Questa è la tecnologia che adoro, quel procedere lentamente ma efficientemente, sulla strada del progresso reale, effettivo e non esasperato. La Panasonic, vecchio e glorioso marchio sempre all'avanguardia, ha presentato a Las Vegas e a Berlino, nel contesto di fiere specializzate, i prodotti del futuro prossimo venturo. Tra questi il televisore a specchio: la tv è esattamente quella lastra trasparente che scorre avanti e indietro come si può notare in foto grazie al braccio della signorina. Toccando un tasto del telecomando, la lastra si illumina come un comunissimo apparecchio e il televisore è pronto all'uso. E' stato sufficiente puntare su uno schermo OLED sostituendo il classico sistema a LED. Beh, una bella novità e finalmente nessuno ingombro di nessun tipo. E non finisce qui, perché Panasonic non è scemenza, non è fantascienza, ma è scienza tecnologica avanzata. Quante volte vi è capitato di stare stravaccati sul divano mentre seguite un bel film o una partita che vi tengono incollati e vi impediscono di muovervi? "Amo' per favore mi vai a prendere una birra fresca?". "Teso' se hai sete, alzati e vai a prendertela dal frigo!". Quante battaglie, quanti battibecchi nati da questo botta e risposta. Una guerra dei nervi, un incrociare le lame dei fioretti, prima di arrivare alle sciabolate! Beh, beccatevi questo frigorifero e ditemi se non saremo gli uomini più felici del pianeta.

Dotato di un sensore e delle coordinate della casa, il frigo si muove tranquillamente, evita gli ostacoli, le persone e gli animali. Beh siamo ai film di fantascienza e alle invenzioni diaboliche. Non dovremo nemmeno usare un telecomando perchè si comanda con la voce: "Frigorix, portami una birra gelata; per favore aprila e versala in un bel bicchierone!". Che ne dite? Delizioso elettrodomestico 'sto frigo! Beh, per godere delle prestazioni del primo che ho descritto, dovremo aspettare 5/6 anni poiché quello che abbiamo visto è solo un prototipo, mentre per il secondo, quello che non solo viene se lo chiami, ma addirittura, ti stappa la birra e te la versa nel bicchierone, non aspetterò molto, anzi, non aspetterò proprio visto che quando sarà pronto sarò morto. Mah, non mi sento tanto bene, forse anche per il primo non avrò tempo!!!!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso